Paderborn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paderborn
Grande città di circondario
Paderborn – Stemma Paderborn – Bandiera
Paderborn – Veduta
Localizzazione
StatoGermania Germania
LandFlag of North Rhine-Westphalia.svg Renania Settentrionale-Vestfalia
DistrettoDetmold
CircondarioPaderborn
Territorio
Coordinate51°43′N 8°46′E / 51.716667°N 8.766667°E51.716667; 8.766667Coordinate: 51°43′N 8°46′E / 51.716667°N 8.766667°E51.716667; 8.766667
Altitudine94 m s.l.m.
Superficie179,59 km²
Abitanti148 677[1] (31-12-2016)
Densità827,87 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale33098–33109
Prefisso05252, 05254, 05251 e 05293
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis05 7 74 032
TargaPB
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Paderborn
Paderborn
Paderborn – Mappa
Sito istituzionale

Paderborn (in basso tedesco Patterbuorn) è una città della Renania Settentrionale-Vestfalia, in Germania.

È il capoluogo del circondario omonimo.

Paderborn possiede lo status di "Grande città di circondario" (Große kreisangehörige Stadt).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La città è bagnata dal fiume Alme.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È una storica città della Vestfalia, posta in un avvallamento fra la Foresta di Teutoburgo e l'Eggegebirge sulle sorgenti del fiume Pader. Fu scelta da Carlo Magno per le due prime Diete nel 777, e nel 799 s'incontrò col papa Leone III col quale siglò l'alleanza fra la Chiesa e l'Impero. Nell'805 la rese sede vescovile, com'è tuttora.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Notevole è il duomo, complesso edificio di forme romanico-gotiche costruito nell'arco dei secoli XII e XIII, particolarmente bello è il doppio portale detto del Paradiso, protogotico della metà del XIII secolo con le statue della Madonna col bambino sulla colonna centrale e le statue lignee dei santi Liborio e Kilian, ai lati del portale ci sono altre statue di santi ed apostoli. Da notare anche gli altri due portali sui fianchi della chiesa. L'edificio è fiancato da torricelle e completato da un'alta torre. All'interno si trovano cappelle nobiliari con portali barocchi e tombe di vescovi della città; particolarmente grandiosa quella del vescovo-principe Dietrich von Furstenberg in marmo nero e alabastro affollata di statue.

Interessante è la Abdinghof Kirche, basilica romanica di un antico monastero benedettino degli inizi dell'XI secolo che ha due potenti torri sulla facciata. Il Municipio del 1613-20 ospita anche il Museo di storia naturale. Numerose e di epoche diverse sono le chiese della città roccaforte del cattolicesimo tedesco. Il castello del XIII secolo (Schloss Neuhaus), trasformato in forme rinascimentali nel XVI secolo, è stato la "residenza" dei vescovi principi.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

È sede della società di calcio dell’SC Paderborn 07, e di quella di pallacanestro del Paderborn Baskets.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Paderborn Centrale è capolinea della linea S5 della S-Bahn di Hannover.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155932362 · LCCN (ENn80009293 · GND (DE4044283-4 · BNF (FRcb11945594f (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80009293
Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania