Dušan Vlahović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dušan Vlahović
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 190 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Fiorentina
Carriera
Giovanili
non conosciuta FK Altina Zemun
2010-2014OFK Belgrado
2014-2018Partizan
2018-2019Fiorentina
Squadre di club1
2016-2018Partizan21 (1)
2018-Fiorentina77 (27)
Nazionale
2016-2019Serbia Serbia U-1911 (6)
2019Serbia Serbia U-213 (0)
2020-Serbia Serbia7 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 giugno 2021

Dušan Vlahović (in serbo: Душан Влаховић?; Belgrado, 28 gennaio 2000) è un calciatore serbo, attaccante della Fiorentina e della nazionale serba.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È soprannominato l'arciere[1] dalla tifoseria viola per la sua abitudine di esultare mimando il gesto dell'arciere.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un attaccante forte fisicamente, tecnico e con un ottimo fiuto per il gol. Di piede mancino, nel quale ha un tiro potente e preciso, può giocare anche come seconda punta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e Partizan[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Belgrado,[2] muove i primi passi nella scuola calcio Altina Zemun e in seguito transita nel vivaio dell'OFK Belgrado, dove trascorre tre mesi, e in quello della Stella Rossa,[3][4] per poi entrare nel settore giovanile del Partizan, nell'estate del 2014.[5]

All'età di 15 anni firma il primo contratto professionistico della carriera, con il Partizan, nel febbraio 2015.[6] Agli inizi del 2016 entra in prima squadra, guidata dall'allenatore Ivan Tomić, e riceve la maglia numero 9.[7] Debutta nella Superliga serba il 21 febbraio 2016 contro l'OFK Belgrado, diventando il più giovane esordiente della storia del Partizan.[8][9] Nella giornata di campionato successiva, il 27 febbraio, diventa il più giovane esordiente di sempre nel derby eterno contro la Stella Rossa, subentrando all'inizio del secondo tempo.[10] Il 2 aprile 2016 segna il primo gol con la squadra nella gara contro il Radnik Surdulica vinta in casa per 3-2, divenendo il più giovane marcatore nella storia del club.[11] Va in rete anche nella semifinale di Coppa di Serbia contro lo Spartak Subotica, vinta per 3-0 in trasferta il 20 aprile successivo,[12] e nella finale di coppa vinta l'11 maggio contro lo Javor Ivanjica.[13]

Nella stagione seguente, il 21 luglio 2016, esordisce in Europa League, giocando contro lo Zagłębie Lubin.[14]

Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2017 firma un contratto preliminare di cinque anni con la Fiorentina, che diviene ufficiale il 28 gennaio 2018, al compimento dei 18 anni d'età.[15] L'acquisto si concretizza il 22 febbraio 2018,[16][17] ma per motivi burocratici il giocatore può scendere in campo con i viola solo dal luglio seguente.[18][19] Inizialmente destinato alla Primavera, con la formazione giovanile si aggiudica la Coppa Italia e il titolo di capocannoniere della stessa competizione, segnando anche i due gol che fanno vincere il trofeo, in particolare il rigore decisivo nella finale con il Torino (0-2) di "cucchiaio".[20] Il 25 settembre 2018, all'età di 18 anni, fa il suo debutto in maglia viola e in Serie A, in occasione di Inter-Fiorentina (2-1), diventando il primo giocatore nato nel 2000 a scendere in campo con la Fiorentina.[21][22] Il 9 dicembre 2018, in occasione di Sassuolo-Fiorentina (3-3), inizia come titolare, divenendo il primo giocatore nato nel nuovo millennio a giocare dal primo minuto con i viola.[8][23] Termina la sua prima stagione in Italia con 10 presenze in Serie A.

Per la stagione seguente viene definitivamente inserito in prima squadra e il 18 agosto 2019, in occasione del debutto della Fiorentina nel terzo turno preliminare di Coppa Italia, subentra al 28º del secondo tempo al posto di Benassi, siglando in pochi minuti una doppietta e ribaltando il risultato contro il Monza. La partita terminerà 3-1 per la Fiorentina. Si tratta delle prime reti in partite ufficiali per Vlahović con la maglia viola.[24] Troverà maggiore spazio rispetto all'anno precedente, tanto che in Serie A segna la prima rete il 10 novembre seguente, realizzando una doppietta nella sconfitta per 5-2 contro il Cagliari.[25][26] Il 15 dicembre torna al gol fissando, al 92', il risultato finale del match casalingo contro l'Inter sull'1-1 con un sinistro potente.[27] Si ripete il 18 gennaio 2020, segnando il definitivo 2-0 al San Paolo contro il Napoli,[28] mentre il 16 febbraio realizza un'altra doppietta nel successo per 5-1 contro la Sampdoria.[29] Termina la stagione con 30 presenze e 6 gol in campionato.

Nella stagione 2020-2021 trova il primo gol contro la Sampdoria alla terza giornata di campionato. Con l'arrivo di Cesare Prandelli sulla panchina della viola trova maggiore spazio[30][31] e sigla su rigore due gol contro Sassuolo ed Hellas Verona (entrambe le sfide sono finite 1-1).[32][33] Si ripete 22 dicembre 2020 con un pallonetto a scavalcare Wojciech Szczęsny contro la Juventus nel successo per 0-3 dei viola,[34] che per la prima volta riescono a vincere in casa dei bianconeri nella massima serie italiana dopo 12 anni.[35] Successivamente va a segno in tante altre partite, tra cui gli scontri diretti per la salvezza vinti contro il Cagliari (1-0),[36] il Crotone (2-1)[37] e lo Spezia (3-0); contro quest'ultimi ha aperto le marcature con un gol in acrobazia.[38] Il 13 marzo 2021, nella vittoria esterna (1-4) contro il Benevento, realizza la sua prima tripletta in carriera raggiungendo per la prima volta la doppia cifra in Serie A, divenendo al contempo il terzo serbo a riuscirci dopo Sergej Milinković-Savić e Adem Ljajić.[39][40] Segna altre 3 doppiette in campionato (contro Atalanta,[41] Bologna[42] e Lazio)[43] oltre ad un altro gol nel pareggio per 1-1 contro la Juventus, in cui va a segno con un cucchiaio su calcio di rigore.[44] Termina la stagione con 21 reti, contribuendo significativamente alla salvezza dei viola, e a fine anno viene premiato come miglior Under 23 del campionato.[45]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere rappresentato le selezioni Under-15, Under-16 e Under-19 della Serbia, il 6 settembre 2019 ha debuttato con la nazionale Under-21 serba nella sconfitta per 1-0 in trasferta contro i pari età della Russia.[46]

Debutta in nazionale l'11 ottobre 2020, all'età di 20 anni, nella partita persa per 0-1 contro l'Ungheria, valida per la UEFA Nations League e disputata a Belgrado.[47] Il successivo 18 novembre, alla prima da titolare, realizza il suo primo gol in nazionale, nella gara interna vinta 5-0 contro la Russia.[48]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Serbia Partizan SL 14 1 KS 4 2 UCL+UEL - - - - - 18 3
2016-2017 SL 7 0 KS 1 0 UEL 1[49] 0 - - - 9 0
Totale Partizan 21 1 5 2 1 0 - - 27 3
2018-2019 Italia Fiorentina A 10 0 CI 0 0 - - - - - - 10 0
2019-2020 A 30 6 CI 4 2 - - - - - - 34 8
2020-2021 A 37 21 CI 3 0 - - - - - - 40 21
Totale Fiorentina 77 27 7 2 - - - - 84 29
Totale carriera 98 28 12 4 1 0 - - 111 32

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-10-2020 Belgrado Serbia Serbia 0 – 1 Ungheria Ungheria UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 66’ 66’
14-10-2020 Istanbul Turchia Turchia 2 – 2 Serbia Serbia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 75’ 75’
15-11-2020 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 1 Serbia Serbia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 79’ 79’
18-11-2020 Belgrado Serbia Serbia 5 – 0 Russia Russia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1 Uscita al 60’ 60’
24-3-2021 Belgrado Serbia Serbia 3 – 2 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2022 1 Uscita al 82’ 82’
27-3-2021 Belgrado Serbia Serbia 2 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 46’ 46’
30-3-2021 Baku Azerbaigian Azerbaigian 1 – 2 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 86’ 86’
Totale Presenze 7 Reti 2
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-9-2019 Saransk Russia Under-21 Russia 1 – 0 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ammonizione al 20’ 20’ Uscita al 57’ 57’
11-10-2019 Sofia Bulgaria Under-21 Bulgaria 0 – 1 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ammonizione al 56’ 56’ Uscita al 69’ 69’
15-10-2019 Łódź Polonia Under-21 Polonia 1 – 0 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2021 - Ingresso al 84’ 84’
Totale Presenze 3 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentina: 2018-2019

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Partizan: 2015-2016, 2016-2017
Partizan: 2016-2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2018-2019: 6 gol

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giovane: 2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fiorentina, Vlahovic segna sulle orme di Haaland, su corrieredellosport.it. URL consultato il 12 novembre 2020.
  2. ^ (SR) Dušan Vlahović za BUTASPORT.RS: Ponosno nosim Partizanov grb na srcu, su butasport.rs, 3 febbraio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2017).
  3. ^ (SR) OFK Beograd i Dinamo u finalu Turnira prijateljstva, su mozzartsport.com, 20 giugno 2014. URL consultato il 28 luglio 2016.
  4. ^ (SR) sr:Партизанов бисер Влаховић: Тата је одлучио да одиграм једну утакмицу за Звезду, su Sportski žurnal, 21 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016.
  5. ^ (SR) Upoznajte novog Ibrahimovića: Dušan Vlahović – Partizanova haubica iz Zemuna! (VIDEO), su mozzartsport.com, 23 maggio 2015. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  6. ^ (SR) Jedinstven slučaj u istoriji Partizana: Dušan Vlahović najmlađi profesionalac u Humskoj 1, su mozzartsport.com, 14 febbraio 2015. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  7. ^ (SR) Nova "devetka" Partizana - najmlađa do sada!, su mondo.rs, 12 febbraio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  8. ^ a b Fiorentina, Pioli lancia Vlahovic titolare: primo 2000 in maglia viola, su mondoprimavera.com, 11 dicembre 2018. URL consultato il 15 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2019).
  9. ^ (SR) Vlahović za istoriju, su mozzartsport.com, 21 febbraio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  10. ^ (SR) Nikad niko mlađi u večitom derbiju..., su mozzartsport.com, 27 febbraio 2016. URL consultato il 27 febbraio 2016.
  11. ^ (SR) Dečak je postao muškarac! (VIDEO), su mozzartsport.com, 2 aprile 2016. URL consultato il 2 aprile 2016.
  12. ^ (SR) Spartak – Partizan 0:3 (0:1), su FK Partizan official website, 20 aprile 2016. URL consultato il 22 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2019).
  13. ^ (SR) KRAJ: Partizan - Javor 2:0, Vlahović zagrlio trofej (VIDEO), su mozzartsport.com, 11 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  14. ^ (SR) Zaglebie Lubin – Partizan 0:0, su FK Partizan official website, 21 luglio 2016. URL consultato il 2 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2019).
  15. ^ Vlahovic nuovo acquisto viola, su ACF Fiorentina official website, 23 giugno 2017. URL consultato il 24 giugno 2017.
  16. ^ Vlahovic sul suo futuro in viola: "Tanta voglia di fare bene, con la stessa maglia di Jovetic e Toni", su it.violachannel.tv. URL consultato il 10 novembre 2019 (archiviato il 13 aprile 2019).
  17. ^ Fiorentina, ecco Vlahovic: "Felice e orgoglioso, darò tutto per la maglia", su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  18. ^ (SR) Vlahović dobio broj 18 u Firenci: Navijači očekuju kombinaciju Batistute i Tonija!, su mozzartsport.com, 22 febbraio 2018. URL consultato il 23 febbraio 2018.
  19. ^ Fiorentina, ecco Vlahovic: "Ibra il modello. Farò del mio meglio", su tuttomercatoweb.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  20. ^ [FINALE] Primavera TIM Cup, Fiorentina-Torino 2-0: doppio Vlahovic, primo round ai viola, su MondoPrimavera. URL consultato il 7 giugno 2021.
  21. ^ L'esordio (quasi) da sogno di Vlahovic con la Fiorentina: è il primo '00 viola, su calciomercato.com, 26 settembre 2018. URL consultato il 7 aprile 2019.
  22. ^ Vlahovic, il primo classe 2000 della Fiorentina. Un esordio... alla Mlakar, su canteraviola.com, 26 settembre 2018. URL consultato il 7 aprile 2019.
  23. ^ FORZA FISICA STRARIPANTE E KILLER INSTINCT: VLAHOVIC, IL MILLENNIAL IN SALSA VIOLA, su alfredopedulla.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  24. ^ Vlahovic show: che doppietta! In gol anche Chiesa. Fiorentina avanti, Monza ribaltato, su gazzetta.it. URL consultato il 13 ottobre 2019.
  25. ^ Cagliari-show, Fiorentina annichilita: i sardi sono terzi!, su gazzetta.it. URL consultato il 10 novembre 2019.
  26. ^ Cagliari-Fiorentina 5-2: gol e highlights della partita. Festa rossoblù, Maran al 3º posto, su sport.sky.it. URL consultato il 10 novembre 2019.
  27. ^ Fiorentina-Inter 1-1: gol e highlights. Vlahovic al 92' risponde all’ex Borja Valero, su sport.sky.it. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  28. ^ Napoli-Fiorentina 0-2, gol e highlights: Chiesa-Vlahovic, terzo ko di fila per Gattuso, su sport.sky.it. URL consultato il 19 gennaio 2020.
  29. ^ Sampdoria-Fiorentina 1-5: Vlahovic e Chiesa affondano i blucerchiati, su repubblica.it, 16 febbraio 2020. URL consultato il 13 marzo 2020.
  30. ^ Prandelli, Vlahovic? Pochi hanno bruciato le tappe così, su ansa.it, 12 gennaio 2021. URL consultato il 13 marzo 2021.
  31. ^ Fiorentina, Prandelli: "Vlahovic crescerà ancora. Bene Castrovilli-Eysseric", su corrieredellosport.it. URL consultato il 13 marzo 2021.
  32. ^ Fiorentina-Sassuolo 1-1: gol e highlights della partita di Serie A, su tg24.sky.it. URL consultato il 13 marzo 2021.
  33. ^ La Fiorentina non vince più, 1-1 col Verona, su sport.sky.it. URL consultato il 13 marzo 2021.
  34. ^ Juve-Fiorentina 0-3: Pirlo crolla allo Stadium, su tuttosport.com. URL consultato il 13 marzo 2021.
  35. ^ La Fiorentina batte la Juve a Torino come nel 2008: che fine hanno fatto quei giocatori?, su sport.sky.it, 23 dicembre 2020. URL consultato il 13 marzo 2021.
  36. ^ Fiorentina-Cagliari 1-0, gol e highlights: decisivo Vlahovic, Joao Pedro sbaglia un rigore, su sport.sky.it, 10 gennaio 2021. URL consultato il 13 marzo 2021.
  37. ^ Fiorentina-Crotone 2-1, Bonaventura e Vlahovic rialzano i viola, su repubblica.it. URL consultato il 13 marzo 2021.
  38. ^ Vlahovic, Castrovilli ed Eysseric: la Fiorentina smonta lo Spezia, su gazzetta.it. URL consultato il 13 marzo 2021.
  39. ^ Vlahovic, tripletta da urlo: la Fiorentina respira, il Benevento si sveglia tardi, su gazzetta.it, 13 marzo 2021.
  40. ^ Serie A: Benevento-Fiorentina 1-4, Vlahovic fa respirare la Viola, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 14 marzo 2021.
  41. ^ Serie A, Fiorentina-Atalanta 2-3: tra Zapata e Vlahovic, la decide Ilicic, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 10 luglio 2021.
  42. ^ Serie A, Bologna-Fiorentina 3-3: Palacio, che tripletta! Non bastano Vlahovic e Bonaventura, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 10 luglio 2021.
  43. ^ Fiorentina-Lazio 2-0, doppio Vlahovic: viola quasi salvi. Champions lontana per i romani, su repubblica.it, 8 maggio 2021. URL consultato il 10 luglio 2021.
  44. ^ Serie A, Fiorentina-Juve 1-1: Morata replica a Vlahovic, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 10 luglio 2021.
  45. ^ MVP stagione 2020/2021: Dušan Vlahović Miglior Under 23, su legaseriea.it, 31 maggio 2021.
  46. ^ Under 21: Vlahovic e Terzic titolari nella sconfitta della Serbia, su fiorentina.it, 6 settembre 2019. URL consultato il 10 novembre 2019 (archiviato il 12 ottobre 2019).
  47. ^ Fiorentina, Vlahovic valore aggiunto, su corrieredellosport.it. URL consultato il 16 ottobre 2020.
  48. ^ Vlahovic scalda il sinistro: primo gol con la Serbia per il centravanti gigliato, su violanews.com. URL consultato il 13 marzo 2021.
  49. ^ Nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]