Serie B 1985-1986 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1985-1986
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 17ª
Organizzatore FIGCF
Date dal 10 novembre 1985
al 1º giugno 1986
Luogo Italia Italia
Partecipanti 24
Formula 2 gironi all'italiana
Risultati
Promozioni Reggiana
Maroso Torino
Fiamma Juve Siderno
Milan 82
Retrocessioni Turris Vis Nova Giussano
Novese
Capit Termoli
Cosmos Gioiosa Jonica
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1985 1986-1987 Right arrow.svg

L'edizione 1985-1986 è stata la diciassettesima edizione del campionato di Serie B femminile italiana di calcio.

È stato l'ultimo campionato di Serie B con la F.I.G.C.F. perché con l'ultimo comunicato ufficiale datato 18 ottobre 1986 il presidente, l'avvocato Giovanni Trabucco, annunciò la redazione dell'atto notarile con cui venne chiusa la Federazione e tutti i suoi organi periferici, allegando quattro pagine dattiloscritte contenenti la raccomandazione a tutti di non dimenticare tutti gli sforzi fatti da tutti dal 1970 al 1986 per far crescere il calcio femminile.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato è iniziato il 10 novembre 1985 ed è terminato il 1º giugno 1986 senza assegnazione del titolo di campione di Serie B 1985-1986.

Variazioni prima dell'inizio del campionato:

fusione:

  • "A.C.F. Derthona" e "A.C.F. Valmacca" in "A.C.F. Derthona Valmacca" con sede a Tortona.

cambi di denominazione e sede:

  • da "A.C.F. Ascoli" ad "A.C.F. Ascoli Sabelli" di Ascoli Piceno,
  • da "A.C.F. Conegliano Gran Mercato" ad "A.C.F. Conegliano" di Conegliano,
  • da "A.C.F. Fulda Pneumatici Tarquinia" ad "A.C.F. Tarquinia" di Tarquinia,
  • da "A.C.F. Gioiosa Jonica" ad "A.C.F. Cosmos Gioiosa Jonica" di Gioiosa Ionica,
  • da "A.C.F. Libertas Frattese" ad "A.S.C.F. Real Frattese" di Frattamaggiore,
  • da "A.C.F. Virgilio Maroso" ad "A.C.F. Maroso Torino" di Torino;

hanno rinunciato al campionato di Serie B (inattive):

  • "C.S. Castrezzato" di Castrezzato, radiata dai ruoli federali,
  • "A.C.F. Felici Mobili Scaligeri Roma" di Roma, radiata dai ruoli federali,
  • "A.C.F. Pavia" di Pavia, radiata dai ruoli federali;

hanno rinunciato al campionato di Serie B per iscriversi alla Serie C 1985-1986 (interregionale):

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Vi hanno partecipato 24 squadre divise in due gironi. Le prime due classificate di ognuno dei due gironi viene promossa in Serie A in modo da portare la Serie A da 14 a 16 squadre. Le ultime due classificate di ognuno dei due gironi vengono retrocesse nei rispettivi campionati regionale di Serie C. In seguito, alle società confluite in F.I.G.C. e a tutte le squadre retrocesse fu proposta la riammissione nei quadri del campionato di Serie B.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 1985
S.C.F. Alassio Cottodomus Alassio 8º posto in Serie B/B
A.C.F. Ascoli Sabelli Ascoli Piceno 6º posto in Serie B/B
A.C.F. Bazzano Prinz Brau Bazzano 2º posto in Serie B/B
A.C.F. Bolzano Stil Novo Bolzano 7º posto in Serie B/A
A.C.F. Carrara Carrara in Serie C
A.C.F. Conegliano Conegliano 3º posto in Serie B/A
A.C.F. Derthona Valmacca Tortona in Serie C
A.C.F. Maroso Torino Venaria Reale 2º posto in Serie C/A
A.C.F. Milan Trezzano Trezzano sul Naviglio 4º posto in Serie B/B
A.C.F. Novese Novi Ligure 9º posto in Serie B/B
S.C.F. Reggiana Reggio nell'Emilia 5º posto in Serie B/B
A.C.F. Turris Vis Nova Giussano Giussano in Serie C

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Reggiana 38 22 18 2 2 71 15 +56
1uparrow green.svg 2. 600px trisection vertical HEX-FF0000 HEX-F6DE14 White.svg Maroso Torino 36 22 15 6 1 54 21 +33
3. 600px Bianco e Nero (Strisce).svg Ascoli Sabelli 32 22 14 4 4 54 17 +37
4. Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan Trezzano 28 22 11 6 5 47 27 +20
5. Bazzano Prinz Brau 27 22 12 3 7 46 24 +22
6. Carrara 25 22 10 5 7 25 25 0
7. Bianco e Nero.svg Derthona Valmacca 21 22 8 5 9 33 37 -4
8. Conegliano 19 22 6 7 9 39 49 -10
9. 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png Alassio Cottodomus 13 22 5 3 14 15 37 -22
10. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Bolzano Stil Novo 11 22 4 3 15 15 49 -34
1downarrow red.svg 11. Bianco e Verde.svg Turris Vis Nova Giussano (-1) 10 22 4 3 15 18 43 -25
1downarrow red.svg 12. Novese 3 22 1 1 20 14 87 -73

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La Turris Vis Nova Giussano ha scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
L'Ascoli Sabelli è stato successivamente ammesso alla Serie A 1986-1987 a completamento organico.
Il Conegliano ha successivamente rinunciato a continuare l'attività sportiva rimanendo inattivo.
La Turris Vis Nova Giussano (che ha poi rinunciato) e la Novese sono state successivamente riammesse alla Serie B 1986-1987 a completamento organico.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 1985
A.S. Attilia Nuoro Nuoro 6º posto in Serie B/B
A.C.F. Brina Foggia Foggia 12º posto in Serie A
A.C.F. Capit Termoli Termoli in Serie C
A.C.F. Cosmos Gioiosa Jonica Gioiosa Ionica in Serie C
C.U.S. Napoli Napoli 3º posto in Serie B/C
C.F. Fiamma Juve Siderno Siderno 2º posto in Serie B/C
A.C.F. Granarolo Poggiardo 84 Poggiardo in Serie C
A.C.F. Milan 82 Bresso 2º posto in Serie B/A
S.S.C.F. Monteforte Irpino Monteforte Irpino 8º posto in Serie B/C
A.C.F. Salernitana Salerno 5º posto in Serie B/C
A.C.F. Spinaceto VIII Graf 3 Roma in Serie C
A.C.F. Tarquinia Tarquinia 5º posto in Serie B/C

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Nero e Bianco (Strisce).svg Fiamma Juve Siderno 37 22 16 5 1 69 9 +60
1uparrow green.svg 2. Milan 82 36 22 16 4 2 64 19 +45
3. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Granarolo Poggiardo 84 34 22 13 8 1 57 21 +36
4. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Tarquinia 29 22 12 5 5 36 15 +21
5. 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg C.U.S. Napoli 27 22 11 5 6 33 29 +4
6. 600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg Brina Foggia 26 22 10 6 6 30 24 +6
7. 600px Granata e Giallo.png Spinaceto VIII Graf 3 17 22 5 7 10 25 36 -11
8. Salernitana (-1) 15 22 6 4 12 29 56 -27
9. Monteforte Irpino 14 22 4 6 12 22 50 -28
10. Bianco e Blu.svg Attilia Nuoro 11 22 2 7 13 24 45 -21
1downarrow red.svg 11. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg Capit Termoli (-1) 9 22 3 4 15 13 38 -25
1downarrow red.svg 12. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Cosmos Gioiosa Jonica (-2) 5 22 2 3 17 16 76 -60

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Cosmos Gioiosa Jonica ha scontato 2 punti di penalizzazione per due rinunce.
La Salernitana e il Capit Termoli hanno scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
La Salernitana ha successivamente rinunciato alla Serie B per iscriversi in Serie C.
Il Granarolo Poggiardo 84 e l'Attilia Nuoro ha successivamente rinunciato a continuare l'attività sportiva rimanendo inattiva.

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Reggiana, Maroso Torino, Fiamma Juve Siderno e Milan 82 promosse in Serie A.
  • Turris Vis Nova Giussano, Novese, Capit Termoli e Cosmos Gioiosa Jonica retrocesse nei rispettivi campionati regionali di Serie C.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del CALCIO FEMMINILE 1999-2000, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., novembre 1999, che ha pubblicato tutte le classifiche della Serie A dal 1968 e della Serie B dal 1983 in poi.