Associazione Calcio Milan 1946-1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Calcio Milan.

Associazione Calcio Milan
Milan194647.jpg
Stagione 1946-1947
AllenatoreItalia Giuseppe Bigogno
Direttore tecnicoItalia Antonio Busini
PresidenteItalia Umberto Trabattoni
Serie A4º posto
Maggiori presenzeCampionato: Tognon (38)
Miglior marcatoreCampionato: Puricelli (21)
StadioArena Civica
San Siro

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Calcio Milan nelle competizioni ufficiali della stagione 1946-1947.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Riccardo Carapellese, al Milan 1946 al 1949

A partire da questa stagione il campionato italiano di massimo livello tornò a girone unico dopo la pausa forzata causata dalla seconda guerra mondiale, con l'organizzazione del primo torneo di Serie A postbellico. Prima dell'inizio della stagione c'è l'avvicendamento, sulla panchina del Milan, tra Adolfo Baloncieri e Giuseppe Bigogno, che diventa il nuovo allenatore dei rossoneri. Durante il calciomercato sono acquistati, tra gli altri, Riccardo Carapellese, Mario Tosolini e Mario Foglia. In questa stagione il Milan gioca le gare casalinghe anche all'Arena Civica: a San Siro disputò gli incontri dove ci si aspettava l'arrivo di molti spettatori.

In questo campionato i rossoneri si classificano al 4º posto finale. Degni di nota sono i due derby vinti contro l'Inter (per 3 a 1 e 2 a 1) e la vittoria a Torino contro la Juventus (per 2 a 1). Migliori giocatori della stagione sono il difensore Andrea Bonomi, i centrocampisti Omero Tognon, Giuseppe Antonini, Carlo Annovazzi e gli attaccanti Riccardo Carapellese e Héctor Puricelli. Questi ultimi realizzano 41 delle 75 reti segnate dal Milan in questa stagione.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giovanni Busani
Italia P Giovanni Rossetti
Italia P Duilio Zotti
Italia D Celso Battaia
Italia D Andrea Bonomi
Italia D Felice Cerri
Italia D Giovanni Clocchiatti
Italia D Gianni Toppan
Italia C Carlo Annovazzi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Antonini (capitano)
Italia C Mario Foglia
Italia C Aredio Gimona
Italia C Giorgio Granata
Italia C Omero Tognon
Italia A Riccardo Carapellese
Uruguay A Héctor Puricelli[1]
Italia A Aurelio Santagostino
Italia A Mario Tosolini

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Italia Giuseppe Bigogno
Allenatore riserve: Italia Giuseppe Santagostino
Direttore tecnico: Italia Antonio Busini
Medico sociale: Italia Giuseppe Veneroni
Massaggiatore: Italia Domenico Magnani
Italia Guglielmo Zanella

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Celso Battaia Andrea Doria -
P Giovanni Busani Anconitana -
A Riccardo Carapellese Novara -
C Mario Foglia Brescia -
A Aurelio Santagostino non conosciuta Locatese -
C Mario Tosolini Pro Sesto -
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Mario Bandirali Seregno -
D Eugenio Cestari Seregno -
A Domenico Cremonesi SPAL -
P Gianni Mattioni Seregno -
C Luigi Rosellini Lucchese -
A Piero Trapanelli Varese -
D Luigi Zorzi Sampdoria -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1946-1947.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
22 settembre 1946
1ª giornata
Milan 2 – 3 L.R. Vicenza Virtus Arena Civica (30 000 spett.)
Arbitro Scotto (Savona)

Milano
1º gennaio[2] 1947
2ª giornata
Milan 3 – 0 Triestina Arena Civica (20 000 spett.)
Arbitro Bernardi (Bologna)

Milano
6 ottobre 1946
3ª giornata
Milan 3 – 3 Juventus Stadio San Siro (46 000 spett.)
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Genova
13 ottobre 1946
4ª giornata
Sampdoria 2 – 1 Milan Stadio Luigi Ferraris (25 000 spett.)
Arbitro Savio (Torino)

Milano
20 ottobre 1946
5ª giornata
Milan 3 – 1 Inter Stadio San Siro (32 000 spett.)
Arbitro Dattilo (Roma)

Brescia
27 ottobre 1946
6ª giornata
Brescia 1 – 1 Milan Stadium di Viale Piave (14 000 spett.)
Arbitro Gamba (Napoli)

Bergamo
3 novembre 1946
7ª giornata
Atalanta 1 – 3 Milan Stadio Comunale (22 000 spett.)
Arbitro Bernardi (Bologna)

Milano
10 novembre 1946
8ª giornata
Milan 3 – 1 Roma Stadio San Siro (20 000 spett.)
Arbitro Bonivento (Venezia)

Milano
17 novembre 1946
9ª giornata
Milan 2 – 2 Livorno Stadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro Boffardi (Genova)

Modena
24 novembre 1946
10ª giornata
Modena 2 – 1 Milan Stadio Comunale (11 000 spett.)
Arbitro Silvano (Torino)

Milano
8 dicembre 1946
11ª giornata
Milan 3 – 2 Venezia Arena Civica (5 000 spett.)
Arbitro Canavesio (Torino)

Milano
15 dicembre 1946
12ª giornata
Milan 4 – 1 Genoa Arena Civica (20 000 spett.)
Arbitro Neri (Vicenza)

Roma
22 dicembre 1946
13ª giornata
Lazio 1 – 1 Milan Stadio Nazionale (14 000 spett.)
Arbitro Bellè (Venezia)

Bologna
29 dicembre 1946
14ª giornata
Bologna 1 – 2 Milan Stadio Comunale (25 000 spett.)
Arbitro Silvano (Torino)

Milano
5 gennaio 1947
15ª giornata
Milan 4 – 0 Alessandria Arena Civica (17 000 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Firenze
12 gennaio 1947
16ª giornata
Fiorentina 0 – 3 Milan Stadio Comunale (25 000 spett.)
Arbitro Gamba (Napoli)

Milano
19 gennaio 1947
17ª giornata
Milan 0 – 2 Bari Stadio San Siro (30 000 spett.)
Arbitro Savio (Torino)

Milano
26 gennaio 1947
18ª giornata
Milan 1 – 2 Torino Stadio San Siro (15 000 spett.)
Arbitro Bernardi (Bologna)

Napoli
2 febbraio 1947
19ª giornata
Napoli 0 – 0 Milan Stadio della Liberazione (20 000 spett.)
Arbitro Silvano (Torino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza
16 febbraio 1947
20ª giornata
L.R. Vicenza Virtus 2 – 3 Milan Stadio Comunale (18 000 spett.)
Arbitro Dattilo (Roma)

Trieste
19 marzo[3] 1947
21ª giornata
Triestina 1 – 2 Milan Stadio Comunale (8 000 spett.)
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Torino
2 marzo 1947
22ª giornata
Juventus 1 – 2 Milan Stadio Comunale (38 000 spett.)
Arbitro Gemini (Roma)

Milano
9 marzo 1947
23ª giornata
Milan 1 – 0 Sampdoria Stadio San Siro (32 000 spett.)
Arbitro Zelocchi (Modena)

Milano
16 marzo 1947
24ª giornata
Inter 1 – 2 Milan Stadio San Siro (45 000 spett.)
Arbitro Bellè (Venezia)

Milano
23 marzo 1947
25ª giornata
Milan 2 – 1 Brescia Stadio San Siro (30 000 spett.)
Arbitro Guarda (Venezia)

Milano
30 marzo 1947
26ª giornata
Milan 0 – 0 Atalanta Stadio San Siro (25 000 spett.)
Arbitro Gemini (Roma)

Roma
6 aprile 1947
27ª giornata
Roma 1 – 1 Milan Stadio Nazionale (20 000 spett.)
Arbitro Zambotto (Padova)

Livorno
13 aprile 1947
28ª giornata
Livorno 2 – 2 Milan Stadio Comunale (10 000 spett.)
Arbitro Gamba (Napoli)

Milano
20 aprile 1947
29ª giornata
Milan 1 – 1 Modena Stadio San Siro (50 000 spett.)
Arbitro Dattilo (Roma)

Venezia
4 maggio 1947
30ª giornata
Venezia 1 – 1 Milan Stadio Pierluigi Penzo (13 000 spett.)
Arbitro Dellarole (Vercelli)

Genova
18 maggio 1947
31ª giornata
Genoa 0 – 2 Milan Stadio Luigi Ferraris (22 000 spett.)
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Milano
25 maggio 1947
32ª giornata
Milan 0 – 0 Lazio Stadio San Siro (15 000 spett.)
Arbitro Stampacchia (Napoli)

Milano
1º giugno 1947
33ª giornata
Milan 4 – 2 Bologna Stadio San Siro (28 000 spett.)
Arbitro Pizzato (Mestre)

Alessandria
8 giugno 1947
34ª giornata
Alessandria 4 – 1 Milan Stadio Giuseppe Moccagatta (12 000 spett.)
Arbitro Gemini (Roma)

Milano
15 giugno 1947
35ª giornata
Milan 2 – 2 Fiorentina Arena Civica (12 000 spett.)
Arbitro Zambotto (Padova)

Bari
22 giugno 1947
36ª giornata
Bari 0 – 3 Milan Stadio della Vittoria (15 000 spett.)
Arbitro Bellè (Venezia)

Torino
29 giugno 1947
37ª giornata
Torino 6 – 2 Milan Stadio Filadelfia (30 000 spett.)
Arbitro Pizziolo (Firenze)

Milano
6 luglio 1947
38ª giornata
Milan 4 – 2 Napoli Stadio San Siro (10 000 spett.)
Arbitro Bellè (Venezia)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale DR
G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 50 38 19 12 7 75 52 +23

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A
Presenze Reti
Annovazzi, C. C. Annovazzi 368
Antonini, G. G. Antonini 296
Battaia, C. C. Battaia 130
Bonomi, A. A. Bonomi 370
Busani, G. G. Busani 100
Carapellese, R. R. Carapellese 3620
Cerri, F. F. Cerri 260
Clocchiatti, G. G. Clocchiatti 321
Foglia, M. M. Foglia 270
Gimona, A. A. Gimona 215
Granata, G. G. Granata 00
Puricelli, H. H. Puricelli 3421
Rossetti, G. G. Rossetti 220
Santagostino, A. A. Santagostino 20
Tognon, O. O. Tognon 381
Toppan, G. G. Toppan 130
Tosolini, M. M. Tosolini 369
Zotti, D. D. Zotti 60

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Naturalizzato italiano.
  2. ^ Originariamente prevista per il 29 settembre, venne posticipata per veto militare del Governo Militare Alleato di Trieste e giocata a campi invertiti.
  3. ^ Originariamente prevista per il 23 febbraio, venne sospesa al 25° sullo 0 a 0 per impraticabilità del campo e rinviata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Almanacco illustrato del Milan, 1ª ed., Panini, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]