Nicki Bille Nielsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicki Bille Nielsen
Nicki Bille Nielsen 2017 Pierwszy Gwizdek Lecha Poznań.jpg
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 181 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Paniōnios
Carriera
Squadre di club1
2005-2006Frem35 (3)
2006-2007Reggina7 (0)
2007-2008Martina14 (0)
2008Lucchese3 (0)
2008-2010Nordsjælland48 (10)
2010-2011Villarreal B33 (5)
2010-2011Villarreal1 (0)
2011-2012Elche37 (11)
2012-2013Rayo Vallecano9 (0)
2013-2014Rosenborg38 (11)
2014-2015Évian19 (1)
2014-2015Evian TG 24 (4)
2015-2016Esbjerg17 (5)
2016-2018Lech Poznań32 (4)
2018-Paniōnios0 (0)
Nazionale
2005-2006Danimarca Danimarca U-184 (0)
2006-2007Danimarca Danimarca U-199 (3)
2006-2008Danimarca Danimarca U-206 (2)
2007-2011Danimarca Danimarca U-2124 (15)
2013-Danimarca Danimarca3 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º febbraio 2018

Nicki Niels Bille Nielsen (Vigerslev, 7 febbraio 1988) è un calciatore danese, attaccante del Paniōnios.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il cugino di Daniel Wass, anch'egli calciatore professionista.[1] Ad aprile 2014, è stato arrestato a Copenaghen mentre prendeva a calci automobili e biciclette in un parcheggio.[2] La polizia, giunta sul posto, ha utilizzato uno spray al peperoncino per immobilizzarlo.[2] Una volta bloccato, Bille Nielsen ha morso superficialmente un agente.[2] A seguito della vicenda, è stato denunciato e a luglio dello stesso anno è stato reso noto che il giocatore si sarebbe dovuto presentare in tribunale a Copenaghen nell'ottobre successivo.[2] Successivamente, l'udienza è stata posticipata al 4 dicembre poiché un testimone non sarebbe potuto essere presente in aula.[3] L'udienza è stata però ulteriormente posticipata al mese di aprile 2015.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e l'approdo in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Bille Nielsen ha cominciato la carriera con la maglia del Frem, formazione all'epoca militante nella 1. Division, secondo livello calcistico danese. Il 1º settembre 2006 è stato ufficialmente ingaggiato dalla Reggina.[4] Ha esordito in Serie A il 19 novembre 2006, subentrando a Daniele Amerini nella sconfitta per 1-0 contro l'Inter.[5] In quella stagione, ha totalizzato 7 presenze in campionato, senza siglare reti e 2 presenze in coppa italia condite da una rete al Granillo nell'incontro Reggina-Chievo terminata 2-2.

L'anno seguente, è stato mandato in prestito al Martina, in Serie C1. Dopo 14 partite di campionato, in cui non è andato mai a segno, è stato ceduto alla Lucchese con la medesima formula. Ha collezionato altre 3 presenza, senza alcuna rete.

Nordsjælland[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, ha fatto ritorno in patria per militare nelle file del Nordsjælland. Ha esordito nella Superligaen in data 9 novembre, subentrando a Bajram Fetai nella sconfitta per 3-2 sul campo del Randers.[6] Ha realizzato la prima rete nella massima divisione danese in occasione della vittoria per 0-2 sul campo del Midtjylland, sfida datata 12 settembre 2009.[7] Con questa maglia, ha vinto la Coppa di Danimarca 2009-2010.

Il 29 luglio 2010 ha avuto l'opportunità di debuttare ufficialmente nelle competizioni europee per club: è stato infatti titolare nell'andata del terzo turno preliminare dell'Europa League 2010-2011, partita in cui il suo Nordsjælland è stato sconfitto in casa per 0-1 dai portoghesi dello Sporting.[8]

Il trasferimento in Spagna[modifica | modifica wikitesto]

A settembre 2010, Bille Nielsen è stato ingaggiato dagli spagnoli del Villarreal. Con il Submarino Amarillo è stato impiegato prevalentemente nella squadra riserve, il Villarreal B: all'epoca, la formazione militava nella Segunda División. Ha esordito con questa maglia in data 11 settembre 2010, schierato titolare nella vittoria per 1-5 sul campo del Ponferradina, sfida in cui ha realizzato una doppietta.[9] Ha giocato soltanto una partita nella Primera División: il 5 febbraio 2011, ha sostituito Joan Capdevila nella sconfitta casalinga per 0-1 contro il Levante.[10]

L'anno seguente è passato in prestito all'Elche, in Segunda División. Ha debuttato in squadra il 26 agosto 2011, schierato titolare nella vittoria per 1-4 sul campo del Girona.[11] Il 5 novembre ha realizzato le prime reti, con una doppietta ai danni del Villarreal B con cui ha contribuito alla vittoria dell'Elche per 3-0.[12] Ha chiuso la stagione con 11 reti in 37 incontri.

Tornato al Villarreal, è stato ceduto nuovamente con la formula del prestito al Rayo Vallecano, in Primera División. Il 20 agosto 2012 ha disputato il primo incontro in squadra, schierato titolare nella vittoria per 1-0 sul Granada.[13] È rimasto al Rayo Vallecano fino al gennaio successivo, totalizzando 11 presenze tra campionato e coppa, senza alcuna rete.

Rosenborg[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 gennaio 2013, si è trasferito ufficialmente ai norvegesi del Rosenborg, a cui si è legato con un contratto dalla durata quadriennale.[14] Ha scelto la maglia numero 9.[14] Ha esordito nell'Eliteserien in data 17 marzo, schierato titolare nella vittoria per 0-1 sul campo dell'Odd.[15] Il 7 aprile ha realizzato la prima rete nella massima divisione locale, contribuendo alla vittoria per 0-4 in casa del Sogndal.[16]

Il 28 aprile successivo, durante la partita in casa contro il Sandnes Ulf (persa per 0-1) , si è strappato la maglia poiché l'arbitro non gli ha concesso un calcio di rigore nei minuti di recupero della sfida, per un presunto fallo commesso dal portiere avversario Sean McDermott: questa reazione gli è costata il secondo cartellino giallo e la conseguente espulsione.[17]

Ha chiuso la stagione con 37 presenze e 16 reti; il Rosenborg ha concluso l'annata al secondo posto in campionato – centrando così la qualificazione ai turni preliminari della successiva Europa League – ed è stato sconfitto nella finale del Norgesmesterskapet 2013 dal Molde.

In vista del campionato 2014, ha cambiato il numero di maglia scegliendo il 14, lasciato libero dalla partenza di Jon Inge Høiland.[18] Bille Nielsen ha dichiarato d'aver scelto il 14 poiché indossato dal suo idolo Guti al Real Madrid.[18]

Evian Thonon Gaillard[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2014, ha firmato ufficialmente un contratto con i francesi dell'Evian Thonon Gaillard.[19][20] Ha esordito nella Ligue 1 in data 9 agosto, subentrando a Fabien Camus nella sconfitta casalinga per 0-3 contro il Caen.[21] Il 30 novembre ha realizzato la prima ed unica rete nella massima divisione locale, nel successo per 2-0 sul Guingamp.[22] L'Evian ha chiuso la stagione al terzultimo posto in classifica, retrocedendo così in Ligue 2; Bille Nielsen ha giocato 19 partite in campionato, mettendo a referto un'unica marcatura. Ha giocato anche 4 partite per la squadra riserve del club francese, segnando 4 reti in altrettanti incontri nello Championnat de France amateur 2.

Esbjerg[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2015, Bille Nielsen ha fatto ufficialmente ritorno in patria per militare nelle file dell'Esbjerg, formazione a cui si è legato con un contratto dalla durata triennale.[23] Ha esordito il 20 luglio, schierato titolare nel pareggio esterno per 1-1 maturato sul campo dell'Aalborg.[24] Il 14 settembre ha segnato la prima rete, nella vittoria interna per 4-2 sull'Odense.[25] Rimasto in squadra fino al gennaio successivo, ha totalizzato 17 presenze e 5 reti in squadra.

Lech Poznań[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 gennaio 2016 è passato ai polacchi del Lech Poznań, a cui si è legato per i successivi due anni e mezzo.[26]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bille Nielsen ha rappresentato la Danimarca a livello Under-18, Under-19, Under-20 e Under-21, oltre che la Nazionale maggiore.[27] La prima gara con la rappresentativa Under-21 è stata datata 17 gennaio 2009, nella sconfitta per 0-1 contro la Nazionale maggiore panamense.[28] Il 20 gennaio successivo ha realizzato la prima rete, nel pareggio per 1-1 contro il Nazionale guatemalteca.[29]

È stato convocato in Nazionale maggiore nel corso dell'estate 2013. Il 14 agosto ha effettuato il suo debutto, sostituendo Nicklas Pedersen nella sconfitta per 3-2 contro la Polonia.[30] Il 15 ottobre 2013 ha realizzato la prima rete, nel successo per 6-0 su Malta.[31]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º febbraio 2018.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Danimarca Frem 1D 30 3 CD ? ? - - - - - - ? ?
set. 2006 1D 5 0 CD ? ? - - - - - - ? ?
Totale Frem 35 3 ? ? - - - - ? ?
set. 2006-2007 Italia Reggina A 7 0 CI 2 1 - - - - - - 9 1
2007-gen. 2008 Italia Martina C1 14 0 CI ? ? - - - - - - ? ?
gen.-giu. 2008 Italia Lucchese C1 3 0 CI - - - - - - - - 3 0
2008-2009 Danimarca Nordsjælland SL 10 0 CD ? ? - - - - - - ? ?
2009-2010 SL 32 8 CD ? ? - - - - - - ? ?
set. 2010 SL 6 2 CD ? ? UEL 2[32] 0 - - - ? ?
Totale Nordsjælland 48 10 ? ? 2 0 - - ? ?
set. 2010-2011 Spagna Villarreal B SD 33 5 CR - - - - - - - - 33 5
2010-2011 Spagna Villarreal PD 1 0 CR - - - - - - - - 1 0
2011-2012 Spagna Elche SD 37 11 CR 1 0 - - - - - - 38 11
2012-gen. 2013 Spagna Rayo Vallecano PD 9 0 CR 2 0 - - - - - - 11 0
2013 Norvegia Rosenborg ES 27 8 CN 7 8 UEL 3[32] 0 - - - 37 16
gen.-lug. 2014 ES 11 3 CN 2 5 UEL 0 0 - - - 13 8
Totale Rosenborg 38 11 9 13 3 0 - - 50 24
2014-2015 Francia Evian TG L1 19 1 CF+CdL 2+1 1+0 - - - - - - 22 2
2014-2015 Francia Evian TG 2 CFA2 4 4 - - - - - - - - - 4 4
2015-gen. 2016 Danimarca Esbjerg SL 17 5 CD 0 0 - - - - - - 17 5
gen.-giu. 2016 Polonia Lech Poznań EK 0 0 CP 0 0 UEL - - - - - 0 0
Totale ? ? ? ? 5 0 - - ? ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-8-2013 Danzica Polonia Polonia 3 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole -
10-9-2013 Erevan Armenia Armenia 0 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Copenaghen Danimarca Danimarca 6 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2014 1
Totale Presenze 3 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nordsjælland: 2009-2010
Lech Poznan: 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DA) Vil på landsholdet med fætter, tipsbladet.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  2. ^ a b c d (NO) Nicki Bille tiltalt: - Tenker ikke på det, vg.no. URL consultato l'8 luglio 2014.
  3. ^ a b (NO) Nicki Bille-saken utsatt til april, aftenposten.no. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  4. ^ (DA) Fremspiller solgt til Reggina, bkfrem.dk. URL consultato il 17 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2007).
  5. ^ (NO) Inter 1 - 0 Reggina, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  6. ^ (NO) Randers 3 - 2 Nordsjælland, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  7. ^ (NO) Midtjylland 0 - 2 Nordsjælland, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  8. ^ (NO) Nordsjælland 0 - 1 Sporting Lisboa, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  9. ^ Ponferradina vs. Villarreal II, soccerway.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  10. ^ Villarreal vs. Levante Valencia, soccerway.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  11. ^ Girona vs. Elche, soccerway.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  12. ^ Elche vs. Villarreal II, soccerway.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  13. ^ Rayo Vallecano Madrid vs. Granada, soccerway.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  14. ^ a b (NO) Nicki Bille klar for Rosenborg, rbk.no. URL consultato il 3 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2013).
  15. ^ (NO) Odd 0 - 1 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  16. ^ (NO) Sogndal 0 - 4 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 17 giugno 2014.
  17. ^ (EN) The Rip Off: Rosenborg’s Nicki Bille Nielsen melts down after a non-penalty v Sandnes Ulf, 101greatgoals.com. URL consultato il 17 giugno 2014.
  18. ^ a b (NO) Endelig i nummer 14, rbk.no. URL consultato il 17 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).
  19. ^ (NO) Nicki Bille solgt til fransk klubb, rbk.no. URL consultato il 14 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2014).
  20. ^ (FR) Nicki Bille NIELSEN, nouvelle recrue, etgfc.com. URL consultato il 15 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2014).
  21. ^ Evian TG vs. Caen, soccerway.com. URL consultato il 2 luglio 2015.
  22. ^ Evian TG vs. Guingamp, soccerway.com. URL consultato il 2 luglio 2015.
  23. ^ (DA) EfB sikrer sig angrebsprofil på treårig aftale, efb.dk. URL consultato il 2 luglio 2015.
  24. ^ Aab vs. Esbjerg, soccerway.com. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  25. ^ Esbjerg vs. OB, soccerway.com. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  26. ^ (PL) Nicki Bille nowym zawodnikiem Kolejorza, lechpoznan.pl. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  27. ^ (DA) Nicki Bille Nielsen, dbu.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  28. ^ (DA) Danmark - Panama 0 - 1, dbu.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  29. ^ (DA) Danmark - Guatemala 1 - 1, dbu.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  30. ^ (DA) Danmark - Polen 2 - 3, dbu.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  31. ^ (DA) Danmark - Malta 6 - 0, dbu.dk. URL consultato il 17 giugno 2014.
  32. ^ a b Presenze e reti nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]