Roberto Gagliardini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Gagliardini
Roberto Gagliardini 01.JPG
Gagliardini con la maglia dell'Atalanta nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188[1] cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2001-2013 Atalanta
Squadre di club1
2013-2014 Atalanta 0 (0)
2014 Cesena 19 (1)[2]
2014-2015 Spezia 14 (1)
2015-2016 Vicenza 16 (1)
2016-2017 Atalanta 14 (0)
2017- Inter 13 (2)
Nazionale
2014-2015 Italia Italia U-20 5 (2)
2015-2016 Italia Italia U-21 2 (0)
2017- Italia Italia 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 aprile 2017

Roberto Gagliardini (Bergamo, 7 aprile 1994) è un calciatore italiano, centrocampista dell'Inter e della nazionale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha un fratello maggiore di nome Andrea, che ha militato a sua volta nelle giovanili dell'Atalanta (una presenza anche in Primavera) e successivamente ha giocato alcune partite in Serie D (59 in totale in 3 stagioni)[3] con le maglie di Ancona e MapelloBonate.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un mediano di centrocampo forte fisicamente,[5] abile sia in fase di contenimento che in fase di impostazione.[6] Si distingue per tecnica[5], visione di gioco [5] e capacità di inserimento.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gagliardini con la maglia dell'Atalanta nell'ottobre 2016

Atalanta e i prestiti al Cesena, Spezia e Vicenza[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto del vivaio dell'Atalanta,[7] dove arriva a 7 anni per giocare nei Pulcini, esordisce tra i professionisti il 4 dicembre 2013 contro il Sassuolo (2-0 per i nerazzurri), partita valida per i sedicesimi di finale di Coppa Italia.[8] Il 17 gennaio 2014 passa a titolo temporaneo al Cesena, in Serie B.[9] Esordisce con i romagnoli cinque giorni dopo contro il Varese (1-3 il finale), subentrando al 73' al posto di Guido Marilungo. Sua è la terza rete siglata dai bianconeri.[10]

Il 1º settembre 2014 passa in prestito con diritto di riscatto allo Spezia in Serie B.[7] Nel corso della stagione ottiene 14 presenze in campionato, essendo più volte bloccato da problemi fisici.[11][12]

Il 30 luglio 2015 passa al Vicenza in Serie B, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore della società bergamasca.[13] Il 28 gennaio 2016 le due società si accordano per la risoluzione del prestito e Gagliardini torna all'Atalanta.[14] Dopo cinque mesi senza presenze in partite ufficiali, fa il suo esordio in Serie A il 15 maggio 2016, a 22 anni, giocando da titolare nell'ultima giornata di campionato, sul campo del Genoa.[15][16] Nella stagione successiva gioca frequentemente da titolare, totalizzando 13 presenze.

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver collezionato 16 presenze (14 in Serie A e 2 in Coppa Italia) con la squadra bergamasca, l'11 gennaio 2017 viene ceduto all'Inter in prestito fino al 30 giugno 2018,[17] a un costo di 2 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato a 20 milioni più eventuali bonus, per arrivare ad una cifra massima di 25-27 milioni circa.[18][19] Il giocatore firma un contratto da 1,5 milioni l'anno fino al 2021 e sceglie la maglia numero 5.[20] Fa il suo esordio in maglia nerazzurra tre giorni dopo, nella gara vinta in casa per 3-1 contro il Chievo.[21][22] Segna la sua prima rete in Serie A il 5 marzo nella gara vinta fuori casa per 1-5 contro il Cagliari con un tiro dalla distanza.[23]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2014 e il 2015 ha ottenuto 5 presenze con la maglia della Nazionale Under-20, con la quale ha realizzato 2 gol. Il 12 agosto 2015 esordisce con la Nazionale Under-21 guidata da Di Biagio, subentrando al posto di Verre al 60' della partita amichevole contro l'Ungheria disputata a Telki.[24][25][26][27]

Riceve la prima convocazione in Nazionale il 7 novembre 2016 da parte del CT Ventura, in sostituzione dell'infortunato Marchisio, per la partita di qualificazione al Mondiale 2018 contro il Liechtenstein e l'amichevole contro la Germania.[28] Debutta in Nazionale il 28 marzo 2017, a 22 anni, sostituendo De Rossi nel primo tempo della partita amichevole vinta 2-1 contro l'Olanda all'Amsterdam Arena.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 aprile 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2013-gen. 2014 Italia Atalanta A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
gen.-giu. 2014 Italia Cesena B 19+2[29] 1+0[29] CI - - - - - - - - 21 1
2014-2015 Italia Spezia B 14 1 CI - - - - - - - - 14 1
2015-gen. 2016 Italia Vicenza B 16 1 CI 3 0 - - - - - - 19 1
gen.-giu. 2016 Italia Atalanta A 1 0 CI - - - - - - - - 1 0
2016-gen. 2017 A 13 0 CI 1 0 - - - - - - 14 0
Totale Atalanta 14 0 2 0 - - - - 16 0
gen.-giu. 2017 Italia Inter A 13 2 CI 1 0 - - - - - - 14 2
Totale carriera 76+2 5+0 6 0 - - - - 84 5

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2017 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 2 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 37’ 37’
Totale Presenze 1 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-8-2015 Telki Ungheria Under-21 Ungheria 0 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
10-8-2016 San Benedetto del Tronto Italia Under-21 Italia 0 – 0 Albania Albania Under-21 Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Gagliardini, inter.it. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  2. ^ 21 (1) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Roberto Gagliardini, su TuttoCalciatori.Net, Ascoli Piceno, Norz Srl.
  4. ^ (DEENIT) Roberto Gagliardini, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  5. ^ a b c Avellino, ecco chi è Gagliardini: potrebbe essere lui il colpo, tuttoavellino.it.
  6. ^ Roberto Gagliardini all'Avellino,Taccone: "È fatta", avellino-calcio.it.
  7. ^ a b UFFICIALE: Spezia, dall'Atalanta arriva Gagliardini, tuttomercatoweb.com.
  8. ^ Atalanta - Sassuolo 2-0, transfermarkt.it.
  9. ^ UFFICIALE: Atalanta: Marilungo e Gagliardini al Cesena, tuttomercatoweb.com.
  10. ^ Varese - Cesena 1-3, transfermarkt.it.
  11. ^ Spezia: da valutare la posizione di Gagliardini, tuttob.com.
  12. ^ Spezia, Gagliardini: “La mia stagione condizionata dagli infortuni”, seriebnews.com.
  13. ^ UFFICIALE: Vicenza, arriva il centrocampista Gagliardini, tuttomercatoweb.com.
  14. ^ UFFICIALE: Vicenza, Gagliardini torna all'Atalanta, tuttomercatoweb.com.
  15. ^ Genoa-Atalanta 1-2, il tabellino: gol di D'Alessandro, Pavoletti e Kurtic, in La Gazzetta dello Sport, 15 maggio 2016. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  16. ^ Serie A Atalanta, per Gagliardini esordio contro il Genoa, in Tutto Sport, 13 maggio 2016. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  17. ^ Roberto Gagliardini è nerazzurro!, inter.it, 11 gennaio 2017.
  18. ^ Inter-Gagliardini, adesso è tutto ufficiale. "Un sogno che si avvera", Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2017.
  19. ^ Sky-Gagliardini: l'Inter al massimo lo pagherà 27 milioni, ecco i dettagli, fcinternews.it.
  20. ^ Gagliardini: "Inter grande occasione, spero di ritagliarmi un posto", sportmediaset.mediaset.it, 11 gennaio 2017.
  21. ^ Jacopo Gerna, Inter-Chievo 3-1: gol di Pellissier, Icardi, Perisic ed Eder, in La Gazzetta dello Sport, 14 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  22. ^ Inter, Gagliardini: "Il mio esordio? È stato un turbinio di emozioni...", in La Gazzetta dello Sport, 14 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  23. ^ E poi c'è il Gaglia: gol e polenta per Cattelan, su Sky Sport, 5 marzo 2017. URL consultato il 6 marzo 2017.
  24. ^ Ungheria U21 - Italia U21 0-0, transfermarkt.it.
  25. ^ Nasce la nuova Italia, in UEFA.com, 04 agosto 2015. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  26. ^ Chi è Roberto Gagliardini?, in UEFA.com, 11 gennaio 2017. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  27. ^ Ungheria-Italia a reti inviolate, in RaiSport, 12 agosto 2015. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  28. ^ Marchisio lascia il ritiro. Ventura convoca Izzo e Gagliardini, su FIGC - Federazione Italiana Giuoco Calcio, 7 novembre 2011. URL consultato il 19 gennaio 2017.
  29. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]