Antonio Filippini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Filippini
Antonio Filippini.jpg
Filippini in azione con la maglia del Brescia nella stagione 1996-1997
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 22 maggio 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1990 Voluntas Brescia
1990-1992 Brescia
Squadre di club1
1992-1995 Ospitaletto93 (8)
1995-2004 Brescia266 (14)
2004 Palermo21 (2)
2004-2005 Lazio36 (2)
2005-2006 Treviso32 (1)
2006-2010 Livorno109 (4)[1]
2010-2011 Brescia15 (0)
Carriera da allenatore
2011-2012Brescia Giov. naz.
2012-2014FeralpisalòBerretti
2016Lumezzane
2017-2018Trento
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 marzo 2018

Antonio Filippini (Brescia, 3 luglio 1973) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Ha un fratello gemello, Emanuele, con il quale ha militato in più occasioni nella stessa squadra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver mosso i primi passi nella Voluntas[2] ed essere cresciuto nel Brescia, viene inizialmente ceduto in prestito per tre anni all'Ospitaletto, dove dal 1992 al 1995 colleziona 93 presenze ed 8 reti.

Tornato al Brescia, esordisce in massima serie il 31 agosto 1997 in Inter-Brescia (2-1). Resta in Lombardia per nove stagioni, collezionando in totale 266 presenze condite da 15 gol. Il 21 dicembre successivo, in Brescia-Roma, protesta contro l'arbitro Piero Ceccarini ma è il suo gemello Emanuele ad essere espulso, scampando alla squalifica.[3]

Acquistato dal Palermo il 22 gennaio 2004,[4] contribuisce alla promozione della squadra siciliana in Serie A con 21 presenze e 2 reti.

Il 31 agosto 2004 passa in prestito alla Lazio,[5] con cui giocò la stagione 2004-2005 realizzando 2 reti in 36 apparizioni. A fine stagione non fu riscattato e passò quindi al Treviso neopromosso in Serie A. Qui colleziona 32 presenze nell'unico anno di militanza in Veneto.

Nel 2006 si trasferisce al Livorno, con cui retrocede in Serie B nella stagione 2007-2008, riuscendo comunque a tornare in Serie A nella stagione successiva. Nella stagione 2009-2010 è titolare in Serie A e a fine anno il Livorno retrocede nuovamente con Filippini che si ritrova svincolato.[6]

Nel settembre del 2010 ritorna, dopo sei anni di assenza, al Brescia, squadra in cui aveva già disputato 266 partite. L'accordo col presidente Luigi Corioni viene raggiunto il 2 settembre 2010 prevedendo, prima della firma del contratto, un periodo di prova per valutarne le condizioni fisiche.[7] Il 10 settembre 2010 viene ufficializzato il suo ingaggio con la firma di un contratto annuale.[8] Chiude la stagione con 15 partite di campionato ed una in Coppa Italia.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 2010-2011 si ritira dal calcio giocato diventando allenatore dei Giovanissimi Nazionali del Brescia.[9]

Il 25 giugno 2012 viene ingaggiato dal FeralpiSalò, insieme al fratello Emanuele, dove ricoprirà il ruolo di allenatore della formazione Berretti[10] fino al giugno 2014.[11]

Nel 2014-2015 frequenta a Coverciano il corso di abilitazione per il master di allenatori professionisti Prima Categoria-UEFA Pro.

Il 15 febbraio 2016 approda sulla panchina del Lumezzane[12], portando la squadra alla salvezza diretta. Il 20 giugno seguente rinnova fino al 2019 con il club valgobbino[13], venendo però esonerato l'11 ottobre a causa degli scarsi risultati conseguiti.[14]

Il 6 novembre 2017 diventa il nuovo tecnico del Trento, club militante in Serie D.[15] Il 25 marzo 2018 affronta da avversario, per la prima volta da allenatore, il gemello Emanuele, in occasione della partita contro il Rezzato,[16] ma soli cinque giorni dopo, ovvero il 30 marzo, si dimette dall'incarico.[17]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1992-1993 Italia Ospitaletto C2 28 1 CI-C 0 0 - - - - - - 28 1
1993-1994 C2 33 5 CI-C 0 0 - - - - - - 33 5
1994-1995 C1 32 2 CI-C 0 0 - - - - - - 32 2
Totale Ospitaletto 93 8 0 0 - - - - 93 8
1995-1996 Italia Brescia B 29 3 CI 1 0 - - - - - - 30 3
1996-1997 B 32 0 CI 1 0 - - - - - - 33 0
1997-1998 A 29 1 CI 2 0 - - - - - - 31 1
1998-1999 B 36 2 CI 4 1 - - - - - - 40 3
1999-2000 B 35 2 CI 2 1 - - - - - - 37 3
2000-2001 A 28 1 CI 4 0 - - - - - - 32 1
2001-2002 A 32 1 CI 5 1 Int 4 0 - - - 41 2
2002-2003 A 29 1 CI 2 0 - - - - - - 31 1
2003-gen. 2004 A 16 3 CI 0 0 Int 1 0 - - - 17 3
gen.-giu. 2004 Italia Palermo B 21 2 CI 0 0 - - - - - - 21 2
2004-2005 Italia Lazio A 36 2 CI 2 2 CU 4 0 - - - 42 4
2005-2006 Italia Treviso A 32 1 CI 0 0 - - - - - - 32 1
ago. 2006 B 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Treviso 32 1 1 0 - - - - 33 1
ago. 2006-2007 Italia Livorno A 36 2 CI 1 0 CU 6 0 - - - 43 2
2007-2008 A 26 0 CI 1 0 - - - - - - 27 0
2008-2009 B 23+4[18] 1 CI 3 1 - - - - - - 30 2
2009-2010 A 24 1 CI 2 0 - - - - - - 26 1
Totale Livorno 109+4 4 7 1 6 0 - - 126 5
2010-2011 Italia Brescia A 15 0 CI 1 0 - - - - - - 16 0
Totale Brescia 281 14 22 3 5 0 - - 308 17
Totale carriera 572+4 31 32 6 15 0 - - 623 37

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 25 febbraio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2015-2016 Italia Lumezzane LP 12 6 4 2 CI-LP - - - - - - - - - 12 6 4 2 50,00 Subentrato, 13º
2016-2017 LP 8 2 2 4 CI-LP 2 1 0 1 - - - - - 10 3 2 5 30,00 Esonerato
Totale Lumezzane 20 8 6 6 2 1 0 1 - - - - 22 9 6 7 40,91
2017-2018 Italia Trento D 15 7 2 6 CI-D - - - - - - - - - 15 7 2 6 46,67 Subentrato, dimesso
Totale Carriera 35 15 8 12 2 1 0 1 37 16 8 13 43,24

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Per festeggiare la promozione del Palermo in Serie A al termine della stagione 2003-2004, Antonio palesa la sua passione per la musica rock, suonando la chitarra in un concerto eseguito nella Curva Nord dello Stadio Renzo Barbera insieme al gemello Emanuele ed Andrea Gasbarroni.[19][20]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Brescia: 1996-1997
Palermo: 2003-2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 113 (4) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Giuseppe Bagnati; Vito Maggio; Vincenzo Prestigiacomo, Il Palermo racconta: storie, confessioni e leggende rosanero, Palermo, Grafill, giugno 2004, p. 188, ISBN 88-8207-144-8.
  3. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 14 (1997-1998), Panini, 6 agosto 2012, p. 5.
  4. ^ Mercato: presi Antonio ed Emanuele Filippini Ilpalermocalcio.it
  5. ^ Quadriennale per Adriano, ceduti i Filippini e Vannucchi, riscattato Pepe Ilpalermocalcio.it
  6. ^ Svincolati: al via le trattative sportmediaset.mediaset.it
  7. ^ Il ritorno Filippini: 'Realizzo un sogno', Bresciaingol.com.
  8. ^ Ufficiale: Antonio Filippini è un giocatore del Brescia, Bresciacalcio.it.
  9. ^ Antonio Filippini lascia il calcio giocato, diventerà allenatore dei giovanissimi, Bresciaingol.com.
  10. ^ AC Trento, per il dopo Vecchiato c'è Antonio Filippini, giornaletrentino.it.
  11. ^ Feralpi Salò, UFFICIALE: Addio ai gemelli Filippini, in calciomercato.com, 23 giugno 2014. URL consultato il 23 giugno 2014.
  12. ^ http://www.tuttomercatoweb.com/lega-pro/esclusiva-tmw-pres-lumezzane-esonero-obbligato-filippini-e-l-uomo-giusto-793934
  13. ^ RINNOVI CONTRATTUALI PER IL DG GRECO E MISTER FILIPPINI aclumezzane.it
  14. ^ Lumezzane, esonerato Filippini. La squadra a De Paola, su ilgiorno.it, 11 ottobre 2016. URL consultato il 31 marzo 2018.
  15. ^ UFFICIALE: Trento, scelto il nuovo allenatore notiziariodelcalcio.com
  16. ^ Filippini, gemelli contro: avversari in panchina per la prima volta in Serie D gazzetta.it
  17. ^ UFFICIALE: Trento, si dimette Filippini. Panchina al direttore sportivo notiziariocalcio.com
  18. ^ Play-off.
  19. ^ L'ultima notte è di Toni archiviostorico.gazzetta.it
  20. ^ Emanuele Filippini: "La Serie A un'altra musica" Ilpalermocalcio.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo Perrone (a cura di), Il libro del calcio italiano 1999/2000, Roma, Il Corriere dello Sport, 1999, p. 57.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]