Gianluca Mancini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gianluca Mancini
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190[1] cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
2002-2006600px Giallo e Blu.svg Valdarno Calcio
2006-2015Fiorentina
Squadre di club1
2015-2017Perugia25 (1)[2]
2017-2019Atalanta41 (6)
2019-Roma72 (5)
Nazionale
2017-2019Italia Italia U-2113 (0)
2019-Italia Italia6 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2021

Gianluca Mancini (Pontedera, 17 aprile 1996) è un calciatore italiano, difensore della Roma, della quale è vice capitano, e della nazionale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mancini è nato a Pontedera il 17 aprile 1996, ed è cresciuto a Montopoli.[3][4] La sua famiglia è proprietaria di un'azienda di ortofrutta.[3][5] Ha una sorella minore di nome Arianna.[6]

Sposato con Elisa, ha avuto una figlia da lei.[7][8]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera calcistica come centrocampista,[9] prima di essere spostato nel corso degli anni nel ruolo di difensore centrale.[9] Giocatore aggressivo,[10] fisico[10] e potente,[10] è dotato di buona tecnica individuale ed è molto abile nel gioco aereo,[1] sia in fase offensiva che in quella difensiva; bravo negli anticipi,[10] è anche capace nell'impostazione della manovra.[10] Dispone anche di una discreta velocità e agilità,[10] nonostante trovi difficoltà a percorrere distanze medio-lunghe.[10] Per le sue caratteristiche è stato paragonato a Mattia Caldara, mentre lo stesso Mancini ha dichiarato di ispirarsi a Marco Materazzi.[11][12][13][14][15] Proprio in onore dell'ex difensore azzurro ha scelto di indossare la maglia numero 23.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Settore giovanile della Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Mancini cresce nel settore giovanile della Fiorentina, con cui vince lo scudetto Giovanissimi Nazionali nel 2011.[15] Nell'estate del 2014 svolge il ritiro precampionato in prima squadra agli ordini di Vincenzo Montella, che lo schiera anche in campo in alcune amichevoli.[16] Non scenderà mai in campo in partite ufficiali con la maglia viola, raccogliendo però 4 convocazioni in Europa League.[15]

Perugia[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 luglio 2015 viene ceduto a titolo temporaneo al Perugia in Serie B.[17] Compie il suo esordio professionistico l'11 settembre 2015, a 19 anni, nel corso della partita persa per 2-1 contro il Pescara alla 2ª giornata, venendo sostituito all'intervallo da Vittorio Parigini.[18] Ottiene 12 presenze (di cui 11 nel girone di ritorno)[4] e al termine della stagione viene acquistato a titolo definitivo, firmando un quadriennale con il club umbro.[19]

A metà della stagione successiva, il 12 gennaio 2017, passa all'Atalanta, rimanendo in prestito a Perugia fino al termine della stagione.[20] Ottiene 13 presenze in campionato con l'allenatore Christian Bucchi (molte di queste nel girone di ritorno),[15] che lo schiera titolare nelle due semifinali dei play-off in cui il Perugia viene eliminato dal Benevento.[10][15] Le sue presenze sono comunque state limitate da alcuni infortuni.[10]

Atalanta[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2017 si trasferisce a Bergamo, dove, il 24 settembre 2017, a 21 anni, fa il suo esordio in Serie A in occasione della partita pareggiata 1-1 sul campo della Fiorentina.[9][21] Il 4 febbraio 2018 realizza il suo primo gol nella massima serie,[22] decidendo la partita vinta per 1-0 contro il Chievo.[23] Ottiene 11 presenze ed un gol in campionato nella sua prima stagione in Serie A.[10]

Il 26 luglio 2018 segna il gol del momentaneo 2-0 nella partita casalinga del secondo turno preliminare di Europa League contro i bosniaci del Sarajevo, poi pareggiata per 2-2: si tratta del suo primo gol in carriera nelle coppe europee, nelle quali, peraltro, aveva esordito nella medesima occasione.[24] Si dimostra un difensore con propensione al gol realizzando 5 reti nel campionato,[10] di cui tre consecutive nei successi contro Parma,[25] Bologna[26] ed Inter.[27] Chiude conquistando lo storico terzo posto con gli orobici con annessa qualificazione alla Champions League, e raggiunge la finale di Coppa Italia, persa contro la Lazio, in cui però non scende in campo.[28] Con le sue 5 reti è stato il secondo difensore ad avere segnato di più in Serie A dietro al romanista Aleksandar Kolarov.[4]

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 luglio 2019, a 23 anni, viene ufficializzato il suo trasferimento alla Roma in prestito oneroso (2 milioni di euro) con obbligo di riscatto fissato a 13 milioni di euro più bonus fino ad un massimo di 8 milioni.[29] Debutta con i giallorossi il 25 agosto 2019, alla prima gara di campionato, contro il Genoa, subentrando al compagno di reparto Juan Jesus.[30] Il 1º settembre seguente, disputa la sua prima gara da titolare con i capitolini, nel derby contro la Lazio.[31] Il 22 settembre 2019, in occasione della partita contro il Bologna, riceve la sua prima espulsione nell'esperienza giallorossa.[32] Il 3 ottobre 2019 ha esordito in giallorosso in Europa League, contro il Wolfsberger.[33] Nella sfida successiva della competizione contro il Borussia Mönchengladbach viene schierato (per via degli infortuni nel reparto)[34][35] nel ruolo di centrocampista dal tecnico Fonseca, con buoni risultati;[36] viene riproposto nella medesima posizione anche nella gara successiva di campionato vinta per 2-1 col Milan.[37] In novembre torna a giocare al centro della difesa con Chris Smalling,[38] e il 24 del mese stesso mette a segno la sua prima rete in maglia giallorossa, in occasione della gara di campionato contro il Brescia.[39][40] Il 28 febbraio 2020 viene riscattato dalla società giallorossa. Termina la sua prima stagione nella capitale con 32 presenze in campionato e 7 in Europa League, venendo espulso nella sfida secca degli ottavi di finale nella quale la Roma viene eliminata dal Siviglia.[41]

L'anno successivo viene confermato come titolare della retroguardia giallorossa,[42] trovando in più occasioni la via del gol.[43][44] Tra le sue reti vanno segnalate quelle contro l'Inter il 10 gennaio 2021 (2-2)[45] e la sua prima rete europea con i giallorossi agli ottavi di Europa League contro lo Šachtar l'11 marzo seguente (3-0).[46] L'11 aprile raggiunge quota 100 presenze in massima serie in occasione di Roma-Bologna 1-0,[47] partita in cui ha pure indossato per la prima volta la fascia di capitano dei giallorossi.[48]

Il 19 agosto 2021 fa il suo debutto in UEFA Conference League, in occasione del successo esterno sul Trabzonspor ai turni preliminari (1-2).[49] Il 16 settembre arriva quindi la prima marcatura di sempre in tale competizione, contribuendo così alla vittoria sul CSKA Sofia (5-1).[50]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2017 esordisce con l'Under-21 guidata da Luigi Di Biagio, nell'amichevole persa per 3-0 contro la Spagna.[51][52]

Prende parte all'Europeo Under-21 2019,[53] competizione in cui disputa da titolare le tre partite giocate dagli Azzurrini, che vengono eliminati nella fase a gironi.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 novembre 2018 riceve la sua prima convocazione in nazionale maggiore, da parte del CT Roberto Mancini.[54] Esordisce con la maglia della nazionale il 26 marzo 2019, a 22 anni, disputando da titolare la gara vinta per 6-0 contro il Liechtenstein, valida per le qualificazioni a Euro 2020.[55][56]

Nel 2021 viene inserito nella lista dei pre-convocati per l’Europeo, ma infine viene escluso dalla lista definitiva perdendo il ballottaggio con Rafael Tolói tra i difensori.[57][58]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015-2016 Italia Perugia B 12 0 CI 2 0 - - - - - - 14 0
2016-2017 B 13+2[59] 1 CI 1 0 - - - - - - 16 1
Totale Perugia 25+2 1 3 0 - - - - 30 1
2017-2018 Italia Atalanta A 11 1 CI 2 0 UEL 0 0 - - - 13 1
2018-2019 A 30 5 CI 2 0 UEL 3[60] 1[60] - - - 35 6
Totale Atalanta 41 6 4 0 3 1 - - 48 7
2019-2020 Italia Roma A 32 1 CI 2 0 UEL 7 0 - - - 41 1
2020-2021 A 33 4 CI 1 0 UEL 7 1 - - - 41 5
2021-2022 A 7 0 CI 0 0 UECL 3[61] 1 - - - 10 1
Totale Roma 72 5 3 0 17 2 - - 92 7
Totale carriera 139+2 12 10 0 20 3 - - 170 15

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-3-2019 Parma Italia Italia 6 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2020 -
11-6-2019 Torino Italia Italia 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2020 - Uscita al 66’ 66’
15-10-2019 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 5 Italia Italia Qual. Euro 2020 -
7-10-2020 Firenze Italia Italia 6 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole -
31-3-2021 Vilnius Lituania Lituania 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2022 -
28-5-2021 Cagliari Italia Italia 7 – 0 San Marino San Marino Amichevole - Uscita al 62’ 62’
Totale Presenze 6 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-9-2017 Toledo Spagna Under-21 Spagna 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole -
5-10-2017 Budapest Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 6 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 70’ 70’
10-10-2017 Ferrara Italia Under-21 Italia 4 – 0 Marocco Marocco Under-21 Amichevole -
22-3-2018 Perugia Italia Under-21 Italia 1 – 1 Norvegia Norvegia Under-21 Amichevole -
27-3-2018 Novi Sad Serbia Under-21 Serbia 0 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ammonizione al 39’ 39’ - Uscita al 45’ 45’
25-5-2018 Estoril Portogallo Under-21 Portogallo 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
29-5-2018 Besançon Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole -
6-9-2018 Dunajská Streda Slovacchia Under-21 Slovacchia 3 – 0 Italia Italia Under-21 Amichevole -
11-9-2018 Cagliari Italia Under-21 Italia 3 – 1 Albania Albania Under-21 Amichevole - Uscita al 67’ 67’
11-10-2018 Udine Italia Under-21 Italia 0 – 1 Belgio Belgio Under-21 Amichevole -
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 3 – 1 Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
19-6-2019 Bologna Italia Under-21 Italia 0 – 1 Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno -
22-6-2019 Reggio Emilia Belgio Under-21 Belgio 1 – 3 Italia Italia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Ammonizione al 90+6’ 90+6’
Totale Presenze 13 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2020-2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gianluca Mancini, su asroma.com.
  2. ^ 27 (1) se si comprendono le presenze nei play-off.
  3. ^ a b Questo sono io, Gianluca Mancini, su asroma.com. URL consultato il 20 luglio 2021.
  4. ^ a b c d 10 cose da sapere su Gianluca Mancini, su asroma.com. URL consultato il 17 luglio 2019 (archiviato il 17 luglio 2019).
  5. ^ Le 5 cose che forse non sai su Gianluca Mancini. Scopriamole!, su losport24.com, 19 maggio 2020. URL consultato il 26 marzo 2021.
  6. ^ Marcello Baggiani, Dai campi di mele a quelli di calcio in A: la storia di Gianluca da Montopoli, su lanazione.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  7. ^ Mancini, l'incubo vissuto con la moglie: "Nostra figlia prematura, morti dentro per due settimane", su corrieredellosport.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  8. ^ Mancini, l'ex Perugia è diventato papà. La moglie: "Nostra figlia prematura, due settimane di paura", su corrieredellumbria.corr.it. URL consultato il 20 luglio 2021.
  9. ^ a b c Mancini, il 23 è la cifra del combattente!, su gazzetta.it. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  10. ^ a b c d e f g h i j k Fabio Barcellona, Cosa può dare Mancini alla Roma di Fonseca, su ultimouomo.com. URL consultato il 15 settembre 2019.
  11. ^ Fiorentina, chi è la nuova stella Gianluca Mancini calciomercato.com
  12. ^ MANCINI, IL GIGANTE DALLA TECNICA PURA: L’ATALANTA HA SCELTO BENE alfredopedulla.com
  13. ^ U21: G.Mancini, mi ispiro a Materazzi ansa.it
  14. ^ Gianluca Mancini - Caratteristiche, stipendio, contratto e carriera, su foxsports.it. URL consultato il 15 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2019).
  15. ^ a b c d e Atalanta, Gianluca Mancini: chi è il nuovo talento della difesa di Gasperini, su sport.sky.it. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  16. ^ Fiorentina, chi è la nuova stella Gianluca Mancini, su calciomercato.com, 12 agosto 2014.
  17. ^ Perugia, dalla Fiorentina arriva il giovane Mancini: è ufficiale. Rizzo: «Voglio il Grifo» umbria24.it
  18. ^ Pescara-Perugia 2-1 transfermarkt.it
  19. ^ Fiorentina, il giovane difensore Mancini ceduto a titolo definitivo al Perugia gianlucadimarzio.com
  20. ^ MERCATO: PRESO MANCINI A TITOLO DEFINITIVO Archiviato il 7 agosto 2018 in Internet Archive. atalanta.it
  21. ^ Atalanta: Gianluca Mancini, il futuro è già a Zingonia. È destinato a sostituire Caldara ilgiorno.it
  22. ^ Mancini regala i 3 punti all’Atalanta, Chievo battuto 1-0, su eurosport.it, 4 febbraio 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  23. ^ Mancini, il giocatore montopolese che segna in A, su quinewscuoio.it. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  24. ^ Matteo Magri, Atalanta-Sarajevo 2-2: Toloi e Mancini in gol, poi il black out, su Corriere della Sera, 26 luglio 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  25. ^ Le pagelle di Atalanta-Parma 3-0: il giovane Mancini sugli scudi, Gervinho non pervenuto, su eurosport.it, 27 ottobre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  26. ^ Le pagelle di Bologna-Atalanta 1-2: Mancini è il migliore, Barrow impalpabile, su eurosport.it, 4 novembre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  27. ^ Le pagelle di Atalanta-Inter 4-1: capolavoro di Gasperini, D'Ambrosio e Asamoah da incubo, su eurosport.it, 11 novembre 2018. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  28. ^ Gianluca Mancini - Rendimento per stagione, su transfermarkt.it. URL consultato il 18 luglio 2019.
  29. ^ L’AS Roma perfeziona l’ingaggio di Gianluca Mancini, su asroma.com, 17 luglio 2019.
  30. ^ La Roma va, il Genoa la riprende: 3-3 all’Olimpico, su sport.sky.it. URL consultato il 25 agosto 2019.
  31. ^ Lazio-Roma 1-1, il tabellino, su www.corrieredellosport.it. URL consultato il 2 settembre 2019.
  32. ^ Sky Sport, Dzeko al 94º: la Roma batte il Bologna 2-1, su sport.sky.it. URL consultato il 22 settembre 2019.
  33. ^ Sky Sport, La Roma non va oltre il pari, 1-1 col Wolfsberg, su sport.sky.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  34. ^ Calciomercato Roma, scartati Rodwell e Buchel, su foxsports.it, 28 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2019).
  35. ^ Roma, Cristante migliora: potrebbe rientrare molto prima del previsto, su gazzetta.it. URL consultato il 3 novembre 2019.
  36. ^ Le pagelle di Roma-Borussia Mönchengladbach 1-1: bene Mancini e Zaniolo, su eurosport.it, 24 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  37. ^ Le pagelle di Roma-Milan 2-1: Zaniolo ritrovato; Biglia, Calabria, Kessié e Conti dietro la lavagna, su eurosport.it, 27 ottobre 2019. URL consultato il 28 ottobre 2019.
  38. ^ Roma, Smalling e Mancini: più che una coppia, su ilmessaggero.it. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  39. ^ Roma-Brescia 3-0: sblocca Smalling, poi Mancini e Dzeko. Gol e highlights, su sport.sky.it. URL consultato il 24 novembre 2019.
  40. ^ Mancini: “Un’emozione sentire il mio nome urlato all’annuncio del gol”, su asroma.com. URL consultato il 12 marzo 2021.
  41. ^ Troppo Siviglia per la Roma: 2-0 degli spagnoli, giallorossi eliminati, su eurosport.it, 6 agosto 2020. URL consultato il 7 agosto 2020.
  42. ^ Roma, tifosi pazzi di Mancini: "Mentalità da leader, è un vero capitano", su corrieredellosport.it. URL consultato il 12 marzo 2021.
  43. ^ 7 statistiche dopo Roma-Shakhtar Donetsk, su asroma.com, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  44. ^ Europa League, Roma-Shakhtar 3-0, pagelle: Pellegrini domina, ottimi Cristante ed El Shaarawy, su eurosport.it, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  45. ^ Roma-Inter 2-2: rimonta nerazzurra, poi Mancini firma il pari, su repubblica.it, 10 gennaio 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  46. ^ Roma-Shakhtar Donetsk 3-0: cronaca e tabellino, su asroma.com, 11 marzo 2021. URL consultato il 12 marzo 2021.
  47. ^ 6 statistiche dopo Roma-Bologna, su asroma.com, 11 aprile 2021. URL consultato il 12 aprile 2021.
  48. ^ Mancini: "Emozione grandissima la fascia di capitano della Roma", su asroma.com, 11 aprile 2021. URL consultato il 12 aprile 2021.
  49. ^ Roma, l'era Mourinho si apre con una vittoria: 2-1 in Turchia, su gazzetta.it, 19 agosto 2021. URL consultato il 19 agosto 2021.
  50. ^ Conference League: una Roma spettacolare incanta l'Olimpico: battuto il Cska Sofia 5-1, su ilmessaggero.it. URL consultato il 16 settembre 2021.
  51. ^ Italia Under 21: ecco i convocati di Di Biagio, tra i sette volti nuovi c’è Cutrone, su alfredopedulla.com, 24 agosto 2017. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  52. ^ LIVE Spagna-Italia 3-0 Under21, amichevole IN DIRETTA: Merino, Mayoral e Meré affossano gli azzurrini. Tante occasioni sprecate ed errori in difesa, su oasport.it. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  53. ^ Europei Under 21, i 23 convocati del c.t. Di Biagio, su gazzetta.it. URL consultato il 6 giugno 2019.
  54. ^ Azzurri a caccia di conferme con il Portogallo. Mancini: “Vogliamo la Final Four, ma l’obiettivo è l’Europeo”, su figc.it, 16 novembre 2018.
  55. ^ Italia-Liechtenstein 6-0, il tabellino, su tuttomercatoweb.com, 26 marzo 2019.
  56. ^ MANCINI: “LA NAZIONALE, SOGNO REALIZZATO”, su atalanta.it. URL consultato il 6 dicembre 2019 (archiviato il 6 dicembre 2019).
  57. ^ Ufficializzata la lista dei 26 convocati per l’Europeo. Giacomo Raspadori la novità, su figc.it, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  58. ^ Nazionale, la sorpresa di Mancini: nei 26 per l'Europeo c'è anche Raspadori, su repubblica.it, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  59. ^ Play-off.
  60. ^ a b Nei turni preliminari
  61. ^ 2 presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]