Genoa Cricket and Football Club 1902

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Genoa Cricket and Football Club
Genoa1902.jpg
L'undici rossoblù che tornò al successo dopo un solo anno di pausa prendendosi la rivincita sul Milan
Stagione 1902
AllenatoreInghilterra James Spensley
PresidenteInghilterraGeorge Fawcus
Campionato Italiano di Football1º posto
Medaglia del ReSemifinale
Maggiori presenzeCampionato: 8 giocatori (4)
Miglior marcatoreCampionato: Enrico Pasteur (3)
StadioCampo Sportivo di Ponte Carrega

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti il Genoa Cricket and Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1902.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Vengono ingaggiati gli svizzeri Alfred Cartier, Karl Senft e Attilio Salvadè, a cui si aggiunge Oscar Schöller, e gli italiani Giovanni Foffani e Vieri Arnaldo Goetzlof, mentre Francesco Calì e Federico D'Amato vengono ingaggiati dall'Andrea Doria.

Dopo aver giocato in Medaglia del Re il 15 febbraio contro il Milan, rimediando una sconfitta per 4-1,[1] il Genoa iniziò il suo quinto campionato.

Superate le eliminatorie regionali e interregionali, in cui disputa il primo derby contro l'Andrea Doria,[2] affronta ed elimina in semifinale a Torino il Torinese.

In finale ritrova il Milan, che affronta in casa grazie a un accordo con il club milanese, che per un rimborso spese di 15 lire a giocatore accetta di giocare fuori casa benché come campione in carica avesse il diritto di giocare tra le mura amiche.[3] L'incontro terminò con la vittoria per 2-0 dei genovesi.

Nel 22 ottobre 1902 il Genoa è la prima società italiana a fondare una selezione giovanile calcistica su proposta di Attilio Salvadè.[4][5]

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

La maglia per le partite casalinghe presentava i colori attuali (anche se la dicitura ufficiale era rosso granato e blu) ma a differenza di oggi il blu era posizionato a destra.

La seconda maglia era la classica maglia bianca con le due strisce orizzontali rosso-blu sormontate dallo stemma cittadino.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[1][modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Inghilterra P James Spensley
Italia D Ernesto De Galleani
Italia D Edoardo Pasteur
Galles D Howard Passadoro
Italia D Fausto Ghigliotti
Italia D Paolo Rossi
Italia D Alberto Delamare
Italia D Bella
Svizzera D Alfred Cartier[6]
Italia D Giuseppe Castruccio
Italia D Aleyandro Cevasco
Italia D Oscar Schöller
Svizzera D Karl Senft
Italia D Emilio Storace
Italia C Silvio Piero Bertollo
Italia C Luigi Ferraris
Italia C Giovanni Foffani
Italia C Vieri Arnaldo Goetzlof
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Pollak
Svizzera C Attilio Salvadè
Inghilterra A George Fawcus
Italia A Giovanni Bocciardo
Svizzera A Henri Dapples
Inghilterra A Joseph William Agar
Italia A Enrico Pasteur
Italia A Federico D'Amato[6]
Italia A Aristide Parodi
Brasile A José de Rodrigues Martins
Italia A Silvio Pellerani
Italia A Emanuele Queirolo
Italia Hector Bayon
Italia Beretta
Inghilterra Delaware
Italia Lavarello
Italia Paganelli
Italia Rossi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Bella Juventus Trasferimento
D Alfred Cartier Milan Trasferimento
D Giuseppe Castruccio / Libero
D Aleyandro Cevasco / Libero
D Oscar Schöller / Libero
D Karl Senft / Libero
D Emilio Storace / Libero
C Luigi Ferraris / Libero
C Giovanni Foffani / Libero
C Vieri Arnaldo Goetzlof / Libero
C Luigi Pollak / Libero
C Attilio Salvadè / Libero
A José de Rodrigues Martins / Libero
A Silvio Pellerani / Libero
Hector Bayon / Libero
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Salvatore Calì Andrea Doria Trasferimento
A Francesco Calì Andrea Doria Trasferimento
A Federico D'Amato Andrea Doria[7] Trasferimento

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato Italiano di Football[modifica | modifica wikitesto]

Eliminatoria Liguria[modifica | modifica wikitesto]

Genova
9 marzo 1902, ore 15.00
Eliminatoria Liguria
Genoa3 – 1Andrea DoriaCampo Sportivo di Ponte Carrega
Arbitro: Svizzera Albert Weber (Torino)

Eliminatoria Interregionale ligure-lombarda[modifica | modifica wikitesto]

Genova
16 marzo 1902, ore 15.30
Eliminatoria Interregionale ligure-lombarda
Genoa2 – 0MediolanumCampo Sportivo di Ponte Carrega
Arbitro: Svizzera Albert Weber (Torino)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
6 aprile 1902, ore 15:45
Semifinale
Torinese3 – 4
(d.t.s.)
GenoaVelodromo Umberto I
Arbitro: Inghilterra Herbert Kilpin (Milano)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Genova
13 aprile 1902, ore 15.30
Finale
Genoa2 – 0MilanCampo Sportivo di Ponte Carrega
Arbitro: Inghilterra Gordon Thomas Savage (Torino)

Medaglia del Re[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Medaglia del Re.

Quarto di Finale[modifica | modifica wikitesto]

Genova
2 febbraio 1902
Quarto di Finale
Genoa2 – 0
(a tav.)
Andrea DoriaCampo Sportivo di Ponte Carrega

  • La vittoria è assegnata per 2-0 a tavolino al Genoa per la rinuncia dell'Andrea Doria.

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
16 febbraio 1902
Semifinale
Milan4 – 1GenoaCampo Trotter
Arbitro: Svizzera Albert Weber (Torino)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Campionato Italiano di Football 8 3 3 0 0 7 0 1 1 0 0 4 3 4 4 0 0 11 3 +8
Medaglia del Re - 1 1 0 0 2 0 1 0 0 1 1 4 2 1 0 1 3 4 -1
Totale 8 4 4 0 0 9 0 2 1 0 1 5 7 6 5 0 1 14 7 +7

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Campionato Italiano di Football
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Spensley, J. J. Spensley 40??
De Galleani, E. E. De Galleani 0000
Pasteur, E. E. Pasteur 40??
Passadoro, H. H. Passadoro 40??
Ghigliotti, F. F. Ghigliotti 20??
Rossi, P. P. Rossi 40??
Delamare, A. A. Delamare 20??
Bella, Bella 00??
Cartier, A. A. Cartier 40??
Castruccio, G. G. Castruccio 00??
Cevasco, A. A. Cevasco 00??
Schöller, O. O. Schöller 10??
Senft, K. K. Senft 42??
Storace, E. E. Storace 00??
Bertollo, S. P. S. P. Bertollo 0000
Ferraris, L. L. Ferraris 0000
Foffani, G. G. Foffani 0000
Goetzlof, V. A. V. A. Goetzlof 0000
Pollak, L. L. Pollak 0000
Salvadè, A. A. Salvadè 42??
Fawcus, G. G. Fawcus 0000
Bocciardo, G. G. Bocciardo 0000
Dapples, H. H. Dapples 20??
Agar, J. W. J. W. Agar 31??
Pasteur, E. E. Pasteur 43??
D'Amato, F. F. D'Amato 0000
Parodi, A. A. Parodi 0000
Martins, J. R. J. R. Martins 0000
Pellerani, S. S. Pellerani 0000
Bayon, H. H. Bayon 0000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b LE ROSE DELLE SQUADRE DEL 1902 (PDF), su Magliarossonera.it. URL consultato il 14 agosto 2014.
  2. ^ Nel 1902 primo derby di campionato tra Genoa e Andrea Doria, Tuttomercatoweb.com (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2015).
  3. ^ Nel 1902 il Genoa vince il quarto titolo italiano e nel 1903 si aggiudica il quinto campionato battendo la Juventus, Tuttomercatoweb.com (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2011).
  4. ^ Nel 1902 la Società del Genoa è la prima a fondare una sezione giovanile, Tuttomercatoweb.com (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  5. ^ Padovano, p.250.
  6. ^ a b Trasferitosi durante la stagione.
  7. ^ Genoa Amore mio, pag.27

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9.
  • Aldo Padovano, Accadde domani... un anno con il Genoa, Genova, De Ferrari, 2005, ISBN 88-7172-689-8.
  • L'età dei pionieri, Genova, Fondazione Genoa 1893, 2008, ISBN 978-88-7172-976-3.
  • Gianni Brera e Franco Tomati, Genoa Amore mio, Nuove Edizioni Periodiche, 1992