Club Calcio Catania 1952-1953

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Catania
Stagione 1952-1953
AllenatoreItalia Giulio Cappelli, poi Italia Fioravante Baldi
PresidenteItalia Arturo Michisanti
Serie B3º posto
Maggiori presenzeCampionato: Bravetti (35)
Miglior marcatoreCampionato: Micheloni (12)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Club Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 1952-1953.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1952-1953 del Catania è un romanzo con un finale trilling che lascia l'amaro in bocca. Il presidente Michisanti è ambizioso e vuole la Serie A, che Catania fino ad oggi ha solo sognato. L'inizio di stagione è altalenante, poi sul finire del girone di andata si comincia a risalire la classifica con due successi su Siracusa e Fanfulla, si mette fine a quattro sconfitte esterne con il pareggio a Cagliari contro la capolista. Nel finale di campionato il Genoa piazza lo scatto decisivo che lo porta alla promozione, per il secondo posto la rimonta del Catania sul Legnano si materializza alla penultima giornata nella partita di Padova, persa sul campo (1-0), ma vinta a tavolino per le intemperanze del pubblico patavino, dopo una rete annullata al Padova, vengono lanciati in campo oggetti, uno di questi colpisce il guardalinee Zecca, che è costretto a lasciare il campo. Tre giorni dopo la partita il 27 maggio 1953 arriva la vittoria catanese a tavolino, il Catania arriva a 39 punti con il Legnano all'ultima giornata, che entrambe vinceranno. Lo spareggio è fissato per il 14 giugno a L'Aquila, ma alla vigilia dell'incontro il ricorso del Padova scombina ogni programma. In attesa del verdetto d'appello lo spareggio è rinviato. Il 10 luglio arriva il verdetto definitivo che da la vittoria al Catania e ripropone lo spareggio, da disputarsi a Firenze il 28 luglio, a distanza di quasi due mesi dalla fine del campionato cadetto. Finirà (4-1) per i lombardi, i duemila catanesi saliti in toscana vedono sfuggire ancora la massima serie, con un solo rammarico: non poter sapere come sarebbe andata a finire se si fosse disputato a metà giugno, alla fine di un campionato concluso in crescendo.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Narciso Soldan
Italia D Carlo Baccarini
Italia D Varo Bravetti
Italia D Alfredo Piram
Italia C Menotti Avanzolini
Italia C Enzo Bearzot
Italia C Enzo Cozzolini
Italia C Aldo Fontana
Italia C Nicola Fusco
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giovanni Martino
Italia C Aldo Perni
Italia C Ferruccio Santamaria
Italia C Silvano Toncelli
Italia C Luciano Torri
Italia A Fabrizio Bartolini
Italia A Guido Klein
Italia A Bruno Micheloni
Italia A Sergio Quoiani

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1952-1953.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Treviso
14 settembre 1952
1ª giornata
Treviso 1 – 0 Catania Stadio Omobono Tenni
Arbitro De Gregorio (Legnano)

Vicenza
21 settembre 1952
2ª giornata
Vicenza 1 – 1 Catania Stadio Romeo Menti
Arbitro Caputo (Molfetta)

Catania
28 settembre 1952
3ª giornata
Catania 1 – 0 Modena Stadio Cibali
Arbitro Ferrari (Milano)

Catania
5 ottobre 1952
4ª giornata
Catania 2 – 0 Legnano Stadio Cibali
Arbitro Corallo (Lecce)

Verona
12 ottobre 1952
5ª giornata
Verona 0 – 0 Catania Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Zoli (Pontedera)

Brescia
19 ottobre 1952
6ª giornata
Brescia 1 – 0 Catania Stadium di Viale Piave
Arbitro Bernasconi (Firenze)

Catania
2 novembre 1952
7ª giornata
Catania 1 – 1 Salernitana Stadio Cibali
Arbitro Fumagalli (Milano)

Catania
9 novembre 1952
8ª giornata
Catania 2 – 1 Genoa Stadio Cibali
Arbitro Gemini (Roma)

Messina
16 novembre 1952
9ª giornata
Messina 1 – 0 Catania Stadio Giovanni Celeste
Arbitro Silvano (Torino)

Lucca
23 novembre 1952
10ª giornata
Lucchese 3 – 1 Catania Stadio Porta Elisa
Arbitro Carpani (Milano)

Catania
30 novembre 1952
11ª giornata
Catania 2 – 1 Monza Stadio Cibali
Arbitro Corallo (Lecce)

Piombino
7 dicembre 1952
12ª giornata
Piombino 1 – 0 Catania Stadio Magona d'Italia
Arbitro Campanati (Milano)

Catania
14 dicembre 1952
13ª giornata
Catania 1 – 0 Siracusa Stadio Cibali
Arbitro Arpaia (Roma)

Catania
21 dicembre 1952
14ª giornata
Catania 3 – 2 Fanfulla Stadio Cibali
Arbitro Caputo (Napoli)

Cagliari
4 gennaio 1953
15ª giornata
Cagliari 2 – 2 Catania Stadio Amsicora
Arbitro Scaramella (Roma)

Catania
11 gennaio 1953
16ª giornata
Catania 3 – 0 Padova Stadio Cibali
Arbitro Occhinegro (Taranto)

Valdagno
18 gennaio 1953
17ª giornata
Marzotto Valdagno 2 – 0 Catania Stadio dei Fiori
Arbitro Guarnaschelli (Pavia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
25 gennaio 1953
18ª giornata
Catania 1 – 0 Treviso Stadio Cibali
Arbitro Campanati (Milano)

Catania
1º febbraio 1953
19ª giornata
Catania 2 – 1 Lanerossi Vicenza Stadio Cibali
Arbitro Arpaia (Roma)

Modena
8 febbraio 1953
20ª giornata
Modena 1 – 1 Catania Stadio Alberto Braglia
Arbitro Pizzato (Mestre)

Legnano
15 febbraio 1953
21ª giornata
Legnano 2 – 1 Catania Stadio di via Carlo Pisacane
Arbitro Fortina (Novara)

Catania
22 febbraio 1953
22ª giornata
Catania 2 – 1 Verona Stadio Cibali
Arbitro Perego (Milano)

Catania
1º marzo 1953
23ª giornata
Catania 2 – 0 Brescia Stadio Cibali
Arbitro Scaramella (Roma)

Salerno
8 marzo 1953
24ª giornata
Salernitana 0 – 0 Catania Stadio Comunale
Arbitro Orlandini (Roma)

Genova
15 marzo 1953
25ª giornata
Genoa 1 – 0 Catania Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Bernardi (Bologna)

Catania
22 marzo 1953
26ª giornata
Catania 2 – 1 Messina Stadio Cibali
Arbitro Marchese (Napoli)

Catania
29 marzo 1953
27ª giornata
Catania 0 – 0 Lucchese Stadio Cibali
Arbitro Marchetti (Milano)

Monza
5 aprile 1953
28ª giornata
Monza 3 – 0 Catania Stadio San Gregorio
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Catania
12 aprile 1953
29ª giornata
Catania 2 – 0 Piombino Stadio Cibali
Arbitro Marangio (Roma)

Siracusa
19 aprile 1953
30ª giornata
Siracusa 1 – 2 Catania Stadio Vittorio Emanuele III
Arbitro Gemini (Roma)

Lodi
3 maggio 1953
31ª giornata
Fanfulla 0 – 0 Catania Stadio Dossenina
Arbitro Piemonte (Monfalcone)

Catania
10 maggio 1953
32ª giornata
Catania 2 – 0 Cagliari Stadio Cibali
Arbitro Massai (Pisa)

Padova
24 maggio 1953
33ª giornata
Padova 0 – 2
A tav.[1]
Catania Stadio Silvio Appiani
Arbitro Liverani (Torino)

Catania
31 maggio 1953
34ª giornata
Catania 3 – 0 Marzotto Valdagno Stadio Cibali
Arbitro Scaramella (Roma)

Spareggio Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
28 luglio 1953
Spareggio per promozione[2]
Legnano 4 – 1 Catania Stadio Comunale
Arbitro Massai (Pisa)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Serie B 41 34 16 9 9 40 28
Totale 41 34 16 9 9 40 28

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino dal Giudice Sportivo. Sul campo terminata (1-0).
  2. ^ Partita spareggio promozione disputata sul campo neutro di Firenze.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo e Solarino, Tutto il Catania minuto per minuto, dalle origini al 2011, Empoli, GEO Editrice, 2011, pp. 141-146.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio