Parma Football Club 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Parma Football Club.

Parma Football Club
Stagione 2009-2010
AllenatoreItalia Francesco Guidolin
All. in secondaItalia Diego Bortoluzzi
PresidenteItalia Tommaso Ghirardi
Serie A8º posto
Coppa ItaliaTerzo turno
Maggiori presenzeCampionato: Mirante (37)
Totale: Mirante (38)
Miglior marcatoreCampionato: Božinov (8)
Totale: Božinov (8)
Maggior numero di spettatori21 323 vs. Roma (1º maggio 2010)
Minor numero di spettatori2 751 vs. Novara (14 agosto 2009)
Media spettatori66 803 (Campionato)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Parma Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2009-2010.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2009-10 il Parma, tornato in A dopo un solo anno, conferma il tecnico Francesco Guidolin: la stagione inizia bene per i ducali che nelle prime 5 partite fa tre vittorie, un pareggio e una sconfitta (contro i campioni interisti per 2-0 a Milano). Alla decima giornata, dopo la vittoria per 2-0 sull'altra neopromossa Bari per 2-0, il Parma sale al quarto posto. Nelle successive sei partite, fa 11 punti e si mantiene al 4º posto prima delle feste natalizie. Tuttavia, il girone d'andata si conclude in modo pessimo per i parmensi, perdendo le ultime tre partite ma comunque mantiene un gran vantaggio sulla zona retrocessione.

Il momento buio prosegue anche nel girone di ritorno con 2 punti fatti in 6 partite nonostante il buon pareggio ottenuto con i nerazzurri per 1-1. La vittoria sulla Sampdoria alla 26ª giornata mette fine al periodo nero per i ducali. La squadra conquista altre tre vittorie e quattro pareggi nelle successive 7 partite (vittorie contro le più quotate Milan in casa e Napoli in trasferta ottenute a fine gara) che la fa salire a tre punti dalla qualificazione in Europa League. Ma le successive tre sconfitte consecutive la fa compromettere l'ingresso in Europa. La squadra ducale si classificherà all'ottavo posto, con tre punti in meno della Juventus (che accede al turno preliminare di Europa League) in cui la batte per 3-2 a Torino dopo 11 anni.

In Coppa Italia non supera il primo turno, perdendo 1-2 contro il Novara.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2009-2010 è Erreà[1].

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Quarta divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretario generale: Alessio Paini
  • Team manager: Alessandro Melli

Area comunicazione

  • Responsabile Ufficio Stampa: Alberto Monguidi
  • Ufficio Stampa: Roberto Rodio

Area marketing

  • Ufficio marketing: G Sport s.r.l. (Martino Ferrari, Franco Bardiani, Mattia Incannella)

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Corrado Di Taranto
  • Allenatore: Francesco Guidolin
  • Preparatore/i atletico/i: Bernardino Petrucci
  • Preparatore dei portieri: Lorenzo di Iorio

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Diego Lertora
  • Massaggiatore: Corrado Gatti

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Nicola Pavarini
2 Italia D Christian Panucci[2]
3 Italia D Luca Antonelli
4 Italia C Stefano Morrone (capitano)
5 Italia D Cristian Zaccardo
6 Italia D Alessandro Lucarelli
7 Italia D Paolo Castellini
8 Italia C Francesco Lunardini
9 Italia A Davide Lanzafame
10 Svizzera C Blerim Džemaili
11 Italia C Andrea Pisanu[3]
11 Cile C Luis Antonio Jiménez[4]
14 Italia C Daniele Galloppa
15 Italia D Paolo Hernán Dellafiore
16 Italia C Pietro Baccolo[4]
17 Kenya C McDonald Mariga[3]
18 Cile C Nicolás Córdova[3]
N. Ruolo Giocatore
19 Italia D Damiano Zenoni
20 Francia A Jonathan Biabiany
21 Italia C Alessio Manzoni[3]
22 Italia P Stefano Russo
23 Italia A Nicola Amoruso[3]
24 Italia D Massimo Paci
26 Guinea D Mohamed Lamine Traoré
29 Argentina D Pablo Ezequiel Fontanello[3]
32 Italia C Alessandro Budel[3]
34 Italia D Abel Gigli[5]
43 Italia A Alberto Paloschi
45 Italia C Lorenzo Galassi[5]
77 Argentina A Hernan Crespo[4]
80 Italia C Francesco Valiani[4]
83 Italia P Antonio Mirante
86 Bulgaria A Valeri Božinov
90 Italia C Riccardo Pasi[4]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Antonio Mirante Sampdoria prestito con diritto di riscatto
P Stefano Russo Brindisi definitivo
D Paolo Hernán Dellafiore Palermo prestito con diritto di riscatto della metà
D Pablo Ezequiel Fontanello Tigre definitivo (4 milioni €)[6]
D Alberto Galuppo Treviso fine prestito
D Christian Panucci Roma svincolato
D Cristian Zaccardo Wolfsburg definitivo (4 milioni €)[7]
C Manuel Coppola Siena definitivo (1,2 milioni €)[8]
C Nicolás Andrés Córdova Grosseto svincolato
C Blerim Džemaili Torino prestito con diritto di riscatto della metà
C Daniele Galloppa Siena comproprietà (2 milioni €)[8]
C Francesco Parravicini Atalanta fine prestito
C Filippo Savi SPAL riscatto compr.
C Luca Tedeschi Treviso svincolato
A Nicola Amoruso Torino definitivo
A Jonathan Biabiany Inter prestito con diritto di riscatto della metà
A Valeri Božinov Manchester City prestito
A Davide Lanzafame Palermo prestito
A Simone Malatesta Carpenedolo definitivo
A Daniele Paponi Rimini fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Gianluca Pegolo Genoa fine prestito
D Giulio Falcone svincolato
D Alberto Galuppo Cremonese prestito con diritto di riscatto
D Marco Rossi Sampdoria prestito con diritto di riscatto della metà
D Magnus Troest Genoa riscatto compr. (0,9 milioni €)[9]
C Manuel Coppola Torino prestito
C Antonino D'Agostino Atalanta fine prestito
C Francesco Parravicini Siena definitivo
C Filippo Savi Carpenedolo prestito
C Luca Tedeschi Ternana comproprietà
A Julio César León Torino prestito
A Cristiano Lucarelli Livorno prestito con diritto di riscatto
A Simone Malatesta Mantova comproprietà
A Daniele Paponi Perugia prestito
A Reginaldo Siena comproprietà (5 milioni €)[10][11]
A Daniele Vantaggiato Torino prestito con diritto di riscatto della metà

Sessione invernale (dal 7/1 al 1º/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Francesco Valiani Bologna comproprietà
C Luis Antonio Jiménez West Ham Utd prestito
A Riccardo Pasi Bologna comproprietà
A Nemanja Covic Proleter Novi Sad prestito con diritto di riscatto
A Hernan Crespo Genoa definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Andrea Pisanu Bologna comproprietà
A Nicola Amoruso Atalanta prestito con diritto di riscatto
D Christian Panucci rescissione consensuale
D Pablo Fontanello Tigre prestito
C Nicolas Cordova Brescia comproprietà
C Alessandro Budel Brescia comproprietà
C Alessio Manzoni Brescia prestito
D McDonald Mariga Inter comproprietà

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Udine
23 agosto 2009, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Udinese 2 – 2
referto
Parma Stadio Friuli (15 383 spett.)
Arbitro Valeri (Roma)

Parma
30 agosto 2009, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Catania Stadio Ennio Tardini (11 870 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Milano
13 settembre 2009, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Parma Stadio Giuseppe Meazza (51 237 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Parma
20 settembre 2009, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Palermo Stadio Ennio Tardini (14 815 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Roma
23 settembre 2009, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Lazio 1 – 2
referto
Parma Stadio Olimpico (28 000 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Parma
27 settembre 2009, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Parma 0 – 2
referto
Cagliari Stadio Ennio Tardini (15 078 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Genova
4 ottobre 2009, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Sampdoria 1 – 1
referto
Parma Stadio Luigi Ferraris (25 786 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Parma
18 ottobre 2009, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Siena Stadio Ennio Tardini (15 126 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Bergamo
25 ottobre 2009, ore 15:00 CET
9ª giornata
Atalanta 3 – 1
referto
Parma Stadio Atleti Azzurri d'Italia (11 575 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Parma
28 ottobre 2009, ore 20:45 CET
10ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Bari Stadio Ennio Tardini (16 012 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Milano
31 ottobre 2009, ore 20:45 CET
11ª giornata
Milan 2 – 0
referto
Parma Stadio Giuseppe Meazza (33 303 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Parma
8 novembre 2009, ore 15:00 CET
12ª giornata
Parma 2 – 0
referto
Chievo Stadio Ennio Tardini (14 795 spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Firenze
21 novembre 2009, ore 20:45 CET
13ª giornata
Fiorentina 2 – 3
referto
Parma Stadio Artemio Franchi (25 086 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Parma
29 novembre 2009, ore 15:00 CET
14ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Napoli Stadio Ennio Tardini (19 737 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Genova
6 dicembre 2009, ore 15:00 CET
15ª giornata
Genoa 2 – 2
referto
Parma Stadio Luigi Ferraris (25 869 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Parma
13 dicembre 2009, ore 15:00 CET
16ª giornata
Parma 2 – 1
referto
Bologna Stadio Ennio Tardini (17 535 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Roma
20 dicembre 2009, ore 15:00 CET
17ª giornata
Roma 2 – 0
referto
Parma Stadio Olimpico (36 899 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Parma
6 gennaio 2010, ore 15:00 CET
18ª giornata
Parma 1 – 2
referto
Juventus Stadio Ennio Tardini (20 530 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Livorno
10 gennaio 2010, ore 15:00 CET
19ª giornata
Livorno 2 – 1
referto
Parma Stadio Armando Picchi (8 793 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Parma
17 gennaio 2010, ore 15:00 CET
20ª giornata
Parma 0 – 0
referto
Udinese Stadio Ennio Tardini (14 839 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Catania
23 gennaio 2010, ore 18:00 CET
21ª giornata
Catania 3 – 0
referto
Parma Stadio Angelo Massimino (12 733 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Parma
10 febbraio 2010[12], ore 20:45 CET
22ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Inter Stadio Ennio Tardini (20 128 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Palermo
6 febbraio 2010, ore 18:00 CET
23ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Parma Stadio Renzo Barbera (22 252 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Parma
14 febbraio 2010, ore 15:00 CET
24ª giornata
Parma 0 – 2
referto
Lazio Stadio Ennio Tardini (15 313 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Cagliari
21 febbraio 2010, ore 15:00 CET
25ª giornata
Cagliari 2 – 0
referto
Parma Stadio Sant'Elia
Arbitro Russo (Nola)

Parma
28 febbraio 2010, ore 15:00 CET
26ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Sampdoria Stadio Ennio Tardini (18 789 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Siena
7 marzo 2010, ore 15:00 CET
27ª giornata
Siena 1 – 1
referto
Parma Stadio Artemio Franchi-Montepaschi Arena (10 151 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Parma
14 marzo 2010, ore 15:00 CET
28ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Atalanta Stadio Ennio Tardini (15 560 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Bari
21 marzo 2010, ore 15:00 CET
29ª giornata
Bari 1 – 1
referto
Parma Stadio San Nicola (17 305 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Parma
24 marzo 2010, ore 20:45 CET
30ª giornata
Parma 1 – 0
referto
Milan Stadio Ennio Tardini (20 493 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Verona
28 marzo 2010, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Chievo 0 – 0
referto
Parma Stadio Marcantonio Bentegodi (8 841 spett.)
Arbitro Doveri (Roma)

Parma
3 aprile 2010, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Parma 1 – 1
referto
Fiorentina Stadio Ennio Tardini (18 702 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Napoli
10 aprile 2010, ore 18:00 CEST
33ª giornata
Napoli 2 – 3
referto
Parma Stadio San Paolo (36 527 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Parma
18 aprile 2010, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Parma 2 – 3
referto
Genoa Stadio Ennio Tardini (16 660 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Bologna
25 aprile 2010, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Bologna 2 – 1
referto
Parma Stadio Renato Dall'Ara (23 970 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Parma
1º maggio 2010, ore 18:00 CEST
36ª giornata
Parma 1 – 2
referto
Roma Stadio Ennio Tardini (21 323 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
9 maggio 2010, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Juventus 2 – 3
referto
Parma Stadio Olimpico (23 666 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Parma
16 maggio 2010, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Parma 4 – 1
referto
Livorno Stadio Ennio Tardini (16 852 spett.)
Arbitro Gallione (Alessandria)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Parma
14 agosto 2009, ore 20:00 CEST
Terzo turno
Parma 1 – 2
referto
Novara Stadio Ennio Tardini (2 751 spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 7 3 1 1 0 4 3 1 1 0 0 2 1 1 0 1 0 2 2 0
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 1 0 0 1 1 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 2 1 2 -1
Totale 0 1 0 0 1 1 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 2 1 2 -1

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C
Risultato N V P V V P N V P V P V V N N V P P P N P N P P P V N V N V N N V P P P V V
Posizione 7 6 9 5 6 7 9 5 8 4 8 7 5 5 4 4 5 7 10 10 12 12 12 12 13 12 14 12 12 11 11 11 9 10 10 11 9 8

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Amoruso, N. N. Amoruso 17520000017520
Antonelli, L. L. Antonelli 24110100025110
Baccolo, P. P. Baccolo 000000000000
Biabiany, J. J. Biabiany 29640100030640
Božinov, V. V. Božinov 30820101031830
Budel, A. A. Budel 100000001000
Castellini, P. P. Castellini 28020100029020
Coppola, M. M. Coppola ----00000000
Córdova, N. N. Córdova 000010001000
Crespo, H. H. Crespo 13300000013300
Dellafiore, P. P. Dellafiore 23060000023060
Džemaili, B. B. Džemaili 19150000019150
Galassi, L. L. Galassi 000000000000
Galloppa, D. D. Galloppa 34291100035291
Gigli, A. A. Gigli 100000001000
Jiménez, L. L. Jiménez 12141000012141
Lanzafame, D. D. Lanzafame 27750100028750
Lucarelli, A. A. Lucarelli 3321001100343100
Lunardini, F. F. Lunardini 18030000018030
Manzoni, A. A. Manzoni 100000001000
Mariga, M. M. Mariga 9000100010000
Mirante, A. A. Mirante 37-49201-20038-5120
Morrone, S. S. Morrone 31190000031190
Paci, M. M. Paci 27080100028080
Paloschi, A. A. Paloschi 17420100018420
Panucci, C. C. Panucci 19170100020170
Pasi, R. R. Pasi 100000001000
Pavarini, N. N. Pavarini 2-21000002-210
Pisanu, A. A. Pisanu 000000000000
Russo, S. S. Russo 0-00000000000
Tamási, Z. Z. Tamási 000000000000
Traoré, M. M. Traoré ------------
Valiani, F. F. Valiani 14050000014050
Vinícius, F. F. Vinícius 000000000000
Zaccardo, C. C. Zaccardo 34451000034451
Zenoni, D. D. Zenoni 19020100020020

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Parma presente le nuove maglie ufficiali a Salsomaggiore, in passionemaglie.it, 6 agosto 2009. URL consultato il 5 gennaio 2011.
  2. ^ Svincolatosi il 23 febbraio 2010.
  3. ^ a b c d e f g Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  4. ^ a b c d e Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  5. ^ a b Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  6. ^ (EN) Scheda[collegamento interrotto], Transfermarkt.co.uk. URL consultato il 5 gennaio 2011.
  7. ^ Calciomercato - Zaccardo a Parma, Sheva a Kiev, Yahoo! e Eurosport, 29 agosto 2009. URL consultato il 17 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2009).
  8. ^ a b Siena, Serie A: tutte le trattative concluse, www.calciomercato.com (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2009).
  9. ^ (DE) Profilo[collegamento interrotto], Transfermarkt.de. URL consultato il 5 gennaio 2011.
  10. ^ Cifra comprensiva della comproprietà di Reginaldo e del cartellino di Parravicini.
  11. ^ Siena, in atto scambio di giocatori con il Parma, www.romanews.eu (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2009).
  12. ^ In calendario per domenica 31 gennaio 2010, la partita è stata rinviata per neve.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio