Christian Puggioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christian Puggioni
Christian Puggioni.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Sampdoria
Carriera
Giovanili
19??-19?? Angelo Baiardo
19??-1999 Sampdoria
Squadre di club1
1999-2000 Sampdoria 0 (-0)
2000-2001 Varese 1 (-0)
2001-2002 Borgomanero 33 (-28)
2003-2004 Giulianova 18 (-21)
2004-2007 Pisa 80 (-69)[1]
2007 Reggina 3 (-5)
2007-2008 Perugia 33 (-34)[2]
2008-2009 Reggina 16 (-23)
2009-2010 Piacenza 41 (-43)
2010-2011 Reggina 42 (-40)[3]
2011-2015 Chievo 41 (-49)
2015- Sampdoria 0 (-0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2014

Christian Puggioni (Genova, 17 gennaio 1981) è un calciatore italiano, portiere della Sampdoria.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Portiere agile e fisicamente esplosivo, è abile nelle uscite e nel comandare il reparto difensivo[4].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini sarde[5], il padre è originario di Bosa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi: Samp, Varese, Borgomanero e Giulianova[modifica | modifica wikitesto]

Puggioni inizia a giocare a calcio nell'Angelo Baiardo[6]; da qui viene acquistato dalla Sampdoria e vi effettua tutto il settore giovanile, vestendo la casacca blucerchiata per 9 anni dai Pulcini fino alla Primavera[7]. Nel 1999-2000 viene promosso in prima squadra come terzo portiere[8]. Contemporaneamente si impiega come operaio al porto di Genova[9], e riceve diverse convocazioni con la Nazionale Under-18, poi con l'Under-20.

Nella stagione 2000-2001 viene ceduto in prestito in Serie C1 al Varese, dove è riserva di Stefano Sorrentino[9] ed esordisce tra i professionisti il 1º ottobre 2000[8]. L'anno successivo disputa un intero campionato con il Borgomanero in Serie D, riuscendo a mantenere la porta inviolata per circa 700 minuti[7].

Rimasto senza contratto, inizia ad allenarsi con l'Equipe Romagna, ed in seguito svolge un provino per lo Sporting Lisbona dove resta per oltre due mesi; l'affare non si concretizza e Puggioni torna in Italia[7]. Nel 2003 ricomincia dal Giulianova, dove inizia come riserva per poi a gennaio guadagnarsi i gradi di titolare fino a raggiungere la salvezza.

Pisa, Reggina ed i prestiti a Perugia e Piacenza[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2004 approda al Pisa; in breve ne diventa capitano[10] e vi rimane per 3 stagioni, fino al gennaio 2007. Nelle prime 20 gare di campionato incassa solo 5 gol, ed è il portiere meno battuto d'Europa[11]: record che a fine gennaio gli vale la chiamata dalla Reggina, con cui esordisce in Serie A il 4 marzo nella gara contro il Parma[8]. In quei quattro mesi contribuisce alla salvezza della Reggina (partita con una penalizzazione di 11 punti), diventando cittadino onorario della città di Reggio Calabria il 27 maggio 2007[12].

A luglio viene ceduto in prestito al Perugia in Serie C1 dove disputa i play-off per la promozione in serie B; a fine stagione sarà premiato come miglior grifone dell'anno[13] e rientra alla Reggina in Serie A. A gennaio conquista il posto da titolare ai danni di Andrea Campagnolo giocando tutto il girone di ritorno.

Nel luglio 2009 si concretizza lo scambio di prestiti che vede approdare Puggioni al Piacenza e Mario Cassano arrivare a Reggio Calabria[14]. A fine stagione i due effettuano il percorso inverso, e Puggioni torna alla Reggina, squadra per cui firma il prolungamento contrattuale fino al 2013[15]. Nella stagione 2010-2011 disputa i play-off per la promozione in Serie A e viene eletto MVP dell'anno dal pubblico reggino[16].

Chievo[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 agosto 2011, dopo 4 anni sullo Stretto[17] viene ufficializzato il suo passaggio al Chievo Verona, in Serie A[18] dove firma un contratto che lo lega alla società clivense fino a giugno 2014. Diventa titolare durante la stagione 2012-2013, dopo la cessione di Stefano Sorrentino al Palermo[4].

Nell'estate 2013 gli viene prolungato il contratto fino al 2016[19], e inizia da titolare la stagione 2013-2014, nella quale stabilisce il record personale di imbattibilità nella massima serie e nella storia del Chievo Verona con 515 minuti senza subire reti[20]. Nonostante ciò, a partire da febbraio viene sostituito come titolare dal nuovo acquisto Michael Agazzi[21].

La stagione successiva ha nuovamente una lite col compagno di squadra Roberto Guana[22], dopo quella dell'annata precedente[23][24]. Successivamente viene estromesso dalla rosa a seguito del suo rifiuto a trasferirsi al Genoa[25] e per questo motivo la tifoseria della Sampdoria (squadra di cui è tifoso) gli dedica uno striscione nel corso della partita con il Chievo del 24 settembre 2014[26]. In virtù della ingiusta esclusione dalla rosa, Puggioni intenta una causa per mobbing contro il Chievo Verona, che lo vedrà vincitore con la società gialloblu condannata a pagare lo stipendio come risarcimento danni arrecati allo stesso calciatore[27][28][29]. In seguito alla pronuncia del collegio arbitrale, le due parti risolvono consensualmente il loro contratto di lavoro[30].

Il ritorno alla Samp[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2015 torna dopo 15 anni nella squadra dov'è cresciuto e per la quale fa il tifo, la Sampdoria, a titolo definitivo[31] per ricoprire il ruolo di terzo portiere dopo Alberto Brignoli e il titolare Emiliano Viviano, per poi divenire la seconda scelta con l'arrivo in panchina di Vincenzo Montella[32].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 settembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000 Italia Sampdoria B 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
2000-2001 Italia Varese C1 1 -0 CI+CI-C 0 -0 - - - - - - 1 -0
2001-2002 Italia Borgomanero D 33 -28 CI-D 0 -0 - - - - - - 33 -28
2003-2004 Italia Giulianova C1 18 -21 CI-C 1 -0 - - - - - - 19 -21
2004-2005 Italia Pisa C1 28 -22 CI-C 4 -1 - - - - - - 32 -23
2005-2006 C1 33+2[33] -42 + -2[33] CI+CI-C 2+0 -2 - - - - - - 37 -46
2006-gen. 2007 C1 19 -5 CI-C 2 -1 - - - - - - 21 -6
Totale Pisa 80+2 -69 + -2 8 -4 - - - - 90 -75
gen.-giu. 2007 Italia Reggina A 3 -5 CI - - - - - - - - 3 -5
2007-2008 Italia Perugia C1 33+2[34] -34 + -3[34] CI-C 1 -2 - - - - - - 36 -39
2008-2009 Italia Reggina A 16 -23 CI 1 -0 - - - - - - 17 -23
2009-2010 Italia Piacenza B 41 -43 CI 1 -3 - - - - - - 42 -46
2010-2011 Italia Reggina B 42+2[34] -40 + -2[34] CI 1 -0 - - - - - - 45 -42
2011-gen. 2012 B 0 -0 CI 1 -0 - - - - - - 1 -0
Totale Reggina 61+2 -68 + -2 3 -0 - - - - 66 -70
gen.-giu. 2012 Italia Chievo A 1 -0 CI 3 -2 - - - - - - 4 -2
2012-2013 A 17 -17 CI 1 -1 - - - - - - 18 -18
2013-2014 A 23 -32 CI 1 -0 - - - - - - 24 -32
2014-2015 A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
Totale Chievo 41 -49 5 -3 - - - - 46 -52
2015-2016 Italia Sampdoria A 0 -0 CI 0 -0 UEL 0 -0 - - - 0 -0
Totale Carriera 306+6 -308 + -7 18 -12 - - - - 330 -327

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 82 (-71) se si comprendono i playout.
  2. ^ 35 (-37) se si comprendono i playoff.
  3. ^ 44 (-42) se si comprendono i playoff.
  4. ^ a b Fuori (rosa) Sorrentino, dentro Puggioni Corriere.it
  5. ^ Redazione MondoCalcio, A proposito di...Christian Puggioni, mondocalcio.info, 19 settembre 2013. URL consultato il 19 ottobre 2014.
  6. ^ La Samp pensa al dopo Curci duello tra Ujkani e Puggioni Repubblica.it
  7. ^ a b c Paolo Tomaselli, La rincorsa di Puggioni: «Pagavo per giocare, ora paro in A», in Il Corriere della Sera, 3 marzo 2009. URL consultato il 27 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il ).
  8. ^ a b c Statistiche su aic.football.it
  9. ^ a b Un genovese alla corte di Corini per Puggioni sempre aria di derby, La Repubblica, 28 aprile 2013, pag.11 - sez. Genova
  10. ^ Puggioni capitano coraggioso ma la nave ormai è piena di falle, Il Tirreno, 22 dicembre 2005, pag.12
  11. ^ Puggioni: "A lavorare? Io l'ho fatto", La Gazzetta dello Sport, 6 maggio 2010
  12. ^ Reggina, cittadinanza onoraria per staff e giocatori Tuttomercatoweb.com
  13. ^ Miglior Grifone della stagione Tifogrifo.com
  14. ^ Rosa 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  15. ^ PUGGIONI, rinnovo fino al 2013 Tuttoreggina.com
  16. ^ I tifosi incoronano Puggioni "Rapporto viscerale con Reggio" Regginacalcio.com
  17. ^ Quella corsa dritta al cuore... Reggionelpallone.net
  18. ^ Puggioni al Chievo Chievoverona.it
  19. ^ Chievo Verona: è ufficiale il rinnovo di Puggioni Corrieredellasera.it
  20. ^ La Samp passa al Bentegodi con Eder Tggialloblu.it
  21. ^ Chievomania: lo strano caso Puggioni Calciomercato.com
  22. ^ Chievo, Puggioni-Guana, nuova lite: ora rischiano entrambi la cessione
  23. ^ Rissa in casa Chievo: Guana rompe il naso a Puggioni, adesso è sul mercato
  24. ^ Chievo, Guana prende a pugni Puggioni in allenamento
  25. ^ Puggioni: "Mi hanno messo fuori rosa perché ho rifiutato il Genoa" Tuttochievoverona.it
  26. ^ La Sud dedica uno striscione a Puggioni, Sampdorianews.net.
  27. ^ Chievo, Puggioni rientra in rosa: avrà il risarcimento dei danni Gazzetta.it
  28. ^ "Sono doriano, non vado" Puggioni vince la causa
  29. ^ Puggioni a CalcioWeb: "Alla Samp vivo un sogno. Reggina? Sempre riconoscente. E sul no al Genoa..."
  30. ^ Ufficiale: risoluzione del contratto per Puggioni
  31. ^ Puggioni uno di noi: il portiere è blucerchiato Sampdoria.it
  32. ^ Samp, cambiano le gerarchie in porta: Puggioni scavalca Brignoli Tuttomercatoweb.com
  33. ^ a b Play-out.
  34. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]