Francesco Bolzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Bolzoni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Novara
Carriera
Giovanili
2007-2008 Inter
Squadre di club1
2008-2009 Inter 1 (0)
2009 Genoa 0 (0)
2009-2010 Frosinone 25 (0)
2010-2013 Siena 67 (4)
2013-2016 Palermo 60 (4)
2016- Novara 0 (0)
Nazionale
2005-2006
2006
2007
2007-2010
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
8 (0)
2 (0)
1 (0)
14 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° febbraio 2016

Francesco Bolzoni (Lodi, 7 maggio 1989) è un calciatore italiano, centrocampista del Novara.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 gennaio 2013 è diventato padre di Leonardo, avuto dalla moglie Federica, sposata il 4 luglio 2013.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca da centrocampista ma ha cominciato la sua carriera, a cinque anni, nel ruolo di attaccante, sfruttando la sua rapidità e abilità nel segnare.[2] Nelle giovanili dell'Inter crebbe di statura e in solidità fisica arretrando la sua posizione in campo.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dell'Inter, con la formazione Primavera ha vinto il campionato 2006-2007 e nella stessa stagione ha fatto l'esordio in prima squadra in Coppa Italia, sotto la guida del tecnico Roberto Mancini.

Il 2 ottobre 2007, a 18 anni, fa il suo esordio in Champions League entrando a metà secondo tempo di Inter-PSV Eindhoven (2-0); nel turno di ritorno contro gli olandesi a Eindhoven gioca da titolare l'intera partita. Nel febbraio 2008 vince il Torneo di Viareggio con la Primavera, della quale è diventato il capitano (anche per la stagione successiva).[3]

All'inizio della stagione 2008-2009 firma il suo primo contratto da professionista, approdando stabilmente in prima squadra. Il 24 maggio 2009, a 20 anni, fa il suo esordio in Serie A entrando al 75' della partita Cagliari-Inter (2-1).

Genoa e Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2009 viene ceduto al Genoa nella trattativa che porta Diego Milito e Thiago Motta all'Inter.[4] Pochi giorni dopo viene poi ceduto in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione al Frosinone,[5] in Serie B, con il quale ottiene 25 presenze.

Siena[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2010-2011 il Genoa lo cede nuovamente in prestito, questa volta al Siena, appena retrocesso in Serie B, e sempre col diritto di riscatto di metà del cartellino.[6] Nella 16ª giornata realizza il suo primo gol con il Siena, quello del momentaneo 3-0 contro il Portogruaro, con un potente destro da fuori area.[7] Dopo l'ottima stagione disputata,[8] in cui la squadra ottiene la promozione in Serie A, il 22 giugno 2011 il Siena riscatta la metà del cartellino dal Genoa.[9]

Segna la sua prima rete in Serie A il 6 novembre 2011 nella gara persa contro l'Udinese. Il 22 giugno 2012 Genoa e Siena non trovano un accordo per la risoluzione della compartecipazione[10] e così il giorno seguente il giocatore viene riscattato dai toscani alle buste.[11]

Il 24 luglio 2012 viene operato a Villa Stuart dal dottor Antonio Guglielmi a causa di un'ernia da sport bilaterale, con recupero previsto entro quaranta giorni.[12] Rientra in campo il 7 ottobre al 68' della partita persa per 1-2 contro la Juventus della 7ª giornata di campionato. Nel 2013 lascia la squadra con un totale di 67 presenze e 4 gol

Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º agosto 2013 si trasferisce a titolo definitivo al Palermo[13] firmando un contratto quadriennale;[14] il giorno prima era già stato autorizzato a lasciare il ritiro della squadra bianconera.[15] Il contratto è stato depositato presso la Lega Calcio il 6 agosto.[16] Debutta in maglia rosanero nella prima partita utile, cioè il secondo turno di Coppa Italia vinta per 2-1 sulla Cremonese e disputata l'11 agosto 2013, giocando titolare.[17] Il 10 marzo 2014 segna i suoi primi gol con la maglia del Palermo, realizzando una doppietta – la prima in carriera – in Juve Stabia-Palermo (0-3) della 28ª giornata di campionato. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo. Chiude la stagione con 37 presenze in campionato (con 4 reti) e 2 in Coppa Italia, che fanno di lui il giocatore più utilizzato della squadra.

Nella stagione 2014-2015 viene confermato in maglia rosanero per il campionato di Serie A. Disputa 23 partite in campionato, prendendo parte alle grandi vittorie contro Milan (2-0 al "Meazza") e Napoli. Per lui anche una presenza in Coppa Italia[18]. La sua stagione si chiude il 12 maggio a causa di una lesione sub-totale del tendine d'Achille destro[19]. Due giorni più tardi si sottopone ad un intervento di plastica e ricostruzione del tendine d'Achille destro, perfettamente riuscito[20].

Novara[modifica | modifica wikitesto]

Svincolatosi dal Palermo, riparte dal Novara in serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

A 18 anni, e senza aver ancora esordito in campionato con la prima squadra, è stato convocato in Nazionale Under-21 dal CT Pierluigi Casiraghi per le partite di qualificazione agli Europei U-21 svolte il 12 e 16 ottobre 2007.

Il 21 novembre 2007 esordisce con l'Under-21, nel secondo tempo della partita di qualificazione Fær Øer-Italia (0-1). Il 5 dicembre esordisce anche nella Nazionale Under-20, a Cuneo, in occasione della partita Italia-Germania, valida per il Torneo Quattro Nazioni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1° febbraio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Inter A 0 0 CI 1 0 UCL 0 0 - - 1 0
2007-2008 A 0 0 CI 3 0 UCL 2 0 - - 5 0
2008-2009 A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - 1 0
Totale Inter 1 0 4 0 2 0 7 0
2009-2010 Italia Frosinone B 25 0 CI 1 0 - - - - - - 26 0
2010-2011 Italia Siena B 26 3 CI 2 0 - - - - - - 28 3
2011-2012 A 16 1 CI 4 0 - - - - - - 20 1
2012-2013 A 25 0 CI 1 0 - - - - - - 26 0
Totale Siena 67 4 7 0 74 4
2013-2014 Italia Palermo B 37 4 CI 2 0 - - - - - - 39 4
2014-2015 A 23 0 CI 1 0 - - - - - - 24 0
2015-gen. 2016 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Palermo 60 4 3 0 63 4
gen. 2016- Italia Novara B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 152 8 15 0 2 0 169 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2008-2009
Siena: 2010-2011
Palermo: 2013-2014

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2006-2007
Inter: 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È nato Leonardo Bolzoni! Acsiena.it
  2. ^ a b Bolzini: "All´Inter io attaccante come Ronaldo" Mediagol.it
  3. ^ Esclusivo – Bolzoni: "In nerazzurro bellissimi ricordi. Livaja è uno da Inter. Ai giovani dico di..." Spaziointer.it
  4. ^ Mercato: Thiago Motta all'Inter sino al 2013, in Inter.it, 1° luglio 2009. URL consultato il 1-7-2009.
  5. ^ Ufficiale: Bolzoni al Frosinone Tuttomercatoweb.com
  6. ^ Arriva Bolzoni dal Genoa, in Acsiena.it, 08 luglio 2010.
  7. ^ Portogruaro-Siena 1-4: Al Mecchia il secondo successo esterno Robur1904.it
  8. ^ Ufficiale: Siena, riscattato Bolzoni
  9. ^ Bolzoni resta all'Ac Siena. Riscattata la metà del cartellino Acsiena.it
  10. ^ Da Borini a Lazzari: sei importanti comproprietà alle buste Tuttomercatoweb.com, 22 giugno 2012
  11. ^ Acquisito l'intero cartellino di Bolzoni Acsiena.it, 23 giugno 2012
  12. ^ Intervento chirurgico per Bolzoni Acsiena.it
  13. ^ Bolzoni ceduto al Palermo, Acsiena.it. URL consultato il 1º agosto 2013.
  14. ^ Preso anche Bolzoni Palermocalcio.it
  15. ^ Bolzoni ha lasciato il ritiro Acsiena.it
  16. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Legaserieb.it
  17. ^ Palermo-Cremonese 2-1 Palermocalcio.it
  18. ^ Francesco Bolzoni - Rendimento per stagione - Transfermarkt, transfermarkt.it. URL consultato il 22 maggio 2015.
  19. ^ STOP PER BOLZONI, palermocalcio.it. URL consultato il 22 maggio 2015.
  20. ^ PARTITA D'ALLENAMENTO PER I ROSANERO DOMANI SEDUTA POMERIDIANA, palermocalcio.it. URL consultato il 22 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]