Società Sportiva Catania 1934-1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Società Sportiva Catania
Stagione 1934-1935
AllenatoreUngheria Géza Kertész
PresidenteItalia Vespasiano Trigona di Misterbianco
Serie B3º posto nel girone A.
Maggiori presenzeCampionato: Emil Micossi (30)
Miglior marcatoreCampionato: Nicolò Nicolosi (12)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1934-1935.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto il campionato di Prima Divisione, nella stagione 1934-1935 il Catania inizia la prima avventura dei rossazzurri fra i cadetti, disputando il girone A del suo primo campionato di Serie B che era allora diviso in due gironi, ottenendo con 37 punti il terzo posto con gli stessi punti del Pisa, a cinque lunghezza dal Genova 1893 che con 42 punti vince il torneo e sale in Serie A.

Il Catania continua a giocare le sue partite interne in piazza Giovanni Verga, nel polveroso Campo dei cent'anni con la tribunetta in legno, a due passi dal cantiere in cui lentamente proseguono i lavori per la costruzione del nuovo stadio da trentamila posti a sedere, di cui tanto si parla, ma che non sarà pronto in tempi brevi.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Mario Sernagiotto
Italia P Mario Cozzi
Italia D Ferruccio Bedendo
Italia D Mario Miltone
Italia D Alberto Pagliarini
Italia D Francesco Pomi
Italia D Mario De Bartoli
Italia D Luigi Ferrario
Italia C Mario Bianzino
Italia C Amedeo Biavati
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ercole Bodini
Italia C Angelo Catesi
Romania C Emil Micossi
Italia C Ottorino Casanova
Italia C Giuseppe Marchi
Italia C Luigi Lessi
Italia A Emilio Manazza
Italia A Nicolò Nicolosi
Italia A Mario Nicolini
Italia A Amleto Miniati

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B girone A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1934-1935.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Vigevano
30 settembre 1934
1ª giornata
Vigevanesi2 – 0CataniaCampo Bepi Crespi
Arbitro:  Bertoli (Vicenza)

Catania
7 ottobre 1934
2ª giornata[1]
Catania1 – 0PaviaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Sassi (Roma)

Catania
14 ottobre 1934
3ª giornata
Catania1 – 1SeregnoCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazza (Torre del Greco)

La Spezia
21 ottobre 1934
4ª giornata
Spezia2 – 0CataniaStadio Alberto Picco
Arbitro:  Ghetti (Modena)

Tortona
4 novembre 1934
5ª giornata[2]
Derthona1 – 2CataniaCampo Derthona
Arbitro:  Melioli (Genova)

Catania
18 novembre 1934
6ª giornata
Catania3 – 1Vezio Parducci ViareggioCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Salvatori (Roma)

Catania
25 novembre 1934
7ª giornata
Catania3 – 0PisaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Legnano
2 dicembre 1934
8ª giornata
Legnano0 – 0CataniaStadio di via Carlo Pisacane
Arbitro:  Mauri (Como)

Cagliari
16 dicembre 1934
9ª giornata[3]
Cagliari2 – 3CataniaCampo di Via Pola
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Catania
23 dicembre 1934
10ª giornata
Catania3 – 2LuccheseCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Zallone (Bari)

Genova
6 gennaio 1935
11ª giornata
Genova 18933 – 1CataniaCampo Marassi
Arbitro:  Caironi (Milano)

Busto Arsizio
13 gennaio 1935
12ª giornata
Pro Patria1 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Pecchiura (Torino)

Catania
20 gennaio 1935
13ª giornata
Catania3 – 2MessinaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Mazzarini (Roma)

Catania
27 gennaio 1935
14ª giornata
Catania2 – 0NovaraCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Pirovano (Monza)

Casale Monferrato
3 febbraio 1935
15ª giornata
Casale2 – 1CataniaStadio Natale Palli
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
10 febbraio 1935
16ª giornata
Catania2 – 0VigevanesiCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Pavia
24 febbraio 1935
17ª giornata
Pavia1 – 0
A Tav.[4]
CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Bertoli (Vicenza)

Seregno
3 marzo 935
18ª giornata
Seregno1 – 1CataniaStadio Ferruccio Trabattoni
Arbitro:  Sassi (Roma)

Catania
10 marzo 1935
19ª giornata
Catania2 – 1SpeziaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Biancone (Roma)

Catania
17 marzo 1935
20ª giornata
Catania5 – 2DerthonaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  De Sanctis (Roma)

Viareggio
31 marzo 1935
21ª giornata
Vezio Parducci Viareggio1 – 0CataniaStadio Polisportivo del Littorio
Arbitro:  Carminati (Milano)

Pisa
7 aprile 1935
22ª giornata
Pisa1 – 0CataniaCampo del Littorio
Arbitro:  Zelocchi (Modena)

Catania
14 aprile 1935
23ª giornata
Catania1 – 0LegnanoCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Salvatori (Roma)

Catania
21 aprile 1935
24ª giornata
Catania2 – 0CagliariCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Marsciani (Modena)

Lucca
28 aprile 1935
25ª giornata
Lucchese1 – 2CataniaStadio del Littorio
Arbitro:  Pirovano (Monza)

Catania
5 maggio 1935
26ª giornata
Catania2 – 2Genova 1893Campo di Piazza Verga
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Catania
12 maggio 1935
27ª giornata
Catania3 – 1Pro PatriaCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Gamba (Napoli)

Messina
19 maggio 1935
28ª giornata
Messina3 – 0CataniaStadio Gazzi
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Novara
26 maggio 1935
29ª giornata
Novara3 – 0CataniaStadio del Littorio
Arbitro:  Bonivento (Venezia)

Catania
2 giugno 1935
30ª giornata[5]
Catania1 – 0CasaleCampo di Piazza Verga
Arbitro:  Puglia (Napoli)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita posticipata l'8 ottobre 1934.
  2. ^ Partita anticipata il 28 ottobre 1934.
  3. ^ Partita rinviata e recuperata il 19 dicembre 1934.
  4. ^ Partita in seguito annullata per il ritiro del Pavia dal campionato di Serie B.
  5. ^ Partita anticipata il 30 maggio 1935.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli, La Juve dei record - stagione 1934-35.
  • Antonio Buemi, Marco Fontanelli, Roberto Quartarone, Alessandro Russo e Filippo Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 59-63.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio