Giorgio Dal Monte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Dal Monte
Giorgio Dal Monte.jpg
Giorgio Dal Monte con la maglia del Genoa
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1962
Carriera
Giovanili
Aosta
Squadre di club1
1947-1952Aosta134 (82)[1]
1952-1955Genoa92 (23)
1955-1956Milan21 (11)
1956-1961Genoa75 (25)
1961-1962Rapallo Ruentes5 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giorgio Carlo Dal Monte (Aosta, 4 maggio 1931Aosta, 15 agosto 1992) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

È scomparso nel 1992 all'età di 61 anni[2].

Aveva un fratello maggiore, noto come Dal Monte I, che militò nell'Aosta negli anni quaranta e cinquanta.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Brevilineo, con una certa tendenza al sovrappeso, era un centravanti molto potente fisicamente e dotato di un buon tiro.[4] Poteva giocare anche come ala.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal Monte (accosciato, secondo da destra) nella formazione del Milan vincitore della Coppa Latina 1956

Proveniente dalla squadra della sua città, l'Aosta, nel 1952 viene ingaggiato dal Genoa, all'epoca militante in Serie B, e alla prima stagione contribuisce con 8 reti all'attivo alla vittoria del campionato e conseguente promozione in Serie A.

Resta al centro dell'attacco genoano per altre due stagioni in massima serie, realizzando complessivamente 17 reti, quindi nel 1955 passa al Milan appena laureatosi Campione d'Italia. Coi rossoneri disputa una stagione con 11 reti in 21 incontri di campionato disputati,[5][6] ottenendo il successo nella Coppa Latina. È protagonista soprattutto nella neonata Coppa dei Campioni, nella quale realizza 3 reti su 5 incontri disputati, fra cui una doppietta dal dischetto nella semifinale di ritorno contro il Real Madrid vinta a San Siro, risultato tuttavia non sufficiente a ribaltare il 4-2 dell'andata.[7].

A fine stagione torna al Genoa, con cui disputa altri quattro campionati in massima serie, realizzando 9 reti in ognuna delle prime due stagioni e 7 complessivi nelle due successive, fino alla retrocessione per illecito sportivo della stagione 1959-1960.

Chiude la carriera con il Rapallo Ruentes in Serie D.

In carriera ha collezionato complessivamente 159 presenze e 53 reti in Serie A e 29 presenze e 8 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Genoa: 1952-1953
Rapallo Ruentes: 1961-1962 (girone A)

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1956

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 138 (86) considerando gli spareggi per il titolo e la promozione in categoria superiore nel Girone E della Promozione 1950-1951.
  2. ^ "Roccia" Delmonte fece tremare il Real Archiviolastampa.it
  3. ^ Dizionario illustrato dei calciatori genoani, pag.76
  4. ^ Speciale derby soprannome Archiviato il 25 maggio 2010 in Internet Archive. Genoasamp.com
  5. ^ (EN) Italy 1955-1956 Rsssf.com
  6. ^ Serie A 1955-1956 xoomer.virgilio.it
  7. ^ (EN) European Champions' Cup 1955-56 - Details Rsssf.com

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]