Adriano Buffoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adriano Buffoni
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1977-1979 Pordenone [1]
1979-1981 Reggina
1981-1984 Triestina
1984-1986 Cesena
1986-1989 Padova
1989-1990 Messina
1990-1991 Udinese
1991-1993 Perugia
1993-1994 Triestina
1994-1996 Ravenna
1996-1997 Reggina
1997-1998 Pescara
1998-1999 Siena
2000-2002 Giulianova
2002-2003 Nocerina
2003-2004 Treviso
2005-2006 Triestina
2007-2009 Sestri Levante
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Adriano Buffoni (Colle Umberto, 27 novembre 1940) è un allenatore di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore professionista, dalla carriera trentennale, ha legato il suo nome soprattutto con la compagine del Padova, portandola dalla Serie C1 alla Serie B, e della Triestina, che ha allenato per cinque stagioni in tre riprese.

In carriera ha disputato 11 stagioni in Serie B senza riuscire mai a raggiungere la massima serie né a centrare una promozione (nella stagione 1990-91 con l'Udinese mancata solo per una penalizzazione). Ha ottenuto tre promozioni dalla C1 alla B con Triestina, Padova e Ravenna, sfiorando i play-off con il Giulianova nel 2002.

Dopo essersi ritirato a vita privata a Lavagna in Liguria,[senza fonte] ha allenato in Serie D il Sestri Levante, venendo esonerato a giugno 2009 a causa della sconfitta per 4-1 nella finale playout per non retrocedere in Eccellenza[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone: 1978-1979
Triestina: 1982-1983
Ravenna: 1995-1996
Triestina: 1993-1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1980, edizioni Panini pag. 346
  2. ^ Il Sestri Levante esonera Adriano Buffoni

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo Perrone (a cura di), Il libro del calcio italiano 1999/2000, Roma, Il Corriere dello Sport, 1999, p. 148.