Gianluca Mancini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianluca Mancini
CSKA-Roma Mancini.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190[1] cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
2002-2006600px Giallo e Blu.svg Valdarno
2006-2015Fiorentina
Squadre di club1
2015-2017Perugia25 (1)[2]
2017-2019Atalanta41 (6)
2019-Roma98 (5)
Nazionale
2017-2019Italia Italia U-2113 (0)
2019-Italia Italia9 (0)
Transparent.png Torneo Quattro Nazioni U-20
Oro 2015-2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2022

Gianluca Mancini (Pontedera, 17 aprile 1996) è un calciatore italiano, difensore della Roma e della nazionale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mancini è nato a Pontedera il 17 aprile 1996, ed è cresciuto a Montopoli.[3][4] La sua famiglia è proprietaria di un'azienda di ortofrutta.[3][5]

Sposato con Elisa, la coppia ha avuto due figlie.[6][7]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera calcistica come centrocampista,[8] prima di essere spostato nel corso degli anni nel ruolo di difensore centrale.[8] Giocatore aggressivo,[9] fisico[9] e potente,[9] è dotato di discreta tecnica individuale ed è molto abile nel gioco aereo,[1] sia in fase offensiva che in quella difensiva; bravo negli anticipi,[9] è anche capace nell'impostazione della manovra.[9] Dispone anche di una discreta velocità e agilità,[9] nonostante trovi difficoltà a percorrere distanze medio-lunghe.[9]Mancini ha dichiarato di ispirarsi a Marco Materazzi.[10][11][12][13][14] Proprio in onore dell'ex difensore azzurro ha scelto di indossare la maglia numero 23.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Settore giovanile della Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Mancini cresce nel settore giovanile della Fiorentina, con cui vince lo scudetto Giovanissimi Nazionali nel 2011.[14] Nell'estate del 2014 svolge il ritiro precampionato in prima squadra agli ordini di Vincenzo Montella, che lo schiera anche in campo in alcune amichevoli.[15] Non scenderà mai in campo in partite ufficiali con la maglia viola, raccogliendo però 4 convocazioni in Europa League.[14]

Perugia[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2015 viene ceduto a titolo temporaneo al Perugia in Serie B.[16] Compie il suo esordio professionistico l'11 settembre 2015, a 19 anni, nel corso della partita persa per 2-1 contro il Pescara alla 2ª giornata, venendo sostituito all'intervallo da Vittorio Parigini.[17] Ottiene 12 presenze (di cui 11 nel girone di ritorno)[4] e al termine della stagione viene acquistato a titolo definitivo, firmando un quadriennale con il club umbro.[18]

A metà della stagione successiva, il 12 gennaio 2017, passa all'Atalanta, rimanendo in prestito a Perugia fino al termine della stagione.[19] Ottiene 13 presenze in campionato con l'allenatore Christian Bucchi (molte di queste nel girone di ritorno),[14] che lo schiera titolare nelle due semifinali dei play-off in cui il Perugia viene eliminato dal Benevento.[9][14] Le sue presenze sono comunque state limitate da alcuni infortuni.[9]

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2017 si trasferisce a Bergamo, dove, il 24 settembre 2017, a 21 anni, fa il suo esordio in Serie A in occasione della partita pareggiata 1-1 sul campo della Fiorentina.[8][20] Il 4 febbraio 2018 realizza il suo primo gol nella massima serie,[21] decidendo la partita vinta per 1-0 contro il Chievo.[22] Ottiene 11 presenze ed un gol in campionato nella sua prima stagione in Serie A.[9]

Il 26 luglio 2018 segna il gol del momentaneo 2-0 nella partita casalinga del secondo turno preliminare di Europa League contro i bosniaci del Sarajevo, poi pareggiata per 2-2: si tratta del suo primo gol in carriera nelle coppe europee, nelle quali, peraltro, aveva esordito nella medesima occasione.[23] Si dimostra un difensore con propensione al gol realizzando 5 reti nel campionato,[9] di cui tre consecutive nei successi contro Parma,[24] Bologna[25] ed Inter.[26] Chiude conquistando lo storico terzo posto con gli orobici con annessa qualificazione alla Champions League, e raggiunge la finale di Coppa Italia, persa contro la Lazio, in cui però non scende in campo.[27] Con le sue 5 reti è stato il secondo difensore ad avere segnato di più in Serie A dietro al romanista Aleksandar Kolarov.[4]

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2019, a 23 anni, viene ufficializzato il suo trasferimento alla Roma in prestito oneroso (2 milioni di euro) con obbligo di riscatto fissato a 13 milioni di euro più bonus fino ad un massimo di 8 milioni.[28] Debutta con la Roma il 25 agosto 2019, alla prima gara di campionato, contro il Genoa, subentrando al compagno di reparto Juan Jesus.[29] Il 1º settembre seguente, disputa la sua prima gara da titolare con i capitolini, nel derby contro la Lazio.[30] Il 22 settembre 2019, in occasione della partita contro il Bologna, riceve la sua prima espulsione nell'esperienza giallorossa.[31] Il 3 ottobre 2019 ha esordito in giallorosso in Europa League, contro il Wolfsberger.[32] Nella sfida successiva della competizione contro il Borussia Mönchengladbach viene schierato (per via degli infortuni nel reparto)[33][34] nel ruolo di centrocampista dal tecnico Fonseca, con buoni risultati;[35] viene riproposto nella medesima posizione anche nella gara successiva di campionato vinta per 2-1 col Milan.[36] In novembre torna a giocare al centro della difesa con Chris Smalling,[37] e il 24 del mese stesso mette a segno la sua prima rete in maglia giallorossa, in occasione della gara di campionato contro il Brescia.[38][39] Il 28 febbraio 2020 viene riscattato dalla società. Termina la sua prima stagione nella capitale con 32 presenze in campionato e 7 in Europa League, venendo espulso nella sfida secca degli ottavi di finale nella quale la Roma viene eliminata dal Siviglia.[40]

L'anno successivo viene confermato come titolare della retroguardia giallorossa,[41] trovando in più occasioni la via del gol.[42][43] Tra le sue reti vanno segnalate quelle contro l'Inter il 10 gennaio 2021 (2-2)[44] e la sua prima rete europea con i giallorossi agli ottavi di Europa League contro lo Šachtar l'11 marzo seguente (3-0).[45] L'11 aprile raggiunge quota 100 presenze in massima serie in occasione della gara Roma-Bologna (1-0),[46] partita in cui indossa per la prima volta la fascia di capitano dei giallorossi.[47]

All'inizio della sua terza stagione a Roma, con il nuovo allenatore José Mourinho, diventa il vice capitano della squadra dietro Lorenzo Pellegrini.[48] Il 19 agosto 2021 fa il suo debutto in Europa Conference League, in occasione del successo esterno sul Trabzonspor ai turni preliminari (1-2),[49] e il 16 settembre realizza il primo gol in tale competizione, nella gara interna vinta (5-1) sul CSKA Sofia.[50] In campionato contribuisce al 6° posto della Roma, e si segnala per i 14 cartellini gialli ricevuti.[51] Il 25 maggio 2022 vince con la Roma la Conference League nella finale vinta per 1-0 contro il Feyenoord a Tirana.[52]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2017 esordisce con l'Under-21 guidata da Luigi Di Biagio, nell'amichevole persa per 3-0 contro la Spagna.[53][54]

Prende parte all'Europeo Under-21 2019,[55] competizione in cui disputa da titolare le tre partite giocate dagli Azzurrini, che vengono eliminati nella fase a gironi.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 novembre 2018 riceve la sua prima convocazione in nazionale maggiore, da parte del CT Roberto Mancini.[56] Esordisce con la maglia della nazionale il 26 marzo 2019, a 22 anni, disputando da titolare la gara vinta per 6-0 contro il Liechtenstein, valida per le qualificazioni a Euro 2020.[57][58]

Nel 2021 viene inserito nella lista dei pre-convocati per l’Europeo, ma infine viene escluso dalla lista definitiva perdendo il ballottaggio con Rafael Tolói tra i difensori.[59][60]

Il 24 marzo 2022 gioca come titolare nella partita di semifinale degli spareggi per la qualificazione al campionato del mondo 2022, persa 1-0 contro la Macedonia del Nord a Palermo, che sancisce l'eliminazione dell'Italia.[61]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Italia Perugia B 12 0 CI 2 0 - - - - - - 14 0
2016-2017 B 13+2[62] 1 CI 1 0 - - - - - - 16 1
Totale Perugia 25+2 1 3 0 - - - - 30 1
2017-2018 Italia Atalanta A 11 1 CI 2 0 UEL 0 0 - - - 13 1
2018-2019 A 30 5 CI 2 0 UEL 3[63] 1[63] - - - 35 6
Totale Atalanta 41 6 4 0 3 1 - - 48 7
2019-2020 Italia Roma A 32 1 CI 2 0 UEL 7 0 - - - 41 1
2020-2021 A 33 4 CI 1 0 UEL 7 1 - - - 41 5
2021-2022 A 33 0 CI 1 0 UECL 12[64] 1 - - - 46 1
Totale Roma 98 5 4 0 26 2 - - 128 7
Totale carriera 164+2 12 11 0 29 3 - - 206 15

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2019 Parma Italia Italia 6 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2020 -
11-6-2019 Torino Italia Italia 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2020 - Uscita al 66’ 66’
15-10-2019 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 5 Italia Italia Qual. Euro 2020 -
7-10-2020 Firenze Italia Italia 6 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole -
31-3-2021 Vilnius Lituania Lituania 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2022 -
28-5-2021 Cagliari Italia Italia 7 – 0 San Marino San Marino Amichevole - Uscita al 62’ 62’
24-3-2022 Palermo Italia Italia 0 – 1 Macedonia del Nord Macedonia del Nord Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 90’ 90’
7-6-2022 Cesena Italia Italia 2 – 1 Ungheria Ungheria UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - [65]
14-6-2022 Mönchengladbach Germania Germania 5 – 2 Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno - Uscita al 78’ 78’
Totale Presenze 9 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole -
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 6 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 70’ 70’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Italia 4 – 0 Marocco Marocco Under-21 Amichevole -
22-3-2018 Perugia Italia Under-21 Italia 1 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole -
27-3-2018 Novi Sad Serbia Under-21 Serbia 0 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ammonizione al 39’ 39’ - Uscita al 45’ 45’
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21 Portogallo 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
29-5-2018 Besançon Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole -
6-9-2018 Dunajská Streda Slovacchia Under-21 Slovacchia 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole -
11-9-2018 Cagliari Italia Under-21 Italia 3 – 1 Albania Albania Under-21 Amichevole - Uscita al 67’ 67’
11-10-2018 Udine Italia Under-21 Italia 0 – 1 Belgio Belgio Under-21 Amichevole -
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 3 – 1 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
19-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 0 – 1 Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21 Belgio 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Ammonizione al 90+6’ 90+6’
Totale Presenze 13 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2021-2022

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Italia Under-20: 2015-2016

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gianluca Mancini, su asroma.com.
  2. ^ 27 (1) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ a b Questo sono io, Gianluca Mancini, su asroma.com. URL consultato il 20 luglio 2021.
  4. ^ a b c d 10 cose da sapere su Gianluca Mancini, su asroma.com. URL consultato il 17 luglio 2019 (archiviato il 17 luglio 2019).
  5. ^ Le 5 cose che forse non sai su Gianluca Mancini. Scopriamole!, su losport24.com, 19 maggio 2020. URL consultato il 26 marzo 2021.
  6. ^ Mancini, l'incubo vissuto con la moglie: "Nostra figlia prematura, morti dentro per due settimane", su corrieredellosport.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  7. ^ Mancini, l'ex Perugia è diventato papà. La moglie: "Nostra figlia prematura, due settimane di paura", su corrieredellumbria.corr.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  8. ^ a b c Mancini, il 23 è la cifra del combattente!, su gazzetta.it. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  9. ^ a b c d e f g h i j k Fabio Barcellona, Cosa può dare Mancini alla Roma di Fonseca, su ultimouomo.com. URL consultato il 15 settembre 2019.
  10. ^ Fiorentina, chi è la nuova stella Gianluca Mancini calciomercato.com
  11. ^ MANCINI, IL GIGANTE DALLA TECNICA PURA: L’ATALANTA HA SCELTO BENE alfredopedulla.com
  12. ^ U21: G.Mancini, mi ispiro a Materazzi ansa.it
  13. ^ Gianluca Mancini - Caratteristiche, stipendio, contratto e carriera, su foxsports.it. URL consultato il 15 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2019).
  14. ^ a b c d e Atalanta, Gianluca Mancini: chi è il nuovo talento della difesa di Gasperini, su sport.sky.it. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  15. ^ Fiorentina, chi è la nuova stella Gianluca Mancini, su calciomercato.com, 12 agosto 2014.
  16. ^ Perugia, dalla Fiorentina arriva il giovane Mancini: è ufficiale. Rizzo: «Voglio il Grifo» umbria24.it
  17. ^ Pescara-Perugia 2-1 transfermarkt.it
  18. ^ Fiorentina, il giovane difensore Mancini ceduto a titolo definitivo al Perugia gianlucadimarzio.com
  19. ^ MERCATO: PRESO MANCINI A TITOLO DEFINITIVO Archiviato il 7 agosto 2018 in Internet Archive. atalanta.it
  20. ^ Atalanta: Gianluca Mancini, il futuro è già a Zingonia. È destinato a sostituire Caldara ilgiorno.it
  21. ^ Mancini regala i 3 punti all’Atalanta, Chievo battuto 1-0, su eurosport.it, 4 febbraio 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  22. ^ Mancini, il giocatore montopolese che segna in A, su quinewscuoio.it. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  23. ^ Matteo Magri, Atalanta-Sarajevo 2-2: Toloi e Mancini in gol, poi il black out, su Corriere della Sera, 26 luglio 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  24. ^ Le pagelle di Atalanta-Parma 3-0: il giovane Mancini sugli scudi, Gervinho non pervenuto, su eurosport.it, 27 ottobre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  25. ^ Le pagelle di Bologna-Atalanta 1-2: Mancini è il migliore, Barrow impalpabile, su eurosport.it, 4 novembre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  26. ^ Le pagelle di Atalanta-Inter 4-1: capolavoro di Gasperini, D'Ambrosio e Asamoah da incubo, su eurosport.it, 11 novembre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  27. ^ Gianluca Mancini - Rendimento per stagione, su transfermarkt.it. URL consultato il 18 luglio 2019.
  28. ^ L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Gianluca Mancini, su asroma.com, 17 luglio 2019.
  29. ^ La Roma va, il Genoa la riprende: 3-3 all’Olimpico, su sport.sky.it. URL consultato il 25 agosto 2019.
  30. ^ Lazio-Roma 1-1, il tabellino, su corrieredellosport.it. URL consultato il 2 settembre 2019.
  31. ^ Sky Sport, Dzeko al 94º: la Roma batte il Bologna 2-1, su sport.sky.it. URL consultato il 22 settembre 2019.
  32. ^ Sky Sport, La Roma non va oltre il pari, 1-1 col Wolfsberg, su sport.sky.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  33. ^ Calciomercato Roma, scartati Rodwell e Buchel, su foxsports.it, 28 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2019).
  34. ^ Roma, Cristante migliora: potrebbe rientrare molto prima del previsto, su gazzetta.it. URL consultato il 3 novembre 2019.
  35. ^ Le pagelle di Roma-Borussia Mönchengladbach 1-1: bene Mancini e Zaniolo, su eurosport.it, 24 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  36. ^ Le pagelle di Roma-Milan 2-1: Zaniolo ritrovato; Biglia, Calabria, Kessié e Conti dietro la lavagna, su eurosport.it, 27 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  37. ^ Roma, Smalling e Mancini: più che una coppia, su ilmessaggero.it. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  38. ^ Roma-Brescia 3-0: sblocca Smalling, poi Mancini e Dzeko. Gol e highlights, su sport.sky.it. URL consultato il 24 novembre 2019.
  39. ^ Mancini: “Un’emozione sentire il mio nome urlato all’annuncio del gol”, su asroma.com. URL consultato il 12 marzo 2021.
  40. ^ Troppo Siviglia per la Roma: 2-0 degli spagnoli, giallorossi eliminati, su eurosport.it, 6 agosto 2020. URL consultato il 7 agosto 2020.
  41. ^ Roma, tifosi pazzi di Mancini: "Mentalità da leader, è un vero capitano", su corrieredellosport.it. URL consultato il 12 marzo 2021.
  42. ^ 7 statistiche dopo Roma-Shakhtar Donetsk, su asroma.com, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  43. ^ Europa League, Roma-Shakhtar 3-0, pagelle: Pellegrini domina, ottimi Cristante ed El Shaarawy, su eurosport.it, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  44. ^ Roma-Inter 2-2: rimonta nerazzurra, poi Mancini firma il pari, su repubblica.it, 10 gennaio 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  45. ^ Roma-Shakhtar Donetsk 3-0: cronaca e tabellino, su asroma.com, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  46. ^ 6 statistiche dopo Roma-Bologna, su asroma.com, 11 aprile 2021. URL consultato il 12 aprile 2021.
  47. ^ Mancini: "Emozione grandissima la fascia di capitano della Roma", su asroma.com, 11 aprile 2021. URL consultato il 12 aprile 2021.
  48. ^ Roma, Mancini consolida la leadership: assist, gol e fascia di capitano, su corrieredellosport.it, 16 agosto 2021. URL consultato il 4 dicembre 2021.
  49. ^ Roma, l'era Mourinho si apre con una vittoria: 2-1 in Turchia, su gazzetta.it, 19 agosto 2021. URL consultato il 19 agosto 2021.
  50. ^ Conference League: una Roma spettacolare incanta l'Olimpico: battuto il Cska Sofia 5-1, su ilmessaggero.it. URL consultato il 16 settembre 2021.
  51. ^ Mancini re delle ammonizioni, ma il record di Conti è irraggiungibile, su kickest.it, 10 maggio 2022. URL consultato il 23 giugno 2022.
  52. ^ Conference Legue, Roma-Feyenoord 1-0: Giallorossi campioni, a Tirana decide un gol di Zaniolo, su eurosport.it, 25 maggio 2022. URL consultato il 26 maggio 2022.
  53. ^ Italia Under 21: ecco i convocati di Di Biagio, tra i sette volti nuovi c’è Cutrone, su alfredopedulla.com, 24 agosto 2017. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  54. ^ LIVE Spagna-Italia 3-0 Under21, amichevole IN DIRETTA: Merino, Mayoral e Meré affossano gli azzurrini. Tante occasioni sprecate ed errori in difesa, su oasport.it. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  55. ^ Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su gazzetta.it. URL consultato il 6 giugno 2019.
  56. ^ Azzurri a caccia di conferme con il Portogallo. Mancini: “Vogliamo la Final Four, ma l’obiettivo è l’Europeo”, su figc.it, 16 novembre 2018.
  57. ^ Italia-Liechtenstein 6-0, il tabellino, su tuttomercatoweb.com, 26 marzo 2019.
  58. ^ MANCINI: “LA NAZIONALE, SOGNO REALIZZATO”, su atalanta.it. URL consultato il 6 dicembre 2019 (archiviato il 6 dicembre 2019).
  59. ^ Ufficializzata la lista dei 26 convocati per l’Europeo. Giacomo Raspadori la novità, su figc.it, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  60. ^ Nazionale, la sorpresa di Mancini: nei 26 per l'Europeo c'è anche Raspadori, su repubblica.it, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  61. ^ Trajkovski allo scadere punisce l’Italia, gli Azzurri sono fuori dal Mondiale, su figc.it, 24 marzo 2022. URL consultato il 25 marzo 2022.
  62. ^ Play-off.
  63. ^ a b Nei turni preliminari
  64. ^ 2 presenze nei turni preliminari.
  65. ^ 1 autogol.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]