Associação Atlética Ponte Preta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ponte Preta
Calcio Football pictogram.svg
Escudo Oficial Ponte Preta.png
Macaca, Ponte, Pioneira, Alvinegra de Campinas, Nega Véia, Veterana
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px striped Black White divided White upper right - lower left.svg nero-bianco
Dati societari
Città Campinas
Nazione Brasile Brasile
Confederazione CONMEBOL
Federazione Flag of Brazil.svg CBF
Campionato Série B
Fondazione 1900
Presidente Brasile José Armando Abdalla Junior
Allenatore Brasile Marcelo Chamusca
Stadio Moisés Lucarelli
(19 722 posti)
Sito web www.pontepreta.com.br
Palmarès
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associação Atlética Ponte Preta, noto anche semplicemente come Ponte Preta, è una società calcistica brasiliana con sede nella città di Campinas, nello stato di San Paolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Ponte Preta è stato fondato l'11 agosto 1900 presso il Colégio Culto à Ciência dai seguenti studenti: Miguel do Carmo (soprannominato "Migué"), Luiz Garibaldi Burghi, (soprannominato "Gigette") e Antonio de Oliveira (soprannominato "Tonico Campeão"), nei pressi di un ponte verniciato di nero della ferrovia, da cui deriva il nome Ponte Preta (che significa "ponte nero", in italiano). Il primo presidente del Ponte Preta fu Pedro Vieira da Silva.

Il Ponte Preta è riconosciuto, dalla FIFA, come una delle prime squadre del continente americano ad accettare i giocatori di colore, sin dalla sua fondazione nel 1900. Fu anche la prima squadra dell'entroterra a partecipare a una competizione nazionale, nel 1970

L'ultima partita di Pelé nel Brasile fu contro il Ponte Preta. Il 2 settembre 1974, allo stadio Vila Belmiro, il Santos venne sconfitto dal Ponte Preta 2-0.

Il Ponte Preta perse la finale del Campionato Paulista contro il Corinthians nel 1977 in una partita controversa che si concluse con il punteggio finale di 2-1. Rui Rey, un pezzo importante della squadra del Ponte Preta, aveva ricevuto un cartellino rosso durante gli inizi della partita. Il Ponte Preta erano considerati i favoriti a vincere il campionato di quell'anno.

Il club ha terminato al terzo posto in Série B 2011, e venne promosso nella Série A dell'anno successivo.[1]

Il 27 novembre 2013, allo stadio Romildo Ferreira, il Ponte Preta raggiunse la finale della Coppa Sudamericana dopo aver sconfitto il San Paolo 4-2 (risultato aggregato). Fu un momento storico per il club, che stava giocando la sua prima coppa internazionale. In finale venne sconfitto dal Lanús, una tradizionale squadra argentina, e così il Ponte Preta fu vicecampione.

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Brasile P Aranha
Brasile P César
Brasile P Ivan
Brasile P Matheus Inácio
Brasile P João Carlos
Brasile D Antônio Carlos
Brasile D Fábio Ferreira
Brasile D Yago
Brasile D Kadu
Brasile D Tiago Alves
Brasile D Breno Lopes
Brasile D Jeferson
Brasile D Nino Paraíba
Brasile C Abuda
Brasile C Elton
N. Ruolo Giocatore
Brasile C Jadson
Brasile C João Vitor
Brasile C Maycon
Brasile A Matheus Cassini
Brasile C Felipe Azevedo
Brasile C João Vittor
Brasile C Léo Cereja
Brasile C Matheus Jesus
Brasile C Thiago Galhardo
Brasile A Clayson
Brasile A Rhayner
Brasile A William Pottker
Brasile A Lucca
Brasile A Zé Roberto

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

1969

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1997, 2014
Terzo posto: 1988, 2011
Semifinalista: 2001
Finalista: 2008, 2017
Semifinalista: 2010, 2012
Finalista: 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Náutico e Ponte Preta estão na Série A, Correio de Uberlândia, 19 novembre 2011. URL consultato il 27 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155110402