Associazione Calcio Milan 1959-1960

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milan
Milan195960.jpg
Stagione 1959-1960
AllenatoreItalia Luigi Bonizzoni
Direttore tecnicoItalia Giuseppe Viani
PresidenteItalia Andrea Rizzoli
Serie A3º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa dei CampioniOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Altafini (33)
Totale: Altafini (40)
Miglior marcatoreCampionato: Altafini (20)
Totale: Altafini (28)
StadioSan Siro

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Calcio Milan nelle competizioni ufficiali della stagione 1959-1960.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Trapattoni (sulla sinistra) e Sandro Salvadore (a destra) a cavallo degli anni cinquanta e sessanta del XX secolo

Nella stagione 1959-1960 i rossoneri, sempre guidati da Luigi Bonizzoni, scambiano con il Genoa i portieri: Lorenzo Buffon è infatti ceduto ai grifoni in cambio di Giorgio Ghezzi. Il Milan chiude il campionato al terzo posto con 44 punti a -9 dalla Juventus campione d'Italia con 55 punti, davanti alla Fiorentina seconda con 47 punti. Tra i risultati positivi della stagione c'è il 5-3 contro l'Inter dove Altafini diventa il primo e unico giocatore ad aver segnato 4 reti in un derby di Milano.[1]

In Coppa Italia i rossoneri sono eliminati al secondo turno, ma prima partita per il Milan, in casa dal Como per (0-1).

È breve anche l'avventura in Coppa dei Campioni: in seguito alla vittoria al primo turno contro l'Olympiakos (2-2 in Grecia e 3-1 a San Siro) i rossoneri sono battuti con un complessivo 7-1 dal Barcellona agli ottavi di finale.

Al termine della stagione lascia il club, dopo sei anni in rossonero, Juan Alberto Schiaffino.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luciano Alfieri
Italia P Bruno Ducati
Italia P Giancarlo Gallesi
Italia P Giorgio Ghezzi
Italia D Enrico Bergonti
Italia D Benedetto De Angelis
Italia D Cesare Maldini
Italia D Gilberto Noletti
Italia D Sandro Salvadore
Italia D Giovanni Trapattoni
Italia D Mario Trebbi
Italia D Francesco Zagatti
Italia D Luigi Garagna
Italia C Giancarlo Bacci
N. Ruolo Giocatore
Italia C Sergio Bettini
Italia C Alfio Fontana
Argentina C Ernesto Grillo
Svezia C Nils Liedholm (capitano)
Italia C Vincenzo Occhetta
Italia C Ambrogio Pelagalli
Italia C Cesare Reina
Uruguay C Juan Alberto Schiaffino[2] (Italia) (vicecapitano)
Brasile A José Altafini[2] (Italia)
Italia A Gastone Bean
Italia A Giancarlo Danova
Italia A Paolo Ferrario
Italia A Giorgio Fogar
Italia A Carlo Galli

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Sergio Bettini Monfalcone -
A Mario Bresolin Triestina -
C Benedetto De Angelis Genoa -
A Giorgio Fogar Monfalcone -
P Giancarlo Gallesi Vigevano -
P Giorgio Ghezzi Genoa -
A Gianni Meanti Crema -
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Eros Beraldo Genoa -
P Lorenzo Buffon Genoa -
C Vittorino Mantovani Triestina -
A Gianni Meanti Cagliari -
C Giancarlo Migliavacca Alessandria -
D Luigi Radice Triestina -
P Narciso Soldan Torino -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1959-1960.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Alessandria
20 settembre 1959
1ª giornata
Alessandria3 – 1MilanStadio Giuseppe Moccagatta (20 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
27 settembre 1959
2ª giornata
Milan1 – 1RomaStadio San Siro (25 000 spett.)
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Vicenza
4 ottobre 1959
3ª giornata
L.R. Vicenza1 – 2MilanStadio Romeo Menti (15 000 spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
11 ottobre 1959
4ª giornata
Milan3 – 1NapoliStadio San Siro (40 000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Genova
18 ottobre 1959
5ª giornata
Genoa0 – 2MilanStadio Luigi Ferraris (25 000 spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Milano
25 ottobre 1959
6ª giornata
Milan3 – 1UdineseStadio San Siro (25 000 spett.)
Arbitro:  Cariani (Roma)

Milano
8 novembre 1959
7ª giornata
Inter0 – 0MilanStadio San Siro (77 500 spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Padova
15 novembre 1959
8ª giornata
Padova2 – 0MilanStadio Silvio Appiani (15 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
22 novembre 1959
9ª giornata
Milan2 – 0BariStadio San Siro (25 000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
6 dicembre 1959
10ª giornata
Fiorentina1 – 1MilanStadio Comunale (32 000 spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Milano
13 dicembre 1959
11ª giornata
Milan0 – 0PalermoStadio San Siro (9 000 spett.)
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Milano
20 dicembre 1959
12ª giornata[3]
Milan4 – 0SampdoriaStadio San Siro (25 000 spett.)
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
27 dicembre 1959
13ª giornata
Lazio0 – 1MilanStadio Olimpico (35 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
10 gennaio 1960
14ª giornata
Milan0 – 2JuventusStadio San Siro (85 074 spett.)
Arbitro:  Adami (Roma)

Bologna
17 gennaio 1960
15ª giornata
Bologna0 – 3MilanStadio Renato Dall'Ara (19 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ferrara
24 gennaio 1960
16ª giornata
SPAL0 – 3MilanStadio Comunale (20 000 spett.)
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Milano
31 gennaio 1960
17ª giornata
Milan2 – 1AtalantaStadio San Siro (27 000 spett.)
Arbitro:  Mori (Cremona)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
7 febbraio 1960
18ª giornata
Milan3 – 1AlessandriaStadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
14 febbraio 1960
19ª giornata
Roma2 – 2MilanStadio Olimpico (24 022 spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
21 febbraio 1960
20ª giornata
Milan2 – 0L.R. VicenzaStadio San Siro (18 000 spett.)
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Napoli
28 febbraio 1960
21ª giornata
Napoli1 – 1MilanStadio San Paolo (65 000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Milano
6 marzo 1960
22ª giornata
Milan2 – 1GenoaStadio San Siro (17 000 spett.)
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Udine
20 marzo 1960
23ª giornata
Udinese2 – 2MilanStadio Moretti (15 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
27 marzo 1960
24ª giornata
Milan5 – 3InterStadio San Siro (72 000 spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
3 aprile 1960
25ª giornata
Milan3 – 2PadovaStadio San Siro (30 000 spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Bari
10 aprile 1960
26ª giornata
Bari3 – 0MilanStadio della Vittoria (45 000 spett.)
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Milano
17 aprile 1960
27ª giornata
Milan0 – 0FiorentinaStadio San Siro (40 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Palermo
24 aprile 1960
28ª giornata
Palermo1 – 0MilanStadio La Favorita (25 000 spett.)
Arbitro:  Adami (Roma)

Genova
1º maggio 1960
29ª giornata
Sampdoria2 – 1MilanStadio Luigi Ferraris (18 000 spett.)
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Milano
8 maggio 1960
30ª giornata
Milan1 – 0LazioStadio San Siro (15 000 spett.)
Arbitro:  Liverani (Torino)

Torino
15 maggio 1960
31ª giornata
Juventus3 – 1MilanStadio Comunale (60 000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Milano
22 maggio 1960
32ª giornata
Milan2 – 2BolognaStadio San Siro (20 000 spett.)
Arbitro:  Francescon (Padova)

Milano
29 maggio 1960
33ª giornata
Milan3 – 1SPALStadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro:  Samani (Trieste)

Bergamo
5 giugno 1960
34ª giornata
Atalanta0 – 0MilanStadio Comunale (10 000 spett.)
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1959-1960.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
16 settembre 1959
2º turno eliminatorio
Milan0 – 1ComoArena Civica (3 000 spett.)
Arbitro:  Mori (Cremona)

Coppa dei Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dei Campioni 1959-1960.

Eliminatorie[modifica | modifica wikitesto]

Atene
13 settembre 1959
Andata
Olympiakos2 – 2MilanStadio Geōrgios Karaiskakīs (25 000 spett.)
Arbitro: Austria Seipelt

Milano
23 settembre 1959
Ritorno
Milan3 – 1OlympiakosStadio San Siro (40 000 spett.)
Arbitro: Austria Steiner

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
4 novembre 1959
Andata
Milan0 – 2BarcellonaStadio San Siro (45 000 spett.)
Arbitro:  Mori (Cremona)

Barcellona
25 novembre 1959
Ritorno
Barcellona5 – 1MilanCamp Nou (75 000 spett.)
Arbitro: Austria Guigne

Coppa dell'Amicizia[modifica | modifica wikitesto]

Edizione del 1959[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Amicizia italo-francese 1959.
Milano
9 settembre 1959
Ritorno[4]
Milan4 – 0NizzaStadio San Siro (30 000 spett.)
Arbitro: Francia Lequesne

Edizione del 1960[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Amicizia italo-francese 1960.
Milano
12 giugno 1960
Andata
Milan6 – 3TolosaStadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro: Francia Lequesne

Tolosa
19 giugno 1960
Ritorno
Tolosa0 – 2MilanStadium Municipal (7 000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 44 34 17 10 7 56 37 +19
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia secondo turno 1 0 0 1 0 1 -1
Coppa dell'Amicizia italo-francese 1959 e 1960 - 3 3 0 0 12 3 +9
Coppacampioni.png Coppa dei Campioni ottavi di finale 4 1 1 2 6 10 -4
Totale - 42 21 11 10 74 51 +23

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa dell'Amicizia Coppa dei Campioni Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Altafini, J. J. Altafini 33200036424028
Alfieri, L. L. Alfieri 120000010130
Bacci, G. G. Bacci 4000101060
Bean, G. G. Bean 258001040308
Bergonti, E. E. Bergonti 0010000010
Bettini, S. S. Bettini 80101000100
Bresolin, M. M. Bresolin 0010000010
Buffon , L. L. Buffon 0010000010
Danova, G. G. Danova 2190031332713
De Angelis, B. B. De Angelis 140002010170
Ducati, B. B. Ducati 0000000000
Ferrario, P. P. Ferrario 5010211192
Fogar, G. G. Fogar 5010100070
Fontana, A. A. Fontana 321001040371
Gallesi, G. G. Gallesi 4000102070
Galli, C. C. Galli 256003020306
Garagna, L. L. Garagna 1000000010
Ghezzi, G. G. Ghezzi 180002010210
Grillo, E. E. Grillo 224001230266
Liedholm, N. N. Liedholm 283003240355
Maldini, C. C. Maldini 290001040340
Meanti, G. G. Meanti 0010000010
Noletti, G. G. Noletti 1000000010
Occhetta, V. V. Occhetta 270102040340
Pelagalli, A. A. Pelagalli 1000000010
Reina, C. C. Reina 1010000020
Salvadore, S. S. Salvadore 5010101080
Schiaffino, J. A. J. A. Schiaffino 202001010222
Trapattoni, G. G. Trapattoni 2010200050
Trebbi, M. M. Trebbi 120102000150
Zagatti, F. F. Zagatti 190001030230

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gol, emozioni e record  del derby lungo un secolo - Gazzetta dello Sport, gazzetta.it. URL consultato il 18 agosto 2016.
  2. ^ a b Naturalizzato italiano.
  3. ^ Partita sospesa per nebbia al termine del primo tempo sul punteggio di (0-0) e recuperata il 1º gennaio 1960.
  4. ^ L'andata si disputò il 14 giugno, quindi nella stagione 1958-1959.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Almanacco illustrato del Milan, 1ª ed., Panini, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]