Genoa Cricket and Football Club 1959-1960

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Genoa Cricket and Football Club
Stagione 1959-1960
AllenatoreItalia Gipo Poggi (sino al 12 ott. 1959)
Inghilterra Jesse Carver (subentrato il 26 ottobre 1959, sostituito il 7 marzo 1960)
All. in secondaItalia Antonio Busini (sino al 12 ottobre 1959)[1]
PresidenteItalia Fausto Gadolla
Serie A18º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Pantaleoni e Piquè (34)
Miglior marcatoreCampionato: Paolo Barison (5)
StadioStadio Luigi Ferraris

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Genoa Cricket and Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1959-1960.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1959-1960 il Genoa disputa il campionato di Serie A, un torneo a 18 squadre che laurea campione d'Italia la Juventus con 55 punti in classifica, al suo undicesimo titolo, al secondo posto come la scorsa stagione, la Fiorentina con 47 punti. Il Genoa con 18 punti arriva ultimo e retrocede in Serie B con l'Alessandria che ottiene 25 punti ed il Palermo con 27 punti.

Quattro sole vittorie, dieci pareggi e ben venti sconfitte, di cui otto subite in casa, l'esiguo numero di ventun reti segnate in trentaquattro partite di campionato, sono i numeri eloquenti di una delle peggiori stagioni nella storia genoana. Anche in Coppa Italia eliminazione agli Ottavi di finale, di fatto alla prima partita giocata dai rossoblù in questo trofeo essendo squadra della massima serie, contro una squadra di Serie B l'Atalanta, con il punteggio di (2-0). Inoltre il club rossoblù a causa di una accusa di tentativo di corruzione di alcuni giocatori dell'Atalanta, vedi il Caso Cappello, fu condannata con ventotto punti di penalità che furono scontati tra questa stagione e la successiva, di fatto ne sconterà sette nel prossimo campionato 1960-61 in Serie B.[2]

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

La maglia per le partite casalinghe presentava i colori rossoblu.

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Lorenzo Buffon
Italia P Alfredo Franci
Italia P Lorenzo Piccoli
Italia D Giancarlo Bagnasco
Italia D Bruno Baveni
Italia D Fosco Becattini
Italia D Eros Beraldo
Italia D Maurizio Bruno
Italia D Giuseppe Corradi
Italia D Dalmazio Cuttica
Italia D Luciano Piquè
Italia D Franco Rivara
Italia C Rino Carlini
Italia C Leonello Leoni
Italia C Elio Letari
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ardico Magnini
Italia C Mario Pantaleoni
Italia C Giancarlo Pistorello
Italia C Renzo Rivara
Italia C Luigi Robotti
Italia C Renzo Selmo
Uruguay A Julio Abbadie
Italia A Paolo Barison
Italia A Francesco Brancaleoni
Italia A Mario Bresolin
Argentina A Salvador Calvanese
Italia A Giorgio Dal Monte
Italia A Amleto Frignani
Italia A Giorgio Mognon

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1959-1960.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
20 settembre 1959
1ª giornata
Roma1 – 0GenoaStadio Olimpico
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Genova
27 settembre 1959
2ª giornata
Genoa0 – 2BolognaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Moriconi (Roma)

Napoli
4 ottobre 1959
3ª giornata
Napoli0 – 2
A Tav.[6]
GenoaStadio del Vomero
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bari
11 ottobre 1959
4ª giornata
Bari1 – 0GenoaStadio della Vittoria
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Genova
18 ottobre 1959
5ª giornata
Genoa0 – 2MilanStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Genova
25 ottobre 1959
6ª giornata
Genoa0 – 2L.R. VicenzaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Adami (Roma)

Udine
8 novembre 1959
7ª giornata
Udinese2 – 2GenoaStadio Moretti
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Genova
15 novembre 1959
8ª giornata
Genoa1 – 2SampdoriaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Torino
22 novembre 1959
9ª giornata
Juventus2 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Genova
6 dicembre 1959
10ª giornata
Genoa1 – 1AtalantaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Padova
13 dicembre 1959
11ª giornata
Padova2 – 1GenoaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Grignani (Milano)

Genova
20 dicembre 1959
12ª giornata
Genoa1 – 0AlessandriaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Famulari (Messina)

Milano
27 dicembre 1959
13ª giornata
Inter2 – 0GenoaStadio San Siro
Arbitro:  Annoscia (Bari)

Genova
10 gennaio 1960
14ª giornata
Genoa0 – 1SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Roma
17 gennaio[7] 1960
15ª giornata
Lazio0 – 0GenoaStadio Olimpico
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Palermo
24 gennaio 1960
16ª giornata
Palermo1 – 1GenoaStadio La Favorita
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Genova
31 gennaio 1960
17ª giornata
Genoa0 – 0FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Genova
7 febbraio 1960
18ª giornata
Genoa1 – 0RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Bologna
14 febbraio 1960
19ª giornata
Bologna3 – 1GenoaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Liverani (Torino)

Genova
21 febbraio 1960
20ª giornata
Genoa0 – 0NapoliStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Grignani (Milano)

Genova
28 febbraio 1960
21ª giornata
Genoa1 – 0BariStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
6 marzo 1960
22ª giornata
Milan2 – 1GenoaStadio San Siro
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Vicenza
20 marzo 1960
23ª giornata
L.R. Vicenza1 – 0GenoaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Genova
27 marzo 1960
24ª giornata
Genoa0 – 0UdineseStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Genova
3 aprile 1960
25ª giornata
Sampdoria3 – 0GenoaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Righi (Milano)

Genova
10 aprile 1960
26ª giornata
Genoa2 – 6JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bergamo
17 aprile 1960
27ª giornata
Atalanta2 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Genova
24 aprile 1960
28ª giornata
Genoa0 – 0PadovaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Campanati (Milano)

Alessandria
1 maggio 1960
29ª giornata
Alessandria2 – 1GenoaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Righi (Milano)

Genova
8 maggio 1960
30ª giornata
Genoa1 – 3InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pietro Bonetto (Torino)

Ferrara
15 maggio 1960
31ª giornata
SPAL0 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Genova
22 maggio 1960
32ª giornata
Genoa2 – 4LazioStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Genova
29 maggio 1960
33ª giornata
Genoa1 – 1PalermoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
5 giugno 1960
34ª giornata
Fiorentina2 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1959-1960.
Bergamo
1° novembre 1959
Ottavi di Finale
Atalanta2 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Righetti (Torino)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rivestiva il ruolo di Direttore tecnico
  2. ^ Brera, Tomati, p.297
  3. ^ a b Sino al 12 ottobre 1959
  4. ^ Dal 26 ottobre 1959 al 7 marzo 1960
  5. ^ Dal 18 aprile 1959
  6. ^ Partita assegnata (0-2) a tavolino (Art. 60 R.O.), per lancio di sassi dei tifosi partenopei, sul campo terminata (0-1).
  7. ^ Partita rinviata e recuperata il 3 febbraio 1960.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, Genova, De Ferrari, 2008, ISBN 978-88-6405-011-9.
  • A cura di Ettore Balbi, Guida rossoblu, Edizioni Programma, 1973.
  • Franco Tomati, Gianni Brera, Genoa Amore mio, Nuove Edizioni Periodiche, 1992.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio