Associazione Calcio Pavia 1945-1946

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Pavia.

Associazione Calcio Pavia
Stagione 1945-1946
AllenatoreItalia Umberto Zanolla
PresidenteItalia Mario Vigoni
Serie C3° nel girone E dell'Alta Italia.
Maggiori presenzeCampionato: Bollana (22)
Miglior marcatoreCampionato: Colombino (9)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Pavia nelle competizioni ufficiali della stagione 1945-1946.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Al ritorno della normale attività calcistica dopo il periodo bellico, al Pavia viene offerto di partecipare al campionato Alta Italia 1945-1946 che raggruppa su tre gironi squadre di Serie B e C selezionate in base alle posizioni occupate al termine della stagione 1942-1943. Ma la società pavese vi deve rinunciare per le difficoltà finanziarie e per il rientro ai sodalizi di appartenenza di quasi tutti i giocatori che avevano conquistato il brillante terzo posto nel Torneo Benefico Lombardo del 1945 alle spalle di Como e Novara.

Il nuovo Consiglio del Pavia presieduto da Mario Vigoni decide di iscriversi al meno oneroso campionato di Serie C Lega Nord, raggruppato su nove gironi. Gli Azzurri sono inseriti nel girone E a dodici squadre e l'allenatore Umberto Zanolla proveniente dal Monfalcone, ha comunque a disposizione una solida formazione che lotta per le posizioni di vertice, piazzandosi infine al terzo posto. A quattro turni dal termine vi sarà il ritiro del Vis Nova di Giussano, al quale saranno tenute valide per la classifica solo le gare del girone di andata. In casa pavese sugli scudi Renato Gardini proveniente dal Pola autore di sei reti, il confermato Achille Buzzoni con cinque centri ed Efisio Colombino dalle giovanili della Juventus, autore di nove reti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia A Ennio Bianchi
Italia D Armando Bollana
Italia C F. Borghi
Italia A Achille Buzzoni
Italia P Egidio Cattaneo
Italia A Efisio Colombino
Italia D Ezio Danelli
Italia D Luigi Ferrari
N. Ruolo Giocatore
Italia C A. Gallarati
Italia C Renato Gardini
Italia C Gonzales
Italia D Alberto Maggioni
Italia D Rino Montagna
Italia A Alberto Rossi
Italia P Agostino Scaglioni
Italia C P. Valè

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1945-1946.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Pavia
28 ottobre 1945
1ª giornata
Pavia0 – 2TiraneseStadio Comunale
Arbitro:  Sensi (Milano)

Carate Brianza
4 novembre 1945
2ª giornata
Caratese0 – 0PaviaStadio Comunale di Via Foppe
Arbitro:  Del Nobolo (Milano)

Pavia
11 novembre 1945
3ª giornata
Pavia2 – 1Mariano ComenseStadio Comunale
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Giussano
25 novembre 1945
4ª giornata
Vis Nova Giussano0 – 0PaviaStadio Comunale
Arbitro:  Del Nobolo (Milano)

Pavia
2 dicembre 1945
5ª giornata
Pavia1 – 0Pro LissoneStadio Comunale
Arbitro:  Monti (Genova)

Cantù
9 dicembre 1945
6ª giornata
Cantù2 – 2PaviaComunale di Via Dante
Arbitro:  Bazzi (Como)

Pavia
16 dicembre 1945
7ª giornata
Pavia1 – 0MedaStadio Comunale
Arbitro:  Fortina (Novara)

Sondrio
23 dicembre 1945
8ª giornata
Sondrio – PaviaCampo di Via Parolo
Arbitro:  Gorla (Lodi)

Pavia
30 dicembre 1945
9ª giornata
Pavia0 – 0Granata.png Audace OsnagoStadio Comunale
Arbitro:  Pinardi (Milano)

Vimercate
6 gennaio 1946
10ª giornata
Vimercatese2 – 2PaviaCampo Comunale
Arbitro:  Codeluppi (Lodi)

Monza
13 gennaio 1946
11ª giornata
Monza2 – 1PaviaStadio San Gregorio
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Tirano
3 febbraio 1946
12ª giornata
Tiranese2 – 1PaviaCampo Comunale
Arbitro:  Sensi (Milano)

Pavia
10 febbraio 1946
13ª giornata
Pavia0 – 0CarateseStadio Comunale
Arbitro:  Brighenti (Genova)

Mariano Comense
17 febbraio 1946
14ª giornata
Mariano Comense1 – 1PaviaCampo Sportivo di Via Cabiate
Arbitro:  Bandini (Milano)

Pavia
24 febbraio 1946
15ª giornata
Pavia2 – 0
A Tav.[1]
Vis NovaStadio Comunale
Arbitro:  Cocito (Alessandria)

Sesto San Giovanni
3 marzo 1946
16ª giornata[2]
Pro Lissone1 – 2PaviaStadio Breda
Arbitro:  De Gregorio (Legnano)

Pavia
10 marzo 1946
17ª giornata
Pavia6 – 1CantùStadio Comunale
Arbitro:  De Appollonia (Genova)

Meda (Italia)
17 marzo 1946
18ª giornata
Meda1 – 2PaviaStadio Città di Meda
Arbitro:  Milanone Ridor (Biella)

Pavia
24 marzo 1946
19ª giornata
Pavia4 – 0SondrioStadio Comunale
Arbitro:  Ferrazzi (Milano)

Osnago
31 marzo 1946
20ª giornata
Audace Osnago Granata.png2 – 1PaviaCampo Comunale
Arbitro:  Monti (Genova)

Pavia
7 aprile 1946
21ª giornata
Pavia2 – 1VimercateseStadio Comunale
Arbitro:  Matucci (Seregno)

Pavia
14 aprile 1946
22ª giornata
Pavia1 – 2MonzaStadio Comunale
Arbitro:  Del Nobolo (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita in seguito annullata per l'esclusione della Vis Nova Giussano dal campionato.
  2. ^ Partita disputata sul campo neutro di Sesto San Giovanni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Bottazzini e Carlo Fontanelli, Il calcio a Pavia 1911-2011 un secolo di emozioni, Empoli, GEO Edizioni, 2011, pp. 123-125.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio