Serie B 1984 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1984
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 15ª
Organizzatore F.I.G.C.F.
Date dal 7 febbraio 1984
al 15 luglio 1984
Luogo Italia Italia
Partecipanti 29
Formula 3 gironi all'italiana
Risultati
Vincitore Elettrik Elcat Juve Piemonte
(1º titolo)
Promozioni Elettrik Elcat Juve Piemonte
Gorgonzola
Brina Foggia
Retrocessioni (le squadre scritte in corsivo sono poi state ripescate)
Vicenza
Novese
Alassio Cottodomus
Fiamma Interclub
Nalco Italiana
Libertas Frattese
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1983 1985 Right arrow.svg

L'edizione 1984 è stata la quindicesima edizione del campionato F.I.G.C.F. di Serie B femminile italiana di calcio. Corrisponde al campionato 1983-1984 del calcio maschile.

Il campionato è iniziato il 7 febbraio 1984 ed è terminato il 15 luglio 1984 con assegnazione del titolo di campione di Serie B 1984 alla F.C.F. Elettrik Elcat Juve Piemonte di Torino.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Il Pordenone e l'Oltrarno Firenze sono state ammesse in Serie A 1984 a completamento organico.

Variazioni prima dell'inizio del campionato:

cambio di denominazione e sede:

  • da "Calcistica Carpigiani Rovarese" a "Calcistica Rovarese" di Albino,
  • da "A.C.F. Borsettificio Katia Reggiana" ad "A.C.F. Reggiana" di Reggio nell'Emilia,
  • da "A.C.F. Foggia" ad "A.C.F. Brina Foggia" di Foggia,
  • da "A.C.F. Urbe Lazio" ad "A.C.F. Palombini Caffè Urbe Lazio" di Roma;

ammesse al campionato di Serie B 1984:

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Vi hanno partecipato 29 squadre divise in tre gironi. La prima classificata di ognuno dei tre gironi viene promossa in Serie A. Le ultime tre classificate di ognuno dei due gironi vengono relegate al campionato di Serie C (interregionale).

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 1983
A.C.F. Centro Abbigliamento Biellese Biella 3º posto in Serie B/A
C.S. Castrezzato Castrezzato 4º posto in Serie B/A
A.C.F. Derthona Tortona in Serie C
F.C.F. Elettrik Elcat Juve Piemonte Torino 1º posto in Serie C/A
A.C.F. Ford Gratton Goriziana Gorizia 5º posto in Serie B/A
A.C.F. Novese Novi Ligure 10º posto in Serie B/A
A.C.F. Pavia Pavia 8º posto in Serie B/A
S.S. Smalvic Fiamma Sarcedo Sarcedo 11º posto in Serie A
A.C.F. Vicenza Vicenza[1] 9º posto in Serie B/A

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Elettrik Elcat Juve Piemonte 27 16 12 3 1 45 15 +30
2. Flag blue HEX-0434B1.svg Centro Abbigliamento Biellese 20 16 8 4 4 25 22 +3
3. 600px Nero.svg Smalvic Fiamma Sarcedo 18 16 6 6 4 22 15 +7
4. Bianco e Azzurro.svg Castrezzato 17 16 7 3 6 21 18 +3
5. Derthona 16 16 6 6 4 19 15 +4
6. 600px vertical White HEX-F5002D HEX-0098D4.svg Ford Gratton Goriziana 11 16 5 2 9 16 23 -7
6. Bianco e Azzurro.svg Pavia 11 16 3 5 8 9 23 -14
1downarrow red.svg 6. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Vicenza 11 16 2 7 7 10 25 -15
1downarrow red.svg 9. Novese 9 16 1 8 7 10 21 -11

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Centro Abbigliamento Biellese e il Derthona hanno successivamente rinunciato al campionato ottenendo l'iscrizione al campionato di Serie C (interregionale).
La Novese è stata successivamente riammessa in Serie B alla compilazione dei quadri 1985.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 1983
S.C.F. Alassio Cottodomus Alassio 11º posto in Serie B/A
A.C.F. Aurora Casalpusterla Casalpusterlengo in Serie C lombarda
CO.FE.P. CILMAS Bologna C.F. Bologna in Serie C emiliana
S.S. Fiamma Interclub Roma in Serie C
A.C.F. Gorgonzola Gorgonzola 1º posto in Serie C lombarda
U.S.F. Milan Trezzano Trezzano sul Naviglio 6º posto in Serie B/A
A.C.F. Modena Modena 4º posto in Serie C/B
A.C.F. Prato Prato 7º posto in Serie B/B
A.C.F. Reggiana Reggio nell'Emilia 3º posto in Serie B/B
Calcistica Rovarese Albino 6º posto in Serie B/A

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Gorgonzola 36 18 18 0 0 79 6 +73
2. Prato 26 18 11 4 3 34 22 +12
3. Reggiana (-1) 25 18 12 2 4 41 18 +23
4. Flag maroon HEX-7B1C20.svg Rovarese 22 18 9 4 5 28 21 +7
5. Modena 19 18 9 1 8 32 35 -3
6. CO.FE.P. CILMAS Bologna 16 18 6 4 8 26 29 -3
7. Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg Milan Trezzano (-1) 13 18 4 6 8 20 32 -12
8. 600px Giallo e Blu.svg Aurora Casalpusterla 11 18 4 3 11 16 29 -13
1downarrow red.svg 9. 600px Nero e Giallo (Strisce Orizzontali).png Alassio Cottodomus 8 18 3 2 13 25 47 -22
1downarrow red.svg 10. 600px pentasection vertical Black HEX-0753CB.svg Fiamma Interclub (-1) 1 18 0 2 16 8 70 -62

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La Reggiana, il Milan Trezzano e la Fiamma Interclub hanno scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
La Rovarese ha, in seguito, cessato l'attività, dichiarandosi inattiva.
L'Aurora Casalpusterla ha successivamente rinunciato al campionato ottenendo l'iscrizione al campionato di Serie C (interregionale).
L'Alassio Cottodomus è stato successivamente riammesso in Serie B alla compilazione dei quadri 1985.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stagione 1983
A.C.F. Afragola Afragola 7º posto in Serie B/B
A.C.F. Brina Foggia Foggia 6º posto in Serie B/B
A.C.F. Crotone Crotone in Serie C
C.U.S. Napoli Napoli in Serie C
A.C.F. Felici Mobili Scaligeri Roma Roma 4º posto in Serie B/B
A.C.F. Libertas Frattese Frattamaggiore in Serie C
A.C.F. Nalco Italiana Cisterna di Latina in Serie C
A.C.F. Palombini Caffè Urbe Lazio Roma 5º posto in Serie B/B
A.C.F. Salernitana Salerno in Serie C
S.C.F. Sarno Sarno in Serie C

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. 600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg Brina Foggia 31 18 13 5 0 41 15 +26
2. 600px Rosso Blu e Bianco.svg Afragola 26 18 9 8 1 36 12 +24
3. 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg C.U.S. Napoli 25 18 10 5 3 30 14 +16
4. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Felici Mobili Scaligeri Roma 24 18 10 4 4 31 13 +18
5. Bianco e Celeste.svg Palombini Caffè Urbe Lazio 21 18 8 5 5 28 16 +12
6. 600px Red HEX-EE3123 Blue HEX-0096D6.svg Crotone (-1) 13 18 5 4 9 18 23 -5
6. Flag maroon HEX-7B1C20.svg Sarno 13 18 5 3 10 14 2 +12
8. Salernitana 11 18 4 3 11 19 38 -19
1downarrow red.svg 9. 600px Giallo e Blu.svg Nalco Italiana 10 18 2 6 10 14 46 -32
1downarrow red.svg 10. 600px Azzurro Bianco e Celeste.png Libertas Frattese 5 18 0 5 13 16 47 -31

Legenda:

      Promossa in Serie A
      Retrocessa in Serie C

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Crotone ha scontato 1 punto di penalizzazione per una rinuncia.
L'Afragola ha, in seguito, rinunciato al campionato mantenendo il vincolo delle giocatrici per un anno.
Il Crotonee il Sarno hanno successivamente rinunciato al campionato dichiarandosi inattive.
La Libertas Frattese è stato successivamente riammesso in Serie B alla compilazione dei quadri 1985.

Finale per il titolo[modifica | modifica wikitesto]

Alla finale per il titolo hanno partecipato le vincitrici dei tre gironi, l'Elettrik Elcat Juve Piemonte per il girone A, il Gorgonzola per il girone B e il Brina Foggia per il girone C. Il titolo è stato vinto dall'Elettrik Elcat Juve Piemonte.

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Elettrik Elcat Juve Piemonte, Gorgonzola e Brina Foggia promosse in Serie A.
  • Vicenza, Novese, Alassio Cottodomus, Fiamma Inter Club, Nalco Italiana e Libertas Frattese retrocesse al campionato di Serie C (interregionale).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (campo Barbarano Vicenza)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del CALCIO FEMMINILE 1999-2000, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., novembre 1999, che ha pubblicato tutte le classifiche della Serie A dal 1968 e della Serie B dal 1983 in poi.