Giuliano Giorgi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuliano Giorgi
Serie C1 1983-84 - R.M. Firenze vs Brescia - Giorgi, Brondi, Bonometti.jpg
Giorgi (a sinistra) al Brescia nel 1983, in marcatura sul fiorentino Brondi.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 1990
Carriera
Giovanili
19??-19?? Carrarese
Squadre di club1
1977-1979 Carrarese 1 (0)
1979-1980 Fiorentina 0 (0)
1980-1981 Atalanta 5 (0)
1981-1983 Empoli 65 (0)
1983-1987 Brescia 126 (1)
1987-1988 Barletta 30 (0)
1988-1989 Spezia 27 (0)
1989-1990 Sambenedettese 18 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuliano Giorgi (Carrara, 9 gennaio 1961Livorno, 21 luglio 2013) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È deceduto nell'estate 2013 all'ospedale di Livorno, all'età di 52 anni, dopo una lotta di qualche anno contro un tumore cerebrale.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce calcisticamente nella Carrarese con cui esordisce in Serie C2 a 18 anni nella stagione 1978-1979.

Giorgi (in piedi, terzo da sinistra) nel Barletta del 1987-1988

Viene poi acquistato dalla Fiorentina, ma trova poco spazio (nessuna presenza in campionato nella stagione 1979-1980), ed è ceduto all'Atalanta in Serie B per la stagione 1980-1981. Con i bergamaschi tuttavia disputa solo cinque incontri del campionato che vede la prima retrocessione della storia per i nerazzurri in Serie C1, categoria in cui resta trasferendosi all'Empoli.

Dopo un biennio con i toscani (con cui ottiene una promozione in Serie B), viene ceduto al Brescia, con cui passa dalla C1 alla Serie A nel giro di due anni.

Nel massimo campionato disputa una stagione da titolare (24 presenze complessive), chiusa con la retrocessione dei lombardi, durante la quale mette a segno una rete nel successo interno sull'Empoli del 14 dicembre 1986[2], ma è anche responsabile di tre autoreti di cui due nella sfida esterna contro la Fiorentina dell'8 febbraio 1987[3].

Nell'estate 1987 si trasferisce al Barletta in serie B, concludendo la carriera due anni dopo alla Sambenedettese in Serie C1.

In carriera ha totalizzato complessivamente 24 presenze ed una rete in Serie A e 71 presenze in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Carrarese: 1977-1978 (girone E)
Empoli: 1982-1983 (girone B)
Brescia: 1984-1985 (girone A)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carrara piange Giuliano Giorgi, in la Nazione.it. URL consultato il 22 luglio 2013.
  2. ^ Serie A 1986-1987 Rsssf.com
  3. ^ Addio a Giorgi, la sua vita come un autogol, su bresciaingol.com, 23 luglio 2013. URL consultato il 23 luglio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elio Corbani, Pietro Serina, Cent'anni di Atalanta, vol. 2, Bergamo, SESAAB, 2007, ISBN 978-88-903088-0-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]