Club Calcio Catania 1951-1952

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Catania
Stagione 1951-1952
AllenatoreItalia Nereo Marini, poi Rodolfo Brondi, poi Fioravante Baldi
PresidenteItalia Arturo Michisanti
Serie B4º posto
Maggiori presenzeCampionato: Baccarini (38)
Miglior marcatoreCampionato: Klein (13)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1951-1952.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1951-1952 alla presidenza catanese viene eletto Arturo Michisanti, il quale passa con disinvoltura tutta catanese, dall'apprensione per i problemi amministrativi del club, a rinnovate ambizioni di grandezza. Fa sognare la tifoseria l'innesto dell'attacante Fabrizio Bartolini autore di 21 reti nel precedente torneo cadetto nel Livorno. Dall'Inter arrivano due ventiquatrenni, il portiere Narciso Soldan ed il mediano Enzo Bearzot. Dal Fanfulla di Lodi arriva l'ala Natale Dalcerri. Il campionato parte con il fardello di tre turni di squalifica del campo catanese per un'inchiesta della Corte d'Appello Federale risalente alla stagione scorsa.

In un campionato in cui le retrocesse si chiamano Roma e Genoa, non si può puntare al primo posto, l'unico che vale la promozione diretta, né il secondo che qualifica allo spareggio con la quart'ultima della Serie A. Di certo la formazione guidata dall'allenatore Nereo Marini dovrà tenersi lontana dalle ultime cinque posizioni che portano in Serie C. Dopo la sconfitta col Venezia viene chiamato in panchina Rodolfo Brondi a sua volta sostituito dopo la sconfitta con la Roma alla terzultima giornata da Fioravante Baldi. Il campionato degli etnei è comunque rassicurante, al termine otterranno il quarto posto con 44 punti. Il torneo lo vince la Roma con 53 punti, il Brescia secondo con 52 punti perderà lo spareggio con la Triestina.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giano Pattini
Italia P Narciso Soldan
Italia D Carlo Baccarini
Italia D Luigi Boriani
Italia D Varo Bravetti
Italia D Alfredo Piram
Italia C Enzo Bearzot
Italia C Dandolo Brondi
Italia C Nicola Fusco
Italia C Aldo Gavazzi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Marangolo
Italia C Nereo Manzardo
Italia C Francesco Randon
Italia C Italo Rebuzzi (II)
Italia C Silvano Toncelli
Italia C Bruno Luigi Zambelli
Italia A Fabrizio Bartolini
Italia A Natale Dalcerri
Italia A Guido Klein
Italia A Oliviero Zega

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1951-1952.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Pisa
9 settembre 1951
1ª giornata
Pisa0 – 1CataniaArena Garibaldi
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Genoa
16 settembre 1951
2ª giornata
Genoa2 – 2CataniaStadio Marassi
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Palermo
7 ottobre 1979
3ª giornata[1]
Catania1 – 1SalernitanaStadio La Favorita
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Modena
11 marzo
4ª giornata
Modena2 – 0CataniaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Matteucci (Roma)

Messina
7 ottobre 1951
5ª giornata[2]
Catania1 – 1PiombinoStadio Gazzi
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Como
14 ottobre 1951
6ª giornata[3]
Catania1 – 0Marzotto ValdagnoStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Righi (Milano)

Brescia
21 ottobre 1951
7ª giornata
Brescia0 – 0CataniaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Monza
28 ottobre 1951
8ª giornata
Monza2 – 1CataniaStadio San Gregorio
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Catania
4 novembre 1951
9ª giornata
Catania1 – 0SiracusaStadio Cibali
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Messina
18 novembre 1951
10ª giornata
Messina0 – 0CataniaStadio Gazzi
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Catania
2 dicembre 1951
11ª giornata
Catania2 – 1TrevisoStadio Cibali
Arbitro:  Arpaia (Roma)

Catania
20 gennaio 1952
12ª giornata
Catania2 – 1VicenzaStadio Cibali
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Verona
16 dicembre 1951
13ª giornata
Verona1 – 0CataniaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Lodi
23 dicembre 1951
14ª giornata
Fanfulla0 – 1[4]CataniaStadio Dossenina
Arbitro:  Fortina (Novara)

Lodi
17 gennaio 1952
Ripetizione 14ª giornata
Fanfulla3 – 1CataniaStadio Dossenina
Arbitro:  Tibaldi (Savona)

Catania
30 dicembre 1951
15ª giornata
Catania3 – 1LivornoStadio Cibali
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Castellammare di Stabia
6 gennaio 1952
16ª giornata
Stabia1 – 1CataniaStadio San Marco
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Catania
13 gennaio 1952
17ª giornata
Catania0 – 1RomaStadio Cibali
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Venezia
20 gennaio 1952
18ª giornata
Venezia4 – 1CataniaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Fortina (Novara)

Catania
27 gennaio 1952
19ª giornata
Catania4 – 1ReggianaStadio Cibali
Arbitro:  Matteucci (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
3 febbraio 1952
20ª giornata
Catania1 – 0PisaStadio Cibali
Arbitro:  Michieletto (Mestre)

Catania
10 febbraio 1952
21ª giornata
Catania4 – 1GenoaStadio Cibali
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Salerno
17 febbraio 1952
22ª giornata
Salernitana0 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Zoli (Pontedera)

Catania
2 marzo 1952
23ª giornata
Catania1 – 1ModenaStadio Cibali
Arbitro:  Guarnaschelli (Pavia)

Piombino
9 marzo 1952
24ª giornata
Piombino1 – 0CataniaStadio Magona d'Italia
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Valdagno
16 marzo 1952
25ª giornata
Marzotto Valdagno2 – 0CataniaStadio dei Fiori
Arbitro:  Scaramella (Roma)

Catania
23 marzo 1952
26ª giornata
Catania0 – 0BresciaStadio Cibali
Arbitro:  Occhinegro (Taranto)

Catania
30 marzo 1952
27ª giornata
Catania3 – 0MonzaStadio Cibali
Arbitro:  Arpaia (Roma)

Siracusa
6 aprile 1952
28ª giornata
Siracusa3 – 1CataniaStadio Vittorio Emanuele III
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Catania
13 aprile 1952
29ª giornata
Catania0 – 1MessinaStadio Cibali
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Treviso
20 aprile 1952
30ª giornata
Treviso0 – 0CataniaStadio Omobono Tenni
Arbitro:  Buratti (Milano)

Vicenza
27 aprile 1952
31ª giornata
Vicenza1 – 3CataniaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Perego (Milano)

Catania
4 maggio 1952
32ª giornata
Catania1 – 1VeronaStadio Cibali
Arbitro:  Campanati (Milano)

Catania
11 maggio 1952
33ª giornata
Catania2 – 1FanfullaStadio Cibali
Arbitro:  Liverani (Torino)

Livorno
25 maggio 1952
34ª giornata[5]
Livorno0 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Perego (Milano)

Catania
1º giugno 1952
35ª giornata
Catania4 – 2StabiaStadio Cibali
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
8 giugno 1952
36ª giornata
Roma3 – 0CataniaStadio Nazionale
Arbitro:  Savio (Torino)

Catania
15 giugno 1952
37ª giornata
Catania2 – 0VeneziaStadio Cibali
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Reggio Emilia
22 giugno 1952
38ª giornata
Reggiana0 – 1CataniaStadio Mirabello
Arbitro:  Ferrari (Firenze)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Serie B 44 38 17 10 11 48 39
Totale 44 38 17 10 11 48 39

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Palermo.
  2. ^ Partita disputata sul campo neutro di Messina.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Como.
  4. ^ Partita sospesa per nebbia al minuto 37' sul punteggio di (0-1).
  5. ^ Partita anticipata il 22 maggio 1952.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 136-140.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Clubcalciocatania.it. URL consultato il 3 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2012).
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio