Nicola Fusco (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Fusco
Nicola Fusco.jpg
Nicola Fusco con la maglia del Catania.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1941-1943 Alba Roma ? (?)
1944-1946 Roma 15 (3)
1946-1948 Rieti 61 (0)
1948-1955 Catania 221 (16)
1955-1956 Lucchese 18 (0)
1956-1958 Romulea 42 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Fusco (Roma, 13 agosto 1924Roma, 23 febbraio 2015[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo mediano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nella Roma nei campionati romani di guerra del 1944 e del 1945. Alla ripresa dell'attività ufficiale passa al Rieti in Serie B, quindi nel 1948 scende di categoria trasferendosi al Catania, allora militante in Serie C.

Coi rossazzurri etnei Fusco disputa sette campionati (uno in Serie C, cinque in Serie B e uno in Serie A), diventando il capitano della formazione e conquistando due promozioni dalla Serie C alla Serie A, categoria nella quale esordisce in 7 novembre 1954 in occasione del successo interno sulla Lazio.

Al termine della stagione 1954-1955, chiusa dai siciliani con la salvezza sul campo ma la retrocessione per illecito sportivo, si trasferisce alla Lucchese in IV Serie per proseguire la carriera nelle serie minori.

Ha totalizzato complessivamente 20 presenze e 3 reti in Serie A e 231 presenze e 7 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catania: 1948-1949
Catania: 1953-1954

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catania, è morto Fusco: fu uno storico capitano, su corrieredellosport.it. URL consultato il 24 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Nicola Fusco, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.