Renato Cervati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Renato Cervati
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1949
Carriera
Squadre di club1
1937-1943Brescia111 (2)
1943-1944Mantova6 (0)
1945-1948Crema64 (0)
1948-1949Catania6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Renato Cervati (Brescia, 3 dicembre 19202004[1]) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in Serie B con il Brescia nel campionato 1937-1938 il 24 ottobre 1937 in Brescia-Palermo (1-1), un campionato che vede i lombardi retrocedere in Serie C; nella stagione successiva con le rondinelle vince il campionato di Serie C e torna tra i cadetti, dove disputa altri quattro campionati, ed al termine della stagione 1942-1943 raggiunge la Serie A. Nei cinque campionati di Serie B giocati con il Brescia totalizza 82 presenze e 2 reti, nel campionato di Serie C gioca 29 gare.[2][3][4][5][6].

Tuttavia la seconda guerra mondiale ferma i campionati ufficiali e così disputa con il Mantova il Campionato Alta Italia 1944. Nel dopoguerra torna a giocare in Serie B con la maglia del Crema disputando 64 partite[7][8].

Renato era il fratello maggiore di Mario Cervati che è stato presidente del Brescia per un anno, dal 1981 al 1982.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catania: 1948-1949

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ «Per Mario Cervati il Brescia Calcio era prima di tutto passione»[collegamento interrotto] giornaledibrescia.it
  2. ^ La Biblioteca del Calcio, 1937-1938, Edizioni Geo, p. 82.
  3. ^ La Biblioteca del Calcio, 1939-1940, Edizioni Geo, p. 84.
  4. ^ La Biblioteca del Calcio, 1940-1941, Edizioni Geo, p. 82.
  5. ^ La Biblioteca del Calcio, 1941-1942, Edizioni Geo, p. 82.
  6. ^ La Biblioteca del Calcio, 1942-1943, Edizioni Geo, p. 54.
  7. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1948ª ed., Milano, Edizioni Rizzoli, p. 158.
  8. ^ Almanacco illustrato del Calcio, 1949ª ed., Milano, Edizioni Rizzoli, p. 164.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marco Bencivenga, Ciro Corradini e Carlo Fontanelli, «Tutto il Brescia 1911-2007 - Tremila volte in campo», Geo Edizioni