Nereo Manzardo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nereo Manzardo
Nereo Manzardo.jpg
Manzardo con la maglia del L.R. Vicenza nel 1955
Nazionalità Italia Italia
Altezza 1,65 m. cm
Peso 68 kg kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ala
Ritirato 1961
Carriera
Giovanili
Baracca Lugo
Squadre di club1
1945-1949 Baracca Lugo 111 (47)
1949-1950 Legnano 29 (8)
1950-1951 Inter 2 (0)
1951 Torino 0 (0)
1951-1952 Catania 13 (2)
1952-1954 Legnano 64 (23)
1954-1956 Lanerossi Vicenza 33 (7)
1956-1959 Treviso 48 (17)
1959-1961 Vittorio Veneto 27+ (11+)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 giugno 2012

Nereo Manzardo (Tripoli, 30 agosto 1926) è un ex calciatore italiano, attivo come ala negli anni quaranta e cinquanta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Lugo di Romagna, dopo gli esordi nel Baracca Lugo, negli anni dell'immediato dopoguerra, nel 1949-50 è protagonista di un buon campionato di Serie B, nelle file del Legnano, che si piazza al terzo posto finale sfiorando la promozione e nel quale realizza 8 reti, mettendosi in luce come un'ala rapida e sgusciante, capace di prendere in velocità le difese avversarie.

Impostosi all'attenzione di clubs più blasonati, viene partanto acquistato dall'Inter, dove però non riesce ad emergere disputando due soli incontri del campionato di Serie A 1950-1951. A fine stagione viene ceduto al Torino[1], che lo gira al Catania in B, ma anche in Sicilia è fra i rincalzi, scendendo in campo in sole 13 occasioni.

Torna quindi al Legnano[2], appena retrocesso dalla Serie A dove ritrova l'antico smalto, trascinando con 12 reti i lilla al ritorno immediato in Serie A nella stagione 1952-53, e l'annata successiva realizza 11 reti che ne fanno il miglior marcatore di sempre della formazione lombarda in massima serie, ma non sono tuttavia ai lilla ad evitare l'ultimo posto finale

Passa quindi al L.R. Vicenza, in Serie B[3]; con 7 reti contribuisce alla tronfale stagione dei biancorossi che si aggiudicano il campionanto con 8 punti di vantaggio sulla seconda. L'annata successiva in Serie A vede tuttavia Manzardo scendere in campo in 3 sole occasioni.

Chiude l'attività agonistica in formazioni venete (Treviso e Vittorio Veneto) nelle serie minori.

In carriera ha totalizzato complessivamente 37 presenze e 11 reti in Serie A e 104 presenze e 29 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

L.R. Vicenza: 1954-1955

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Nereo Manzardo, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.