Gustavo Gómez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gustavo Gómez
Nome Gustavo Raúl Gómez Portillo
Nazionalità Paraguay Paraguay
Altezza 185[1] cm
Peso 85[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Milan
Carriera
Giovanili
1999-2011 Libertad
Squadre di club1
2011-2014 Libertad 47 (5)
2014-2016 Lanús 54 (0)[2]
2016- Milan 18 (0)
Nazionale
2010 Paraguay Paraguay U-17 13 (1)
2011-2013 Paraguay Paraguay U-20 15 (1)
2013- Paraguay Paraguay 25 (2)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Argento Argentina 2013
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 settembre 2017

Gustavo Raúl Gómez Portillo (San Ignacio, 6 maggio 1993) è un calciatore paraguaiano, difensore del Milan e della nazionale paraguaiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un centrale roccioso che agisce sul centro-destra e sa impostare da dietro, alto 185 centimetri e dal buon fisico, non troppo lento nei movimenti nonostante la stazza e molto bravo nei colpi di testa e nel gioco d'anticipo sull'avversario, anche se quest'ultima caratteristica spesso lo porta a eccedere nei contrasti.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Libertad[modifica | modifica wikitesto]

Gómez fa il suo esordio nel calcio professionistico il 2 maggio 2011, con la maglia del club paraguaiano del Libertad, nel pareggio casalingo per 0-0 contro il Tacuary; subentrando al 75' al posto del compagno di squadra Rodrigo Alborno.[4] Conclude la sua prima stagione da professionista con sole due presenze all'attivo.

Anche nel 2012 viene impiegato poco, totalizzando pure in quest'annata appena due presenze. A fine stagione, insieme al suo club, vince il Campionato di Clausura.

Nell'annata 2013 comincia ad essere impiegato con più frequenza; difatti fa il suo esordio anche in campo internazionale, nella partita di Copa Sudamericana vinta per 2-1 contro gli uruguayani dei Montevideo Wanderers, e raggiunge la finale persa con il Lanús. Nella competizione internazionale totalizza dieci presenze e due gol. La prima rete in carriera però arriva il 27 maggio 2013 nella partita di campionato, vinta per 2-0, contro lo Sportivo Carapeguá.[5]

Nel 2014 diviene titolare inamovibile dello scacchiere del club di Asunción, squadra che vince con poche partite il Torneo di Apertura. Nel 2014 totalizza venti presenze e quattro gol attirando a sé molti club blasonati. Nell'estate del 2014 decide di non rinnovare con il club, lasciando così il Libertad dopo cinquantasette presenze e sette gol.

Lanús[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver lasciato il Libertad decide di firmare per il club argentino del Lanús. Esordisce con la nuova maglia il 17 luglio 2014 nella partita d'andata, persa per 1-0, della Recopa Sudamericana contro i brasiliani dell'Atlético Mineiro.[6][7] Il 24 luglio successivo è l'autore dell'autogol, in favore dell'Atlético Mineiro, che sancisce la sconfitta per 4-3, per un complessivo di 5-3, per l'assegnazione della Recopa Sudamericana.[8][9] Il 6 agosto 2014 perde anche la partita, per 2-1, per l'assegnazione della Copa Suruga Bank giocata contro il Kashiwa Reysol.

Il 28 maggio 2015 mette a segno la sua prima rete in terra argentina aprendo le marcature della vittoria interna per 2-0 contro l'Atlético Tucumán in Copa Argentina. Il 6 agosto successivo mette a segno la sua prima doppietta da professionista in occasione della partita vinta per 3-0 di Copa Argentina contro la Club Atlético Nueva Chicago.

Il 29 maggio 2016, prima di partire insieme alla sua Nazionale per la Copa América Centenario, disputa la finale valida per l'assegnazione del campionato argentino; la sua squadra si impone per 4-0 sui rivali del San Lorenzo laureandosi così campione d'Argentina. Nel Torneo de Transición gioca sedici partite, di cui quindici per intero (finale compresa).[3]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 agosto 2016 viene acquistato dal Milan a titolo definitivo, diventando così il primo giocatore paraguaiano della storia del club. Con i rossoneri firma un contratto quinquennale fino al 30 giugno 2021 e sceglie di indossare la maglia numero 15.[10] L'esordio arriva il 27 agosto successivo in occasione della trasferta persa, per 4-2, contro il Napoli. Il 23 dicembre 2016, seppur non scendendo in campo, conquista il suo primo trofeo in maglia rossonera, battendo la Juventus nella finale di Supercoppa italiana ai calci di rigori. Conclude la sua prima stagione in Italia con un totale di 19 presenze.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato al Campionato sudamericano di calcio Under-20 2011 in Perù, concluso dai paraguaiani con un quinto posto nella prima fase a gironi, che impedisce loro l'accesso alla fase ad eliminazione diretta.

Nel 2013 partecipa al Campionato sudamericano di calcio Under-20, tenutosi in Argentina. A fine competizione si qualifica insieme ai suoi compagni al secondo posto per il Campionato mondiale di calcio Under-20 2013 in Turchia e viene inserito nell'undici ideale della manifestazione.[11]

Maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la Nazionale maggiore il 7 settembre 2013 in occasione della partita casalinga, valida per la qualificazione al mondiale, contro la Bolivia; Gustavo Gómez scende in campo tra gli undici titolari e all'84º firma il 4-0 finale.

Il 9 maggio 2016 viene convocato per la Copa América Centenario del 2016.[12] L'esordio in tale competizione arriva il 4 giugno successivo in occasione del pareggio, per 0-0, contro la Costa Rica. Per lui e la sua squadra la competizione termina alla fase a gironi poiché il Paraguay riesce a conquistare un solo punto piazzandosi al quarto posto; il difensore gioca tutte le partite da titolare per tutti i novanta minuti di gioco.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011 Paraguay Libertad PD 2 0 - - - CL+CS 0 0 - - - 2 0
2012 PD 2 0 - - - CL 0 0 - - - 2 0
2013 PD 23 1 - - - CL+CS 0+10 0+2 - - - 33 3
gen.-giu. 2014 PD 20 4 - - - CS 0 0 - - - 20 4
Totale Libertad 47 5 - - 10 2 - - 57 7
giu.-dic. 2014 Argentina Lanús PD 15 0 CA 1 0 CS 1 0 RSA+SBC 2+1 0 20 0
2015 PD 24+3[13] 0 CA 5 3 CS 4 1 - - - 36 4
2016 PD 15+1[13] 0 CA 1 0 CS 0 0 - - - 17 0
Totale Lanús 54+4[13] 0 7 3 5 1 3 0 73 4
2016-2017 Italia Milan A 18 0 CI 1 0 - - - SI 0 0 19 0
2017-2018 A 0 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 0 0
Totale Milan 18 0 1 0 0 0 0 0 19 0
Totale carriera 123 5 8 3 15 3 3 0 149 11

Cronologia delle presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Paraguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-9-2013 Asunción Paraguay Paraguay 4 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2014 1
11-10-2013 San Cristóbal Venezuela Venezuela 1 – 1 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2014 -
16-10-2013 Asunción Paraguay Paraguay 1 – 2 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 68’ 68’
6-3-2014 San José Costa Rica Costa Rica 2 – 1 Paraguay Paraguay Amichevole 1 Ammonizione al 82’ 82’
29-5-2014 Kufstein Camerun Camerun 1 – 2 Paraguay Paraguay Amichevole -
7-9-2014 Villaco Paraguay Paraguay 0 – 0 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Amichevole -
10-10-2014 Cheonan Corea del Sud Corea del Sud 2 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole -
14-10-2014 Changsha Cina Cina 2 – 1 Paraguay Paraguay Amichevole - Ingresso al 46’ 46’, Ammonizione al 63’ 63’
15-11-2014 Luque Paraguay Paraguay 2 – 1 Perù Perù Amichevole -
19-11-2014 Lima Perù Perù 2 – 1 Paraguay Paraguay Amichevole - Uscita al 46’ 46’
5-9-2015 Santiago del Cile Cile Cile 3 – 2 Paraguay Paraguay Amichevole -
24-3-2016 Quito Ecuador Ecuador 2 – 2 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
29-3-2016 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 42’ 42’
4-6-2016 Orlando Costa Rica Costa Rica 0 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America Centenario - 1º turno -
8-6-2016 Pasadena Colombia Colombia 2 – 1 Paraguay Paraguay Coppa America Centenario - 1º turno -
12-6-2016 Filadelfia Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America Centenario - 1º turno -
1-9-2016 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 1 Cile Cile Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 53’ 53’
6-10-2016 Asunción Paraguay Paraguay 0 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2018 -
11-10-2016 Córdoba Argentina Argentina 0 – 1 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Asunción Paraguay Paraguay 1 – 4 Perù Perù Qual. Mondiali 2018 -
14-11-2016 La Paz Bolivia Bolivia 1 – 0 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
2-6-2017 Rennes Francia Francia 5 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole -
8-6-2017 Trujillo Perù Perù 1 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole -
31-8-2017 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 3 Paraguay Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
5-9-2017 Asunción Paraguay Paraguay 1 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2018 - Ammonizione al 9’ 9’
Totale Presenze 25 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Libertad: Clausura 2012, Apertura 2014
Lanús: 2016
Milan: 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gustavo Gomez, legaseriea.it. URL consultato il 9 giugno 2017.
  2. ^ 58 (0) se si comprendono anche i play-off.
  3. ^ a b I nuovi stranieri della Serie A: Gustavo Gómez (Milan), SpazioCalcio.it, 6 agosto 2016.
  4. ^ Libertad 0 - 0 Tacuary soccerway.com
  5. ^ Libertad 2 - 0 Sportivo Carapeguá soccerway.com
  6. ^ Lanús 0 - 1 Atlético Mineiro soccerway.com
  7. ^ Recopa Sudamericana, gara d'andata: l'Atletico Mineiro espugna la Fortaleza di Lanus con Diego Tardelli calciosudamericano.it
  8. ^ Atlético Mineiro 4 - 3 Lanús soccerway.com
  9. ^ Recopa 2014 – Lanus generoso, ma il trofeo va all’Atletico-MG, calciosudamericano.it, 24 luglio 2014. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  10. ^ Benvenuto Gustavo Gomez!, acmilan.com, 5 agosto 2016. URL consultato il 5 agosto 2016.
  11. ^ Colombia campione nel Sudamericano Sub 20: scopriamo la top 11 del torneo, calcioblog.it, 4 febbraio 2013. URL consultato il 5 febbraio 2013.
  12. ^ (ES) Los 23 albirrojos elegidos para la Copa Centenario, apf.org.py. URL consultato il 9 maggio 2016.
  13. ^ a b c Nei play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]