Nikola Lazetić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nikola Lazetić
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (dal 2003)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2014
Carriera
Giovanili
FK Trepča
Squadre di club1
1995-1997Stella Rossa15 (3)
1997Budućnost Valjevo8 (2)
1997-1998Železnik4 (1)
1998Milicionar Belgrado? (?)
1998-1999Vojvodina14 (4)
1999-2000Obilić35 (9)
2000-2002Fenerbahçe46 (6)
2002Como0 (0)
2002-2003Chievo11 (0)
2003Lazio5 (0)
2003-2004Siena31 (2)
2004-2005Genoa39 (1)
2005-2006Livorno16 (0)
2006-2008Torino57 (0)
2008-2010Stella Rossa41 (3)
2010-2011Vojvodina19 (2)
2012-2014Smederevo? (?)
Nazionale
1998-2003Jugoslavia Jugoslavia22 (0)
2003Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro3 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 ottobre 2012

Nikola Lazetić (Никола Лазетић; Kosovska Mitrovica, 9 febbraio 1978) è un ex calciatore serbo, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Kosovo,[1] ha un fratello di nome Žarko, anch'egli ex calciatore.[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi in patria (1995-2000)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato nelle giovanili del KF Trepca Nikola si trasferisce alla Stella Rossa Belgrado, militante nella prima divisione jugoslava nel 1996-1997, gioca 15 partite andando in rete per 3 volte, nel 1997-1998 si trasferisce nel FK Vojvodina dove gioca 14 partite segnando 4 reti, l'anno seguente si trasferisce (in modo controverso) nell'Obilić Belgrado dove gioca 15 partite segnando 2 reti, nel 1999-2000 sempre all'Obilic gioca 31 partite segnando 7 reti.

Fenerbahçe (2000-2002)[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente si trasferisce all'estero, nel Fenerbahçe, militante nella prima divisione turca, gioca 30 partite e segna 5 reti, nel 2001-2002 ancora al Fenerbahçe colleziona 16 presenze e 1 rete.

Stagioni in Italia (2002-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 approda nel campionato italiano al Como in Serie A; tuttavia il club lombardo pochi giorni dopo il suo arrivo lo cede in prestito al Chievo Verona in Serie A.[1] Con i clivensi gioca 11 partite prima di trasferirsi in prestito alla Lazio (sempre in prestito) a gennaio;[4] con il club romano il serbo giocherà solo 5 partite fino alla fine del campionato segnando un gol nell'ottavo di finale (d'andata) contro il Wisla Cracovia valido per la Coppa Uefa, conclusosi sul punteggio di 3-3,[5] si trasferisce quindi nel Siena nel 2003-2004, gioca 31 partite e segna 2 reti, cambia ancora casacca nel 2004-2005 e va a giocare nel Genoa in Serie B, gioca 39 partite e segna 1 rete, nel 2005-2006 approda nel Livorno dove gioca 16 partite prima di essere ceduto in comproprietà al Torino a gennaio,[6] in Serie B, dove gioca 18 partite fino alla fine della stagione. Gioca bene, contribuendo a riportare il Torino in A e a fine stagione il Toro se lo aggiudica alle buste;[7] ma nella stagione 2006-2007 in massima serie Lazetić non disputò un grande campionato pur partendo spesso da titolare, giocò infatti 28 partite. Nel 2007-2008 le cose per lui non migliorarono affatto in quanto gioca solamente 15 partite e a fine anno non gli venne prolungato il contratto e lasciò i granata.

Ritorno in patria e ultimi anni (2008-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 agosto 2008 firma un biennale con la Stella Rossa Belgrado, la squadra che lo ha lanciato nel calcio professionistico.

Nel 2010 è ingaggiato dal Vojvodina, sodalizio in cui milita sino all'anno seguente. Nel 2012 viene ingaggiato dal Smederevo, squadra con la quale chiude la carriera professionistica nel 2014.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato 25 partite in Nazionale (23 con la RF Jugoslavia e 2 con la Serbia e Montenegro), segnando una rete in occasione della sua terz'ultima partita in Nazionale il 12 febbraio 2003 contro l'Azerbaigian (2-2 il risultato finale).[8]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della carriera calcistica ha lasciato il mondo del calcio entrando nel business dell'edilizia.[9]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il suo trasferimento all'Obilić Belgrado è stato molto controverso: lui si narra che sia stato portato controvoglia a firmare per il club e chiuso nel bagagliaio di una macchina.[10][11] Nel 2011 la vedova di Arkan è stata condannata per i fatti legati al club oltre che indagata per il trasferimento di Lazetić.[12]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

RF Jugoslavia[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Jugoslavia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-9-1998 São Luís Brasile Brasile 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
16-8-2000 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 1 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
3-9-2000 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 -
15-11-2000 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 84’ 84’
24-3-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 79’ 79’
28-3-2001 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 -
25-4-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 0 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2002 -
2-6-2001 Mosca Russia Russia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 73’ 73’
6-6-2001 Toftir Fær Øer Fær Øer 0 – 6 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 46’ 46’
15-8-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 2 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 62’ 62’
1-9-2001 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 67’ 67’
5-9-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 74’ 74’
6-10-2001 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 6 – 2 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 44’ 44’
27-3-2002 Fortaleza Brasile Brasile 1 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 79’ 79’
17-4-2002 Smederevo Jugoslavia Jugoslavia 4 – 1 Lituania Lituania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
8-5-2002 East Rutherford Ecuador Ecuador 1 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
17-5-2002 Mosca Ucraina Ucraina 2 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Ammonizione al 29’ 29’ Uscita al 70’ 70’
19-5-2002 Mosca Russia Russia 1 – 1 dts
(5 – 6 dcr)
Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Uscita al 89’ 89’
21-8-2002 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 2 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
6-9-2002 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 5 – 0 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
12-10-2002 Napoli Italia Italia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Qual. Euro 2004 - Ammonizione al 36’ 36’
16-10-2002 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 2 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2004 -
Totale Presenze 22 Reti 0

Serbia e Montenegro[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia e Montenegro
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-2-2003 Podgorica Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 2 – 2 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2004 1 Uscita al 74’ 74’
27-3-2003 Kruševac Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 2 Bulgaria Bulgaria Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
30-4-2003 Brema Germania Germania 1 – 0 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 3 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fenerbahçe: 2000-2001
Stella Rossa: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nikola Lazetic è ufficialmente del Chievo - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  2. ^ Zarko Lazetic - Profilo giocatore, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Nikola Lazetić u društvu porodice i prijatelja proslavio 37. rođendan, su Hello! magazin. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  4. ^ Como: preso Amoruso, Lazetic alla Lazio - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  5. ^ La Repubblica/calcio2002_coppe: Lazio senza grinta Impresa del Wisla, su www.repubblica.it. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  6. ^ Redazione Toro News, Alla scoperta di Nikola Lazetic, su Toro News, 10 gennaio 2006. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  7. ^ UFFICIALE: Stellone e Lazetic sono del Torino - TUTTOmercatoWEB.com, su www.tuttomercatoweb.com. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) Serbia & Montenegro and Azerbaijan football teams played to a 2:2 draw, 12 February 2003, su eu-football.info. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  9. ^ Nikola Lazetić a TeleRadioStereo: "Italia fuori dal Mondiale? Nel calcio ormai tutti possono perdere", su TeleRadioStereo 92.7, 14 giugno 2018. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  10. ^ FK Obilić, nelle stanze di Arkan, su MondoFutbol, 8 luglio 2015. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  11. ^ Aleks Eror, Come la tigre Arkan riuscì a far arrivare la sua squadra in Champions League, su Vice, 19 gennaio 2016. URL consultato il 26 gennaio 2019.
  12. ^ Serbia, incriminata la vedova di Arkan - Il Piccolo, su Archivio - Il Piccolo. URL consultato il 26 gennaio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]