Unione Sportiva Ravenna 1964-1965

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ravenna Football Club 1913.

Unione Sportiva Ravenna
Stagione 1964-1965
AllenatoreItalia Corrado Viciani
PresidenteItalia Comitato di Reggenza
Serie C7º posto nel girone B.
Maggiori presenzeCampionato: Gridelli, Morosi (33)
Miglior marcatoreCampionato: Gagliardi (5)
StadioStadio della Darsena

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti la Unione Sportiva Ravenna nelle competizioni ufficiali della stagione 1964-1965.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1964-1965 il Ravenna disputa il girone B del campionato di Serie C, con 35 punti in classifica si piazza in settima posizione, il torneo ha promosso in Serie B il Pisa con 47 punti che lo ha vinto, al secondo posto ad una sola lunghezza l'Arezzo, mentre scendono in Serie D il Grosseto con 23 punti ed il Forlì con 22 punti.

Per il Ravenna dopo l'uscita di scena della Sarom del cavalier Monti, ha inizio un periodo difficile, caratterizzato da magri bilanci che si riflettono sugli aspetti tecnici. Tra aprile e maggio del 1964, consumato il distacco dalla Sarom è nata l'Unione Sportiva Ravenna della quale viene eletto presidente il dott. Paolo Scalini. Sulla panchina viene confermato Corrado Viciani, dal mercato arrivano il portiere Antonio Gridelli dal Prato, dalla Reggina l'ala Claudio Turchetto un friulano cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, dalla Reggiana il centravanti Gianfranco Gagliardi che con cinque reti risulta il miglior marcatore stagionale, gli interni Roberto Gatti e Mario Rossini cresciuti nelle giovanili del Bologna. La difesa ha potuto contare su ottimi elementi come Giuseppe Morosi e Giovanni Pirazzini, mentre in attacco mancando un vero realizzatore, vi sono stati nove giocatori diversi iscritti nel tabellino dei marcatori. Il settimo posto finale nel torneo è un risultato che riflette la bravura e le grandi doti di Corrado Viciani, un tecnico agli inizi di una ventennale carriera di allenatore.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Giorgio Bartolini
Italia A Aldo Bernasconi
Italia C Domenico Ciani
Italia C Nicandro Contadini
Italia C Gianni Corti
Italia A Franco Farina
Italia A Gianfranco Gagliardi
Italia D Roberto Gatti
Italia P Antonio Gridelli
Italia A Vittorio Lama
N. Ruolo Giocatore
Italia D Giuseppe Morosi
Italia D Roberto Nistri
Italia C Manlio Parra
Italia D Giovanni Pirazzini
Italia C Camillo Rizzo
Italia C Mario Rossini
Italia D Mario Sottana
Italia A Claudio Turchetto
Italia C Giuliano Villa
Italia P Franco Vitali

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1964-1965.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Ravenna
20 settembre 1964
1ª giornata
Ravenna0 – 0ArezzoStadio della Darsena
Arbitro:  Prandstraller (Mestre)

Siena
27 settembre 1964
2ª giornata
Siena1 – 0RavennaStadio del Rastrello
Arbitro:  Torra (Voghera)

Ravenna
4 ottobre 1964
3ª giornata
Ravenna0 – 1PisaStadio della Darsena
Arbitro:  Pfiffner (Torino)

Empoli
11 ottobre 1964
4ª giornata
Empoli1 – 1RavennaStadio Comunale
Arbitro:  Catalano (Roma)

Ravenna
18 ottobre 1964
5ª giornata
Ravenna1 – 0ForlìStadio della Darsena
Arbitro:  Fioretti (Roma)

Prato
25 ottobre 1965
6ª giornata
Prato2 – 0RavennaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Lavetti (Bergamo)

Ravenna
1º novembre 1964
7ª giornata
Ravenna1 – 0AnconitanaStadio della Darsena
Arbitro:  Firmi (Crema)

Carrara
8 novembre 1964
8ª giornata
Carrarese1 – 1RavennaStadio dei Marmi
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Grosseto
15 novembre 1964
9ª giornata
Grosseto3 – 0RavennaStadio Comunale
Arbitro:  Falzea (Reggio Calabria)

Ravenna
22 novembre 1964
10ª giornata
Ravenna2 – 1PistoieseStadio della Darsena
Arbitro:  Calegaris (Alessandria)

Macerata
29 novembre 1964
11ª giornata
Maceratese0 – 0RavennaStadio Helvia Recina
Arbitro:  Cicconetti (Pordenone)

Ravenna
6 dicembre 1964
12ª giornata
Ravenna1 – 0PerugiaStadio della Darsena
Arbitro:  Veronese (Venezia)

Cesena
13 dicembre 1964
13ª giornata
Cesena1 – 1RavennaStadio La Fiorita
Arbitro:  Cimma (Biella)

Ravenna
20 dicembre 1964
14ª giornata
Ravenna1 – 1LuccheseStadio della Darsena
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Rimini
3 gennaio 1965
15ª giornata
Rimini1 – 1RavennaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Castoldi (Genova)

Ravenna
10 gennaio 1965
16ª giornata
Ravenna1 – 1TorresStadio della Darsena
Arbitro:  Possagno (Treviso)

Ravenna
17 gennaio 1965
17ª giornata
Ravenna0 – 0TernanaStadio della Darsena
Arbitro:  Rostagno (Torino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Arezzo
24 gennaio 1965
18ª giornata
Arezzo2 – 0RavennaStadio Comunale
Arbitro:  A. Canova (Milano)

Ravenna
31 gennaio 1965
19ª giornata
Ravenna3 – 1SienaStadio della Darsena
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Pisa
7 febbraio 1965
20ª giornata
Pisa2 – 1RavennaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Ravenna
14 febbraio 1965
21ª giornata
Ravenna2 – 2EmpoliStadio della Darsena
Arbitro:  Palumbo (Roma)

Forlì
21 febbraio 1965
22ª giornata
Forlì1 – 1RavennaStadio Tullo Morgagni
Arbitro:  De Marco (Torre del Greco)

Ravenna
28 febbraio 1965
23ª giornata
Ravenna1 – 0PratoStadio della Darsena
Arbitro:  Caldei (Città di Castello)

Ancona
7 marzo 1965
24ª giornata
Anconitana0 – 0RavennaStadio Dorico
Arbitro:  Lo Giudice (Torino)

Ravenna
14 marzo 1965
25ª giornata
Ravenna0 – 1CarrareseStadio della Darsena
Arbitro:  Fusaro (Padova)

Ravenna
21 marzo 1965
26ª giornata
Ravenna2 – 1GrossetoStadio della Darsena
Arbitro:  Cattivello (Pozzuolo del Friuli)

Prato
28 marzo 1965
27ª giornata[1]
Pistoiese4 – 1RavennaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Ravenna
4 aprile 1965
28ª giornata
Ravenna1 – 1MacerateseStadio della Darsena
Arbitro:  Paglia (Cremona)

Perugia
11 aprile 1965
29ª giornata
Perugia0 – 1RavennaStadio Santa Giuliana
Arbitro:  Boscolo (Venezia)

Ravenna
18 aprile 1965
30ª giornata
Ravenna1 – 0CesenaStadio della Darsena
Arbitro:  Sorrentino (Roma)

Lucca
25 aprile 1965
31ª giornata
Lucchese0 – 0RavennaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Ghirardello (Merano)

Ravenna
2 maggio 1965
32ª giornata
Ravenna0 – 0RiminiStadio della Darsena
Arbitro:  Grava (Ivrea)

Sassari
9 maggio 1965
33ª giornata
Torres1 – 2RavennaStadio Acquedotto
Arbitro:  Serratore (Latina)

Terni
16 maggio 1965
34ª giornata
Ternana1 – 0RavennaStadio Viale Brin
Arbitro:  Bonfanti (Carnate)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Prato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano edizioni, 1966, p. 178.
  • Massimo Montanari e Carlo Fontanelli, Ravenna Calcio una passione infinita, GEO Edizioni, 2007, pp. 238-240.