Tiémoué Bakayoko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tiémoué Bakayoko
Bakayoko 2018.jpg
Bakayoko con la maglia del Chelsea nel 2018
Nazionalità Francia Francia
Altezza 185 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Chelsea
Carriera
Giovanili
2000-2004non conosciuta Olympique de Paris XVe
2004-2006CA Paris
2006-2008non conosciuta Montrouge FC
2008-2013Rennes 2
Squadre di club1
2012-2014Rennes 216 (0)
2013-2014Rennes24 (1)
2014-2017Monaco63 (3)
2017-2018Chelsea29 (2)
2018-2019Milan31 (1)
2019-Chelsea0 (0)
Nazionale
2010Francia Francia U-162 (0)
2011Francia Francia U-177 (0)
2011Francia Francia U-182 (0)
2014Francia Francia U-203 (0)
2014-2017Francia Francia U-2113 (0)
2017-Francia Francia1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 aprile 2019

Tiémoué Bakayoko (Parigi, 17 agosto 1994) è un calciatore francese di origini ivoriane, centrocampista del Chelsea.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Ricopre il ruolo di mediano, ma può anche giocare come centrocampista centrale.[1] Ha buone capacità difensive, distinguendosi come buon recuperapalloni.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Esordi e Rennes[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre del 2000 Tiémoué Bakayoko è entrato nel suo primo club: l'Olympique de Paris XVe, il club locale, con il quale è rimasto per quattro anni. All'età di 10 anni viene ingaggiato dal CA Paris, un club in provincia di Parigi. Nel 2006 viene ingaggiato dal Montrouge Football Club, il club di Montrouge, paesino in provincia di Hauts-de-Seine.

Durante questo periodo Tiémoué Bakayoko partecipa a dei test per entrare nell'accademia nazionale, senza successo.[2] Malgrado tutto è seguito da molti club, come il Rennes, che nell'estate del 2008 lo ingaggia.[3] In questo tempo, hanno detto i suoi educatori, il giovane mediano ha riconosciuto il suo potenziale, allenandosi così sul fisico e sulla tecnica.[4] In poco tempo ha convinto tutti, diventando un elemento essenziale della squadra giovanile.[3]

Tiémoué Bakayoko durante la partita di CFA 2 tra Saint-Lô e Rennes 2 del 5 aprile 2014.

Dopo cinque anni nelle giovanili del Rennes, Tiémoué Bakayoko inizia il suo cammino da calciatore professionista. Nella stagione precedente ha giocato con la squadra di riserva del Rennes, nella CFA 2, disputando quindici incontri,[3] poiché ha subito una lesione al menisco, delle strutture presenti nel ginocchio, guarita dopo un'operazione chirurgica.[4]

Nell'estate del 2013, Philippe Montanier subentra a Frédéric Antonetti come allenatore del club. Montanier decide di dare delle chance ai calciatori giovani del club, tra cui Bakayoko.[5] Il 24 agosto 2013 fa il suo debutto in Ligue 1 ed il primo da calciatore professionista, al Parc des Sports di Annecy, contro l'Evian TG (vinta 2-1), giocando da titolare.[6] Si fa notare sin da subito, con molte apparizioni. Il 26 ottobre 2013 ha messo a segno il suo primo gol nella sua carriera ed in Ligue 1, contro il Tolosa, contribuento alla larga vittoria allo Stadium Municipal per 5-0.[7] Poco meno di un mese, il 23 novembre 2013, firma il suo primo contratto da professionista, che lo lega per 3 anni al Rennes.[8] Complessivamente, Tiémoué Bakayoko in questa stagione ha preso parte a 28 partite, di cui 21 da titolare.[9] Presente nella finale di Coupe de France persa 2-0 contro il Guingamp, è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti.[10]

Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Tiémoué Bakayoko con la maglia del Monaco nel 2014.

Il 28 luglio 2014 il Monaco ufficializza l'acquisto di Bakayoko in cambio di 8 milioni di euro[11] e il calciatore firma un quinquennale.[12] A inizio stagione non è impiegato frequentemente (di 8 sfide giocate, è partito titolare in un'occasione soltanto).[13]

L'esordio con i monegaschi è avvenuto nella prima giornata di campionato, contro il FC Lorient (persa 1-2), nella quale non ha convinto ed è uscito nel 32º minuto.[14] Ritorna a giocare in campionato il 5 ottobre 2014, contro il PSG, finita 1-1.[15] Il 1 ottobre 2014, nella partita di fase a gironi di Champions League contro lo Zenit San Pietroburgo, Bakayoko subentra al 89' a João Moutinho.[16] Si tratta della prima partita del giovane mediano in una competizione europea.[17] Il 26 novembre 2014, nella partita della 5ª giornata di Champions League contro il Bayer Leverkusen al BayArena (vinta 1-0), il giovane calciatore franco-ivoriano ha giocato la sua prima partita da titolare in una competizione europea.[18] Nel corso delle stagioni successive diventa sempre più centrale nel progetto tecnico dei monegaschi, fino a diventare uno degli artefici principali della vittoria del campionato francese nella stagione 2016-2017.

Chelsea e prestito al Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2017 viene acquistato dal Chelsea[19] per 40 milioni di euro secondo indiscrezioni di stampa. Debutta con la squadra londinese il 20 agosto 2017 in occasione della vittoriosa trasferta in casa del Tottenham, terminata 2-1 per i Blues. Il prosieguo del campionato lo vede protagonista di prestazioni deludenti che, al termine della stagione, lo rendono oggetto di aspre critiche da parte degli addetti ai lavori.[20][21] In stagione ha segnato 3 goal, uno in Champions League contro il Qarabag (6-0 la vittoria finale)[22] e 2 in Premier contro Crystal Palace (sconfitta 2-1)[23] e Huddersfield Town (vittoria 3-1).[24]

Il 14 agosto 2018 si trasferisce al Milan[25] in prestito oneroso di 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 35 milioni per i rossoneri. Esordisce con la maglia rossonera durante la partita Napoli-Milan subentrando a Lucas Biglia durante il secondo tempo. Dopo un inizio complicato, trova sempre più spazio nella formazione titolare dei rossoneri. Sigla il suo primo gol in Serie A nel derby contro l'Inter del 17 marzo 2019, terminato 3-2 per i nerazzurri.[26]

Nonostante il rendimento in crescendo, Bakayoko non viene riscattato dal Milan (sia per ragioni economiche legate all'onerosità del riscatto sia per ragioni comportamentali)[27] facendo quindi ritorno al Chelsea.[28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tiémoué Bakayoko, in diverse occasioni, è stato selezionato dall'Under francese, senza rispondere alle chiamate della Federcalcio ivoriana. Nel maggio del 2010, viene convocato dalla Nazionale U16. Anche se non è selezionato per il Euro U17 2011, un anno dopo, è stato selezionato nella Coppa del Mondo U17 2011, arrivando fino ai quarti contro il Messico U17 (persa 2-1), senza però entrare in campo.[29] La sua prima partita nel mondiale U17 è stata nella vittoria per 3-0 contro l'Argentina U17. Sempre nello stesso anno viene selezionato per due partite con l'Under-18. Ala fine di febbraio del 2014, Bakayoko è ritornato nelle file delle selezioni dell'Under francese. È stato chiamato dalla Francia U20 per disputare tre partite.[30] Il 4 marzo 2014 è stato convocato dalla Nazionale U21 per la partita vinta 1-0 al MMArena contro la Bielorussia U21, rimanendo per tutta la partita in panchina.[31][32] Qualche settimana più tardi, è stato convocato per disputare il Torneo di Tolone, nel quale gioca 3 partite su 5 disputate. Ha disputato anche lo spareggio per il primo posto contro il Brasile U20, giocata da titolare.[33] L'esordio con la Nazionale U21 arriva il 13 novembre 2014 contro l'Italia, pareggiato 1-1.

Nel marzo 2017 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal CT. Deschamps, sostituendo l'infortunato Pogba per la sfida contro il Lussemburgo (valida per le qualificazioni al Mondiale 2018) e l'amichevole contro la Spagna, rispettivamente del 25 e 28 marzo. Debutta contro la Spagna, entrando al 46° al posto di Rabiot.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 26 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Francia Rennes 2 CFA 2 15 0 - - - - - - - - - 15 0
2013-2014 CFA 2 1 0 - - - - - - - - - 1 0
Totale Rennes 2 16 0 16 0
2013-2014 Francia Rennes L1 24 1 CF+CdL 3+1 0 - - - - - - 28 1
Totale Rennes 24 1 4 0 28 1
2014-2015 Francia Monaco L1 12 0 CF+CdL 1+2 0 UCL 3 0 - - - 18 0
2015-2016 L1 19 1 CF+CdL 2+1 1+0 UEL 1 0 - - - 23 2
2016-2017 L1 32 2 CF+CdL 1+4 0 UCL 14[34] 1 - - - 51 3
Totale Monaco 63 3 11 1 18 1 92 5
2017-2018 Inghilterra Chelsea PL 29 2 FACup+CdL 5+4 0 UCL 5 1 CS 0 0 43 3
2018-2019 Italia Milan A 31 1 CI 4 0 UEL 6 0 SI 1 0 42 1
Totale Chelsea 29 2 6 0 5 1 1 0 43 3
Totale carriera 163 7 28 1 29 2 1 0 221 10

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-3-2017 Saint-Denis Francia Francia 0 – 2 Spagna Spagna Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 1 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-11-2014 La Spezia Italia Under-20 Italia 1 – 1 Francia Francia Under-21 Amichevole -
17-11-2014 Brest Francia Under-21 Francia 3 – 2 Inghilterra Inghilterra Under-21 Amichevole - Ingresso al 64’ 64’
11-6-2015 Gueugnon Francia Under-21 Francia 1 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Under-21 Amichevole -
16-6-2015 Besançon Francia Under-21 Francia 2 – 1 Paraguay Paraguay Under-21 Amichevole -
5-9-2015 Kópavogur Islanda Under-21 Islanda 3 – 2 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
8-9-2015 Le Mans Francia Under-21 Francia 2 – 1 Brasile Brasile Under-21 Amichevole -
10-10-2015 Aberdeen Scozia Under-21 Scozia 1 – 2 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 - Uscita al 8’ 8’
28-3-2016 Le Mans Francia Under-21 Francia 1 – 1 Macedonia Macedonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
2-6-2016 Venezia Italia Under-21 Italia 0 – 1 Francia Francia Under-21 Amichevole -
2-9-2016 Kiev Ucraina Under-21 Ucraina 1 – 0 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
6-9-2016 Caen Francia Under-21 Francia 2 – 0 Islanda Islanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
6-10-2016 Le Havre Francia Under-21 Francia 5 – 1 Georgia Georgia Under-21 Amichevole -
11-10-2016 Belfast Irlanda del Nord Under-21 Irlanda del Nord 0 – 3 Francia Francia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2017 -
Totale Presenze 13 Reti 0

Palmares[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Monaco: 2016-2017
Chelsea: 2017-2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Bakayoko scouting report: How he will fit in to Chelsea's midfield, su Evening Standard, 29 giugno 2017. URL consultato il 6 aprile 2019.
  2. ^ (FR) Sélections : quatre Rennais en stage à Clairefontaine, su stade-rennais-online.com, 29 ottobre 2011.
  3. ^ a b c (FR) Tiémoué Bakayoko, su stade-rennais-online.com. URL consultato il 1 novembre.
  4. ^ a b (FR) Tiémoué Bakayoko, le patient rennais, Ouest-France, 25 maggio 2013, p. 26.
  5. ^ (FR) Gérard Gourmelon, Bakayoko, de l'ombre à la lumière, Ouest-France, 26 ottobre 2013, p. 27.
  6. ^ Evian TG-Stade Rennes 1-2 in transfermarkt.it
  7. ^ (FR) 1er but en pro pour Tiémoué Bakayoko, su staderennais.com. URL consultato il 1º novembre 2013.
  8. ^ (FR) Stade Rennais. Contrat de trois ans pour Bakayoko... and co, su ouest-france.fr. URL consultato il 24 novembre 2013.
  9. ^ Tiémoué Bakayoko - stagione 2013/14 in transfermarkt.it
  10. ^ (FR) Rennes 0 - 2 Guingamp, su lequipe.fr. URL consultato il 27 luglio 2014.
  11. ^ (FR) T. Bakayoko vers Monaco, su lequipe.fr, 19 luglio 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  12. ^ (FR) Yannick Pelayo, Tiémoué Bakayoko à l'AS Monaco pour cinq ans, su asm-fc.com, 28 luglio 2014. URL consultato il 28 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  13. ^ Tiémoué Bakayoko - stagione 2014/15 intransfermarkt.it
  14. ^ Emiliano Di Nicola, Analisi tattica Monaco-Lorient 1-2, su calciocritico.it, 10 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2014).
  15. ^ (FR) PSG - Monaco : les notes du match, su footmercato.net, 6 ottobre 2014.
  16. ^ Zenit-Monaco 0-0 in transfermarkt.it
  17. ^ Mattia Bazzoni, Champions: Zenit-Monaco 0-0, Bayer Leverkusen-Benfica 3-1, su gazzetta.it, 1º ottobre 2014.
  18. ^ (FR) Bayer Leverkusen - Monaco : les notes du match, su footmercato.net, 26 novembre 2014.
  19. ^ (EN) Bakayoko is a blue, su chelseafc.com, 16 luglio 2017. URL consultato il 13 agosto 2018.
  20. ^ (EN) Tiémoué Bakayoko – The Anatomy of a Failed Signing, su footballparadise.com, 4 aprile 2018. URL consultato il 13 agosto 2018.
  21. ^ (EN) Chelsea Forgotten Man Tiémoué Bakayoko Moves Closer to Exit as Monaco Plot to Re-Sign Blues Flop, su 90min.com, 12 aprile. URL consultato il 13 agosto 2018.
  22. ^ (EN) Chelsea 6-0 Qarabag: Davide Zappacosta scores wonder goal in rout, su Sky Sports. URL consultato il 17 marzo 2019.
  23. ^ (EN) Chelsea v Crystal Palace Premier League highlights: Wilfried Zaha, Cabaye, Bakayoko, su Fox Sports, 14 ottobre 2017. URL consultato il 17 marzo 2019.
  24. ^ Sky Sport, Il Chelsea si rialza, battuto 3-1 l'Huddersfield, su sport.sky.it. URL consultato il 17 marzo 2019.
  25. ^ Comunicato ufficiale: Tiémoué Bakayoko, su acmilan.com, 14 agosto 2018. URL consultato il 14 agosto 2018.
  26. ^ Milan-Inter 2-3: i nerazzurri vincono il derby e contro-sorpassano, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 6 aprile 2019.
  27. ^ Milan, Bakayoko fa infuriare Gattuso e il club: non sarà riscattato, su foxsports.it, 2 maggio 2019.
  28. ^ Calciomercato Milan, Bakayoko ai saluti: "Resterà al Chelsea", conferma il fratello, su goal.com, 8 giugno 2019.
  29. ^ Francia U17-Messico U17 1-2.
  30. ^ (FR) Sélections, U20 : Moreira, Hunou et Bakayoko appelés, su stade-rennais-online.com. URL consultato il 27 luglio 2014.
  31. ^ (FR) Bastien Lhéritier, Bakayoko et Sarr appelés, su fff.fr, 2 marzo 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  32. ^ (FR) France espoirs 1 - 0 Belarus espoirs, su lequipe.fr, 4 marzo 2014. URL consultato il 27 luglio 2014.
  33. ^ Dominique Baillif, Tournoi de Toulon: Le Brésil écrase la France et s'offre un doublé, su sambafoot.fr. URL consultato il 27 luglio 2014.
  34. ^ 4 presenze nei play-off

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]