Mark Edusei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mark Edusei
Nazionalità Ghana Ghana
Altezza 177 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club1
1994-1995 King Faisals Babies ? (?)
1995-1996 Hapoel Petah Tiqwa 14 (0)
1996 Roma 0 (0)
1996-1997 Lecce 12 (1)
1997-1998 União Leiria 26 (3)
1998-2000 Lecce 14 (0)
1999-2000 União Leiria 12 (0)
2000-2001 Bellinzona 11 (0)
2001-2003 Cosenza 66 (5)
2003 Sampdoria 0 (0)
2003-2004 Piacenza 22 (0)
2004-2005 Sampdoria 22 (1)
2005-2006 Torino 30 (0)
2006-2009 Catania 58 (0)
2009 Bari 3 (0)
2009-2010 Bellinzona 11 (1)
2010 AlbinoLeffe 0 (0)
2010-2011 Bellinzona 18 (1)
Nazionale
1996-2004 Ghana Ghana 10 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 maggio 2012

Mark Edusei (Kumasi, 29 settembre 1976) è un ex calciatore ghanese, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale, viene abitualmente impiegato in fase di copertura, pur essendo in grado di giocare come regista[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo esperienze in Ghana e Israele, arriva in Italia portato dalla Roma[2], che lo gira al Lecce[3], a cui resta legato dal 1996 al 2001 con ripetuti intermezzi in prestito in Portogallo (União Leiria) e Svizzera (Bellinzona).

Nel 2001 passa in comproprietà al Cosenza[4], che lo riscatta l'anno successivo[5]. Si mette in luce disputando due stagioni di Serie B da titolare in maglia calabrese: nel primo campionato, iniziato con mister Luigi De Rosa, contribuisce alla meritata permanenza dei silani in Serie B raggiunta all'ultima giornata grazie al ritorno del tecnico De Rosa che aveva ripreso in mano la squadra dopo l'esonero di Emiliano Mondonico a 4 giornate dalla fine del campionato. Nel 2003 viene acquistato dalla Sampdoria, che lo gira in prestito al Piacenza[6]. In Emilia non trova spazio da titolare, chiuso a centrocampo da Luigi Riccio e Salvatore Miceli[6], e a fine stagione rientra a Genova.

Esordisce in Serie A all'età di 28 anni, nella partita Sampdoria-Juventus 0-3 del 22 settembre 2004, realizzando la sua prima rete in serie A in Sampdoria-Lecce 3-0. Dopo un'ulteriore stagione in prestito in Serie B, questa volta al Torino[7] (con cui ottiene la promozione in Serie A), viene ceduto al Catania[8]. Dopo due stagioni da titolare, nella stagione 2008-2009 è messo fuori rosa per scelta tecnica da Walter Zenga[9], e il 14 gennaio 2009 firma un contratto con il Bari[9], con cui ottiene una nuova promozione nella massima serie.

Il giorno 8 dicembre 2009, tramite un comunicato sul suo sito ufficiale, la squadra svizzera del Bellinzona annuncia l'ingaggio in prestito[10] del calciatore ghanese, di ritorno in Canton Ticino[11]. Nella successiva sessione di mercato viene acquistato dall'AlbinoLeffe[10], che lo lascia in prestito alla formazione svizzera[12].

In carriera ha totalizzato complessivamente 82 presenze ed una rete in Serie A e 130 presenze e 6 reti in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Vanta 10 presenze nella Nazionale ghanese, collezionate tra il 1996 e il 2004. Ha partecipato alla Coppa d'Africa 2000, convocato dal commissario tecnico Giuseppe Dossena[13].

Calcioscommesse[modifica | modifica wikitesto]

Il calciatore ghanese è stato al centro di un'indagine per il filone Bari-bis relativo allo scandalo calcioscommesse del 2011, in merito ad alcune partite truccate.
Il 4 luglio 2013 la sua posizione è stata stralciata dopo esser stato deferito.[14]
Il 12 maggio 2014 viene squalificato per 3 anni e 6 mesi [15] con l'accusa di aver alterato la gara Salernitana-Bari 3-2 del 23 maggio 2009: insieme ad altri 13 compagni avrebbe incassato 7.000 euro da Luca Fusco e Massimo Ganci, avversari ed ex compagni proprio a Bari, per perdere la partita.[16]
Il 30 maggio 2016 al processo penale di Bari viene però assolto «per non aver commesso il fatto».[17]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bari: 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Doumbia è del Bari, in arrivo Edusei La Repubblica, 14 gennaio 2009
  2. ^ Roma e Lazio, voglia di fuga Il Corriere della Sera, 21 settembre 1997, pag.47
  3. ^ La Roma è costata sette volte il Lecce e la Lazio 20 volte l'Empoli Il Corriere della Sera, 20 settembre 1997, pag.51
  4. ^ Il ghanese sarà utilizzato come pedina di scambio La Repubblica, 12 giugno 2002
  5. ^ Gli affari fatti alla chiusura del mercato tuttomercatoweb.com
  6. ^ a b Rosa 2003-2004 storiapiacenza1919.it
  7. ^ Sampdoria: ceduto Edusei al Torino tuttomercatoweb.com
  8. ^ UFFICIALE: Edusei al Catania tuttomercatoweb.com
  9. ^ a b Edusei: 'Vengo a Bari per tornare in A' La Repubblica, 15 gennaio 2009
  10. ^ a b Ufficiale: il Bari cede Edusei all'AlbinoLeffe Archiviato il 17 gennaio 2010 in Internet Archive. calcionews24.com
  11. ^ Mark Edusei torna granata[collegamento interrotto], acbellinzona.ch. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  12. ^ AlbinoLeffe: Ferrari va al Pergocrema, Bergamo Nerazzurra. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  13. ^ Coppa d'Africa: debutto con il Ghana di Dossena Il Corriere della Sera, 22 gennaio 2000, pag.43
  14. ^ Scommesse, 7 richieste patteggiamento Archiviato il 14 maggio 2014 in Internet Archive. Corrieredellosport.it
  15. ^ Scommesse: squalifica 3,5 anni a Edusei Archiviato il 14 maggio 2014 in Internet Archive. Tuttosport.com
  16. ^ Calcioscommesse, combine Bari: chieste 17 condanne, tra loro Gillet e Caputo, repubblica.it, 27 maggio 2016.
  17. ^ Salernitana-Bari, assolto l'ex capitano granata Fusco

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]