Klas Ingesson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Klas Ingesson
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
1975-1986 Ödeshögs IK
Squadre di club1
1986-1990 IFK Göteborg 53 (9)
1990-1993 Malines 99 (28)
1993-1994 PSV 12 (1)
1994-1995 Sheffield Weds 17 (2)
1995-1998 Bari 94 (11)
1998-2000 Bologna 64 (4)
2000-2001 O. Marsiglia 13 (0)
2001 Lecce 19 (1)
Nazionale
1989-1998 Svezia Svezia 57 (13)
Carriera da allenatore
2013-2014Elfsborg
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Bronzo Stati Uniti 1994
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Klas Inge Ingesson (Ödeshög, 20 agosto 1968Ödeshög, 29 ottobre 2014[1]) è stato un calciatore e allenatore di calcio svedese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato nelle massime serie di Svezia, Belgio, Paesi Bassi e Inghilterra arrivò in Serie A, al Bari, nel 1995, restando in Puglia anche dopo la retrocessione e contribuendo, con 8 reti all'immediata risalita nella stagione 1996-1997.In Serie A dal 1998 al 2000 giocò nel Bologna, con cui disputò 64 partite, facendosi apprezzare per la serietà, l'impegno e la correttezza.

Dopo una parentesi al Marsiglia, in Francia, nel 2000 si trasferì al Lecce, con cui chiuse la carriera nel 2001.

In Italia ha collezionato complessivamente 139 presenze in Serie A e 38 presenze e 8 reti in Serie B.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale svedese conta 57 presenze, alcune delle quali ai Mondiali 1990 e 1994, in cui si classificò al terzo posto, e agli Europei 1992.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2010 ha accettato l'offerta da parte dell'Elfsborg di guidare la formazione Under-21 del club[2]. Dal settembre 2013 siede sulla panchina della squadra maggiore al posto dell'esonerato Jörgen Lennartsson. Ha allenato, quando le sue condizioni fisiche glielo hanno permesso, in sedia a rotelle. Il 16 ottobre 2014 si è dimesso proprio per via del suo stato di salute[3], mentre la squadra occupava il terzo posto in classifica.

La malattia[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 maggio 2009 si è diffusa la notizia che Ingesson fosse affetto da mieloma multiplo[4]. Il 13 gennaio 2010 arriva la notizia della sua guarigione. Nel gennaio 2013 Ingesson annuncia il ritorno del mieloma e che dovrà essere sottoposto a un trapianto di cellule staminali visto che i due precedenti non hanno avuto successo[5]. Il 30 settembre 2013, contestualmente alla presentazione come allenatore dell'Elfsborg, dichiara di essere guarito dalla malattia[6]. Nonostante ciò deve spesso ricorrere alla sedia a rotelle, complice una forma di osteoporosi[7]. Nell'aprile 2014 si è fratturato un braccio cadendo nello spogliatoio dopo la partita contro l'Åtvidaberg[8], un mese più tardi si è rotto il femore cadendo dalla sua sedia a rotelle al Gamla Ullevi di Göteborg[9]. Pochi mesi più tardi, a ottobre, ha annunciato di voler lasciare la panchina dell'Elfsborg a fine stagione a causa degli effetti del mieloma[3][10]. Ingesson muore, durante la notte del 28 ottobre 2014, all'età di 46 anni in seguito all'esito nefasto della malattia che lo aveva colpito.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

IFK Göteborg: 1987, 1990

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

IFK Göteborg: 1986-1987
Bologna: 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (SV) Klas Ingesson dog i natt, su jonkopingsposten.se, 29 ottobre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  2. ^ (SV) Ingesson blir tränare - i Elfsborg, expressen.se, 30 novembre 2010.
  3. ^ a b (SV) Klas Ingesson slutar: ”Det är bäst för alla”, aftonbladet.se, 16 ottobre 2014.
  4. ^ (SV) Klas Ingesson sjuk i cancer, dn.se, 14 maggio 2009.
  5. ^ (SV) Ingesson om cancern: Ingen medicin hjälper, expressen.se, 8 gennaio 2013.
  6. ^ Ingesson è guarito allenerà l'Elfsborg, repubblica.it, 30 settembre 2013.
  7. ^ (SV) ”Klas Ingesson har fått in alla i ledet”, aftonbladet.se, 4 aprile 2014.
  8. ^ (SV) Ingesson föll ihop efter matchen, aftonbladet.se, 1º aprile (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2014).
  9. ^ (SV) ”Det är piss helt enkelt”, aftonbladet.se, 10 giugno 2014.
  10. ^ Dramma Ingesson, torna l'incubo: "Devo fermarmi", su tuttobari.com, 17 ottobre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]