Paulo Fonseca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paulo Fonseca
Paulo Fonseca 2017.jpg
Paulo Fonseca nel 2017
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Roma
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
1989-1991 Barreirense
Squadre di club1
1991-1995 Barreirense 91 (6)
1995 Porto 0 (0)
1995-1996 Leça 22 (0)
1996-1997 Belenenses 27 (1)
1997-1998 Marítimo 31 (2)
1998-2000 Vitória Guimarães 6 (0)
2000-2005 Estrela Amadora 72 (4)
Carriera da allenatore
2005-2007 Estrela Amadora giovanili
2007-2008 1º Dezembro
2008-2009 Odivelas
2009-2011 Pinhalnovense
2011-2012 Desp. Aves
2012-2013 Paços de Ferreira
2013-2014 Porto
2014-2015 Paços de Ferreira
2015-2016 Braga
2016-2019Šachtar
2019-Roma
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 giugno 2019

Paulo Alexandre Rodrigues Fonseca (Nampula, 5 marzo 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore portoghese, di ruolo difensore, tecnico della Roma.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Mozambico quando era una colonia portoghese, si trasferisce da bambino in Portogallo. Esordisce tra i professionisti nel 1991 con la Barreirense, restandovi fino al 1995. Viene quindi acquistato dal Porto, che lo gira in prestito a Leça, Belenenses e Marítimo. Nel 1998 viene acquistato dal Vitória Guimarães, dove resta per due stagioni senza trovare spazio. Nel 2000 si trasferisce all'Estrela Amadora, club nel quale chiude la carriera cinque anni più tardi.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e Paços de Ferreira[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera da allenatore subito dopo il ritiro dal calcio giocato, iniziando prima dalle giovanili dell'Estrela Amadora e poi dalle serie minori portoghesi. Il 29 maggio 2012 viene chiamato dal Paços de Ferreira.[1] La stagione coi Castores si conclude con un terzo posto, che consente uno storico accesso ai play-off di Champions League, nella Coppa di lega portoghese non riesce ad andare oltre ai gironi e nella Coppa di Portogallo viene eliminato in semifinale dal Benfica.

Porto e ritorno al Paços de Ferreira[modifica | modifica wikitesto]

Fonseca al Porto nel 2013.

Il 10 giugno 2013 sostituisce Vítor Pereira sulla panchina del Porto.[2] Coi Dragões vince il suo primo trofeo da allenatore, ovvero la Supercoppa di Portogallo contro il Vitória de Guimarães per 3-0. Nella Champions League non riesce a superare il proprio girone arrivando terzo e accede ai sedicesimi di Europa League. Il 5 marzo 2014, a causa degli scarsi risultati in campionato, viene sollevato dall'incarico, lascia la squadra al terzo posto.[3] Chiude la sua esperienza dopo aver totalizzato 21 vittorie, 9 pareggi e 7 sconfitte.

Il 10 giugno torna nuovamente al Paços de Ferreira, il giorno seguente viene presentato in conferenza stampa.[4][5] La sua seconda stagione in maglia giallo-verde non si conclude nel migliore dei modi: viene prima eliminato dalla Coppa di Portogallo agli ottavi di finale dal Famalicão per 2-1, dalla Coppa di lega portoghese al secondo turno dall’União da Madeira e si piazza all'ottavo posto in campionato.

Braga[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2015 firma un contratto biennale con il Braga.[6] Viene eliminato in semifinale della Coppa di lega portoghese dal Benfica per 2-1, in Europa League si piazza al primo posto nel proprio girone elimina ai sedicesimi di finale il Sion e agli ottavi di finale elimina il Fenerbahçe ma viene eliminato ai quarti di finale dallo Shakhtar Donetsk, conquista la Coppa di Portogallo contro il Porto, la sua ex squadra e si piazza al quarto posto in campionato.

Shakhtar Donetsk[modifica | modifica wikitesto]

Fonseca allo Shakhtar Donetsk nel 2016.

Il 31 maggio 2016 viene ufficializzato il suo ingaggio dallo Shakhtar Donetsk, firmando un contratto biennale.[7] Perde la finale della Supercoppa d’Ucraina contro la Dinamo Kiev. In Champions League viene eliminato al terzo turno dei preliminari dallo Young Boys e accede alla fase a gironi dell’Europa League dove si piazza al primo posto ma viene eliminato ai sedicesimi di finale dal Krasnodar. Il 6 maggio 2017 con quattro giornate d'anticipo, vince il campionato ucraino. Poche settimane dopo, sconfiggendo in finale di Coppa d'Ucraina i rivali della Dinamo Kiev (1-0), conquista il double nazionale.

Il secondo anno inizia subito con un trofeo, ottenuto battendo la Dinamo Kiev (2-0) nella finale della Supercoppa d’Ucraina. A fine stagione ottiene il secondo double, bissando i successi in campionato e in Coppa d'Ucraina.

Il terzo anno sulla panchina dello Shakhtar comincia con la sconfitta nella Supercoppa nazionale ma, al termine dell'annata, Fonseca può festeggiare il terzo trionfo consecutivo sia in campionato che nella Coppa nazionale.

Complessivamente in 3 anni mette insieme 139 partite (103 vinte, 19 pareggiate e 17 perse) con 7 trofei vinti.

Roma[modifica | modifica wikitesto]

L'11 giugno 2019 viene ufficializzato come nuovo tecnico della Roma, con cui firma un contratto di due anni con opzione di rinnovo per il terzo.[8]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º luglio 2019. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazz.
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2009-2010 Portogallo Odivelas CD 32 9 10 13 CP 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 33 9 10 14 27,27
2009-2010 Portogallo Pinhalnovense SD 30 13 7 10 CP 4 2 1 1 - - - - - - - - - - 34 15 8 11 44,12
2010-2011 SD 30 13 11 6 CP 4 2 1 1 - - - - - - - - - - 34 15 12 7 44,12
Totale Pinhalnovense 60 26 18 16 8 4 2 2 - - - - - - - - 68 30 20 18 44,12
2011-2012 Portogallo Desp. Aves SL 30 12 14 4 CP+CdL 4+3 2+1 1+1 1+1 - - - - - - - - - - 37 15 16 6 40,54
2012-2013 Portogallo Paços de Ferreira PL 30 14 12 4 CP+CdL 6+5 4+4 1+0 1+1 - - - - - - - - - - 41 22 13 6 53,66
2013-2014 Portogallo Porto PL 21 13 4 4 CP+CdL 4+3 4+2 0+1 0+0 UCL+UEL 6+2 1+0 2+2 3+0 SP 1 1 0 0 37 21 9 7 56,76 Eson.
2014-2015 Portogallo Paços de Ferreira PL 34 12 11 11 CP+CdL 3+2 2+0 0+1 1+1 - - - - - - - - - - 39 14 12 13 35,90
Totale Paços de Ferreira 64 26 23 15 16 10 2 4 - - - - - - - - 80 36 25 19 45,00
2015-2016 Portogallo Braga PL 34 16 10 8 CP+CdL 7+4 5+2 2+1 0+1 UEL 12 6 2 4 - - - - - 57 29 15 13 50,88
2016-2017 Ucraina Šachtar PL 32 25 5 2 KU 4 4 0 0 UCL+UEL 2+10 1+9 0+0 1+1 SU 1 0 1 0 49 39 6 4 79,59
2017-2018 PL 32 24 3 5 KU 4 4 0 0 UCL 8 5 0 3 SU 1 1 0 0 45 34 3 8 75,56
2018-2019 PL 32 26 5 1 KU 4 3 1 0 UCL+UEL 6+2 1+0 3+1 2+1 SU 1 0 0 1 45 30 10 5 66,67
Totale Šachtar 96 75 13 8 12 11 1 0 28 16 4 8 3 1 1 1 139 103 19 17 74,10
2019-2020 Italia Roma A 0 0 0 0 CI 0 0 0 0 UEL 0 0 0 0 - - - - - 0 0 0 0 ! in corso
Totale carriera 337 177 92 68 60 39 11 10 48 23 10 15 4 2 1 1 445 240 113 92 53,93

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Porto: 2013
Braga: 2015-2016
Shakhtar: 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Shakhtar: 2016-2017, 2017-2018, 2018-2019
Shaktar: 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficiale: Paços de Ferreira, Paulo Fonseca nuovo tecnico, tuttomercatoweb.com, 29 maggio 2012.
  2. ^ Ufficiale: Porto, Paulo Fonseca nuovo allenatore, tuttomercatoweb.com, 10 giugno 2013.
  3. ^ Ufficiale: Porto, esonerato il tecnico Paulo Fonseca, tuttomercatoweb.com, 5 marzo 2014.
  4. ^ Paços de Ferreira confirma regresso de Paulo Fonseca, porto24.pt, 10 de Junho de 2014. URL consultato il 26 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2018).
  5. ^ Paulo Fonseca “motivadíssimo” por voltar a Paços de Ferreira, relvado.aeiou.pt, 11 de Junho de 2014.
  6. ^ Ufficiale: Sporting Braga, Paulo Fonseca è il nuovo allenatore, tuttomercatoweb.com, 2 luglio 2015.
  7. ^ Ufficiale: Shakhtar Donetsk, il dopo Lucescu è Paulo Fonseca, tuttomercatoweb.com, 31 maggio 2016.
  8. ^ Paulo Fonseca sarà il nuovo responsabile tecnico dell’AS Roma dalla stagione 19-20, su www.asroma.com. URL consultato l'11 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN103170173 · ISNI (EN0000 0000 7314 8613