Genoa 1893 1983-1984

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Genoa 1893
Genoa 1893 1983-84.jpg
Stagione 1983-1984
AllenatoreItalia Luigi Simoni
PresidenteItalia Renzo Fossati
Serie A14º
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Benedetti (29)
Miglior marcatoreCampionato: Briaschi (12)
StadioStadio Luigi Ferraris
Abbonati10 958

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Genoa 1893 nelle competizioni ufficiali della stagione 1983-1984.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1983-1984 il grifone non è riuscito a mantenere la massima serie. Ha dovuto retrocedere al terz'ultimo posto con 25 punti in classifica, gli stessi punti anche della Lazio, che si è salvata per i migliori risultati ottenuti nei due scontri diretti con i rossoblù. Con il Genoa sono retrocessi Pisa e Catania. Scudetto vinto dalla Juventus con 43 punti. I due stranieri di questa stagione genoana, sono stati il brasiliano Elòi che ha disputato un sontuoso girone di Coppa Italia con 4 reti all'attivo, per poi sparire dalla scena, ed il confermato olandese Jan Peters. Miglior marcatore genoano di stagione il vicentino Massimo Briaschi autore di 13 reti, 1 di queste in Coppa Italia e 12 in campionato, che poi al termine del campionato passa con pieno merito alla Juventus campione d'Italia.

In Coppa Italia il Genoa disputa prima del campionato il sesto girone di qualificazione, che promuove agli ottavi di finale il Torino ed il L.R. Vicenza, ottenendo 2 vittorie e 2 pareggi.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Il neoacquisto Elói, presto finito nella schiera dei bidoni del calcio italiano del decennio: «400 gol, diceva, e palleggiava addirittura coi limoni, come Pelé. Col pallone aveva qualche difficoltà in più».[1]
N. Ruolo Giocatore
Italia P Nevio Favaro
Italia P Silvano Martina
Italia P Enrico Piras
Italia D Paolo Doni
Italia D Mario Faccenda
Italia D Carmine Gentile
Italia D Claudio Onofri (capitano)
Italia D Vincenzo Romano
Italia D Claudio Testoni
Italia C Paolo Benedetti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Roberto Bergamaschi
Italia C Stefano Bosetti
Italia C Giuseppe Corti
Brasile C Elói
Italia C Francesco Mileti
Paesi Bassi C Jan Peters
Italia C Roberto Policano
Italia C Franco Rotella
Italia A Massimo Briaschi
Italia A Giuliano Fiorini

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Enrico Piras Sant'Elena Quartu[2]
C Elói Vasco da Gama prestito
A Roberto Bergamaschi Inter definitivo
D Nazzareno Canuti Milan definitivo
C Francesco Mileti Lecce prestito
D Roberto Policano Latina definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Alessandro Chiodini Brescia definitivo
A Giuliano Fiorini Sambenedettese prestito
D Carmine Gentile Atalanta definitivo
C Pasquale Iachini Fiorentina definitivo
C René Vandereycken Club Bruges definitivo
A Roberto Simonetta Sanremese prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1983-1984.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Genova
11 settembre 1983
1ª giornata
Genoa0 – 5UdineseStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Napoli
18 settembre 1983
2ª giornata
Napoli0 – 0GenoaStadio San Paolo
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
25 settembre 1983
3ª giornata
Genoa0 – 0LazioStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Pisa
2 ottobre 1983
4ª giornata
Pisa1 – 1GenoaStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
9 ottobre 1983
5ª giornata
Roma1 – 0GenoaStadio Olimpico
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Genova
23 ottobre 1983
6ª giornata
Genoa0 – 2AvellinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Genova
30 ottobre 1983
7ª giornata
Genoa2 – 1TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
6 novembre 1983
8ª giornata
Sampdoria2 – 0GenoaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Genova
20 novembre 1983
9ª giornata
Genoa1 – 1InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Ascoli Piceno
27 novembre 1983
10ª giornata
Ascoli0 – 0GenoaStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Milano
4 dicembre 1983
11ª giornata
Milan1 – 0GenoaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Genova
11 dicembre 1983
12ª giornata
Genoa3 – 0CataniaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Casarin (Milano)

Verona
18 dicembre 1983
13ª giornata
Verona0 – 0GenoaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
31 dicembre 1983
14ª giornata
Genoa2 – 2FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Benedetti (Roma)

Torino
8 gennaio 1984
15ª giornata
Juventus4 – 2GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Udine
15 gennaio 1984
16ª giornata
Udinese3 – 1GenoaStadio Friuli
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Genova
22 gennaio 1984
17ª giornata
Genoa0 – 0NapoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Roma
29 gennaio 1984
18ª giornata
Lazio2 – 1GenoaStadio Olimpico
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Genova
12 febbraio 1984
19ª giornata
Genoa0 – 0PisaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Genova
19 febbraio 1984
20ª giornata
Genoa0 – 2RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Avellino
26 febbraio 1984
21ª giornata
Avellino3 – 1GenoaStadio Partenio
Arbitro:  Pairetto (Torino)

Torino
11 marzo 1984
22ª giornata
Torino2 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Genova
18 marzo 1984
23ª giornata
Genoa0 – 0SampdoriaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
25 marzo 1984
24ª giornata
Inter1 – 1GenoaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
1 aprile 1984
25ª giornata
Genoa1 – 0AscoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Genova
8 aprile 1984
26ª giornata
Genoa2 – 0MilanStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Vitali (Bologna)

Cosenza
21 aprile 1984
27ª giornata[3]
Catania1 – 2GenoaStadio San Vito
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Genova
28 aprile 1984
28ª giornata
Genoa1 – 1VeronaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Firenze
6 maggio 1984
29ª giornata
Fiorentina0 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Genova
13 maggio 1984
30ª giornata
Genoa2 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Casarin (Milano)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1983-1984.

Sesto girone[modifica | modifica wikitesto]

Genova
21 agosto 1983
1ª giornata
Genoa3 – 1PalermoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Vicenza
24 agosto 1983
2ª giornata
Lanerossi Vicenza3 – 1GenoaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Longhi (Roma)

Genova
28 agosto 1983
3ª giornata
Genoa2 – 2MonzaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Foggia
31 agosto 1983
4ª giornata
Foggia0 – 2GenoaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Torino
4 settembre 1983
5ª giornata
Torino0 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quei brocchi acquistati in videocassetta, in la Repubblica, 4 settembre 1994.
  2. ^ Rota, p. 255.
  3. ^ Partita disputata sul campo neutro di Cosenza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio