João Paulo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi João Paulo (disambigua).
João Paulo
lang=it
João Paulo al Bari nel 1989
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 171[1] cm
Peso 68[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2005
Carriera
Giovanili
198?-1983 Guarani
Squadre di club1
1983-1989 Guarani 78 (16)
1989-1994 Bari 107 (24)
1994 Vasco da Gama 15 (4)
1995 Ponte Preta 2+ (2)[2]
1995 Goiás 22 (3)
1996 Corinthians 28 (4)
1996 Sport Recife 17 (1)
1997-1998 Portuguesa Santista 1+ (1)[2]
1998 Ponte Preta ? (0)
1998 Vitória 1 (0)
1998-1999 União São João 3+ (4)[3]
1999 Etti Jundiaí 1+ (1)[2]
2000 União São João 2+ (2)
2000 Mito HollyHock 15 (4)
2001 União São João 5+ (6)[4]
2002 Guarani 16 (2)
2003 União São João 1+ (1)[5]
2004 Taquaritinga ? (0)
2004-2005 Inter de Limeira ? (0)
Nazionale
1987-1991 Brasile Brasile 15 (4)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Seul 1988
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Cile 1991
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Sérgio Luís Donizetti, conosciuto come João Paulo (Campinas, 7 settembre 1964[1]), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un'ala dal piede raffinato e abile nei dribbling[6], distinguendosi anche per le doti realizzative.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Joao Paulo in maglia barese nella stagione 1990-1991.

La sua carriera ebbe inizio tra le giovanili del Guarani, che lo lanciò in prima squadra a 19 anni.[8] Dopo sei stagioni in patria, nel 1989 fu acquistato dal Bari.[9][10] Esordì in Serie A il 27 agosto, nella gara pareggiata (1-1) contro la Fiorentina.[1] Impiegato come trequartista, rese al meglio affiancato da Maiellaro prima e Răducioiu poi.[11] Nei primi due campionati in biancorosso disputò 62 partite, segnando 18 gol.[12][13] Rimane particolarmente celebre la doppietta messa a referto contro il Milan il 19 maggio 1991, quando la vittoria per 2-1 consentì ai pugliesi di raggiungere la salvezza.[14] Il 15 settembre successivo, durante la partita con la Sampdoria, un fallo subìto da Lanna ne causò la rottura di tibia e perone.[15] Il conseguente intervento chirurgico[16], che inizialmente parve metterne a repentaglio la permanenza in squadra[17], gli fece chiudere anzitempo la stagione.[18] Senza il suo aiuto[19], i "Galletti" finirono per retrocedere in B.[20] Tornato a giocare, disputò con il Bari due annate in serie cadetta.[21][22] Il lustro con la formazione pugliese lo consacrò a idolo della tifoseria[23], dalla quale è tuttora ricordato.[24][25][26][27]

Fece quindi ritorno in patria, dove nel 1998 vinse il campionato tra le file del Corinthians.[28] Dopo una fugace esperienza in Giappone, giocò nuovamente in Brasile tornando in campo a 40 anni.[29][30]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1987 al 1991 ha fatto parte della Nazionale brasiliana[31], partecipando a due edizioni della Copa América ed un'Olimpiade.[32]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Corinthians: 1998

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bari: 1990

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Almanacco Illustrato del Calcio 1991, Modena, Panini Editore, 1990, p. 49, ISSN 1129-3381 (WC · ACNP).
  2. ^ a b c Presenze e reti relative al Campionato Paulista.
  3. ^ 11+ (12) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  4. ^ 11+ (13) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  5. ^ 7+ (7) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  6. ^ Corrado Sannucci, "Lo spettacolo non siamo noi", in la Repubblica, 17 agosto 1989, p. 31.
  7. ^ R.C., Joao Paulo lancia il Bari, tre gol all'Atalanta, in la Repubblica, 21 novembre 1990, p. 26.
  8. ^ (PT) Rogério Micheletti, João Paulo, su terceirotempo.bol.uol.com.br.
  9. ^ Marco E. Ansaldo, Mauro, 2 anni a Napoli, in la Repubblica, 7 luglio 1989, p. 37.
  10. ^ Gerson Cacapa? "È bravissimo", in la Repubblica, 13 luglio 1989, p. 32.
  11. ^ Paolo Chichierchia, Storie di Provincia: il Bari di Maiellaro e Joao Paulo, su mondosportivo.it, 1º agosto 2013.
  12. ^ Vito Cimmarusti, Festival brasiliano senza vincitori, in Stampa Sera, 2 ottobre 1989, p. 7.
  13. ^ Marco Mazzocchi, Lazio sprecona e beffata, in Stampa Sera, 4 dicembre 1989, p. 7.
  14. ^ Giorgio Gandolfi, Un Milan deluso fa sorridere il Bari, in La Stampa, 20 maggio 1991, p. 6.
  15. ^ Gianni Brera, È presto per dire scudetto, in la Repubblica, 17 settembre 1991, p. 40.
  16. ^ Operato Joao Paulo, Riedle un mese fermo, in la Repubblica, 17 settembre 1991, p. 41.
  17. ^ A.G., Bari, forse "taglia" Joao Paulo Chiesto Hagi al Real Madrid, in la Repubblica, 24 settembre 1991, p. 28.
  18. ^ G.D.A., Il Bari in panne, arriva Boniek, in la Repubblica, 1º ottobre 1991, p. 39.
  19. ^ Fabrizio Bocca, Sos Salvemini, Bari si pente, in la Repubblica, 3 dicembre 1991, p. 30.
  20. ^ Fabio Vergnano, Il Bari condannato senza lottare, in La Stampa, 11 maggio 1992, p. 6.
  21. ^ Corrado Sannucci, Matarrese 2, che brutta favola, in la Repubblica, 14 gennaio 1993, p. 38.
  22. ^ Effetto-Vicini sul povero Bologna, in la Repubblica, 11 aprile 1993, p. 42.
  23. ^ Gianni Antonucci, pp. 907-914.
  24. ^ Massimiliano Ancona, Cento anni per la Bari, su gazzetta.it, 21 gennaio 2008.
  25. ^ Toh chi si rivede! Joao Paulo torna a Bari, su sport.sky.it, 7 aprile 2010.
  26. ^ Joao Paulo sbarca a Bari per la partita delle vecchie glorie "Felicissimo", su bari.repubblica.it, 4 luglio 2014.
  27. ^ Enzo Tamborra, Joao Paulo e Maiellaro show al San Nicola, su video.repubblica.it, 6 luglio 2014.
  28. ^ Notizie di sport, in la Repubblica, 14 novembre 1998, p. 54.
  29. ^ Enzo Tamborra, Il ritorno in campo di Joao Paulo, in la Repubblica, 4 gennaio 2005, p. 1.
  30. ^ Enzo Tamborra e Luca Sinesi, Le sette vite di Joao Paulo, torna in campo a 41 anni, in la Repubblica, 4 gennaio 2005, p. 15.
  31. ^ Gianni Antonucci, p. 934.
  32. ^ Edoardo Maggio, Fratello Brasile, in la Repubblica, 18 luglio 1989, p. 23.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Antonucci, 1908-1998: 90 anni di Bari, Bari, Uniongrafica Corcelli, 1998.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]