Club Calcio Catania 1964-1965

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Club Calcio Catania 1964-1965
Catania calcio1964-65.jpg
Foto di squadra durante il ritiro estivo ad Asiago
Stagione 1964-1965
AllenatoreItalia Carmelo Di Bella
PresidenteItalia Ignazio Marcoccio
Serie A
Coppa ItaliaSecondo Turno
Maggiori presenzeCampionato: Vavassori (34)
Miglior marcatoreCampionato: Carlo Facchin (13)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1964-1965.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1964-1965 è l'apoteosi di Carmelo Di Bella, una stagione da mettere in cornice con un ottavo posto in Serie A. Al calciomercato estivo si incassano 70 milioni dalla cessione di Faustino Turra al Bologna. Dalla Reggiana in Serie C arrivano il difensore Renzo Fantazzi e la ventiseienne ala Carlo Facchin, in prestito dalla Lazio si pesca il centravanti Orlando Rozzoni, mentre salutano Catania Roberto José Battaglia, Armando Miranda e Giovanni Fanello. La squadra etnea costruisce il suo capolavoro al Cibali, dove ottiene undici vittorie, prima vittima del torneo la Juventus (3-1) alla terza giornata, ultima vittima i campioni in carica del Bologna, messi sotto (4-0) nell'ultima giornata di campionato. Il miracolo, Carmelo Di Bella lo concretizza con una coppia micidiale di ali da 25 reti, formata da Carlo Facchin e Giancarlo Danova, che hanno sparso il terrore nelle difese avversarie, più le 13 reti messe a segno dai centravanti, 7 da Salvador Calvanese e 6 realizzate da Orlando Rozzoni. Con 46 reti il Catania ha il quinto attacco più prolifico del campionato, che sarà vinto dall'Inter con 54 punti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Formazione tipo
N. Ruolo Giocatore
Italia P Giuseppe Vavassori
Italia P Pier Luigi Branduardi
Italia D Renato Rambaldelli
Italia D Giampaolo Lampredi
Italia D Remo Bicchierai
Italia D Renato Alberti
Italia D Sergio Codognato
Italia D Giorgio Michelotti
Brasile C Cinesinho
Italia C Franco Cordova
N. Ruolo Giocatore
Italia C Renzo Fantazzi
Italia C Mario Samperi
Italia C Domenico di Pierro
Italia C Giancarlo Magi
Italia A Alvaro Biagini
Italia A Giancarlo Danova
Italia A Carlo Facchin
Argentina A Salvador Calvanese
Italia A Orlando Rozzoni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1964-1965.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
13 settembre 1964
1ª giornata
Milan1 – 1CataniaStadio San Siro
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Roma
20 settembre 1964
2ª giornata
Lazio2 – 2CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Catania
27 settembre 1964
3ª giornata
Catania3 – 1JuventusStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Catania
4 ottobre 1964
4ª giornata
Catania3 – 2GenoaStadio Cibali
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Messina
11 ottobre 1964
5ª giornata
Messina2 – 1CataniaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Catania
18 ottobre 1964
6ª giornata
Catania2 – 1CagliariStadio Cibali
Arbitro:  Grignani (Milano)

Roma
25 ottobre 1964
7ª giornata
Roma2 – 1CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Genel (Trieste)

Catania
8 novembre 1964
8ª giornata
Catania1 – 0FoggiaStadio Cibali
Arbitro:  Monti (Ancona)

Vicenza
15 novembre 1964
9ª giornata
L.R. Vicenza2 – 0CataniaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Righetti (Milano)

Bergamo
22 novembre 1964
10ª giornata
Atalanta0 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Catania
29 novembre 1964
11ª giornata
Catania0 – 0VareseStadio Cibali
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Catania
13 dicembre 1964
12ª giornata
Catania1 – 1MantovaStadio Cibali
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Torino
20 dicembre 1964
13ª giornata
Torino2 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Genova
27 dicembre 1964
14ª giornata
Sampdoria0 – 1CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Righi (Milano)

Catania
3 gennaio 1965
15ª giornata
Catania0 – 2FiorentinaStadio Cibali
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Catania
10 gennaio 1965
16ª giornata
Catania2 – 3InterStadio Cibali
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
17 gennaio 1965
17ª giornata
Bologna3 – 0CataniaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
24 gennaio 1965
18ª giornata
Catania1 – 1MilanStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Catania
31 gennaio 1965
19ª giornata
Catania3 – 0LazioStadio Cibali
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Torino
7 febbraio 1965
20ª giornata
Juventus4 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Genova
14 febbraio 1965
21ª giornata
Genoa1 – 1CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Francescon (Padova)

Catania
21 febbraio 1965
22ª giornata
Catania4 – 2MessinaStadio Cibali
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Cagliari
28 febbraio 1965
23ª giornata
Cagliari2 – 0CataniaStadio Amsicora
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Catania
7 marzo 1965
24ª giornata
Catania4 – 0RomaStadio Cibali
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Foggia
21 marzo 1965
25ª giornata
Foggia1 – 0CataniaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Gonella (Asti)

Catania
28 marzo 1965
26ª giornata
Catania2 – 0L.R. VicenzaStadio Cibali
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Catania
4 aprile 1965
27ª giornata
Catania4 – 1AtalantaStadio Cibali
Arbitro:  Barolo (Bassano del Grappa)

Varese
11 aprile 1965
28ª giornata
Varese3 – 0CataniaStadio Franco Ossola
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Mantova
25 aprile 1965
29ª giornata
Mantova1 – 0CataniaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Campanati (Milano)

Catania
9 maggio 1965
30ª giornata
Catania1 – 1TorinoStadio Cibali
Arbitro:  Acernese (Roma)

Catania
16 maggio 1965
31ª giornata
Catania1 – 0SampdoriaStadio Cibali
Arbitro:  Francescon (Padova)

Firenze
23 maggio 1965
32ª giornata
Fiorentina5 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Milano
30 maggio 1965
33ª giornata[1]
Inter5 – 1CataniaStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Catania
6 giugno 1965
34ª giornata
Catania4 – 0BolognaStadio Cibali
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Potenza
6 settembre 1964
Primo turno
Potenza0 – 4CataniaStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Palermo
6 gennaio 1965
Primo turno
Palermo1 – 0CataniaStadio La Favorita
Arbitro:  Schinetti (Brescia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita posticipata il 1º giugno 1965.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 217-222.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio