Giovanni Cuzzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Cuzzoni
Cuzzoni.jpg
Giovanni Cuzzoni con la maglia del Monza
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1960
Carriera
Squadre di club1
1946-1948Vigevano32 (12)
1948-1950Mortara72 (28)
1950-1951Casale38 (24)
1951-1954Monza86 (25)
1954-1956Pavia67 (8)
1956-1960Casale111 (9)
1960-1962Pavia31 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Cuzzoni (Pavia, 14 giugno 1925Pavia, ...) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Cuzzoni, conosciuto in città come il "Gianola" o il "Gianino", nasce a Pavia nel quartiere Borgo Ticino.

Ragazzo semplice, la sua famiglia conta 11 elementi: il padre Giuseppe, la madre Lucia , 4 sorelle e 4 fratelli. Il gioco del calcio, che pratica da ragazzino prima all'Oratorio del Borgo, e poi nella squadra degli Aquilotti, diverrà ben presto il suo mestiere.

Orfano di padre, partecipa attivamente alla seconda guerra mondiale. Sopravvissuto al conflitto riesce finalmente a dedicarsi alla carriera da calciatore professionista che lo vedrà indossare la casacca del Pavia in Serie B.

Terminata la carriera da calciatore, diventa autista di Tram a Pavia.

Muore prematuramente a causa di una grave malattia. Gli è stato dedicato in memoria il campo sportivo di Borgo Ticino.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la Guerra, comincia la sua attività nella Virtus, per poi approdare al Vigevano, nel quale disputa due campionati di Serie B prima di essere ceduto al Mortara, in Serie C. Negli anni seguenti continua a giocare in terza serie con il Casale.

Nel 1951 passa al Monza, dove debutta in Serie B nel campionato 1951-1952 e disputa complessivamente 86 gare segnando 25 reti[2][3][4].

Dopo tre anni a Monza si trasferisce al Pavia, disputando un altro campionato di Serie B per un totale di 33 presenze e 5 reti[5] ed uno di Serie C. Nel 1956 torna a vestire la maglia del Casale, prima in IV Serie e poi in Serie C. Chiude a Pavia la carriera nel 1962.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Pavia: 1960-1961

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il calcio a Pavia, un secolo di emozioni, di Bottazzini e Fontanelli, GEO Edizioni 2011, a pagina 423.
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1953ª ed., Milano, Rizzoli Editore, p. 163.
  3. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1954ª ed., Milano, Rizzoli Editore, p. 159.
  4. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1955ª ed., Milano, Rizzoli Editore, p. 159.
  5. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1956ª ed., Milano, Rizzoli Editore, p. 163.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Scheda, su carrierecalciatori.it.