Unione Sportiva Ravenna 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ravenna Football Club 1913.

Unione Sportiva Ravenna
Stagione 1970-1971
AllenatoreItalia Giuseppe Matassoni poi
Italia Omero Tognon infine
Italia Redegalli e Bartolini
PresidenteItalia Sergio Bucchi affiancato a Italia Piersante Corbari
Serie C20º posto, retrocesso in Serie D.
Maggiori presenzeCampionato: Feresin (36)
Miglior marcatoreCampionato: Ciani (9)
StadioStadio Comunale

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Ravenna nelle competizioni ufficiali della stagione 1970-1971.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1970-1971 il Ravenna disputa il girone B del campionato di Serie C, con 22 punti in classifica si piazza all'ultimo posto e retrocede in Serie D con la Torres di Sassari che ha raccolto 27 punti e l'Aquila Montevarchi con 32 punti. Sale In Serie B il Genoa che vince il torneo con 56 punti, seconda la Spal con 54 punti, terza la Sambenedettese con 47 punti.

Quando sembrava che le basi della rinascita fossero gettate in maniera solida, in questa stagione è avvenuto un inaspettato disastro calcistico, ed il Ravenna deve mestamente dire addio alla Serie C. Con l'ultimo posto in classifica e lontano 11 punti dal mantenere la categoria. Sulla panchina giallorossa si sono avvicendati ben quattro allenatori, alla ricerca di una impossibile salvezza: Giuseppe Matassoni, Omero Tognon, Luciano Redegalli e Giorgio Bartolini. Uniche modeste soddisfazioni aver fermato sullo (0-0) la corazzata Genoa di Arturo Silvestri, solo per questa stagione relegata in Serie C e vincitrice del torneo, ed il pareggio (1-1) di Ferrara contro i cugini spallini seconda forza del campionato. Questa stagione era iniziata con un doveroso gesto di riconoscenza, con l'intestazione dello Stadio Comunale all'ex sindaco Bruno Benelli, primo cittadino ravennate dal 1963 al 1967, che aveva creato le premesse necessarie per realizzarlo, morto prematuramente nell'estate del 1968 a soli 46 anni. Migliori realizzatori di questa amara stagione giallorossa Domenico Ciani con 9 reti e Wladimiro Alberti che ne mette a segno 6.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia C Wladimiro Alberti
Italia A Mario Bardi
Italia D Giuseppe Barucco
Italia P Andrea Belotti
Italia A Giuseppe Bertoli
Italia C Bruno Boschi
Italia D Bruno Bustacchini
Italia C Marco Capecchi
Italia C Domenico Ciani
Italia A Mauro Del Vecchio
Italia D Jader Fantoni
Italia D Ennio Feresin
N. Ruolo Giocatore
Italia C Antonio Fusari
Italia C Alvaro Gasparini
Italia D Roberto Guzzo
Italia A Romano Laghi
Italia D Lorenzo Lancini
Italia D Benito Michelazzi
Italia A Giovanni Reali
Italia C Paolo Tazzari
Italia A Francesco Trevisani
Italia P Antonio Vannoni
Italia P Franco Vitali
Italia D Antonio Zannoni

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C girone B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1970-1971.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Prato
13 settembre 1970
1ª giornata
Prato1 – 1RavennaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Busalacchi (Palermo)

Ravenna
20 settembre 1970
2ª giornata
Ravenna1 – 1SambenedetteseStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Barboni (Firenze)

Savona
27 settembre 1970
3ª giornata
Savona3 – 1RavennaStadio Valerio Bacigalupo
Arbitro:  Crista (Livorno)

Ravenna
4 ottobre 1970
4ª giornata
Ravenna1 – 3LuccheseStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Laurenti (Padova)

Macerata
11ottobre 1970
5ª giornata
Maceratese1 – 0RavennaStadio Helvia Recina
Arbitro:  Giardini (Legnano)

Rimini
18 ottobre 1970
6ª giornata[1]
Rimini2 – 0RavennaStadio Romeo Neri
Arbitro:  Scolari (Verona)

Ravenna
25 ottobre 1970
7ª giornata
Ravenna0 – 1MontevarchiStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Toso (Grado)

Ravenna
1° novembre 1970
8ª giornata
Ravenna0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Monforte (Palermo)

Imola
8 novembre 1970
9ª giornata
Imola2 – 1RavennaStadio Romeo Galli
Arbitro:  Minozzi (Monfalcone)

Ravenna
15 novembre 1970
10ª giornata
Ravenna0 – 0GenoaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Frasso (Capua)

La Spezia
22 novembre 1970
11ª giornata
Spezia1 – 0RavennaStadio Alberto Picco
Arbitro:  Bassignana (Pavia)

Ravenna
29 novembre 1970
12ª giornata
Ravenna – 1TorresStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Andreoli (Padova)

Ravenna
6 dicembre 1970
13ª giornata
Ravenna1 – 1OlbiaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Tempio (Catania)

Ascoli Piceno
13 dicembre 1970
14ª giornata
Del Duca Ascoli1 – 0RavennaStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Iseppi (San Donà di Piave)

Ravenna
20 dicembre 1970
15ª giornata
Ravenna0 – 0EntellaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Perissinotto (Venezia)

Imperia
3 gennaio 1971
16ª giornata
Imperia0 – 0RavennaStadio Nino Ciccione
Arbitro:  Zacchetti (Milano)

Ancona
10 gennaio 1971
17ª giornata
Anconitana0 – 0RavennaStadio Dorico
Arbitro:  Artico (Bassano del Grappa)

Ravenna
17 gennaio 1971
18ª giornata
Ravenna1 – 0EmpoliStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Ambrosio (Napoli)

Viareggio
24 gennaio 1971
Viareggio2 – 1RavennaStadio dei Pini
Arbitro:  Pesciarelli (Roma)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Ravenna
31 gennaio 1971
20ª giornata
Ravenna2 – 0PratoStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Perissinotto (Venezia)

San Benedetto del Tronto
7 febbraio 1971
21ª giornata
Sambenedettese3 – 1RavennaStadio Fratelli Ballarin
Arbitro:  Prati (Parma)

Ravenna
14 febbraio 1971
22ª giornata
Ravenna1 – 0SavonaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Bonassi (Parma)

Lucca
21 febbraio 1971
23ª giornata
Lucchese1 – 0RavennaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Baciucchi (Roma)

Ravenna
28 febbraio 1971
24ª giornata[2]
Ravenna1 – 2MacerateseStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Andreoli (Padova)

Ravenna
7 marzo 1971
25ª giornata
Ravenna1 – 0RiminiStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Vannucchi (Bologna)

Montevarchi
14 marzo 1971
26ª giornata
Montevarchi1 – 1RavennaStadio Gastone Brilli Peri
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Ferrara
28 marzo 1971
27ª giornata
SPAL1 – 1RavennaStadio Comunale
Arbitro:  Zacchetti (Milano)

Ravenna
4 aprile 1971
28ª giornata
Ravenna1 – 2ImolaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Iseppi (San Donà di Piave)

Genova
10 aprile 1971
29ª giornata
Genoa1 – 0RavennaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Scolari (Verona)

Ravenna
18 aprile 1971
30ª giornata
Ravenna1 – 1SpeziaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Lenardon (Siena)

Sassari
25 aprile 1971
31ª giornata
Torres2 – 1RavennaStadio Acquedotto
Arbitro:  Menegali (Roma)

Olbia
2 maggio 1971
32ª giornata
Olbia2 – 0RavennaStadio Bruno Nespoli
Arbitro:  Fuschi (Pescara)

Ravenna
9 maggio 1971
33ª giornata
Ravenna1 – 1Del Duca AscoliStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Artico (Bassano del Grappa)

Chiavari
16 maggio 1971
34ª giornata
Entella1 – 0RavennaStadio Comunale
Arbitro:  Bonassi

Ravenna
23 maggio 1971
35ª giornata
Ravenna0 – 0ImperiaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Fiorenza (Torre Annunziata)

Ravenna
30 maggio 1971
36ª giornata
Ravenna0 – 2AnconitanaStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Lupi (Genova)

Empoli
6 giugno 1971
37ª giornata
Empoli2 – 1RavennaStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Laurenti (Padova)

Ravenna
13 giugno 1971
38ª giornata
Ravenna0 – 1ViareggioStadio Bruno Benelli
Arbitro:  Pompili (Lecco)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Al termine dell'incontro viene sollevato dall'incarico l'allenatore ravennate Giuseppe Matassoni, sostituito da Omero Tognon.
  2. ^ Dopo questo tonfo interno viene esonerato l'allenatore del Ravenna Omero Tognon, sostituito dal duo Luciano Redegalli e Giorgio Bartolini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Calcio, Carcano edizioni, 1972, p. 267.
  • Massimo Montanari e Carlo Fontanelli, Ravenna calcio una passione infinita, Empoli, GEO Edizioni, 2007, pp. 257-259.