Claudio Foscarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Claudio Foscarini
Foscarini Atalanta.png
Foscarini con la maglia dell'Atalanta nella stagione 1982-1983
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
Montebelluna
Squadre di club1
1975-1980 Montebelluna 79 (4)
1979-1981 Treviso 60 (5)
1981-1984 Atalanta 60 (1)
1984 Campania 25 (0)
1984-1986 Piacenza 60 (3)
1986-1991 Virescit Boccaleone 145 (6)
Carriera da allenatore
1991-1993 Virescit Bergamo Giovanili
1993-1994 Stezzanese
1994-1995 Flag green HEX-007500.svg Verdello
1995-1997 Alzano Virescit Giovanili
1997-2001 Alzano Virescit
2001-2002 Rimini
2002-2005 Cittadella Giovanili
2005-2015 Cittadella
2015-2016 Pro Vercelli
2016-2017 Livorno
2018Avellino
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2018

Claudio Foscarini (Riese Pio X, 19 novembre 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Foscarini ai tempi dell'Atalanta.

Cresce nel Montebelluna, con cui esordisce in prima squadra e disputa cinque stagioni in Serie D.

Nell'ottobre 1979 viene acquistato dal Treviso in Serie C.

Dal 1981 al 1984 gioca per l'Atalanta in Serie C1 e in Serie B, collezionando 60 presenze ed una rete.

Durante il mercato invernale della stagione 1983-1984 viene ceduto al Campania.

Del 1984 al 1986 gioca al Piacenza dove vince la Coppa Anglo-Italiana nel 1986, segnando 3 reti in 60 partite di campionato.[1][2]

Nel 1986 viene ceduto alla Virescit Boccaleone,[3] squadra con la quale milita per cinque stagioni (145 presenze tra Serie C1 e Serie C2) e conclude la carriera nel 1991 per intraprendere la carriera da allenatore.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Foscarini ai tempi del Piacenza.

Dal 1991 al 1993 allena le giovanili del Virescit Bergamo. Nella stagione 1993-1994 allena la Stezzanese in Eccellenza per passare poi nella stagione 1994-1995 al Verdello sempre in Eccellenza. Nel 1995 torna al settore giovanile del Alzano Virescit dove nel 1997 viene promosso allenatore della prima squadra. Con i lombardi comincia un sodalizio (che terminerà nel 2001) che lo vedrà vincere una Coppa Italia Serie C nel 1997-1998 e ottenere una storica promozione in Serie B nel 1998-1999.L'anno successivo non riesce ad ottenere la salvezza e ritorna in Serie C1.

Nel 2001-2002 scende di categoria ed allena il Rimini in Serie C2 dove perde i play-off contro la Sambenedettese. Dal 2003 al 2005 torna a fare l'allenatore delle giovanili ma questa volta del Cittadella. Nella stagione 2005-2006 viene promosso alla guida della prima squadra militante in serie C1 e nella stagione 2007-2008 ottiene la sua seconda promozione in Serie B ai danni della Cremonese.

Nella stagione di Serie B 2009-2010 guida il Cittadella fino alla semifinale dei play-off persa poi contro il Brescia: si tratta del risultato più importante mai ottenuto da questa squadra. Il 15 giugno 2010 prolunga il suo contratto fino al termine della stagione 2010-2011[4], e così successivamente, di anno in anno[5][6], fino a raggiungere, con la stagione 2014-2015, il record di dieci stagioni consecutive sulla stessa panchina, e il record di 294 panchine in Serie B con la stessa squadra. Il 22 maggio 2015, al termine della partita persa contro il Perugia (0-2), che ha sancito la retrocessione, dopo sette anni in B, della squadra veneta, si dimette dall'incarico[7].

All'8ª giornata della stagione 2015-2016 subentra all'esonerato Cristiano Scazzola sulla panchina della Pro Vercelli[8], guidandola al 17º posto finale in Serie B e garantendole il mantenimento della categoria. Non viene tuttavia confermato alla guida della squadra piemontese per la stagione successiva.[9]

Il 15 giugno 2016 diventa il nuovo allenatore del Livorno, neo-retrocesso in Lega Pro, con cui firma un contratto annuale.[10] Dove aver condotto la squadra toscana al terzo posto nel girone A, ai play-off, viene eliminato ai quarti di finale dalla Reggiana. Successivamente, il presidente Aldo Spinelli, annuncia che al tecnico non verrà rinnovato il contratto.[11]

Il 3 aprile 2018 rimpiazza Walter Novellino sulla panchina dell'Avellino[12] nel campionato cadetto, conducendo la squadra alla salvezza diretta con 12 punti conquistati nelle 9 giornate sotto la sua guida. L'11 giugno 2018 annuncia la decisione di lasciare la squadra biancoverde.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2018. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale Vittorie %
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
1993-1994 Italia Stezzanese Ecc. 30 5 10 15 - - - - - - - - - - - - - - - 30 5 10 15 16,67
1994-1995 Italia Verdello Ecc. 30 8 12 10 - - - - - - - - - - - - - - - 30 8 12 10 26,67
apr.-giu. 1997 Italia Alzano Virescit C1 5+1[13] 1 3+1 1 CI-C 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 6 1 4 1 16,67
1997-1998 C1 34+2[14] 15 13+1 6+1 CI-C 14 7 3 4 - - - - - - - - - - 50 22 17 11 44,00
1998-1999 C1 34 18 12 4 CI+CI-C 2+2 0 1+1 1+1 - - - - - - - - - - 38 18 14 6 47,37
1999-2000 B 38 10 12 16 CI 6 1 1 4 - - - - - - - - - - 44 11 13 20 25,00
2000-mar. 2001 C1 28 5 10 13 CI+CI-C 3+2 1+0 1+1 1+1 - - - - - - - - - - 33 6 12 15 18,18
Totale Alzano Virescit 139+3 49 50+2 40+1 29 9 8 12 - - - - - - - - 171 58 60 53 33,92
dic. 2001-2002 Italia Rimini C2 20+2[14] 11 5+1 4+1 CI-C 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 22 11 6 5 50,00
2005-2006 Italia Cittadella C1 34 14 8 12 CI+CI-C 5+2 2+0 2+1 1+1 - - - - - - - - - - 41 16 11 14 39,02
2006-2007 C1 34 13 15 6 CI+CI-C 1+2 0+0 0+1 1+1 - - - - - - - - - - 37 13 16 8 35,14
2007-2008 C1 34+4[14] 15+2 13 6+2 CI-C 4 2 1 1 - - - - - - - - - - 42 19 14 9 45,24
2008-2009 B 42 11 17 14 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 12 17 15 27,27
2009-2010 B 42+2[14] 18+1 12 12+1 CI 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 47 21 12 14 44,68
2010-2011 B 42 12 15 15 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 13 15 16 29,55
2011-2012 B 42 13 9 20 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 14 9 21 31,82
2012-2013 B 42 12 14 16 CI 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 45 14 14 17 31,11
2013-2014 B 42 11 14 17 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 12 14 18 27,27
2014-2015 B 42 9 17 16 CI 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 44 10 17 17 22,73
Totale Cittadella 396+6 128+3 134 134+3 30 13 5 12 - - - - - - - - 432 144 139 149 33,33
ott. 2015-2016 Italia Pro Vercelli B 35 10 11 14 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 35 10 11 14 28,57
2016-2017 Italia Livorno LP 38+5[14] 19+1 12+3 7+1 CI+CI-C 1+1 0+0 0+1 1+0 - - - - - - - - - - 45 20 16 9 44,44
apr.-giu. 2018 Italia Avellino B 9 3 3 3 CI 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 9 3 3 3 33,33
Totale carriera 713 237 243 233 61 22 14 25 - - - - - - - - 774 259 257 258 33,46

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 1981-1982

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza: 1986

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Alzano Virescit: 1997-1998
Alzano Virescit: 1998-1999

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1998-1999

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rosa del Piacenza 1984-1985 storiapiacenza1919.it
  2. ^ Rosa del Piacenza 1985-1986 storiapiacenza1919.it
  3. ^ Rosa del Piacenza 1986-1987 storiapiacenza1919.it
  4. ^ Cittadella, Foscarini rinnova per un altro anno[collegamento interrotto] Tuttob.com
  5. ^ Foscarini rinnova con il Cittadella ascittadella.it
  6. ^ Claudio Foscarini, il Ferguson del calcio italiano Retestadio.it
  7. ^ Foscarini: "Lascio il Cittadella. Siamo crollati nelle ultime dieci gare" tuttomercatoweb.com
  8. ^ Claudio Foscarini nuovo tecnico dei leoni, Fcprovercelli.it, 11 ottobre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale l'11 ottobre 2015).
  9. ^ UFFICIALE: LA SOCIETA' NON RICONFERMA MISTER CLAUDIO FOSCARINI Archiviato il 3 giugno 2016 in Internet Archive. fcprovercelli.it
  10. ^ FOSCARINI NUOVO MISTER DEL LIVORNO CALCIO Archiviato il 10 agosto 2016 in Internet Archive. livornocalcio.it
  11. ^ Livorno, patron Spinelli scarica mister Foscarini tuttolegapro.comt
  12. ^ Claudio Foscarini è il nuovo allenatore dell’Avellino, su usavellino.club, 3 aprile 2017.
  13. ^ Play-out.
  14. ^ a b c d e Play-off.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]