Luciano Alghisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Luciano Alghisi
Luciano Alghisi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1951
Carriera
Giovanili
193?-1937 Ambrosiana-Inter
Squadre di club1
1937-1938 Vigevano 22 (5)
1938-1940 Roma 53 (12)
1940-1941 Bari 13 (1)
1941-1943 Liguria 31 (6)
1944-1945 Pro Italia ? (0)
1945-1946 Padova 32 (11)
1946-1948 Varese 58 (10)
1948-1951 Pavia 84 (23)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Luciano Alghisi (Milano, 18 aprile 1917) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver militato in gioventù nell'Ambrosiana,[1] la sua carriera inizia a Vigevano, al Vigevano Calcio, dove nella stagione 1937-1938 in Serie B realizza cinque gol. Nel 1938 viene ceduto alla Roma con cui alla prima giornata esordisce in Serie A, il 18 settembre 1938, in Roma-Milan (1-0), partita in cui segna il gol decisivo per la vittoria[2]. Nella Roma trova poco spazio a causa dell'acquisto di Miguel Ángel Pantó, goleador giallorosso che acquistato nel 1939 copre il suo medesimo ruolo, e per questo viene frequentemente impiegato nella squadra delle riserve. A Roma resta due anni, fino al 1940, collezionando dodici gol nella sua esperienza nella capitale che lo renderanno il secondo migliore cannoniere della squadra in entrambe le stagioni (nella stagione 1938-1939 con 7 reti, dietro Michelini ed in quella 1939-1940 con 5, dietro Pantó[3]).

Nel 1940 si trasferisce a Bari, dove trascorre una stagione in Serie A e segnando un unico gol alla 24ª giornata, il 23 marzo 1941, decisivo per battere in casa il Bologna 1-0[4]. L'anno successivo passa alla Liguria dove riprende a giocare e segnare; nelle due stagioni con essa in trentuno presenze sigla sei reti, tra cui una doppietta alla Lazio (terza giornata, 9 novembre 1941, vittoria casalinga per 4-1, con l'altra doppietta segnata da Meroni) e un gol nel derby, 25ª giornata del 10 maggio 1942, sconfitta casalinga per 3-4[5]. Nel 1945 è al soldo della Pro Italia di Taranto, nel Campionato misto, che però non concluderà causa il ritiro prematuro della sua formazione[6][7]. Viene quindi ceduto al Padova, in Serie B, dove realizza undici gol in trentadue apparizioni. La sua conclude dopo aver passato due anni con il Varese e tre con il Pavia, prima di ritirarsi nel 1951.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elenco dei giocatori italiani autorizzati a cambiare società nella stagione 1937-38, da «Il Littoriale», 6 agosto 1937, pp. 4-5
  2. ^ Tabellini rsssf.com
  3. ^ Tabellini rsssf.com
  4. ^ Tabellini rsssf.com
  5. ^ Tabellini rsssf.com
  6. ^ Statistiche su Miky e Genny.it
  7. ^ 1908-1998 90 Bari (Gianni Antonucci, 1998) pp. 279-288; Bari, Uniongrafica Corcelli, 1998

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Luciano Alghisi, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.