Unione Calcio Sampdoria 1961-1962

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Unione Calcio Sampdoria.

Unione Calcio Sampdoria
Unione Calcio Sampdoria 1961-62.jpg
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Eraldo Monzeglio
PresidenteItalia Glauco Lolli Ghetti
Serie A10º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa dell'AmiciziaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Bergamaschi, Vincenzi (34)
Miglior marcatoreCampionato: Brighenti (9)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Calcio Sampdoria nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1961-1962 la Sampdoria disputa il campionato di Serie A, con 30 punti in classifica si piazza in decima posizione, il torneo laurea il Milan Campione d'Italia con 53 punti, davanti all'Inter secondo con 48 punti ed alla Fiorentina terza con 46 punti. Scendono in Serie B il Padova ed il Lecco con 23 punti e l'Udinese con 17 punti. Sempre affidata ad Eraldo Monzeglio la Sampdoria ha avuto il miglior marcatore stagionale blucerchiato con Sergio Brighenti autore di 9 reti. In Coppa Italia la Sampdoria entra al secondo turno e viene subito estromessa a Napoli (0-0) dopo i supplementari, perde ai rigori (6-7).

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Ugo Rosin
Italia P Pietro Battara
Italia D Guido Vincenzi
Italia D Gaudenzio Bernasconi
Italia D Glauco Tomasin
Italia C Mario Bergamaschi
Italia C Azeglio Vicini
Italia C Paolo Marocchi
Jugoslavia C Vujadin Boškov
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giovanni Delfino
Italia C Manlio Vigna
Italia A Sergio Brighenti
Argentina A Ernesto Cucchiaroni
Italia A Luigi Toschi
Svezia A Lennart Skoglund
Jugoslavia A Todor Veselinović
Italia A Remo Vigni
Italia A Giovanni Grabesu

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1961-1962.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Genova
27 agosto 1961
1ª giornata
Sampdoria2 – 0TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Firenze
3 settembre 1961
2ª giornata
Fiorentina0 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Genova
10 settembre 1961
3ª giornata
Sampdoria1 – 0RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Catania
13 settembre 1961
4ª giornata
Catania2 – 0SampdoriaStadio Cibali
Arbitro:  Campanati (Milano)

Genova
17 settembre 1961
5ª giornata
Sampdoria1 – 0MantovaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Milano
24 settembre 1961
6ª giornata
Milan2 – 3SampdoriaStadio San Siro
Arbitro:  Leita (Udine)

Genova
1º ottobre 1961
7ª giornata
Sampdoria0 – 2PalermoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Genova
4 ottobre 1961
8ª giornata
Sampdoria1 – 0PadovaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Bergamo
8 ottobre 1961
9ª giornata
Atalanta2 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
22 ottobre 1961
10ª giornata
Sampdoria2 – 2UdineseStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Venezia
29 ottobre 1961
11ª giornata
Venezia1 – 1SampdoriaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Genova
12 novembre 1961
12ª giornata
Sampdoria0 – 0InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Adami (Roma)

Ferrara
19 novembre 1961
13ª giornata
SPAL1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Genova
26 novembre 1961
14ª giornata
Sampdoria2 – 3JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Lecco
3 dicembre 1961
15ª giornata
Lecco1 – 1SampdoriaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Genova
10 dicembre 1961
16ª giornata
Sampdoria0 – 2BolognaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Vicenza
17 dicembre 1961
17ª giornata
L.R. Vicenza1 – 1SampdoriaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Campanati (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
24 dicembre 1961
18ª giornata
Torino0 – 0SampdoriaStadio Filadelfia
Arbitro:  Righi (Milano)

Genova
31 dicembre 1961
19ª giornata
Sampdoria1 – 3FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Roma
7 gennaio 1962
20ª giornata
Roma1 – 0SampdoriaStadio Olimpico
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Genova
14 gennaio 1962
21ª giornata
Sampdoria4 – 1CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Mantova
22 gennaio 1962
22ª giornata
Mantova2 – 0SampdoriaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Genova
29 gennaio 1962
23ª giornata
Sampdoria1 – 3MilanStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Palermo
4 febbraio 1962
24ª giornata
Palermo3 – 1SampdoriaStadio La Favorita
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Padova
11 febbraio 1962
25ª giornata
Padova1 – 0SampdoriaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Righi (Milano)

Genova
18 febbraio 1962
26ª giornata
Sampdoria1 – 1AtalantaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Francescon (Padova)

Udine
25 febbraio 1962
27ª giornata
Udinese0 – 0SampdoriaStadio Moretti
Arbitro:  Grignani (Milano)

Genova
4 marzo 1962
28ª giornata
Sampdoria0 – 2VeneziaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Righi (Milano)

Milano
11 marzo 1962
29ª giornata
Inter1 – 1SampdoriaStadio San Siro
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Genova
18 marzo 1962
30ª giornata
Sampdoria0 – 0SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Campanati (Milano)

Torino
25 marzo 1962
31ª giornata
Juventus0 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Grignani (Milano)

Genova
1º aprile 1962
32ª giornata
Sampdoria2 – 1LeccoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Bologna
8 aprile 1962
33ª giornata
Bologna2 – 1SampdoriaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Genova
15 aprile 1962
34ª giornata
Sampdoria3 – 0L.R. VicenzaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Carminati (Milano)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.
Napoli
15 ottobre 1961
2º turno eliminatorio
Napoli0 – 0
(d.t.s.)
SampdoriaStadio San Paolo
Arbitro:  Adami (Roma)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]