Stadio degli Ulivi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Stadio Degli Ulivi)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Andria.

Stadio degli Ulivi
Degli Ulivi di Andria.jpg
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazionePiazzale della Repubblica, 1
76123 Andria (BT)
Inizio lavori1939
Inaugurazione1949
StrutturaOvale
CoperturaTribune
Pista d'atleticaAssente
Ristrutturazione2011
Costi di ricostr. 
Mat. del terrenoErba
Dim. del terreno105 x 66,70 m
Area dell’edificio24 000 m²
ProprietarioComune di Andria
GestoreSocietà Sportiva Dilettantistica Fidelis Andria 1928
Uso e beneficiari
CalcioFidelis Andria
Capienza
Posti a sedere9 140
Settore ospiti1 000 circa
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°13′57″N 16°18′33″E / 41.2325°N 16.309167°E41.2325; 16.309167

Lo stadio degli Ulivi è il maggior impianto sportivo della città di Andria. L'impianto sportivo ha una capienza di circa 15 000 posti,[1][2] dalla stagione 2013-2014 fino all'attuale corrente stagione 2016-2017 i posti a sedere sono stati ridotti a 9 140[1][2] per l'inagibilità del settore distinti, in attesa dei lavori di messa in sicurezza. Sorge nella parte nord-est della città, all'interno della Villa Comunale Giuseppe Marano, in un'area di 24.000 .

Di proprietà del Comune di Andria, ospita dal 1949 le partite della principale squadra di calcio della città, la Fidelis Andria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Progetto e inaugurazione[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio si trova ubicato all'interno della Villa comunale Giuseppe Marano di Andria dove nel 1931 fu inaugurato dall'Onorevole Consalvo Ceci un ippodromo. Questo ippodromo con gli anni è sparito lasciando il posto allo stadio ed alla villa[3].

Stadio Degli Ulivi in notturna

Progettato durante la Seconda guerra mondiale fu ultimato nel 1949. Lo stadio di progettazione fascista, ha come ingresso per le tribune una grande M che identificava Mussolini.

Successivamente nel 1984, la Fidelis Andria guidata dalla famiglia Asseliti, dopo un vittorioso campionato di Serie D, permise il raggiungimento della prima storica annata nel calcio professionistico con la Serie C2. Il "Comunale" non aveva né curve, né manto erboso e tantomeno l'impianto di illuminazione per gare in notturna. Aveva solo quattro spezzoni di gradinata: due lato tribuna e due lato distinti. L'Amministrazione Comunale dell'epoca, decise un primo ammodernamento dello stadio cittadino con la realizzazione della copertura della tribuna attraverso un bando d'appalto dei lavori. La copertura fu progettata dai fratelli Nicolamarino. L'impianto fu munito di tribuna coperta e sala stampa e più tardi furono costruite le attuali curve.

Il settore Curva Nord

Nel 1997 ospitò alcune gare di calcio della XIII edizione dei Giochi del Mediterraneo. Con i lavori di ristrutturazione e risistemazione dello stadio per i Giochi, si crearono dei parterre alle 2 curve allargando di fatto la capienza e fu installato un tabellone elettronico, che attualmente non viene usufruito.

Nel mese di ottobre 2009 è stata ultimata l'installazione dei tornelli in tutti i settori dello stadio, che sono entrati ufficialmente in funzione il 30 maggio 2010, in occasione della gara di ritorno dei play-out contro il Giulianova, vinta dai padroni di casa per 1-0.

In seguito verrà di lì a poco creata anche una zona prefiltraggio, rendendo lo stadio a norma con tutte le regole di sicurezza attuali, motivo per cui molto spesso viene scelto questo impianto come test per alcune gare campione, cioè gare ad alto rischio ma senza il divieto di trasferta, in cui le tifoserie sono osservate speciali.

Lo stadio degli Ulivi, è dotato di impianto di illuminazione perfettamente funzionante che consente anche l'organizzazione di eventi in notturna.

Da "Comunale" a "Degli Ulivi"[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "degli Ulivi" fu scelto quando la Fidelis Andria gareggiava nel campionato di Serie B 1994-1995, attraverso un referendum "Un nome per lo stadio" votato da cittadini e appassionati di Andria, e organizzato dal periodico sportivo "Fidelissimo" (il giornale che per anni ha raccontato le vicende della Fidelis Andria), in collaborazione con la Pienne e con il patrocinio dell'Assessorato allo sport del Comune. Il concorso si svolse in due fasi. La prima durante tutto il girone di andata: i cittadini votarono vari nomi e alla fine passarono il turno solo in tre. Precisamente: "della Pineta", "degli Ulivi" e "Svevo". Il primo riferito alla zona che ospitava lo stadio; il secondo all'albero tipico del territorio andriese; il terzo al legame con Federico II di Svevia.

Vista aerea dello stadio

Le tre indicazioni avevano superato sia nomi si andriesi illustri o di adozione (Marchegiani, Allegrezza, Colasanto, Piombarolo, Volpi, Marano, Iori) sia storici (S. Riccardo, Federico II) sia geografici (Castel del Monte, della Murgia, Borgo antico) sia, infine, di fantasia (della Pace, dei Leoni, Azzurro).

La seconda fase del referendum, invece, si svolse durante tutto l'arco del girone di ritorno. E fra i tre finalisti la spuntò il "degli Ulivi".

Questi i voti della fase finale (tra parantesi i voti conseguiti durante la prima parte del referendum):

  • "degli Ulivi" voti 512 (298)
  • "della Pineta" voti 402 (308)
  • "Svevo" voti 286 (256).

Partite di calcio disputate in campo neutro[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 maggio 2005 fu giocata la partita tra Bari e Pescara valevole per il campionato di Serie B 2004-2005, Il match terminò con il risultato di 1-1. La gara fu spostata dal San Nicola al Degli ulivi in concomitantza della visita del Papa nella città di Bari[4][5].

Il 25 settembre 2012 lo stadio degli Ulivi, 7 anni dopo quel match, torna ad ospitare un incontro di Serie B, la sfida fra Bari e Pro Vercelli valida per la sesta giornata del campionato 2012-2013, a causa dell'indisponibilità dello stadio San Nicola per il rifacimento del manto erboso[6]. Il risultato sarà di 2-1 in favore del Bari.

Nel 2015 l'impianto ha ospitato una gara del Torneo di Viareggio[7].

Capienza e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Capienza dello stadio "Degli Ulivi"[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni in cui la Fidelis Andria militava nei campionati di Serie B lo stadio aveva una capienza di circa 15 000[1] spettatori. Le attuali norme di sicurezza e gestione dei biglietti impongono norme più restrittive quindi attualmente il Degli Ulivi ha una capienza di 9 140[1][2] posti così suddivisi:

  • 3 000 posti a sedere nel settore curva nord (settore che ospita la tifoseria organizzata della squadra di casa),
  • 3 000 posti a sedere nel settore curva sud (di cui circa 1000 per il settore ospiti),
  • 3 000 posti a sedere nel settore tribuna coperta.
  • 3 000 posti a sedere nel settore distinti (settore attualmente inagibile).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • Dimensione campo: metri 105 x 66,70
  • Larghezza minima: metri 2,50
  • Altezza s.l.m.: metri 151
  • Orientamento: 12° nord-ovest
  • Distanza minima ostacoli fissi: metri 8,00
  • Separazione interna: recinzione
  • Tabellone elettronico: si
  • Amplificazione sonora: si
  • Campo preriscaldato: no
  • Copertura: si
  • Illuminazione campo: si
  • Impianto TV circuito chiuso: si
  • Parcheggio atleti: si
  • Distanza max spettatori dal campo: metri 150
  • Capienza totale: 15.000 (attualmente ridotti a 9.140)
  • Posti tribuna stampa: 60

Partite di livello Internazionale e Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

XIII Giochi del Mediterraneo[modifica | modifica wikitesto]

Andria
16 giugno 1997
Turchia Turchia2 – 2Algeria AlgeriaStadio Degli Ulivi

Andria
18 giugno 1997
Algeria Algeria1 – 1Slovenia SloveniaStadio Degli Ulivi
Arbitro: Grecia Psychomanis

Andria
21 giugno 1997
Italia Italia0 – 0
referto
Jugoslavia JugoslaviaStadio Degli Ulivi (8.000 spett.)
Arbitro: Belgio Romain

Amichevoli[modifica | modifica wikitesto]

Andria
6 febbraio 2013, ore 18.30 CET
Italia Italia1 – 0Germania GermaniaStadio Degli Ulivi (6.000 circa spett.)
Arbitro: Francia Ruddy Buquet

Torneo Quattro Nazioni Under-20 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Andria
9 settembre 2014
Italia Italia1 – 3
referto
Polonia PoloniaStadio Degli Ulivi (500 circa spett.)
Arbitro: Svizzera Luca Gut

Viareggio Cup World Football Tournament Coppa Carnevale[modifica | modifica wikitesto]

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Andria
6 febbraio 2015, ore 15:00 CET
3ª giornata
Atalanta3 – 0VicenzaStadio Degli Ulivi
Arbitro: Italia Scatigna (Taranto)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Stadio Degli Ulivi, http://www.nuovaandria.it/. URL consultato il 5 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2015).
  2. ^ a b c Stadio, http://www.fidelisandria.it/. URL consultato il 5 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2015).
  3. ^ La villa comunale e lo stadio Degli Ulivi, su ilnostropaesaggiovillacomunaleandria.blogspot.it.
  4. ^ Bari-Pescara ad Andria, su forzalabari.it (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2015).
  5. ^ Bari - Pescara si giocherà ad Andria, su pescaracalcio.com (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2015).
  6. ^ Domani sera Bari-Pro Vercelli ad Andria Fcprovercelli.it
  7. ^ Il Torneo di Viareggio arriva ad Andria, su domaniandriese.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]