Società Polisportiva Ars et Labor 1963-1964

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Polisportiva Ars et Labor
Spal 1963-64.jpg
Gli spallini in un'insolita divisa rossoblù
Stagione 1963-1964
AllenatoreItalia Giacomo Blason (1ª-28ª)
Italia G.B. Fabbri (29ª-34ª)
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie A17º posto. Retrocessa in Serie B.
Coppa ItaliaTerzo turno
Maggiori presenzeCampionato: Muccini (33)
Miglior marcatoreCampionato: Bui, Massei (5)
StadioComunale (25 000)
Maggior numero di spettatori19 567 vs. Inter
(6 ottobre 1963)[1]
Media spettatori10 318[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1963-1964.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1963-1964 è un'annata di vacche magre, la SPAL si classifica al penultimo posto con 24 punti e retrocede in serie cadetta insieme a Modena e Bari, dopo tredici campionati consecutivi in Serie A. La squadra è indebolita dalle cessioni alla Juventus di Adolfo Gori e Carlo Dell'Omodarme e la fase offensiva non brilla, con sole 5 reti a testa realizzate da Oscar Massei e Gianni Bui. In Coppa Italia, dopo aver superato ai primi turni Triestina e Padova, i biancazzurri cedono il passo al Bologna.

La nota positiva sono i debutti di due ragazzi che faranno strada: si tratta di Luigi Pasetti, terzino ferrarese che arriverà alla Nazionale Olimpica e alla Juventus e di Fabio Capello, promettentissimo regista che farà poi una grande carriera in Roma, Juventus e Milan. Sono entrambi prodotti del settore giovanile spallino, su cui Paolo Mazza punta sempre più.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Edo Patregnani
Italia P Eugenio Bruschini
Italia D Manlio Muccini
Italia D Gennaro Olivieri
Italia D Gianfranco Bozzao
Italia D Sergio Cervato
Italia D Osvaldo Riva
Italia D Bruno Onorato Fochesato
Italia D Luigi Pasetti
Italia C Dante Micheli
Italia C Mario Bulli
Italia C Fabio Capello
N. Ruolo Giocatore
Italia C Edoardo Reja
Italia C Giuseppe Castano
Italia C Arturo Bertuccioli
Argentina C Oscar Massei
Italia A Dante Crippa
Italia A Gianni Bui
Italia A Silvano Mencacci
Italia A Carlo Novelli
Brasile A De Souza
Italia A Bruno Matassini
Italia A Gianfranco De Bernardi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1963-1964.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
15 settembre 1963
1ª giornata
Juventus3 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Righi (Milano)

Ferrara
22 settembre 1963
2ª giornata
SPAL0 – 1LazioStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Catania
25 settembre 1963
3ª giornata
Catania0 – 0SPALStadio Cibali
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Messina
29 settembre 1963
4ª giornata
Messina0 – 0SPALStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Ferrara
6 ottobre 1963
5ª giornata
SPAL0 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Firenze
20 ottobre 1963
6ª giornata
Fiorentina1 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Ferrara
23 ottobre 1963
7ª giornata
SPAL5 – 2[2]MantovaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Ferrara
27 ottobre 1963
8ª giornata
SPAL0 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bergamo
12 novembre 1963
9ª giornata
Atalanta0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
17 novembre 1963
10ª giornata
SPAL3 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Torino
24 novembre 1963
11ª giornata
Torino2 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Ferrara
1º dicembre 1963
12ª giornata
SPAL2 – 0RomaStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Ferrara
8 dicembre 1963
13ª giornata
SPAL0 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Modena
22 dicembre 1963
14ª giornata
Modena4 – 3SPALStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Bari
29 dicembre 1963
15ª giornata
Bari1 – 0SPALStadio della Vittoria
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Ferrara
5 gennaio 1964
16ª giornata
SPAL1 – 0L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Milano
12 gennaio 1964
17ª giornata
Milan1 – 1SPALStadio San Siro
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
26 gennaio 1964
18ª giornata
SPAL1 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Roma
2 febbraio 1964
19ª giornata
Lazio0 – 0SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Campanati (Milano)

Ferrara
9 febbraio 1964
20ª giornata
SPAL3 – 1CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Ferrara
16 febbraio 1964
21ª giornata
SPAL1 – 1MessinaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Milano
23 febbraio 1964
22ª giornata
Inter0 – 0SPALStadio San Siro
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Ferrara
1º marzo 1964
23ª giornata
SPAL0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Mantova
8 marzo 1964
24ª giornata
Mantova2 – 0SPALStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Righi (Milano)

Bologna
14 marzo 1964
25ª giornata
Bologna2 – 1SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Ferrara
22 marzo 1964
26ª giornata
SPAL0 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Genova
29 marzo 1964
27ª giornata
Sampdoria3 – 1SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Righi (Milano)

Ferrara
5 aprile 1964
28ª giornata
SPAL0 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Roma
19 aprile 1964
29ª giornata
Roma2 – 0SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Genova
26 aprile 1964
30ª giornata
Genoa1 – 0SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Ferrara
3 maggio 1964
31ª giornata
SPAL0 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Ferrara
17 maggio 1964
32ª giornata
SPAL3 – 1BariStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Vicenza
24 maggio 1964
33ª giornata
L.R. Vicenza1 – 0SPALStadio Romeo Menti
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Ferrara
31 maggio 1964
34ª giornata
SPAL2 – 4MilanStadio Comunale
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1963-1964.
Trieste
9 settembre 1963
1º Turno Eliminatorio
Triestina0 – 2SPALStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Barolo (Noale)

Padova
13 novembre 1963
2º Turno Eliminatorio
Padova2 – 2[3]SPALStadio Silvio Appiani
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bologna
15 aprile 1964
3º Turno Eliminatorio
Bologna4 – 2[4]SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Grignani (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Media spettatori Serie A 1963-1964, su Stadiapostcards.com.
  2. ^ Gara rinviata e recuperata il 10 novembre 1963.
  3. ^ Dopo tempi supplementari e calci di rigore (4-6).
  4. ^ Gara posticipata il 13 maggio 1964.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., 2009, pp. 193-196.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio