Vicenza Calcio 1996-1997

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Vicenza Calcio.

Vicenza Calcio
Vicenza Calcio 1996-97.jpg
L'undici biancorosso che conquistò la Coppa Italia
Stagione 1996-1997
AllenatoreItalia Francesco Guidolin
All. in secondaItalia Ernesto Galli
PresidenteItalia Pieraldo Dalle Carbonare, poi
Italia Gianni Sacchetto,[1] poi
Italia Luigi Arena,[2] poi
Italia Virgilio Marzot[3][4]
Serie A8º posto
Coppa ItaliaVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Mondini, Murgita (32)
Totale: Beghetto (39)
Miglior marcatoreCampionato: Otero (13)
Totale: Otero (13)
StadioRomeo Menti
Abbonati12 353
Maggior numero di spettatori22 000 circa vs Napoli (29 maggio 1997)
Minor numero di spettatori8 678 vs Bologna (6 febbraio 1997)
Media spettatori15 962

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il neoacquisto Giovanni Cornacchini, bomber della squadra nel vittorioso cammino in Coppa Italia.

Nell'estate 1996 approdarono in biancorosso il giovane talentuoso Alessandro Iannuzzi, Giovanni Cornacchini che risulterà il bomber del Vicenza in Coppa Italia, Massimo Beghetto all'esordio in massima serie, il diciassettenne camerunense Pierre Wome scoperto in Africa dal direttore sportivo Sergio Vignoni[5] e il diciottenne Fabio Firmani. L'estate 1996 vide le partenze, fra le più significative, dello svedese Joachim Bjorklund, di Massimo Lombardini e di Gabriele Grossi. Nel luglio 1996 la squadra soggiornò consuetamente in ritiro ad Enego (in provincia di Vicenza).

La stagione 1996-1997 cominciò il 28 agosto 1996 allo Stadio Porta Elisa di Lucca nella vittoria contro la Lucchese nei sedicesimi di finale della Coppa Italia. In Serie A il Vicenza fu capace di togliersi grandi soddisfazioni come le tre memorabili vittorie ai danni della Juventus (13 ottobre 1996), dell'Inter (3 maggio 1997) e del Milan (25 maggio 1997); il campionato era iniziato nel migliore dei modi per la squadra biancorossa, quando l'8 settembre 1996, alla 1ª giornata, fu in scena all'Artemio Franchi di Firenze dove vinse 4-2 grazie alla quaterna di Marcelo Otero.[6]

La squadra vicentina conquistò per qualche giorno il primo posto il 24 novembre 1996 grazie alla doppietta di Gabriele Ambrosetti nella vittoria contro la Reggiana.[7][8] Le uniche due sconfitte casalinghe avvennero contro le due squadre della capitale il 15 settembre 1996 e il 23 marzo 1997. La sera del 15 maggio 1997, alla quart'ultima giornata, nella partita casalinga contro la Sampdoria pareggiata 1-1, il Vicenza scese dal treno della Coppa UEFA.[9]

Giuliano Gentilini posa con la Coppa Italia: unico rinforzo berico a stagione iniziata, il centrocampista emerse tra i protagonisti del positivo girone di ritorno della squadra.

Il Vicenza superò una dopo l'altra le sue avversarie in Coppa Italia: nei sedicesimi i gol di Maurizio Rossi e Giovanni Cornacchini sconfissero la Lucchese, negli ottavi quelli di Fabio Viviani e dello stesso Cornacchini il Genoa, nei quarti la rete in trasferta di Gabriele Ambrosetti fece uscire il Milan, in semifinale le reti di Roberto Murgita e del solito Cornacchini eliminarono il Bologna e infine si arrivò alla finale col Napoli. All'andata al San Paolo i biancorossi cedettero per 1-0, ma al ritorno, il 29 maggio 1997 Giampiero Maini pareggiò subito i conti. Si arrivò ai tempi supplementari e fu Maurizio Rossi ad entrare nella storia del Vicenza segnando un gol a due minuti dalla fine, seguito due minuti più tardi dal 3-0 di Alessandro Iannuzzi, che assegnarono al Vicenza il più importante trofeo della sua storia. Come nel precedente campionato il miglior cannoniere biancorosso risultò Marcelo Otero con 13 gol. L'annata 1996-1997 fu l'ultima con la maglia biancorossa del capitano Giovanni Lopez.

Come nella stagione precedente il portiere titolare in campionato fu Luca Mondini, mentre il titolare in Coppa Italia risultò Pierluigi Brivio il quale disputò tutte le nove partite della manifestazione. L'unico acquisto del calciomercato invernale della stagione 1996-1997 fu Giuliano Gentilini, il quale approdò al Vicenza dal Padova il 27 gennaio 1997 nello scambio che portò Mariano Sotgia a vestire la maglia euganea.[10]

La semifinale di andata della Coppa Italia 1996-1997 tra Vicenza e Bologna, in programma il 30 gennaio 1997 fu rinviata per la nebbia al 6 febbraio 1997.[11] Il 23 marzo 1997, nella partita contro la Lazio a seguito di alcune decisioni dell'arbitro Cosimo Bolognino, la tifoseria vicentina fece un'invasione di campo che le costò la squalifica dello stadio Romeo Menti per un turno.[12] La squalifica non avvenne il turno successivo in quanto fu in programma l'acceso derby tra Vicenza e Verona e cercare un campo neutro sarebbe stato arduo. Così fu rinviata alla partita casalinga successiva, Vicenza-Perugia, la quale fu disputata sul campo neutro dello stadio Giglio di Reggio Emilia.[13]

Fabio Viviani fu capitano il 6 aprile 1997 contro il Verona, a seguito delle espulsioni del capitano Giovanni Lopez e del vice-capitano Domenico Di Carlo nella partita precedente, il 23 marzo 1997 contro la Lazio.[12][14] Fabio Viviani fu nuovamente capitano l'11 maggio 1997 contro il Parma, a causa dell'assenza di Giovanni Lopez e della presenza di Domenico Di Carlo rimasto in panchina all'inizio della partita.[15]

Ai risultati del campo fecero da contraltare vicende extracalcistiche le quali, di fatto, chiusero un'era: nel gennaio 1997, per ordine del tribunale di Milano, le azioni detenute dalla Otto S.r.l. (finanziaria a capo della società) furono poste sotto sequestro conservativo e il presidente Pieraldo Dalle Carbonare venne arrestato. All'inizio della stagione cominciò con un cambio della guardia al vertice societario: da Pieraldo Dalle Carbonare la presidenza passò a Gianni Sacchetto, ad aprile all'avvocato Luigi Arena[2] mentre a maggio il suo successore fu l'avvocato Virgilio Marzot.[16] Nel gennaio 1997 arrivò un custode giudiziario, l'avvocato Giuseppe Iannaccone.[1]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico della stagione fu Biemme, mentre lo sponsor ufficiale fu Pal Zileri.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

  • Direttore Generale: Sergio Gasparin
  • Direttore Sportivo: Sergio Vignoni
  • Segretario Generale: Fabio Rizzitelli
  • Addetto stampa: Paolo Bedin
  • Responsabile amministrativo: Federico Marchesini
  • Responsabile settore giovanile: Enzo Manuzzato
  • Team Manager: Silvano Caltran
  • Preparatore Portieri: Ernesto Galli
  • Preparatore Atletico: Adelio Diamante
  • Medico Sociale: Piero Fanton
  • Massaggiatore: Francesco Visonà
  • Massaggiatore: Giovanni Fambelli
  • Magazziniere: Valerio Frighetto

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
22 Italia P Pierluigi Brivio
1 Italia P Luca Mondini
12 Italia P Roberto Verdi
16 Italia D Massimo Beghetto
5 Italia D Davide Belotti
20 Italia D Alessandro Dal Canto[17]
3 Italia D Gilberto D'Ignazio
6 Italia D Giovanni Lopez (capitano)
8 Uruguay D Gustavo Mendez
26 Italia D Paolo Pasqualin
2 Italia D Luigi Sartor
23 Italia C Gabriele Ambrosetti
18 Italia C Daniele Amerini
Italia C Carmine Coppola
Italia C Massimo Dalle Nogare
4 Italia C Domenico Di Carlo (vice-capitano)
N. Ruolo Giocatore
24 Italia C Fabio Firmani
25 Italia C Giuliano Gentilini[18]
13 Italia C Giampiero Maini
Italia C Luca Margherita[17]
27 Italia C Stefano Mazzocco
7 Italia C Maurizio Rossi
14 Italia C Mariano Sotgia[17]
10 Italia C Fabio Viviani (vice-vice-capitano)
17 Camerun C Pierre Wome
11 Italia A Giovanni Cornacchini
Italia A Marco Cunico
Italia A Ferdinando Gasparini[17]
15 Italia A Alessandro Iannuzzi
Italia A Andrea Mazzuoccolo
9 Italia A Roberto Murgita
19 Uruguay A Marcelo Otero

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Calciomercato estivo (estate 1996)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
Ruolo Nome da
Portiere Roberto Verdi Massese
Difensore Massimo Beghetto Perugia
Difensore Alessandro Dal Canto Torino
Centrocampista Carmine Coppola Nola
Centrocampista Fabio Firmani Lodigiani
Centrocampista Mariano Sotgia Cosenza
Centrocampista Pierre Wome Canon Yaoundé
Attaccante Giovanni Cornacchini Bologna
Attaccante Marco Cunico Treviso
Attaccante Ferdinando Gasparini Fidelis Andria
Attaccante Alessandro Iannuzzi Lazio
Cessioni
Ruolo Nome a
Portiere Alessandro Zerman Brescello
Difensore Joachim Bjorklund Rangers
Difensore Gabriele Grossi Roma
Centrocampista Massimo Lombardini Torino
Centrocampista Massimo Lovato Juve Stabia
Centrocampista Willi Pittana Udinese
Attaccante Marco Franco Solbiatese
Attaccante Diego Vaccaretti Massese

Calciomercato autunnale-invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
Ruolo Nome da Data d'acquisto
Centrocampista Giuliano Gentilini Padova 27 gennaio 1997
Cessioni
Ruolo Nome a Data di cessione
Attaccante Ferdinando Gasparini Ravenna 31 ottobre 1996
Difensore Alessandro Dal Canto Venezia 24 novembre 1996
Centrocampista Luca Margherita Valdagno 14 dicembre 1996
Centrocampista Mariano Sotgia Padova 26 gennaio 1997

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1996-1997.

Girone di Andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
8 settembre 1996, ore 16:00[19]
1ª giornata
Fiorentina2 – 4
referto
VicenzaStadio Artemio Franchi di Firenze (36.273 spett.)
Arbitro:  Daniele Tombolini (Ancona)

Vicenza
15 settembre 1996, ore 16:00[19]
2ª giornata
Vicenza0 – 2
referto
RomaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Pierluigi Collina (Viareggio)

Vicenza
22 settembre 1996, ore 16:00[19]
3ª giornata
Vicenza4 – 1
referto
AtalantaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Massimo De Santis (Tivoli)

Piacenza
29 settembre 1996, ore 16:00[19]
4ª giornata
Piacenza1 – 0
referto
VicenzaStadio Galleana di Piacenza
Arbitro:  Giancarlo Lana (Torino)

Vicenza
13 ottobre 1996, ore 15:30[19]
5ª giornata
Vicenza2 – 1
referto
JuventusStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Robert Boggi (Salerno)

Udine
20 ottobre 1996, ore 15:30[19]
6ª giornata
Udinese1 – 1
referto
VicenzaStadio Friuli di Udine
Arbitro:  Pierluigi Collina (Viareggio)

Vicenza
27 ottobre 1996, ore 14:30[19]
7ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
CagliariStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Francesco Ercolino (Cassino)

Roma
3 novembre 1996, ore 14:30[19]
8ª giornata
Lazio0 – 2
referto
VicenzaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Marcello Nicchi (Arezzo)

Verona
17 novembre 1996, ore 14:30[19]
9ª giornata
Verona2 – 2
referto
VicenzaStadio Marcantonio Bentegodi di Verona
Arbitro:  Pierluigi Pairetto (Torino)

Vicenza
24 novembre 1996, ore 14:30[19]
10ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
ReggianaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Gilberto Dagnello (Trieste)

Perugia
1º dicembre 1996, ore 14:30[19]
11ª giornata
Perugia1 – 1
referto
VicenzaStadio Renato Curi di Perugia
Arbitro:  Livio Bazzoli (Merano)

Vicenza
8 dicembre 1996, ore 14:30[19]
12ª giornata
Vicenza1 – 1
referto
InterStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Graziano Cesari (Genova)

Vicenza
15 dicembre 1996, ore 20:30[19]
13ª giornata
Vicenza1 – 1
referto
ParmaStadio Romeo Menti di Vicenza (15.189 spett.)
Arbitro:  Fiorenzo Treossi (Forlì)

Genova
22 dicembre 1996, ore 14:30[19]
14ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
VicenzaStadio Luigi Ferraris di Genova
Arbitro:  Domenico Messina (Bergamo)

Vicenza
5 gennaio 1997, ore 14:30[19]
15ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
BolognaStadio Romeo Menti di Vicenza (15.551 spett.)
Arbitro:  Marcello Nicchi (Arezzo)

Milano
12 gennaio 1997, ore 14:30[19]
16ª giornata
Milan1 – 0
referto
VicenzaStadio Giuseppe Meazza di Milano (55.439 spett.)
Arbitro:  Pasquale Rodomonti (Teramo)

Vicenza
19 gennaio 1997, ore 14:30[19]
17ª giornata
Vicenza2 – 2
referto
NapoliStadio Romeo Menti di Vicenza (15.541 spett.)
Arbitro:  Alfredo Trentalange (Torino)

Girone di Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza
26 gennaio 1997, ore 14:30[19]
18ª giornata
Vicenza3 – 2
referto
FiorentinaStadio Romeo Menti di Vicenza (15.766 spett.)
Arbitro:  Salvatore Racalbuto (Gallarate)

Roma
2 febbraio 1997, ore 14:30[19]
19ª giornata
Roma2 – 0
referto
VicenzaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Bergamo
16 febbraio 1997, ore 15:00[19]
20ª giornata
Atalanta3 – 1
referto
VicenzaStadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo
Arbitro:  Stefano Braschi (Prato)

Vicenza
23 febbraio 1997, ore 15:00[19]
21ª giornata
Vicenza1 – 1
referto
PiacenzaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Stefano Farina (Novi Ligure)

Torino
1º marzo 1997, ore 15:00[19]
22ª giornata
Juventus2 – 0
referto
VicenzaStadio Delle Alpi di Torino
Arbitro:  Massimo De Santis (Tivoli)

Vicenza
9 marzo 1997, ore 15:00[19]
23ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
UdineseStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Piero Ceccarini (Livorno)

Cagliari
16 marzo 1997, ore 15:00[19]
24ª giornata
Cagliari2 – 1
referto
VicenzaStadio Sant'Elia di Cagliari
Arbitro:  Fiorenzo Treossi (Forlì)

Vicenza
23 marzo 1997, ore 15:00[19]
25ª giornata
Vicenza0 – 2
referto
LazioStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Cosimo Bolognino (Milano)

Vicenza
6 aprile 1997, ore 16:00[19]
26ª giornata
Vicenza0 – 0
referto
VeronaStadio Romeo Menti di Vicenza (14.675 spett.)
Arbitro:  Daniele Tombolini (Ancona)

Reggio Emilia
13 aprile 1997, ore 16:00[19]
27ª giornata
Reggiana0 – 0
referto
VicenzaStadio Giglio di Reggio Emilia
Arbitro:  Lorenzo Branzoni (Pavia)

Reggio Emilia
20 aprile 1997, ore 16:00[19]
La partita Vicenza-Perugia fu disputata sul campo neutro dello stadio Giglio di Reggio Emilia a causa di un'invasione di campo della tifoseria vicentina avvenuta il 23 marzo 1997 contro la Lazio che le costò la squalifica dello stadio Romeo Menti per un turno.
[13]
28ª giornata
Vicenza4 – 1
referto
PerugiaStadio Giglio di Reggio Emilia (Campo Neutro)[19]
Arbitro:  Pierluigi Collina (Viareggio)

Milano
3 maggio 1997, ore 20:30[19]
29ª giornata
Inter0 – 1
referto
VicenzaStadio Giuseppe Meazza di Milano (46.432 spett.)
Arbitro:  Alfredo Trentalange (Torino)

Parma
11 maggio 1997, ore 16:00[19]
30ª giornata
Parma3 – 0
referto
VicenzaStadio Ennio Tardini di Parma
Arbitro:  Pasquale Rodomonti (Teramo)

Vicenza
15 maggio 1997, ore 20:30[19]
31ª giornata
Vicenza1 – 1
referto
SampdoriaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Gennaro Borriello (Mantova)

Bologna
18 maggio 1997, ore 16:30[19]
32ª giornata
Bologna0 – 0
referto
VicenzaStadio Renato Dall'Ara di Bologna
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Vicenza
25 maggio 1997, ore 16:30[19]
33ª giornata
Vicenza2 – 0
referto
MilanStadio Romeo Menti di Vicenza (15.416 spett.)
Arbitro:  Stefano Farina (Novi Ligure)

Napoli
1º giugno 1997, ore 16:30[19]
34ª giornata
Napoli1 – 0
referto
VicenzaStadio San Paolo di Napoli
Arbitro:  Giancarlo Lana (Torino)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1996-1997.
Lucca
28 agosto 1996, ore 20:30[20]
Sedicesimi di finale
Lucchese1 – 2
referto
VicenzaStadio Porta Elisa di Lucca
Arbitro:  Cosimo Bolognino (Milano)

Genova
23 ottobre 1996, ore 20:30[20]
Ottavi di finale di Andata
Genoa1 – 1
referto
VicenzaStadio Luigi Ferraris di Genova
Arbitro:  Domenico Messina (Bergamo)

Vicenza
6 novembre 1996, ore 20:30[20]
Ottavi di finale di Ritorno
Vicenza1 – 0
referto
GenoaStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Emilio Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Milano
12 novembre 1996, ore 20:45[20]
Quarti di finale di Andata
Milan1 – 1
referto
VicenzaStadio Giuseppe Meazza di Milano
Arbitro:  Robert Boggi (Salerno)

Vicenza
27 novembre 1996, ore 20:45[20]
Quarti di finale di Ritorno
Vicenza0 – 0
referto
MilanStadio Romeo Menti di Vicenza
Arbitro:  Piero Ceccarini (Livorno)

Vicenza
6 febbraio 1997, ore 20:45[20]
Il 30 gennaio 1997 la partita Vicenza-Bologna non fu disputata a causa della nebbia e fu rinviata al 6 febbraio 1997
[11]
Semifinale di Andata
Vicenza1 – 0
referto
BolognaStadio Romeo Menti di Vicenza (8.678 spett.)
Arbitro:  Pierluigi Pairetto (Torino)

Bologna
25 febbraio 1997, ore 20:45[20]
Semifinale di Ritorno
Bologna1 – 1
referto
VicenzaStadio Renato Dall'Ara di Bologna
Arbitro:  Robert Boggi (Salerno)

Napoli
8 maggio 1997, ore 20:45[20]
Finale di Andata
Napoli1 – 0
referto
VicenzaStadio San Paolo di Napoli
Arbitro:  Piero Ceccarini (Livorno)

Vicenza
29 maggio 1997, ore 20:45[20]
Finale di Ritorno
Vicenza3 – 0
(d.t.s.)
referto
NapoliStadio Romeo Menti di Vicenza (22.000 circa spett.)
Arbitro:  Stefano Braschi (Prato)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 47 17 9 6 2 29 15 17 3 5 9 11 21 34 12 11 11 43 38 +5
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 4 3 1 0 5 0 5 1 3 1 5 5 9 4 4 1 10 5 +5
Totale - 21 12 7 2 34 15 22 4 8 10 16 26 43 16 15 12 53 43 +10

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C C T C T C T T C T C C T C T C C T T C T C T C C T N T T C T C T
Risultato V P V P V N V V N V N N N P V P N V P P N P V P P N N V V P N N V P
Posizione 3 8 4 9 6 4 3 2 2 1 2 2 2 2 2 4 4 3 4 7 6 8 8 8 11 10 9 8 7 8 8 8 8 8

Legenda:
Luogo: N = Campo neutro; C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Andamento in Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9
Luogo T T C T C C T T C
Risultato V N V N N V N P V

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Marcatori e presenze[modifica | modifica wikitesto]

Marcatori Serie A
13 Uruguay Marcelo Otero
7 Italia Gabriele Ambrosetti
6 Italia Roberto Murgita
5 Italia Massimo Beghetto
5 Italia Giampiero Maini
2 Italia Alessandro Iannuzzi
1 Italia Giovanni Cornacchini
1 Italia Gilberto D'Ignazio
1 Italia Giuliano Gentilini
1 Italia Giovanni Lopez
1 Italia Fabio Viviani
Marcatori Coppa Italia
3 Italia Giovanni Cornacchini
2 Italia Maurizio Rossi
1 Italia Gabriele Ambrosetti
1 Italia Alessandro Iannuzzi
1 Italia Giampiero Maini
1 Italia Roberto Murgita
1 Italia Fabio Viviani
Presenze Serie A
32 Italia Luca Mondini
32 Italia Roberto Murgita
31 Italia Massimo Beghetto
30 Italia Giampiero Maini
29 Italia Domenico Di Carlo
29 Italia Giovanni Lopez
29 Italia Maurizio Rossi
29 Italia Fabio Viviani
27 Italia Davide Belotti
27 Italia Gilberto D'Ignazio
26 Italia Luigi Sartor
25 Italia Gabriele Ambrosetti
24 Uruguay Marcelo Otero
23 Uruguay Gustavo Mendez
18 Italia Giovanni Cornacchini
17 Italia Alessandro Iannuzzi
16 Italia Daniele Amerini
8 Italia Giuliano Gentilini
4 Italia Mariano Sotgia
3 Italia Pierluigi Brivio
3 Camerun Pierre Wome
2 Italia Alessandro Dal Canto
2 Italia Fabio Firmani
1 Italia Stefano Mazzocco
Presenze Coppa Italia
9 Italia Pierluigi Brivio
9 Italia Gilberto D'Ignazio
8 Italia Massimo Beghetto
8 Italia Domenico Di Carlo
8 Italia Giampiero Maini
8 Italia Maurizio Rossi
8 Italia Fabio Viviani
7 Italia Davide Belotti
7 Italia Giovanni Lopez
7 Italia Roberto Murgita
7 Italia Luigi Sartor
6 Italia Gabriele Ambrosetti
6 Italia Giovanni Cornacchini
6 Uruguay Gustavo Mendez
5 Italia Daniele Amerini
5 Uruguay Marcelo Otero
3 Italia Giuliano Gentilini
3 Italia Alessandro Iannuzzi
1 Italia Alessandro Dal Canto
1 Italia Fabio Firmani
1 Italia Mariano Sotgia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Alberta Mantovani, Vicenza: sequestro confermato, La Gazzetta dello Sport, 31 gennaio 1997.
  2. ^ a b Massimo Manduzio, Caso Vicenza, Sacchetto interrogato ieri, La Gazzetta dello Sport, 30 aprile 1997.
  3. ^ Alberta Mantovani, Vicenza: arriva un nuovo presidente, La Gazzetta dello Sport, 1º maggio 1997.
  4. ^ Amministratore unico, nominato dal custode giudiziario Giuseppe Iannaccone, cfr. Alberta Mantovani, "Il Vicenza non corre rischi", parola di custode giudiziario, La Gazzetta dello Sport, 29 aprile 1997.
  5. ^ Pierre Wome a Vicenza da Yaounde[collegamento interrotto], L'Unità, 24 agosto 1996.
  6. ^ A Firenze e' grande soltanto il Vicenza
  7. ^ Vicenza in paradiso[collegamento interrotto], L'Unità, 25 novembre 1996.
  8. ^ Giulio Di Palma, Vicenza storica impresa: ora è primo in classifica, due gol di Ambrosetti fanno decollare la sorprendente squadra di Guidolin, L'Unità, 25 novembre 1996 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ Luca Ancetti, Serie A 1996-1997 – Coppa italia 1996-1997 Campioni – TVA Vicenza Videomedia S.p.A. Editrice
  10. ^ Telecronache delle semifinali e finali di andata e ritorno della Coppa Italia 1996-1997, Gianni Cerqueti e Carlo Nesti, 6 febbraio 1997, 25 febbraio 1997, 8 maggio 1997 e 29 maggio 1997.
  11. ^ a b Sebastiano Vernazza, Vicenza Bologna: nebbia fitta, La Gazzetta dello Sport, 31 gennaio 1997.
  12. ^ a b Alessandro De Calò e Alberta Mantovani, La Lazio se ne va a testa alta, La Gazzetta dello Sport, 24 marzo 1997.
  13. ^ a b Vicenza, una giornata per l'invasione, La Repubblica, 3 aprile 1997.
  14. ^ Il Giornale di Vicenza, edizione del 7 aprile 1997
  15. ^ Il Giornale di Vicenza, edizione del 12 maggio 1997
  16. ^ Vicenza: si riunisce il consiglio Il nuovo presidente sarà Marzot, La Gazzetta dello Sport, 21 maggio 1997.
  17. ^ a b c d Ceduto nel calciomercato autunnale-invernale
  18. ^ Acquistato nel calciomercato autunnale-invernale
  19. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai http://www.clubbiancorossonoventavi.altervista.org/serie-a-1996-1997.html
  20. ^ a b c d e f g h i http://www.clubbiancorossonoventavi.altervista.org/coppa-italia-1996-1997.html

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio