Campionato Primavera 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato Primavera 1995-1996
Campionato Primavera 1995-1996
Competizione Campionato Primavera
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 34ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 1º ottobre 1995
al 15 giugno 1996[1]
Luogo Italia Italia
Partecipanti 48
Risultati
Vincitore Perugia
(1º titolo)
Secondo Parma
Statistiche
Miglior marcatore Grecia Choutos (Roma) (17)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1994-1995 1996-1997 Right arrow.svg

Il campionato Primavera 1995-1996 è la 34ª edizione del campionato di calcio Primavera ed il primo con la vittoria valida tre punti. Il detentore del trofeo era la Lazio. La Nazionale Indonesiana abbandona questo campionato e viene iscritta nel Berretti.

La squadra vincitrice del torneo è stata il Perugia (sconfiggendo 2-1 il Parma nella finale giocatasi a Ischia;[2]) dopo la finale persa l'anno precedente, il club umbro si è aggiudicato quest'anno il titolo di campione nazionale Primavera per la prima volta nella sua storia.

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

Le prime 4 classificate di ogni girone passano alla seconda fase.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Bologna 43 22 12 7 3 35 15 +20
2. Cesena 39 22 11 6 5 29 21 +8
3. Juventus 38 22 10 8 4 34 23 +11
4. Parma 37 22 10 7 5 34 17 +17
5. Cremonese 36 22 10 6 6 36 29 +10
6. Sampdoria 36 22 9 9 4 31 26 +5
7. Torino 34 22 9 7 6 34 26 +8
8. Monza 27 22 7 6 9 21 26 -5
9. Piacenza 25 22 7 4 11 24 32 -8
10. Genoa 24 22 6 6 10 21 28 -7
11. Reggiana 16 22 4 4 14 19 35 -16
12. Saronno 4 22 0 4 18 20 60 -40

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Atalanta 55 22 17 4 1 49 10 +39
1rightarrow.png 2. Milan 41 22 11 8 3 34 22 +12
1rightarrow.png 3. Inter 37 22 11 4 7 34 28 +6
1rightarrow.png 4. Brescia 35 22 10 5 7 35 33 +2
5. Padova 31 22 9 4 9 35 29 +6
6. Venezia 27 22 7 6 9 26 32 -6
7. Vicenza 26 22 6 8 8 25 27 -2
8. Como 25 22 5 10 7 21 29 -8
9. Pro Sesto 23 22 5 8 9 23 31 -8
10. Chievo 20 22 4 8 10 13 27 -14
11. Udinese 19 22 4 7 11 20 36 -16
12. Verona 18 22 4 6 12 20 31 -11

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Fiorentina 49 22 14 7 1 38 13 +25
1rightarrow.png 2. Roma 42 22 12 6 4 32 16 +16
1rightarrow.png 3. Cagliari 41 22 11 8 3 28 15 +13
1rightarrow.png 4. Perugia[3] 38 22 10 8 4 31 13 +18
5. Empoli 38 22 10 8 4 27 12 +13
6. Lucchese 34 22 10 4 8 37 25 +12
7. Pescara 31 22 9 4 9 29 31 -2
8. Lazio 28 22 7 7 8 30 25 +5
9. Pistoiese 17 22 4 5 13 12 36 -24
10. Ascoli 16 22 4 4 14 15 34 -19
11. Ischia 14 22 2 8 12 11 36 -25
12. Ancona 12 22 3 3 16 14 48 -34

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Palermo 40 22 11 7 4 32 13 +19
1rightarrow.png 2. Napoli 39 22 11 6 5 33 13 +20
1rightarrow.png 3. Reggina 39 22 11 6 5 24 19 +5
1rightarrow.png 4. Avellino 37 22 10 7 5 28 14 +14
5. Bari 36 22 10 6 6 25 17 +8
6. Foggia 33 22 8 9 5 18 14 +4
7. Cosenza 33 22 9 6 7 25 27 -2
8. Salernitana 27 22 8 3 11 23 31 -8
9. Atletico Catania 22 22 5 7 10 10 21 -11
10. Trapani 21 22 5 6 11 13 24 -11
11. Fidelis Andria 19 22 5 4 13 14 29 -15
12. Catanzaro 16 22 4 4 14 12 35 -23

Seconda fase[modifica | modifica wikitesto]

  • Le prime 2 classificate di ogni girone passano alla fase finale.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Milan 12 6 4 0 2 13 10 +3
1rightarrow.png 2. Cagliari 11 6 3 2 1 9 7 +2
3. Avellino 10 6 3 1 2 9 7 +2
4. Bologna 1 6 0 1 5 5 12 -7

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Palermo 9 6 2 3 1 4 3 +1
1rightarrow.png 2. Perugia 9 6 2 3 1 4 3 +1
3. Cesena 8 6 1 5 0 4 1 +3
4. Inter 3 6 0 3 3 3 8 -5

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Fiorentina 10 6 2 4 0 8 5 +3
1rightarrow.png 2. Brescia 9 6 2 3 1 10 8 +2
3. Juventus 6 6 1 3 2 10 12 -2
4. Napoli 4 6 0 4 2 7 10 -3

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1rightarrow.png 1. Atalanta 13 6 4 1 1 11 5 +6
1rightarrow.png 2. Parma 9 6 2 3 1 10 4 +6
3. Roma 6 6 1 3 2 6 8 -2
4. Reggina 3 6 0 3 3 1 11 -10

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
QUARTI DI FINALE
Atalanta 0 – 1 Perugia
Fiorentina 2 – 1 Cagliari
Palermo 5 – 1 Brescia
Milan 0 – 2 Parma
SEMIFINALI
Perugia 0 – 0 dts (7-6 dcr) Fiorentina
Palermo 0 – 1 Parma
FINALE
Perugia 2 – 1 Parma
Ischia
6 giugno 1996
Perugia2 – 1ParmaStadio Enzo Mazzella
Arbitro:  Semeraro (Taranto)

Rosa campione d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra vincitrice del torneo è stata il Perugia dell'allenatore Diego Giannattasio, che è stata proclamata Campione d'Italia per la prima volta.

I giocatori erano: Marco Storari, Tardioli, Sandro Mazzocco, Danilo Vitali, Andrea Bettini, Massimo Pazzaglia, Gennaro Gattuso, Andrea Cottini, Riccardo Gaucci (capitano), Cataldo Montesanto, Davide Baiocco, Emiliano Testini, Davide Faieta, Franco Paoletti, Vincenzo Di Maio, Luca Pierotti, Italo Centoia, Luca Grilli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panini, p. 228.
  2. ^ Campionato Primavera, l'albo d'oro, su calciomalato.blogosfere.it, 22 febbraio 2007.
  3. ^ Passa il Perugia per miglior differenza reti nei confronti dell'Empoli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio