Associazione Calcio Reggiana 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Reggiana
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Luigi Del Grosso (1ª-30ª)
Italia Angelo Piccioli (31ª-38ª)
Vice presidentiItalia Carlo Visconti,
Italia Gino Lari e
Italia Giorgio Degola
Serie B19º posto. Retrocessa in Serie C.
Maggiori presenzeCampionato: Greatti, Martiradonna (36)
Miglior marcatoreCampionato: Volpi (9)
StadioStadio Mirabello
Abbonati3.000
Maggior numero di spettatorivs Parma, 18 febbraio 1962, 15.000
Minor numero di spettatorivs Simmenthal Monza, 20 maggio 1962, 4.000
Media spettatori7.700

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Reggiana nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

[1]Nella stagione 1961-1962 i dirigenti granata puntano alla serie A, dopo l'esaltante campionato precedente, non a caso gli abbonati per la prima volta superano le tremila unità. Solo due le cessioni, entrambe al Palermo e sono quelle di Vittorio Calvani e di Luigi Sardei, in cambio dai rosanero ritorna Giampiero Grevi e con lui arriva l'ala sinistra Paolo Morosi. Luciano Gariboldi abbandona e dall'Inter viene preso in prestito il terzino Luigi Robbiati, mentre dal Brescia arriva il mediano Renato Martini.

La Reggiana di Luigi Del Grosso inizia bene il campionato, vince le prime tre gare e sembra una delle favorite per la promozione, poi a raffreddare gli entusiasmi arriva la secca sconfitta alla quarta giornata nel derby del Tardini (2 a 0) per i crociati il 24 settembre del 1961, ed è l'inizio di una svolta negativa.

Si infortuna Aldo Catalani e per sostituirlo viene prelevato dall'Inter il giovane Orazio Rancati, mentre dal Palermo arriva il mediano Piero Ferri. Cambiamenti questi che non servono a molto. La sconfitta interna con la Sambenedettese proietta sempre più in basso i granata. Luigi Del Grosso se ne va, al suo posto viene ingaggiato l'ex tecnico del Lecco Angelo Piccioli. Anche questo non serve a nulla, perché la vittoria di Fuorigrotta con il Napoli per (1-0) è solo una meteora. La Reggiana sprofonda al Mirabello contro il Simmenthal Monza (0-1), dopo aver perso anche ad Alessandria (2-1). Si rivelerà decisivo il drammatico pari interno (0-0) col pericolante Catanzaro nell'ultima giornata del torneo, per sancire la retrocessione della Reggiana in serie C e la salvezza dei giallorossi calabresi. In Coppa Italia granata subito fuori al primo turno a Modena (2-1).

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Giorgio Baricchi
Italia C Aldo Catalani
Italia C Claudio Correnti
Italia C Tito Corsi
Italia C Giandomenico Dazzi
Italia D Alfredo De Ponti
Italia A Agostino De Nardi
Italia P Giovanni Ferretti
Italia C Piero Ferri
Italia P Ezio Galbiati
Italia C Ricciotti Greatti
Italia D Giampiero Grevi
N. Ruolo Giocatore
Italia A Franco Manica
Italia C Renato Martini
Italia D Mario Martiradonna
Italia A Piero Merlo
Italia A Paolo Morosi
Italia A Angelo Ogliari
Italia C Vito Placanica
Italia C Orazio Rancati
Italia D Luigi Robbiati
Italia A Addis Savoldi
Italia A Mario Tribuzio
Italia A Carlo Volpi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1961-1962.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Busto Arsizio
3 settembre 1961
1ª giornata
Pro Patria0 – 3ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Cotugno (Civitavecchia)

Reggio Emilia
10 settembre 1961
2ª giornata
Reggiana1 – 0CosenzaStadio Mirabello
Arbitro:  Caporali (Cremona)

Reggio Emilia
17 settembre 1961
3ª giornata
Reggiana3 – 0MessinaStadio Mirabello
Arbitro:  Carminati (Milano)

Parma
24 settembre 1961
4ª giornata
Parma2 – 0ReggianaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Como
1º ottobre 1961
5ª giornata
Como1 – 0ReggianaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Samani (Trieste)

Reggio Emilia
8 ottobre 1961
6ª giornata
Reggiana1 – 1PratoStadio Mirabello
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Brescia
22 ottobre 1961
7ª giornata
Brescia2 – 1ReggianaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Reggio Emilia
29 ottobre 1961
8ª giornata
Reggiana3 – 0ModenaStadio Mirabello
Arbitro:  Bonetto (Torino)

San Benedetto del Tronto
5 novembre 1961
9ª giornata[2]
Sambenedettese2 – 2ReggianaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Reggio Emilia
19 novembre 1961
10ª giornata
Reggiana0 – 0LazioStadio Mirabello
Arbitro:  Righetti (Torino)

Reggio Emilia
26 novembre 1961
11ª giornata
Reggiana2 – 1NapoliStadio Mirabello
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Lucca
3 dicembre 1961
12ª giornata
Lucchese3 – 1ReggianaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Carminati (Milano)

Verona
10 dicembre 1961
13ª giornata
Verona4 – 1ReggianaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Reggio Emilia
17 dicembre 1961
14ª giornata
Reggiana2 – 1NovaraStadio Mirabello
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Bari
24 dicembre 1961
15ª giornata
Bari3 – 1ReggianaStadio della Vittoria
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Reggio Emilia
31 dicembre 1961
16ª giornata
Reggiana1 – 1AlessandriaStadio Mirabello
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Monza
7 gennaio 1962
17ª giornata
Simmenthal-Monza1 – 0ReggianaStadio Città di Monza
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Reggio Emilia
14 gennaio 1962
18ª giornata
Reggiana1 – 2GenoaStadio Mirabello
Arbitro:  Campanati (Milano)

Catanzaro
21 gennaio 1962
19ª giornata
Catanzaro1 – 1ReggianaStadio Militare
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Busto Arsizio
28 gennaio 1962
20ª giornata
Reggiana1 – 1Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Cosenza
4 febbraio 1962
21ª giornata
Cosenza0 – 1ReggianaStadio Città di Cosenza
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Messina
11 febbraio 1962
22ª giornata
Messina0 – 0ReggianaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Carminati (Milano)

Reggio Emilia
18 febbraio 1962
23ª giornata
Reggiana1 – 1ParmaStadio Mirabello
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Reggio Emilia
25 febbraio 1962
24ª giornata
Reggiana0 – 0ComoStadio Mirabello
Arbitro:  Feancescon (Padova)

Prato
4 marzo 1962
25ª giornata
Prato1 – 1ReggianaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Gioggi (Roma)

Reggio Emilia
11 marzo 1962
26ª giornata
Reggiana1 – 1BresciaStadio Mirabello
Arbitro:  Gandiolo (Alessandria)

Modena
18 marzo 1962
27ª giornata
Modena1 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Reggio Emilia
25 marzo 1962
28ª giornata
Reggiana1 – 2SambenedetteseStadio Mirabello
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Roma
1º aprile 1962
29ª giornata
Lazio1 – 0ReggianaStadio Flaminio
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Napoli
8 aprile 1962
30ª giornata
Napoli0 – 1ReggianaStadio San Paolo
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Reggio Emilia
15 aprile 1962
31ª giornata
Reggiana0 – 0LuccheseStadio Mirabello
Arbitro:  Rimoldi (Milano)

Reggio Emilia
22 aprile 1962
32ª giornata
Reggiana1 – 1VeronaStadio Mirabello
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Novara
29 aprile 1962
33ª giornata
Novara0 – 0ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Reggio Emilia
6 maggio 1962
34ª giornata
Reggiana0 – 0BariStadio Mirabello
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Alessandria
13 maggio 1962
35ª giornata
Alessandria2 – 1ReggianaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Reggio Emilia
20 maggio 1962
36ª giornata
Reggiana0 – 1Simmenthal-MonzaStadio Mirabello
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Genova
27 maggio 1962
37ª giornata
Genoa3 – 1ReggianaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Reggio Emilia
3 giugno 1962
38ª giornata
Reggiana0 – 0CatanzaroStadio Mirabello
Arbitro:  Genel (Trieste)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Modena
27 agosto 1961
1º turno eliminatorio
Modena2 – 1ReggianaStadio Comunale
Arbitro:  Righetti (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Del Bue-Storia della Reggiana.
  2. ^ Partita rinviata per impraticabilità del campo e recuperata il 12 gennaio 1962.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1963, Milano, Rizzoli Editore, dicembre 1962, p. 171.
  • Ezio Fanticini, Andrea Ligabue, La storia della Reggiana, Reggio Emilia, Il Resto del Carlino, edizione Reggio, 1993, pp. 54-55.
  • Carlo Fontanelli, Alfredo Ferraraccio, 1919-2003 - La favola granata - La storia dell'A.C. Reggiana, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l. - stampa: Tipografia Palagini, San Miniato (PI), pp. 160-162.
  • Mauro Del Bue, Una storia Reggiana, le partite, i personaggi, le vicende dai pionieri alla liberazione, 1919-1945 (2º volume), Montecchio Emilia (RE), Aliberti Editore, 2006, pp. 267-284.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio