Pisa Sporting Club 1990-1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Pisa 1909.

Pisa Sporting Club
Pisa 1990-1991.jpg
Stagione 1990-1991
AllenatoreItalia Luca Giannini
Direttore TecnicoRomania Mircea Lucescu (esonerato)
PresidenteItalia Romeo Anconetani
Serie A16º posto (retrocesso)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Coppa MitropaFinale
Maggiori presenzeCampionato: Dolcetti, Larsen, Neri (33)
Miglior marcatoreCampionato: Padovano (11)
StadioArena Garibaldi
Abbonati6 586[1]
Media spettatori13 607[2]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Pisa Sporting Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1990-1991.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Aldo Dolcetti (a sinistra), con indosso la seconda divisa bianca dei toscani, in contrasto sul blucerchiato Mychajlyčenko in Sampdoria-Pisa (4-2) dell'11 novembre 1990.

Dopo aver conquistato la promozione nell'estate del 1990, nella stagione seguente il Pisa disputa il campionato di Serie A.

Il presidente Romeo Anconetani conferma in panchina il tecnico toscano Luca Giannini, affiancato fino al mese di marzo dal rumeno Mircea Lucescu in qualità di direttore tecnico, e ingaggia giocatori come il centravanti Michele Padovano e il danese Henrik Larsen, oltre a tesserare due giovani argentini: Diego Simeone e José Antonio Chamot.

Dopo aver iniziato la stagione con due vittorie, presto la squadra inizia un rapido declino e colleziona numerose sconfitte (le più rotonde sono un 6-3 dall'Inter, un 5-1 dalla Juventus e un doppio 4-0 dalla Fiorentina). Nonostante le reti di Michele Padovano (11) e Lamberto Piovanelli (8), la squadra nerazzurra paga a più riprese le incertezze della propria difesa e a poco servono vittorie come il 2-0 sul Torino, il 2-0 in trasferta con la Roma e il 3-2 al Tardini di Parma.

Alla fine della stagione il Pisa arriva terzultimo e torna in Serie B.

Quella 1990-1991 è stata, fino a oggi, l'ultima stagione giocata in Serie A dal Pisa.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1990-1991 è Gems, mentre lo sponsor ufficiale è Giocheria.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Alessandro Lazzarini
Italia P Luigi Simoni
Italia D Giuseppe Argentesi
Italia D Roberto Bosco
Italia D Alessandro Calori
Italia D Antonio Cavallo
Argentina D José Chamot
Italia D Stefano Dianda
Italia D Luciano Dondo [4]
Italia D Davide Lucarelli
Italia D Davide Moretti
Italia D Marco Pullo
Italia D Mirko Taccola [4]
Italia D Simone Venturi
N. Ruolo Giocatore
Paesi Bassi C Mario Been
Italia C Mauro Boccafresca
Italia C Paolo Cristallini
Italia C Aldo Dolcetti
Italia C David Fiorentini
Danimarca C Henrik Larsen
Italia C Stefano Marini
Argentina C Diego Simeone
Italia A Marco Ferrante [4]
Italia A Maurizio Neri
Italia A Michele Padovano
Italia A Lamberto Piovanelli
Italia A Cristian Polidori [4]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1990-1991.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
9 settembre 1990, ore 16:00 CEST
1ª giornata
Bologna0 – 1
referto
PisaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Pisa
16 settembre 1990, ore 16:00 CEST
2ª giornata
Pisa4 – 0
referto
LecceStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Pisa
23 settembre 1990, ore 16:00 CEST
3ª giornata
Pisa0 – 0
referto
GenoaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
30 settembre 1990, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Napoli2 – 1
referto
PisaStadio San Paolo
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Pisa
7 ottobre 1990, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Pisa0 – 4
referto
FiorentinaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
21 ottobre 1990, ore 14:30 CEST
6ª giornata
Inter6 – 3
referto
PisaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Pisa
28 ottobre 1990, ore 14:30 CEST
7ª giornata
Pisa1 – 0
referto
CagliariStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Dal Forno (Ivrea)

Genova
11 novembre 1990, ore 14:30 CET
8ª giornata
Sampdoria4 – 2
referto
PisaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Pisa
18 novembre 1990, ore 14:30 CET
9ª giornata
Pisa0 – 2
referto
ParmaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Boggi (Agropoli)

Bergamo
25 novembre 1990, ore 14:30 CET
10ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
PisaStadio Comunale
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Pisa
2 dicembre 1990, ore 14:30 CET
11ª giornata
Pisa3 – 2
referto
CesenaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Milano
23 gennaio 1991, ore 14:30 CET
12ª giornata[5]
Milan1 – 0
referto
PisaStadio Giuseppe Meazza (75 214 spett.)
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Pisa
16 dicembre 1990, ore 14:30 CET
13ª giornata
Pisa2 – 0
referto
TorinoStadio Arena Garibaldi (19 481 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Roma
30 dicembre 1990, ore 14:30 CET
14ª giornata
Lazio0 – 0
referto
PisaStadio Olimpico
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Bari
6 gennaio 1991, ore 14:30 CET
15ª giornata
Bari2 – 0
referto
PisaStadio San Nicola
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Pisa
13 gennaio 1991, ore 14:30 CET
16ª giornata
Pisa1 – 5
referto
JuventusStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Roma
20 gennaio 1991, ore 14:30 CET
17ª giornata
Roma0 – 2
referto
PisaStadio Olimpico
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Pisa
27 gennaio 1991, ore 14:30 CET
18ª giornata
Pisa2 – 2
referto
BolognaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Longhi (Roma)

Lecce
3 febbraio 1991, ore 14:30 CET
19ª giornata
Lecce1 – 1
referto
PisaStadio Via del Mare
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
10 febbraio 1991, ore 14:30 CET
20ª giornata
Genoa4 – 2
referto
PisaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Boemo (Cervignano)

Pisa
17 febbraio 1991, ore 14:30 CET
21ª giornata
Pisa1 – 1
referto
NapoliStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Firenze
24 febbraio 1991, ore 14:30 CET
22ª giornata
Fiorentina4 – 0
referto
PisaStadio Comunale
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Pisa
3 marzo 1991, ore 15:00 CET
23ª giornata
Pisa0 – 1
referto
InterStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Cagliari
10 marzo 1991, ore 15:00 CET
24ª giornata
Cagliari2 – 1
referto
PisaStadio Sant'Elia
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Pisa
17 marzo 1991, ore 15:00 CET
25ª giornata
Pisa0 – 3
referto
SampdoriaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Parma
24 marzo 1991, ore 15:00 CET
26ª giornata
Parma2 – 3
referto
PisaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Pisa
30 marzo 1991, ore 15:00 CET
27ª giornata
Pisa0 – 2
referto
AtalantaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Cesena
7 aprile 1991, ore 16:00 CEST
28ª giornata
Cesena1 – 1
referto
PisaStadio Dino Manuzzi
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Pisa
14 aprile 1991, ore 16:00 CEST
29ª giornata
Pisa0 – 1
referto
MilanStadio Arena Garibaldi (20 797 spett.)
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Torino
21 aprile 1991, ore 16:00 CEST
30ª giornata
Torino1 – 0
referto
PisaStadio delle Alpi (31 327 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Pisa
5 maggio 1991, ore 16:00 CEST
31ª giornata
Pisa0 – 1
referto
LazioStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Lanese (Messina)

Pisa
12 maggio 1991, ore 16:00 CEST
32ª giornata
Pisa1 – 0
referto
BariStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
19 maggio 1991, ore 16:00 CEST
33ª giornata
Juventus4 – 2
referto
PisaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Pisa
26 maggio 1991, ore 16:00 CEST
34ª giornata
Pisa0 – 1
referto
RomaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Bettin (Padova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1990-1991.

Turni preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Udine
5 settembre 1990
Secondo turno - Andata
Udinese0 – 1
referto
PisaStadio Friuli

Pontedera
12 settembre 1990
Secondo turno - Ritorno
Pisa1 – 0
referto
UdineseStadio Comunale

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
14 novembre 1990, ore 14:30 CET
Ottavi di finale - Andata
Juventus3 – 2
referto
PisaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cardona (Milano)

Pisa
21 novembre 1990, ore 14:00 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Pisa1 – 2
referto
JuventusStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Coppa Mitropa[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Mitropa 1991.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Pisa
1º giugno 1991
1ª giornata
Pisa0 – 0Bohemians PragaStadio Arena Garibaldi

Pisa
3 giugno 1991
3ª giornata
Pisa4 – 1Rad BelgradoStadio Arena Garibaldi

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
4 giugno 1991, ore 17:45 CEST
Finale
Torino2 – 1
(d.t.s.)
referto
PisaStadio delle Alpi (3 018 spett.)
Arbitro: Ungheria Vágner

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spettatori ed Incassi dal 1962-63 al 2000-01 (PDF), su stadiapostcards.com.
  2. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie A - 1986-87 to 1997-98, su stadiapostcards.com.
  3. ^ 'Senza colpe, lo caccio', repubblica.it, 12 marzo 1991.
  4. ^ a b c d Acquistato durante la sessione estiva 1991 di calciomercato e a disposizione per la Coppa Mitropa.
  5. ^ Partita della dodicesima giornata (9 dicembre 1990) rinviata per la concomitanza con la Coppa Intercontinentale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio