Associazione Calcio ChievoVerona 2006-2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio ChievoVerona
Stagione 2006-2007
AllenatoreItalia Giuseppe Pillon
Italia Luigi Delneri[1]
All. in secondaItalia Maurizio D'Angelo
Italia Francesco Conti[1]
PresidenteItalia Luca Campedelli
Serie A18º posto (retrocesso in B)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Champions LeagueTerzo turno preliminare
Coppa UEFAPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Mandelli, Pellissier (36)
Totale: Mandelli, Pellissier (39)
Miglior marcatoreCampionato: Pellissier (9)
Totale: Pellissier (9)
Maggior numero di spettatori12 706 vs. Ascoli (20 maggio 2007)[2]
Minor numero di spettatori4 221 vs. Messina (11 marzo 2007)[2]
Media spettatori6 719[2]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 27 maggio 2007

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Con il quarto posto del campionato 2005-06, a seguito del processo di Calciopoli, il Chievo partecipa per la prima volta alla Champions League. Classificata per il terzo turno preliminare, la formazione è subito eliminata dal Levski Sofia: perde 2-0 all'andata,[3] facendosi rimontare per 2-2 al ritorno.[4] Viene comunque ripescata in Coppa UEFA, conoscendo un'altra eliminazione anticipata.[5][6] In campionato l'avvio senza vittorie comporta, in ottobre, il ritorno di Delneri per sostituire Pillon.[7] La prima partita vinta è al 13º turno, quando la doppietta di Obinna piega l'Udinese.[8] Il nigeriano decide anche la sfida seguente, contro il Livorno.[9] Il Chievo non esce però dalla crisi, nemmeno nel girone di ritorno.[10] La sconfitta all'ultima giornata sul neutro di Bologna, subita dal Catania, provoca, a ragion veduta, la retrocessione, con gli etnei che si salvano proprio a danno dei veneti.[11]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Vincenzo Sicignano
2 Italia C Yuri Breviario
3 Montenegro D Ivan Fatić[12]
4 Italia D Andrea Mantovani
5 Brasile C Luciano
7 Italia C Franco Semioli
8 Italia C Federico Giunti
9 Italia A Salvatore Bruno[13]
9 Brasile D César Prates[12]
10 Italia C Andrea Zanchetta[13]
10 Italia A Giuseppe Cozzolino[12]
11 Brasile A Amauri[14]
11 Italia C Vincenzo Italiano[12]
14 Italia C Stefano Garzon
15 Nigeria A Victor Obinna
16 Italia C Mattia Marchesetti[13]
16 Italia C Michele Troiano
17 Italia D Lorenzo D'Anna (capitano)
18 Italia P Lorenzo Squizzi
19 Italia D Marco Malagò
20 Italia C Michele Marcolini
21 Italia C Paolo Sammarco
22 Italia D Cesare Rickler
N. Ruolo Giocatore
23 Italia D Salvatore Lanna
24 Italia A Federico Cossato
26 Italia D Giuseppe Scurto
27 Italia D Fabio Moro
29 Italia D Davide Mandelli
31 Italia A Sergio Pellissier
32 Albania A Xhulian Rrudho
33 Italia C Matteo Brighi
34 Italia D Mattia Sanzi
36 Italia D Nicola Marconi
37 Italia C Matteo Alberti
39 Italia C Amedeo Calliari
41 Italia D Nicolò Brighenti
43 Italia C Lorenzo Cecchi
45 Brasile A Rodrigo
47 Italia D Giovanni Marchese
55 Polonia C Kamil Kosowski
80 Italia P Mattia Passarini
81 Albania A Erjon Bogdani[12]
90 Italia A Simone Tiribocchi
99 Italia A Denis Godeas[15]
99 Italia P Emanuele Concetti[12]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2006-2007.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Verona
10 settembre 2006, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Chievo 1 – 2
referto
Siena Stadio Marcantonio Bentegodi (5.253 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Empoli
17 settembre 2006, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Empoli 1 – 1
referto
Chievo Stadio Carlo Castellani (3.504 spett.)
Arbitro Squillace (Catanzaro)

Verona
20 settembre 2006, ore 20.30 CEST
3ª giornata
Chievo 0 – 1
referto
Lazio Stadio Marcantonio Bentegodi (5.232 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Milano
24 settembre 2006, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Inter 4 – 3
referto
Chievo Stadio Giuseppe Meazza (41.357 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

Verona
1º ottobre 2006, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Chievo 0 – 1
referto
Palermo Stadio Marcantonio Bentegodi (6.184 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Torino
15 ottobre 2006, ore 15 UTC+2
6ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Chievo Stadio Olimpico (18 945 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Roma
22 ottobre 2006, ore 15 UTC+2
7ª giornata
Roma 1 – 1
referto
Chievo Stadio Olimpico (34 000 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Verona
25 ottobre 2006, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Chievo 0 – 1
referto
Milan Stadio Marcantonio Bentegodi (12.343 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Messina
29 ottobre 2006, ore 15:00 CET
9ª giornata
Messina 2 – 1
referto
Chievo Stadio San Filippo (10.832 spett.)
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Verona
5 novembre 2006, ore 15:00 CET
10ª giornata
Chievo 0 – 0
referto
Cagliari Stadio Marcantonio Bentegodi (5.426 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Genova
12 novembre 2006, ore 15:00 CET
11ª giornata
Sampdoria 3 – 0
referto
Chievo Stadio Luigi Ferraris (17.415 spett.)
Arbitro Marelli (Como)

Verona
19 novembre 2006, ore 15:00 CET
12ª giornata
Chievo 2 – 2
referto
Atalanta Stadio Marcantonio Bentegodi (6.800 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Verona
25 novembre 2006, ore 18:00 CET
13ª giornata
Chievo 2 – 0
referto
Udinese Stadio Marcantonio Bentegodi (5.335 spett.)
Arbitro Pantana (Macerata)

Livorno
3 dicembre 2006, ore 15:00 CET
14ª giornata
Livorno 0 – 2
referto
Chievo Stadio Armando Picchi (7.087 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Verona
10 dicembre 2006, ore 15:00 CET
15ª giornata
Chievo 0 – 1
referto
Fiorentina Stadio Marcantonio Bentegodi (9.509 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Parma
17 dicembre 2006, ore 15:00 CET
16ª giornata
Parma 2 – 2
referto
Chievo Stadio Ennio Tardini (13.307 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Verona
20 dicembre 2006, ore 20:30 CET
17ª giornata
Chievo 3 – 2
referto
Reggina Stadio Marcantonio Bentegodi (4.596 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Ascoli Piceno
23 dicembre 2006, ore 20:30 CET
18ª giornata
Ascoli 3 – 0
referto
Chievo Stadio Cino e Lillo Del Duca (5.782 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Verona
14 gennaio 2007, ore 15:00 CET
19ª giornata
Chievo 2 – 1
referto
Catania Stadio Marcantonio Bentegodi (6.409 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Siena
21 gennaio 2007, ore 15:00 CET
20ª giornata
Siena 2 – 1
referto
Chievo Stadio Artemio Franchi (6.817 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Verona
28 gennaio 2007, ore 15:00 CET
21ª giornata
Chievo 0 – 0
referto
Empoli Stadio Marcantonio Bentegodi (5.071 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Roma
18 aprile[16] 2007, ore 17:30 UTC+2
22ª giornata
Lazio 0 – 0
referto
Chievo Stadio Olimpico (19 411 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Verona
11 febbraio 2007, ore 15:00 CET
23ª giornata
Chievo 0 – 2
referto
Inter Stadio Marcantonio Bentegodi (- spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Palermo
18 febbraio 2007, ore 15:00 CET
24ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Chievo Stadio Renzo Barbera (22.057 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Verona
24 febbraio 2007, ore 18:00 CET
25ª giornata
Chievo 3 – 0
referto
Torino Stadio Marcantonio Bentegodi (4.221 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Verona
28 febbraio 2007, ore 15:00 CET
26ª giornata
Chievo 2 – 2
referto
Roma Stadio Marcantonio Bentegodi (4.221 spett.)
Arbitro Bertini (Arezzo)

Milano
4 marzo 2007, ore 20:30 CET
27ª giornata
Milan 3 – 1
referto
Chievo Stadio Giuseppe Meazza (41.072 spett.)
Arbitro Tagliavento (Terni)

Verona
11 marzo 2007, ore 15:00 CET
28ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Messina Stadio Marcantonio Bentegodi (4.221 spett.)
Arbitro Pieri (Lucca)

Cagliari
18 marzo 2007, ore 15:00 CET
29ª giornata
Cagliari 0 – 2
referto
Chievo Stadio Sant'Elia
Arbitro Rocchi (Firenze)

Verona
1º aprile 2007, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio Marcantonio Bentegodi (5.765 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Bergamo
7 aprile 2007, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Atalanta 1 – 0
referto
Chievo Stadio Atleti Azzurri d'Italia (11.845 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Udine
14 aprile 2007, ore 20:30 CEST
32ª giornata
Udinese 2 – 1
referto
Chievo Stadio Friuli (13.652 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Verona
22 aprile 2007, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Chievo 2 – 1
referto
Livorno Stadio Marcantonio Bentegodi (5.433 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Firenze
28 aprile 2007, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Fiorentina 1 – 0
referto
Chievo Stadio Artemio Franchi (30.724 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Verona
6 maggio 2007, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Chievo 1 – 0
referto
Parma Stadio Marcantonio Bentegodi (11.934 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Reggio Calabria
13 maggio 2007, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Chievo Stadio Oreste Granillo (13.164 spett.)
Arbitro Messina (Bergamo)

Verona
20 maggio 2007, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Chievo 1 – 0
referto
Ascoli Stadio Marcantonio Bentegodi (12.706 spett.)
Arbitro Palanca (Roma 1)

Bologna
27 maggio 2007, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Catania 2 – 0
referto
Chievo Stadio Renato Dall'Ara (8.000 spett.)
Arbitro Nicola Rizzoli (Bologna)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2006-2007.
Reggio Calabria
8 novembre 2006, ore 13:30 CET
Ottavi di finale - Andata
Reggina 2 – 2
referto
Chievo Stadio Oreste Granillo (1.059 spett.)
Arbitro Pantana (Macerata)

Verona
30 novembre 2006, ore 15:00 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Chievo 1 – 1
referto
Reggina Stadio Marcantonio Bentegodi (695 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma 1)

Genova
10 gennaio 2007, ore 20:30 CET
Quarti di finale - Andata
Sampdoria 1 – 0
referto
Chievo Stadio Luigi Ferraris (9.921 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Verona
17 gennaio 2007, ore 15:00 CET
Quarti di finale - Ritorno
Chievo 1 – 2
referto
Sampdoria Stadio Marcantonio Bentegodi (1.629 spett.)
Arbitro Giannoccaro (Lecce)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2006-2007.
Sofia
9 agosto 2006, ore 20:30 EEST
Terzo turno preliminare - Andata
Levski Sofia 2 – 0
referto
Chievo Stadio Georgi Asparuhov (25.000 spett.)
Arbitro Rep. Ceca Jára

Verona
23 agosto 2006, ore 21:00 CEST
Terzo turno preliminare - Ritorno
Chievo 2 – 2
referto
Levski Sofia Stadio Marcantonio Bentegodi (23.327 spett.)
Arbitro Portogallo Batista

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 2006-2007.
Braga
14 settembre 2006, ore 19:00 WEST
Primo turno - Andata
Braga 2 – 0
referto
Chievo Stadio comunale di Braga (12.000 spett.)
Arbitro Belgio Verbist

Verona
28 settembre 2006, ore 20:45 CEST
Primo turno - Ritorno
Chievo 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Braga Stadio Marcantonio Bentegodi (4.700 spett.)
Arbitro Spagna Dávila

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia UEFA Champions League Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Alberti, M. M. Alberti ----1000--------1000
Amauri, Amauri --------2200----2200
Bogdani, E. E. Bogdani 19540------------19540
Brighenti, N. N. Brighenti ----1000--------1000
Brighi, M. M. Brighi 286211000101020--32631
Breviario, Y. Y. Breviario --------------------
Bruno, S. S. Bruno 40002000----20--8000
Calliari, A. A. Calliari ----1000--------1000
César Prates, César Prates 3000------------3000
Cossato, F. F. Cossato 17131------------17131
Cozzolino, G. G. Cozzolino 5000------------5000
D'Anna, L. L. D'Anna 21161------------21161
Fatić, I. I. Fatić --------------------
Garzon, S. S. Garzon 10002010--------3010
Giunti, F. F. Giunti 801030102000----13020
Godeas, D. D. Godeas 50002010----21109120
Italiano, V. V. Italiano 170201000--------18020
Kosowski, K. K. Kosowski 230103000----20--28010
Lanna, S. S. Lanna 3104120102001----35052
Luciano, Luciano 140522000----10--17052
Malagò, M. M. Malagò 21050----100020--24050
Mandelli, D. D. Mandelli 36180----1000201039190
Mantovani, A. A. Mantovani 1804040002000100125041
Marchese, G. G. Marchese 90202000----102112041
Marchesetti, M. M. Marchesetti 50204000--------9020
Marcolini, M. M. Marcolini 251604110201020--33280
Marconi, N. N. Marconi --------------------
Moro, F. F. Moro 1907120001000101023081
Obinna, V. V. Obinna 245513110--------27661
Pellissier, S. S. Pellissier 3693010002000----39930
Rickler, C. C. Rickler 40104000--------8010
Rodrigo, Rodrigo ----3000--------3000
Rrudho, X. X. Rrudho 1000------------1000
Sammarco, P. P. Sammarco 3227121001010201137392
Sanzi, M. M. Sanzi --------------------
Scurto, G. G. Scurto 50101000101010--8020
Semioli, F. F. Semioli 32240----200010--35240
Sicignano, V. V. Sicignano 17-2420----2-4001-1--20-2920
Squizzi, L. L. Squizzi 21-24204-600----1-2--26-3220
Tiribocchi, S. S. Tiribocchi 163201100200021--21520
Troiano, M. M. Troiano 3000------------3000
Zanchetta, A. A. Zanchetta 11220----2000203115251

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Subentrato alla 7ª giornata.
  2. ^ a b c Statistiche Spettatori Serie A 2006-2007, stadiapostcards.com.
  3. ^ Chievo, difficile esordio in Champions Sconfitta a Sofia col Levski: 0-2, su repubblica.it, 9 agosto 2006.
  4. ^ Sebastiano Vernazza, Niente da fare Subito spento il sogno Chievo, in La Gazzetta dello Sport, 24 agosto 2006.
  5. ^ Chievo "due", poche idee e niente gioco vince il Caga, al ritorno sarà dura, su repubblica.it, 14 settembre 2006.
  6. ^ Chievo, la vittoria non basta ai supplementari promosso il Braga, su repubblica.it, 28 settembre 2006.
  7. ^ Giancarlo Tavan, Chievo: via Pillon torna Del Neri, su gazzetta.it, 16 ottobre 2006.
  8. ^ Matteo Dalla Vite, De Sanctis e Obinna sbloccano il Chievo, in La Gazzetta dello Sport, 26 novembre 2006.
  9. ^ Paolo Forcolin, Obinna mago del Chievo, in La Gazzetta dello Sport, 4 dicembre 2006.
  10. ^ Massimo Novelli, Torino a precipizio, sesto ko Zaccheroni resiste: per ora..., in la Repubblica, 25 febbraio 2007.
  11. ^ Catania, prova d'orgoglio il Chievo saluta la serie A, su repubblica.it, 27 maggio 2007.
  12. ^ a b c d e f Acquistato nella sessione di gennaio
  13. ^ a b c Ceduto nella sessione di gennaio
  14. ^ Ceduto a stagione iniziata
  15. ^ Ceduto a stagione in corso
  16. ^ Recupero della giornata originariamente in programma il 4 febbraio 2007. La gara non fu disputata in seguito alla sospensione del torneo decisa dopo i violenti scontri tra tifosi e Forze dell'Ordine, che causarono il decesso dell'Ispettore Capo della Polizia di Stato Filippo Raciti, in occasione della gara Catania-Palermo.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio