Federico Dimarco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Dimarco
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2004-2015Inter
Squadre di club1
2014-2016Inter1 (0)
2016Ascoli15 (0)
2016-2017Empoli12 (0)
2017-2018Sion9 (0)
2018Inter 0 (0)
2018-2019Parma13 (1)
2019-Inter0 (0)
Nazionale
2012Italia Italia U-158 (1)
2012Italia Italia U-162 (0)
2012-2014Italia Italia U-1723 (0)
2013-2015Italia Italia U-184 (1)
2014-2016Italia Italia U-1917 (4)
2016-2018Italia Italia U-2010 (3)
2018-2019Italia Italia U-2111 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Argento Slovacchia 2013
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Germania 2016
Transparent.png Mondiali di calcio Under-20
Bronzo Corea del Sud 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 giugno 2019

Federico Dimarco (Milano, 10 novembre 1997) è un calciatore italiano, difensore dell'Inter.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il suo ruolo originario è quello di esterno offensivo, ma in seguito viene arretrato nella posizione di terzino sinistro.[2] Mancino di piede, si distingue per la capacità nei cross e la buona tecnica individuale.[3]

È stato inoltre capace di realizzare diversi gol, specialmente su calcio piazzato.[4] Tale caratteristica gli ha valso un paragone con Roberto Carlos, laterale difensivo brasiliano.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio con l'Inter[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nel settore giovanile dell'Inter, dove viene lanciato in prima squadra da Mancini nella stagione 2014-2015.[6] Esordisce tra i professionisti l'11 dicembre 2014, a 17 anni, sostituendo D'Ambrosio nel secondo tempo della partita di Europa League pareggiata 0-0 in casa del Qarabağ.[7] L'esordio in Serie A avviene l'11 maggio 2015, entrando al posto di Palacio nel finale della gara vinta 4-3 contro l'Empoli a San Siro.[8]

Nella stessa stagione vince inoltre il Torneo di Viareggio con la formazione Primavera.[9][10]

Prestiti ad Ascoli ed Empoli[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2016, a 18 anni, la società nerazzurra lo cede in prestito all'Ascoli in Serie B,[11] con cui ottiene 15 presenze e 4 assist in campionato.[12]

Nella stagione 2016-2017 viene girato in prestito all'Empoli[13][14]. Utlizzato come alternativa di Pasqual, ottiene 12 presenze nel campionato che vede la retrocessione dei toscani in Serie B.[15]

Sion[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2017 si trasferisce in Svizzera, firmando un accordo quadriennale con il Sion.[16] Si infortuna già nella partita di esordio, riportando la rottura del quinto metatarso del piede.[17] Durante l'unica stagione con il club elvetico, scende in campo per sole 9 volte.[18]

Parma e ritorno all'Inter[modifica | modifica wikitesto]

A luglio 2018 viene riacquistato dall'Inter[19], venendo poi prestato al Parma, neopromosso in Serie A.[20] Il 15 settembre 2018, alla quarta giornata di campionato, realizza il suo primo gol in Serie A, che permette al Parma di vincere 1-0 a San Siro proprio contro l'Inter.[21] In seguito, un infortunio agli adduttori lo tiene a lungo fuori, e ritorna disponibile unicamente all'inizio del girone di ritorno.

Nell'estate 2019 fa nuovamente ritorno all'Inter, stavolta in pianta stabile.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con l'Under-17 nel 2013 ottiene il secondo posto all'Europeo U-17, e partecipa al Mondiale Under-17 negli Emirati Arabi Uniti dove l'Italia viene eliminata agli ottavi.

Con l'Under-19 nel 2016 partecipa all'Europeo U-19, dove gli azzurrini arrivano fino alla finale. In tale manifestazione si mette in mostra mettendo a segno ben quattro reti, di cui tre su rigore e una su punizione.[4]

Nel 2017 partecipa al Mondiale Under-20 in Corea del Sud, nel quale realizza un gol nei quarti di finale e l'Italia ottiene il terzo posto.

L'esordio con la nazionale Under-21 avviene il 22 marzo 2018, nell'amichevole terminata 1-1 contro la Norvegia a Perugia.[22] L'11 settembre successivo, segna la prima rete con l'Under-21 nella gara amichevole vinta per 3-1 con l'Albania.[23]

Viene convocato per l’Europeo Under-21 2019.[24]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 2 0
2015-gen. 2016 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2016 Italia Ascoli B 15 0 CI 0 0 - - - - - - 15 0
2016-2017 Italia Empoli A 12 0 CI 1 0 - - - - - - 13 0
2017-2018 Svizzera Sion SL 9 0 CS 0 0 UEL 0 0 - - - 9 0
2018-2019 Italia Parma A 13 1 CI 1 0 - - - - - - 14 1
2019-2020 Italia Inter A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 0 - - 0 0
Totale Inter 1 0 0 0 1 0 - - 2 0
Totale carriera 50 1 2 0 1 0 - - 53 1

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-3-2018 Perugia Italia Under-21 Italia 1 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
27-3-2018 Novi Sad Serbia Under-21 Serbia 0 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 65’ 65’
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21 Portogallo 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
29-5-2018 Besançon Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 61’ 61’
6-9-2018 Dunajská Streda Slovacchia Under-21 Slovacchia 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
11-9-2018 Cagliari Italia Under-21 Italia 3 – 1 Albania Albania Under-21 Amichevole 1
21-3-2019 Trieste Italia Under-21 Italia 0 – 0 Austria Austria Under-21 Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
25-3-2019 Frosinone Italia Under-21 Italia 2 – 2 Croazia Croazia Under-21 Amichevole - Uscita al 55’ 55’
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 3 – 1 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
19-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 0 – 1 Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21 Belgio 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Ingresso al 90’ 90’
Totale Presenze 11 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Federico Dimarco, su empolicalcio.net. URL consultato il 9 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2016).
  2. ^ Dimarco, una famiglia di terzini all'Inter: Federico si congratula con il fratello, su fcinter1908.it, 23 giugno 2018.
  3. ^ Lorenzo Pierini, Parma, Dimarco: "All'Inter da esterno a terzino. Ora ho tre obiettivi", su inter-news.it, 8 agosto 2018.
  4. ^ a b Marco Calabresi, Under 19, parla Dimarco, il terzino che segna più di tutti: "È per mio fratello", su gazzetta.it, 22 luglio 2016.
  5. ^ Dimarco come Roberto Carlos, il suo siluro stende l'Inter, su video.sky.it, 15 settembre 2018.
  6. ^ Dimarco: "Mancini è un grandissimo allenatore", su fcinternews.it, 27 luglio 2016.
  7. ^ Inter, cosa aspetti a lanciare Dimarco?, su calciomercato.com, 29 marzo 2015.
  8. ^ Andrea Sorrentino, Inter, vittoria con sofferenza ma Icardi raggiunge Toni, in la Repubblica, 1º giugno 2015, p. 39.
  9. ^ Vincenzo D'Angelo, Torneo di Viareggio, festa Inter davanti a Mancini: 2-1 al Verona, su gazzetta.it, 16 febbraio 2015.
  10. ^ La Giovane Italia, Inter, Mancini è di parola: esordio per Federico Dimarco, il piccolo Alaba, su gazzetta.it, 4 giugno 2015.
  11. ^ Federico Dimarco all'Ascoli, su inter.it, 27 gennaio 2016.
  12. ^ Fabio Nazzari, LE PAGELLE: Delizia Cacia, Dimarco assist-man. Difesa fortino, su picenonews24.it, 9 aprile 2016.
  13. ^ Calcio, Inter: ceduto il difensore Dimarco all'Empoli, su sport.repubblica.it, 1º luglio 2016.
  14. ^ Federico Dimarco all'Empoli, su inter.it, 1º luglio 2016.
  15. ^ Federico Dimarco, il ragazzo prodigio di Calvairate che farà parlare di sé, su zonacalcio.net, 11 giugno 2017.
  16. ^ Federico Dimarco al Sion, su inter.it, 30 giugno 2017.
  17. ^ Sabine Bertagna, Dimarco, inizia male l'avventura al Sion: infortunio e frattura del piede, su fcinter1908.it, 25 luglio 2017.
  18. ^ Lorenzo Pierini, Dg Sion: "Dimarco ha 2 doti e un margine di crescita notevole", su inter-news.it, 1º marzo 2018.
  19. ^ Inter, Dimarco al Parma: la formula, su calciomercato.com, 29 giugno 2018.
  20. ^ Valerio Clari, Inter, in tre al Parma: Biabiany definitivo, Bastoni e Dimarco prestito, su gazzetta.it, 2 agosto 2018.
  21. ^ Il Parma fa il colpo a San Siro: l'ex Dimarco affonda l'Inter, su parma.repubblica.it, 15 settembre 2018.
  22. ^ U21, Italia-Norvegia 1-1: Vido salva la prima di Evani, su repubblica.it, 22 marzo 2018.
  23. ^ Vincenzo D'Angelo, U21, Italia-Albania 3-1. Apre Dimarco, la chiudono Murgia e Parigini nel finale, su gazzetta.it, 11 settembre 2018.
  24. ^ Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 6 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]