Damiano Zenoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Damiano Zenoni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista, difensore)
Squadra Feralpisalò
Ritirato 2014 - giocatore
Carriera
Giovanili
1989-1996 Atalanta
Squadre di club1
1994-1996 Atalanta 0 (0)
1996-1997 Pistoiese 26 (0)
1997-1998 Alzano Virescit 32 (1)
1998-2005 Atalanta 209 (8)
2005-2007 Udinese 68 (0)
2007-2010 Parma 90 (1)
2011 Piacenza 20 (0)[1]
2011-2014 Grumellese 53 (4)[2]
Nazionale
2000 Italia Italia 1 (0)
Carriera da allenatore
2012-2013GrumelleseEsordienti pr.
2013-2014GrumelleseJuniores
2014-2016FeralpisalòAllievi naz.
2016-2019FeralpisalòBerretti
2019-Feralpisalò
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 maggio 2019

Damiano Zenoni (Trescore Balneario, 23 aprile 1977) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, tecnico della Feralpisalò.

È il fratello gemello di Cristian, che è cresciuto ed ha giocato con lui nell'Atalanta ed in Nazionale.

Ha disputato 217 partite in Serie A siglando 2 reti, 158 partite e 7 reti in Serie B e 58 partite con una rete in Serie C1.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante sia un centrocampista destro, è stato utilizzato spesso anche come interno destro e come terzino destro di una difesa a quattro[3].

Occasionalmente è stato impiegato anche da terzino sinistro[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel vivaio dell'Atalanta, viene aggregato alla prima squadra nel campionato 1995-1996.

Dopo le esperienze in Serie C1 nelle file della Pistoiese e dell'Alzano Virescit[5] dove vince anche la Coppa Italia Serie C, ritorna all'Atalanta con cui gioca due campionati in Serie B e uno in Serie A, sotto la guida del tecnico Giovanni Vavassori.

Ha esordito in Serie A il 1º ottobre 2000 in Atalanta-Lazio (2-2).

Nella stagione 2004-2005 passa all'Udinese[6], partecipando con la squadra friulana la stagione successiva alla Champions League, competizione in cui ha giocato 8 partite, brillando particolarmente nella partita contro il Barcellona[7].

Nell'estate 2007 passa al Parma[8]. Il primo gol con la maglia del Parma lo segna nella vittoriosa trasferta di Mantova gara vinta per 3-1. Segna un altro gol l'anno dopo la promozione in Serie A nella trasferta a Bari con un cross morbido che passa tra le gambe del portiere barese Gillet.

Nell'estate 2010 non gli viene rinnovato il contratto, entrando così in regime di svincolo[9]. A gennaio 2011 si accorda con il Piacenza, firmando un contratto valido fino al termine della stagione[10]. Fa il suo debutto con la maglia biancorossa il 15 gennaio nella sconfitta casalinga per 0-2 contro il Modena. A fine stagione totalizza 20 presenze in campionato e 2 nei play-out.

Al termine del campionato rimane svincolato per la scadenza del contratto[11]. A causa di problemi al ginocchio[12] abbandona il professionismo e nell'ottobre 2011 viene ingaggiato dalla Grumellese, nel campionato di Eccellenza Lombardia[13]. Esordisce con la nuova maglia andando a segno su calcio di rigore nella vittoria sulla Vimercatese[14]. Nella stagione 2012-2013 è contemporaneamente giocatore della prima squadra e allenatore degli Esordienti della società bergamasca[12], e l'anno successivo passa alla guida della Juniores[15].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 6 convocazioni ed una presenza nella Nazionale italiana, esordendo nella partita Italia-Inghilterra (1-0), il 15 novembre 2000[5].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2014 interrompe definitivamente l'attività agonistica e, dopo aver allenato, parallelamente all'attività di calciatore, per due stagioni nel settore giovanile della Grumellese, passa sulla panchina degli Allievi Nazionali della Feralpisalò[15]. Dal 2016 passa alla guida della squadra Berretti con la quale vince il campionato nazionale Dante Berretti 2017-2018.

Il 7 maggio 2019, in seguito all'esonero di Domenico Toscano, assume la guida della prima squadra della formazione bresciana per i play-off.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 novembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1995-1996 Italia Atalanta A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
1996-1997 Italia Pistoiese C1 26 0 CI-C ? ? - - - - - - 26 0
1997-1998 Italia Alzano Virescit C1 32 1 CI-C ? ? - - - - - - 32 1
1998-1999 Italia Atalanta B 31 3 CI 8 0 - - - - - - 39 3
1999-2000 B 37 3 CI 7 1 - - - - - - 44 4
2000-2001 A 27 1 CI 7 0 - - - - - - 34 1
2001-2002 A 25 0 CI 1 0 - - - - - - 26 0
2002-2003 A 30+1[17] 1+0[17] CI 1 0 - - - - - - 32 1
2003-2004 B 42 0 CI 1 0 - - - - - - 43 0
2004-gen. 2005 A 17 0 CI 6 0 - - - - - - 23 0
Totale Atalanta 209+1 8+0 31 1 - - - - 241 9
gen.-giu. 2005 Italia Udinese A 16 0 CI 2 0 - - - - - - 18 0
2005-2006 A 32 0 CI 3 0 UCL+CU 8+2 0+0 - - - 45 0
2006-2007 A 20 0 CI 2 0 - - - - - - 22 0
Totale Udinese 68 0 7 0 10 0 - - 85 0
2007-2008 Italia Parma A 31 0 CI 0 0 - - - - - - 31 0
2008-2009 B 37 1 CI 1 0 - - - - - - 38 1
2009-2010 A 19 0 CI 1 0 - - - - - - 20 0
Totale Parma 87 1 2 0 - - - - 89 1
2010-2011 Italia Piacenza B 20+2[18] 0 CI 0 0 - - - - - - 22 0
2011-2012 Italia Grumellese Ecc. 26 4 CI-D 0 0 - - - - - - 26 4
2012-2013 Ecc. 10 0 CI-D 1 0 - - - - - - 11 0
2013-2014 Ecc. 19+1 0 CI-D 3 0 - - - - - - 23 0
Totale Grumellese 55+1 4 4 0 - - - - 60 4
Totale carriera 498+4 14+0 44 1 10 0 - - 556 15

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-11-2000 Torino Italia Italia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 52’ 52’
Totale Presenze 1 Reti 0

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 giugno 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2018-2019 Italia Feralpisalò C 0+5[19] 0+1 0+3 0+1 CI+CI-C - - - - - - - - - - - - - - 5 1 3 1 20,00 Subentrato, perde la semifinale play-off
Totale carriera 5 1 3 1 0 0 0 0 - - - - - - - - 5 1 3 1 20,00

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]
Atalanta: 1991-1992
Atalanta: 1992
Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Alzano Virescit: 1997-1998

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

FeralpiSalò: 2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 22 (0) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 54 (4) se si comprendono i play-off
  3. ^ Profilo su Transfermarkt
  4. ^ Piacenza-Modena 0-2 Legaserieb.it
  5. ^ a b Zenoni pronto a "tradire" Bergamo per il Brescia [collegamento interrotto], su bergamonews.it. URL consultato il 12 gennaio 2011.
  6. ^ Zenoni passa dall'Atalanta all'Udinese Tuttomercatoweb
  7. ^ Udinese: la Champions grande vetrina per quattro giocatori[collegamento interrotto] Tuttomercatoweb
  8. ^ UFFICIALE: Zenoni al Parma, Ferronetti all'Udinese Tuttomercatoweb
  9. ^ Palermo, breve guida ai disoccupati della serie A Tuttopalermo.net
  10. ^ UFFICIALE: Damiano Zenoni al Piacenza Tuttomercatoweb.com
  11. ^ Piace, le ultime 48 ore di attesa trepidante. Arriva il Pio? IL PUNTO PiacenzaSera
  12. ^ a b Gli Zenoni si mettono in panchina «I ragazzi regalano soddisfazioni», Il Corriere della Sera, 8 marzo 2013, sez. Bergamo
  13. ^ La Grumellese si rinforza, il colpo grosso è l'ex nazionale Damiano Zenoni[collegamento interrotto] bergamoesport.it
  14. ^ Scanzo matricola terribile, abbattuta la capolista Villa. Caravaggio nuova prima della classe. Prima vittoria della Grumellese Bgcalcionews.it
  15. ^ a b Damiano Zenoni appende le scarpette al chiodo. Allenerà la squadra allievi del Feralpi Salò Bergamoesport.it
  16. ^ Domenico Toscano, comunicato ufficiale, su feralpisalo.it, 7 maggio 2019. URL consultato il 18 maggio 2019.
  17. ^ a b Spareggio salvezza.
  18. ^ Play-out.
  19. ^ Play-off.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Serina e Gigi Di Cio, Tutto il calcio bergamasco, Bergamo, varie edizioni dal 1994 a oggi.
  • Maria Ausilia Scotton, Roberto Filippini e redazione Corponove, Tutti gli azzurri bergamaschi dalla A alla Z, Bergamo, Corponove Editrice, 2004 pag. 143.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]